davidinsky

Corsalunga quotidiano per turismo veloce

Recommended Posts

Ciao ragazzi, Non sono nuovo del forum, ho 16 anni e dato che novegro si avvicina sempre sempre di più e dato che ho voglia di farmi un motore (il mio primo motore serio in realtà, perché ad oggi la mia esperienza si limita a moped e un motore classico 102 polini) per la mia vespina.

con un budget di poco più di 1000€ (escluso il motore che comprerò alla suddetta fiera) il mio progetto era un bel motorone da tutti i giorni, che camminasse abbastanza soprattutto in ripresa, che non consumasse come una MotoGP e che ogni tanto (soprattutto d’estate) mi portasse con la mia morosa per una trentina di km verso il mare; in somma un motore affidabile da tutti i giorni, godibile e ben divertente che sopporta qualche viaggio.

vorrei escludere a priori qualsiasi cilindro in ghisa quali malossi dr e soprattutto il polini, dato che non voglio limare e dremelare. 
avevo pensato quindi ad un quattrini m1 60 boosterato di scatola (magari comprato da qualcuno che lo vende a qualcosa di meno del prezzo di mercato, avevo visto un ragazzo su subito che lo vendeva se non mi sbaglio a due piotte e mezza) Con albero di derivazione ets fatto da Andrea siamesi ma poi? Siluro bgm o espansione vera? Lamellare al carter o a valvola secondo istruzioni? Rapporti da sparo o ben lunghi da nonno ? 
Sono molto ben accetti consigli e soprattutto qualche buon anima che tra un paio di mesi mi darà un paio di dritte su come montare il tutto 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh... Non c'è molto da dire, hai un budget un po' "corto" per prendere tutto di ottima qualità. 

Poi non saprei se a novegro vendono ancora qualcosa di decente ad un prezzo umano.

 

Io ti avrei detto di andare verso una configurazione da gran classico con il malossi in ghisa ultima serie condito con qualche pezzetto buono e nulla più, il budget si esaurisce già.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, FedeBO ha scritto:

Quoto Mck! Col budget che hai vai di Malossi in ghisa e contorno vario , e forse sei già stretto

Quoto!

 

Malossi mk3 o mk4 ghisa

Albero drt c51 b100 spalle piene

Collettore lamellare al cilindro mrt per Malossi, d24-25

Phbl 24 o Phbl 25

27/69

Cambio originale

Una buona frizione

Proma

Accensione piaggio 6 poli, oppure se la vuoi nuova fai uno sforzo e prendi la sip fissa che ti andrà bene a vita

 

Motore da tutti i giorni che consuma poco (se carburato bene sei ben oltre i 20km/L), che ha una ottima ripresa e soprattutto è quasi plug & play: tappi la valvola con bicomponente, raccordi i travasi, magari gli dai una sistematina col dremel al cilindro e non hai altro da fare! Poi in futuro se vuoi una configurazione ben più spinta ma comunque molto affidabile prendi una espansione, alzi leggermente le fasi, lavori completamente la luce di scarico e ci piazzi un 30-34 e un 18-20....

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, McKenzie ha scritto:

Beh... Non c'è molto da dire, hai un budget un po' "corto" per prendere tutto di ottima qualità. 

Poi non saprei se a novegro vendono ancora qualcosa di decente ad un prezzo umano.

 

Io ti avrei detto di andare verso una configurazione da gran classico con il malossi in ghisa ultima serie condito con qualche pezzetto buono e nulla più, il budget si esaurisce già.

Potrei allungare un po’ il budget, e eviterei di limare cilindro e chiudere la valvola, quindi lamellare al carter o a valvola. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma per il lamellare al carter devi limare il carter eliminando la valvola e raccordando ecc ecc invece per l'aspirazione a valvola devi limare la valvola e l'albero... A meno che non ne compri uno già anticipato...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Iago ha scritto:

Ma per il lamellare al carter devi limare il carter eliminando la valvola e raccordando ecc ecc invece per l'aspirazione a valvola devi limare la valvola e l'albero... A meno che non ne compri uno già anticipato...

Il problema non è togliere materiale, il problema è metterlo con la resina perché non ho idea di come si faccia e non è che mi fido molto di avere della tesina vicino al mio albero.

comunque la mia idea per questo motore era avere un gruppo termico in alluminio da montare totalmente p&p senza modifiche (tipo quattrini d60 o polini evo) con magari un albero fatto fare su base ets da Andrea siamesi (se a valvola mi faccio fare la fasatura precisa) Con un 28 (collettore vmc se lamellare, poi qualcuno mi spiega come farmi le lamelle partendo dai figli di carbonio, o polini a valvola) phbh 28, marmitta (siluro di sbindola oppure se ho soldi la vmc silent), 27/69, 18-20 e frizione polini 3 dischi doppia molla con un accensione magari vmc o parmakit 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il fatto è che per quattrini e polini evo dei scavare dei bei travasi sul carter, eliminare il para polvere e dare una spianata alla base 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, FedeBO ha scritto:

Il fatto è che per quattrini e polini evo dei scavare dei bei travasi sul carter, eliminare il para polvere e dare una spianata alla base 

Per quello non c’è alcun problema, cercherò comunque di non bucare i carter per non saldare, ovvio che una spianata va data per forza, quanto posso spianare senza modificare le fasi? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quelli bravi usano le macchine utensili, io non sono in grado 

Edited by FedeBO

Share this post


Link to post
Share on other sites

Applicare lo stucco sulla valvola è un'operazione facilissima e affidabilissima, oltretutto per come è fatto il condotto è impossibile che entri all'interno del motore lo stucco nel (praticamente impossibile) caso si staccasse. Tieni poi conto che per scavare una aspirazione lamellare al carter fatta come dio comanda bisogna asportare una quantità notevole di alluminio, il ché comporta un indebolimento del carter frizione non trascurabile se non rinforzi esternamente con del riporto, quindi andresti anche a perdere affidabilità... Ok che non è un motore esasperato il tuo ma non sono comunque rari i carter che si strappano in zona aspirazione una volta asportata la valvola.

Io non andrei a complicarmi la vita, finché poi monti un cilindro in alluminio con la proma o con la siluro sarà sempre sacrificato e un ghisa fatto a modo, con una aspirazione nettamente migliore, può andare anche più forte se tieni le semiespansioni

Edited by Zambe
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
40 minuti fa, Zambe ha scritto:

Applicare lo stucco sulla valvola è un'operazione facilissima e affidabilissima, oltretutto per come è fatto il condotto è impossibile che entri all'interno del motore lo stucco nel (praticamente impossibile) caso si staccasse. Tieni poi conto che per scavare una aspirazione lamellare al carter fatta come dio comanda bisogna asportare una quantità notevole di alluminio, il ché comporta un indebolimento del carter frizione non trascurabile se non rinforzi esternamente con del riporto, quindi andresti anche a perdere affidabilità... Ok che non è un motore esasperato il tuo ma non sono comunque rari i carter che si strappano in zona aspirazione una volta asportata la valvola.

Io non andrei a complicarmi la vita, finché poi monti un cilindro in alluminio con la proma o con la siluro sarà sempre sacrificato e un ghisa fatto a modo, con una aspirazione nettamente migliore, può andare anche più forte se tieni le semiespansioni

Mettendo conto di montare il mk4 al cilindro con il 24 potrei mettere comunque solo il tappo e montare un tameni spalle piene? 
 se il carter ha la valvola buona lo faccio a valvola con un cilindro in alu e espansione, nel secondo caso che mi consigliate?

Edited by davidinsky

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, davidinsky ha scritto:

Per quello non c’è alcun problema, cercherò comunque di non bucare i carter per non saldare,

 

Cosa non semplicissima con i cilindri performanti soprattutto.

 

4 ore fa, davidinsky ha scritto:

ovvio che una spianata va data per forza, quanto posso spianare senza modificare le fasi? 

 

Si spiana fin che il gradino lato frizione non c'è ed il banco è dritto... Magari si riporta prima di spianare. E poi ti aggiusti con guarnizioni o basette.

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, McKenzie ha scritto:

 

Cosa non semplicissima con i cilindri performanti soprattutto.

 

 

Si spiana fin che il gradino lato frizione non c'è ed il banco è dritto... Magari si riporta prima di spianare. E poi ti aggiusti con guarnizioni o basette.

Basta anche mezzo millimetro? 
comunque per quanto riguarda la configurazione? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, davidinsky ha scritto:

Il problema non è togliere materiale, il problema è metterlo con la resina perché non ho idea di come si faccia e non è che mi fido molto di avere della tesina vicino al mio albero.

 

Se vuoi anneghi nella resina una vite e puoi forare una piastrina e mettere un dado esternamente... Ma già di suo non dovrebbe darti alcun problema.

 

Cita

comunque la mia idea per questo motore era avere un gruppo termico in alluminio da montare totalmente p&p senza modifiche (tipo quattrini d60 o polini evo)

 

Come ti hanno già detto tocca spianare il banco e tenere conto del fatto che i volani piaggio toccano sul travaso.

 

Cita

Con magari un albero fatto fare su base ets da Andrea siamesi (se a valvola mi faccio fare la fasatura precisa)

 

Puoi prendere un albero DRT abbastanza standard e limarlo da te.

 

Cita

Con un 28 (collettore vmc se lamellare, poi qualcuno mi spiega come farmi le lamelle partendo dai figli di carbonio, o polini a valvola) phbh 28,

 

Il collettore se prendi quello decente 10pollici lo vende già col pacco lamellare buono... Ma poi devi vedere se monta senza problemi.

 

Cita

marmitta (siluro di sbindola oppure se ho soldi la vmc silent)

 

Costano praticamente uguale... La siluro prendila in considerazione solo se hai problemi di "legalità", altrimenti un buon promino va meglio e costa pochissimo.

 

Cita

27/69, 18-20

 

Il 18-20 ti serve solo in caso che rifasi ed usi una buona espansione, altrimenti cambio originale o al massimo un 18-21 vmc.

 

Cita

Frizione polini 3 dischi doppia molla

 

Scelta decisamente infausta... Se non riesci a sistemare a dovere una frizione originale che su un motore modesto va ancora bene, allora puoi pensare ad una fabbri economica, o quella di vespa italia o una THR... Di THR prendi già la crociera e volendo anche il parastrappi.

 

Cita

Con un accensione magari vmc o parmakit 

 

Se sei portato verso un' accensione after market prendi la SIP e non ci pensi più.

 

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, davidinsky ha scritto:

Mettendo conto di montare il mk4 al cilindro con il 24 potrei mettere comunque solo il tappo e montare un tameni spalle piene? 

 

Quelli nuovi con la scritta Tameni sono una schifezza a quanto dicono... Puoi prendere un classico DRT o un ELLEZETA di Luca Zani a spalle piene standard e non hai fastidi...

 

Un po' di resina anche arexons metallo bicomponente e chiudi la valvola...

 

Il malossi puoi vedere anche dell'mk3 per risparmiare un pochino, però ci devi aggiungere il collettore MRT

 

 

2 ore fa, davidinsky ha scritto:

se il carter ha la valvola buona lo faccio a valvola con un cilindro in alu e espansione, nel secondo caso che mi consigliate?

 

Se vuoi c'è in vendita un falc scarico singolo con espansione dedicata e collettore per valvola...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

In ogni caso... Metti in conto le spedizioni e la lavorazione per farti fare il piano.

Poi prendi primaria, magari con già un parastrappi decente... Una crociera per il cambio, gli spessori, un kit di revisione completo di tutto... Una frizione decente, l'olio, candela, cuffia, viteria varia, carburatore, collettore, filtro, kit di getti e di revisione, un accensione SIP...

 

Sei senza cilindro, albero, marmitta ed hai quasi esaurito il budget...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poi per carità... Si può fare anche un motore in economia che funziona sempre e va un pochino più dei 125 originali... Ma non bisogna aspettarsi di andar forte.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, McKenzie ha scritto:

In ogni caso... Metti in conto le spedizioni e la lavorazione per farti fare il piano.

Poi prendi primaria, magari con già un parastrappi decente... Una crociera per il cambio, gli spessori, un kit di revisione completo di tutto... Una frizione decente, l'olio, candela, cuffia, viteria varia, carburatore, collettore, filtro, kit di getti e di revisione, un accensione SIP...

 

Sei senza cilindro, albero, marmitta ed hai quasi esaurito il budget...

 

 

Allora, ho pensato a: 

quattrini m1 d60 

carter lavorati e spianati (tentando di non fare riporti di saldatura)

albero fatto fare su misura su base ets (a valvola ad istruzioni quattrini)

phbh 28 

27/69 

18-20 (voglio le marce che entrano come fucilate e odio gli spazi tra le marce dato che vengo da un motore a tre rapporti) 

crociera drt 

accensione hp originale (in futuro altro)
Espansione vmc piccola 

Fabbri fb24

Share this post


Link to post
Share on other sites

Puoi pensare ad una espansione Raven che almeno si adatta all'uscita del cilindro.

Poi hai un motore molto classico senza prestazioni di gran rilievo e se fai tutto bene potrebbe durare.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me: 

Arrivi da un 102 e non hai esperienza di cosalunga, anche con un 130 polini in ghisa di scatola ti sembrerà di volare. 

Ti fai un motore per girare 2 anni mettendoci solo benzina, con 130 polini in ghisa (costa poco), albero anticipato, 24, proma e 27/69

Non consuma troppo, ci puoi fare lo scemo senza troppi pensieri, in due ha coppia e ci vai al mare con la donna. 

Alternativa ignorante, malossi lamellare girato, carburatore 28 ed espansione. 

Anche io alla tua età passai da corsa corta a corsa lunga, col malossi girato e la 24/72

Sfrizionando forte partivo da fermo in 3a... 

 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Consiglio spassionatissimo: se non hai esperienza dimenticati la valvola o ti darà solo che problemi.

Se decidi per un lamellare al carter in alu è obbligatoria l'espansione e a mio avviso ha senso praticamente solo se lo fai girato, sennò con gli stessi soldi ti fai un lamellare al cilindro dritto, è più affidabile e va pure di più. 

Se vuoi la proma e una coppia da trattore per fare 22-25km/l, piazzarti ai 105-110 all'ora fisso per km e portare dietro anche il passeggero per viaggi lunghi senza alcun pensiero e in completa affidabilità, Malossi mk4 aspirato al cilindro con 24 e cambio originale (che comunque in futuro puoi far andare fortissimo solo con poche modifiche, vedi il motore di @Turbo99 ad esempio)

 

Io personalmente ti consiglierei l'ultimo, soprattutto visto il fatto che arrivi da un 102 per lo più 3 marce. Se non vuoi il salto 3a-4a metti un 18-21 e 28/69 con gomme 90/90. 

 

Straquoto il consiglio di McKenzie, lascia stare i tameni nuovi, vai di DRT a occhi chiusi, miglior rapporto qualità prezzo per quella fascia di prodotti

Edited by Zambe
  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.