davidinsky

Corsalunga quotidiano per turismo veloce

Recommended Posts

Se non vuoi spendere tanto secondo me le primarie si possono anche sistemare con un parastrappi aftermarket... oppure già pronte a prezzi non troppo elevati trovi DRT e THR, allo stesso modo anche la cociera DRT o THR non spendi cifre troppo elevate... dovrebbe esserci una primaria tradizionale con parastrappi già montato a 90€

 

Non cercare mozzetti particolari o cestelli rialzati che non ti servono e così monti con il carterino frizione che hai...

 

A livello di rapportatura il cluster più economico con quarta da 21 dovrebbe essere il VMC, mentre una 27/69 alla fin fine potrebbe andar benissimo per laciare anche un po' di brio al motore anche se limita la velocità finale... senza comprare pignoni che alla fin fine non li regalano potresti vedere di usare una gomma più grossa appunto.

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, McKenzie ha scritto:

Se non vuoi spendere tanto secondo me le primarie si possono anche sistemare con un parastrappi aftermarket... oppure già pronte a prezzi non troppo elevati trovi DRT e THR, allo stesso modo anche la cociera DRT o THR non spendi cifre troppo elevate... dovrebbe esserci una primaria tradizionale con parastrappi già montato a 90€

 

Non cercare mozzetti particolari o cestelli rialzati che non ti servono e così monti con il carterino frizione che hai...

 

A livello di rapportatura il cluster più economico con quarta da 21 dovrebbe essere il VMC, mentre una 27/69 alla fin fine potrebbe andar benissimo per laciare anche un po' di brio al motore anche se limita la velocità finale... senza comprare pignoni che alla fin fine non li regalano potresti vedere di usare una gomma più grossa appunto.

 

I vmc ho visto che sono di pastafrolla.

fasi quindi le monto originali 180-126-115

cosi in pratica avrei un motore per farci lo scemo in giro con qualche scarabeo di qualche grezzo da sverniciare 

a coppia ne ho ?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda la valvola andrebbe bene anche solo una piastrina attaccata dove si mette il collettore?  Così si recupera un pochetto di volume 

oppure ho visto gente che a piastrina montata ci colava il piombo fuso, (scelta preferita 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, davidinsky ha scritto:

I vmc ho visto che sono di pastafrolla.

 

Non so che dirti... dove lo hai visto?

 

Cita

fasi quindi le monto originali 180-126-115

 

Stock di sicuro non avà una fase come quella... ci sarà da vedere che guarnizione usare per avere lo squish giusto in base a quanto hai spianato il banco e poi vedi come esce la fase di travaso che in teoria sarà minore e poi ti aggiusti per quella di scarico limando

 

2 minuti fa, davidinsky ha scritto:

Per quanto riguarda la valvola andrebbe bene anche solo una piastrina attaccata dove si mette il collettore?  Così si recupera un pochetto di volume 

 

Volume decisamente nocivo

 

Cita

oppure ho visto gente che a piastrina montata ci colava il piombo fuso, (scelta preferita 

 

Con resina metallica bicomponente viene un lavoro migliore

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, McKenzie ha scritto:

 

Non so che dirti... dove lo hai visto?

 

 

Stock di sicuro non avà una fase come quella... ci sarà da vedere che guarnizione usare per avere lo squish giusto in base a quanto hai spianato il banco e poi vedi come esce la fase di travaso che in teoria sarà minore e poi ti aggiusti per quella di scarico limando

 

 

Volume decisamente nocivo

 

 

Con resina metallica bicomponente viene un lavoro migliore

Mi tengo comunque sui 180 gradi di scarico e 120 di travaso, vedrò poi come fare.

la condotta di aspirazione la riempio di bicomponente semplicemente spingendolo con la piastrina al suo posto finché non si riempie ? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, davidinsky ha scritto:

Mi tengo comunque sui 180 gradi di scarico e 120 di travaso, vedrò poi come fare.

la condotta di aspirazione la riempio di bicomponente semplicemente spingendolo con la piastrina al suo posto finché non si riempie ? 

Marmitta credo che andrò di pm40 che per la coppia è la morte sua con il cilindro di scatola (credo meglio ancora sui 180 di scarico) ed è anche silenziosa 

marri cosa propone invece per questo tipo di cilindri ?

Edited by davidinsky

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho sentito turbo e mi ha detto che di scatola ha fasi 117-175, lo squish è tra 1.3mm e 1.4. potresti alzare di qualche decimo finché non arrivi a 120 di travaso (non un grado in più) e lo scarico lo adegui con una limatina leggerissima. PM40 è il top dovrebbe avvicinarsi ai 10000 giri massimi e in basso tirare pure più della proma, invece marri fa la payper K2 e dicono sia ottima per la coppia ma non riesco a trovare bancate comparative con la proma, altrimenti c'è MDracing che fa varie marmitte molto coppiose, tra cui quella che turbo ha montato sul suddetto Malossi fatto per un suo amico in c51 e mi ha detto che ha una coppia da trattore e non arriva oltre i 10600 giri di seconda (con fasi più alte), quindi sarebbe un'altra scelta molto interessante, potresti chiamare MD per sentire cosa ti consiglia...

Ah non ci hai ancora detto in realtà se la zona in cui vivi è pianeggiante o abiti in collina/montagna, questo potrebbe aiutarci ancora di più a consigliarti la giusta rapportatura.

Se monti il cilindro con le fasi sopra citate puoi portare lo squish a 1.1mm e mettere l'anticipo della piaggio fissa a 20 gradi a 3000 giri.

Turbo inoltre consiglia di aprire i secondari come in foto

IMG-20200915-WA0007.thumb.jpg.23b4ac1610880ee3cd44a1268f79b4b2.jpgIMG-20200915-WA0006.thumb.jpg.8b53c1cada0cfb8053337d6416af2a0d.jpg

non un millimetro in più, così ha trovato beneficio. (Magari creati una dima di carta per farli simmetrici, non come Turbo 😂😂)

Edited by Zambe

Share this post


Link to post
Share on other sites
46 minuti fa, davidinsky ha scritto:

Mi tengo comunque sui 180 gradi di scarico e 120 di travaso, vedrò poi come fare.

la condotta di aspirazione la riempio di bicomponente semplicemente spingendolo con la piastrina al suo posto finché non si riempie ? 

 

Di solito si sgrassa bene il carter con solventi e poi acetone a finire... puoi montare un albero originale con della pellicola e chiudere la valvola in quel modo verso la camera di manovella, poi ci metti la resina bicomponente riempiendo bene ed aspetti che indurisca

 

Se non vuoi comprare il classico asportec o weicon che sono la stessa cosa... come ti dicevo si trova anche l'arexons ripara metallo

Share this post


Link to post
Share on other sites
58 minuti fa, davidinsky ha scritto:

Mi tengo comunque sui 180 gradi di scarico e 120 di travaso, vedrò poi come fare.

la condotta di aspirazione la riempio di bicomponente semplicemente spingendolo con la piastrina al suo posto finché non si riempie ? 

Semplicemente passi il dremel pur pulire bene la superficie e asportare lo strato di sporco assorbito dall'alluminio, poi con una punta da trapano da 4mm fai dei forellini poco profondi sulla superficie, infine impasti lo stucco e lo applichi con le dita schiacciando forte. Una volta messo giù lo modelli facendo in modo che non ti sporga in camera di manovella e sei a posto. altrimenti puoi sempre asportare facilmente le eccedenze di fresino. Se esegui queste operazioni non lo stacchi manco col martello pneumatico, io lo metto pure sui cilindri e tiene bene

Edited by Zambe
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Zambe ha scritto:

Ho sentito turbo e mi ha detto che di scatola ha fasi 117-175, lo squish è tra 1.3mm e 1.4. potresti alzare di qualche decimo finché non arrivi a 120 di travaso (non un grado in più) e lo scarico lo adegui con una limatina leggerissima. PM40 è il top dovrebbe avvicinarsi ai 10000 giri massimi e in basso tirare pure più della proma, invece marri fa la payper K2 e dicono sia ottima per la coppia ma non riesco a trovare bancate comparative con la proma, altrimenti c'è MDracing che fa varie marmitte molto coppiose, tra cui quella che turbo ha montato sul suddetto Malossi fatto per un suo amico in c51 e mi ha detto che ha una coppia da trattore e non arriva oltre i 10600 giri di seconda (con fasi più alte), quindi sarebbe un'altra scelta molto interessante, potresti chiamare MD per sentire cosa ti consiglia...

Ah non ci hai ancora detto in realtà se la zona in cui vivi è pianeggiante o abiti in collina/montagna, questo potrebbe aiutarci ancora di più a consigliarti la giusta rapportatura.

Se monti il cilindro con le fasi sopra citate puoi portare lo squish a 1.1mm e mettere l'anticipo della piaggio fissa a 20 gradi a 3000 giri.

Turbo inoltre consiglia di aprire i secondari come in foto

IMG-20200915-WA0007.thumb.jpg.23b4ac1610880ee3cd44a1268f79b4b2.jpgIMG-20200915-WA0006.thumb.jpg.8b53c1cada0cfb8053337d6416af2a0d.jpg

non un millimetro in più, così ha trovato beneficio. (Magari creati una dima di carta per farli simmetrici, non come Turbo 😂😂)

Fasi quindi 180-120

abito nel tavoliere delle puglie, qualche volta sconfino e vado in collina (Foggia vieste d’estate, 100km di tornanti e ripidi saliscendi, anche con la poca esperienza che ho in vespa, solo mezzo anno, mi lasciavo alle spalle nel misto in discesa mio padre col px125 e comunque vieste=riccione col mare dei Caraibi, spettacolo lo consiglio a tutti i vespisti) 

però preferirei anche in città o sulla statale rapportatura piuttosto corta perche comunque plasticoni o hm che fanno 120 pochissimi se ne vedono, meglio darli la paga nelle curve strette (come faccio ora) e conoscendo la città (che discorsi stupidi che faccio).

da quelle foto intendi i travasi primari, perché i secondari manco si vedono 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, McKenzie ha scritto:

 

Di solito si sgrassa bene il carter con solventi e poi acetone a finire... puoi montare un albero originale con della pellicola e chiudere la valvola in quel modo verso la camera di manovella, poi ci metti la resina bicomponente riempiendo bene ed aspetti che indurisca

 

Se non vuoi comprare il classico asportec o weicon che sono la stessa cosa... come ti dicevo si trova anche l'arexons ripara metallo

Perfetto, grazie mille; un po’ come giocare con il pongo 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Zambe ha scritto:

Semplicemente passi il dremel pur pulire bene la superficie e asportare lo strato di sporco assorbito dall'alluminio, poi con una punta da trapano da 4mm fai dei forellini poco profondi sulla superficie, infine impasti lo stucco e lo applichi con le dita schiacciando forte. Una volta messo giù lo modelli facendo in modo che non ti sporga in camera di manovella e sei a posto. altrimenti puoi sempre asportare facilmente le eccedenze di fresino. Se esegui queste operazioni non lo stacchi manco col martello pneumatico, io lo metto pure sui cilindri e tiene bene

Lo metto su tutta la lunghezza del foro d’asportazione del carter (dalla valvola a dove dovrebbe esserci il collettore)

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, davidinsky ha scritto:

Abito nel tavoliere delle puglie, qualche volta sconfino e vado in collina (Foggia vieste d’estate, 100km di tornanti e ripidi saliscendi, anche con la poca esperienza che ho in vespa, solo mezzo anno, mi lasciavo alle spalle nel misto in discesa mio padre col px125 e comunque vieste=riccione col mare dei Caraibi, spettacolo lo consiglio a tutti i vespisti)

 

Posti incantevoli senza dubbio, poi si mangia pure da dio.

 

Se puoi invstire in un paio di gomme buone e degli ammortizzatori discreti poi dopo si riesce anche a frenare un pochino.

Se devi cambiare i silentblock quelli BGM tipo gli originali vanno benissimo.

 

 

7 minuti fa, davidinsky ha scritto:

però preferirei anche in città o sulla statale rapportatura piuttosto corta perche comunque plasticoni o hm che fanno 120 pochissimi se ne vedono, meglio darli la paga nelle curve strette (come faccio ora) e conoscendo la città (che discorsi stupidi che faccio).

 

Secondo me con 27/69 classica sei a posto... poi vedi te se vuoi la quarta da 21 o tenere il cambio oiginale per fare qualche km/h in più in quarta sentendo un minimo di salto, ma senza alcuna fatica a tirarla.

 

7 minuti fa, davidinsky ha scritto:

da quelle foto intendi i travasi primari, perché i secondari manco si vedono 

 

m31176810_M31176810_9_.jpg

 

Il cilindo in origine già ha dei travasi decenti rispetto alle proposte di anni fa per i cilindri in ghisa... però se guardi il buon turbo ha limato con poca simmetria allagando un pochino.

Devi vedere in base al carter ed al fatto che comunque useresti un carburatore non troppo grande.

 

11 minuti fa, davidinsky ha scritto:

Lo metto su tutta la lunghezza del foro d’asportazione del carter (dalla valvola a dove dovrebbe esserci il collettore)

 

Esattamente su superficie sgrassata e rivida e con delle bulinate per fare piccoli solchi tiene molto bene... poi una volta asciutto bene è anche lavorabile per cui puoi forare o fare altro...

Se proprio non ti fidi come ti dicevo puoi annegarci una vite all'interno e poi chiudere con una piastrina ed avvitarci un dado.... ma non serve a dire il vero

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

I travasi turbo li ha fatti così per montare il cilindro col 24, quindi sarebbero anche adeguati al tuo motore, alla fine se guardi bene sono tutto tranne che grandi, quelli originali sono fin troppo piccoli (scelta voluta per poter montare il cilindro senza spianare).

Comunque vista la zona in cui abiti 27/69 e 18-21 basta e avanza, le prime 3 marce le divori, la 4a avrebbe un lievissimo salto che il motore supererebbe senza problemi tirando per bene la 3a, in questo modo puoi permetterti di andare ad andature spedire senza stare impiccato ma allo stesso tempo senza che il motore si sieda completamente in cambiata

 

Non aspettarti comunque un aereo, non potrai di certo competere con gli m1l, ma avrai comunque un buon motore brillante e affidabile dai consumi contenuti una volta messo a punto per bene

Edited by Zambe
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, McKenzie ha scritto:

 

Posti incantevoli senza dubbio, poi si mangia pure da dio.

 

Se puoi invstire in un paio di gomme buone e degli ammortizzatori discreti poi dopo si riesce anche a frenare un pochino.

Se devi cambiare i silentblock quelli BGM tipo gli originali vanno benissimo.

 

 

 

Secondo me con 27/69 classica sei a posto... poi vedi te se vuoi la quarta da 21 o tenere il cambio oiginale per fare qualche km/h in più in quarta sentendo un minimo di salto, ma senza alcuna fatica a tirarla.

 

 

m31176810_M31176810_9_.jpg

 

Il cilindo in origine già ha dei travasi decenti rispetto alle proposte di anni fa per i cilindri in ghisa... però se guardi il buon turbo ha limato con poca simmetria allagando un pochino.

Devi vedere in base al carter ed al fatto che comunque useresti un carburatore non troppo grande.

 

 

Esattamente su superficie sgrassata e rivida e con delle bulinate per fare piccoli solchi tiene molto bene... poi una volta asciutto bene è anche lavorabile per cui puoi forare o fare altro...

Se proprio non ti fidi come ti dicevo puoi annegarci una vite all'interno e poi chiudere con una piastrina ed avvitarci un dado.... ma non serve a dire il vero

 

Quarta da 21 senza dubbio, voglio buttar dentro le marce come delle fucilate, Odio avere spazio tra le marce, travasi da ingrandire certamente, potrei fare qualcosina di più, dato che spiano il basamento, ovvio che non stiamo neanche parlando di travasoni tipo quattrini eh, giusto da creare un buon passaggio anche con dei carburatori più generosi per il futuro 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, Zambe ha scritto:

I travasi turbo li ha fatti così per montare il cilindro col 24, quindi sarebbero anche adeguati al tuo motore, alla fine se guardi bene sono tutto tranne che grandi, quelli originali sono fin troppo piccoli (scelta voluta per poter montare il cilindro senza spianare).

Comunque vista la zona in cui abiti 27/69 e 18-21 basta e avanza, le prime 3 marce le divori, la 4a avrebbe un lievissimo salto che il motore supererebbe senza problemi tirando per bene la 3a, in questo modo puoi permetterti di andare ad andature spedire senza stare impiccato ma allo stesso tempo senza che il motore si sieda completamente in cambiata

 

Non aspettarti comunque un aereo, non potrai di certo competere con gli m1l, ma avrai comunque un buon motore brillante e affidabile dai consumi contenuti una volta messo a punto per bene

In città la vespa vintage ce l’ho solo io, mi basta fare il figo la sera al bar che vado col vespino con il faro angel eye, dettagli cromati e il rumore di un cross; ovvio che se ha una coppia da impennata di seconda meglio ancora 

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, McKenzie ha scritto:

Poi un giorno se gli viene il matto monta una falc piccola ed un VHSH30 limando il dovuto e la storia cambia

 

 

Sarei tentato in prima battuta a mettere direttamente un 28, ma il buon senso mi dice sempre: va che la benzina la metti tu e i soldi son pochi 

Edited by davidinsky

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come ti hanno gia detto,l'accuratezza nelle lavorazioni ha un grande impatto sulle prestazioni e sulla durata.Io ho un vecchio ghisa polini in corsa 53.Per preparare il cilindro,i carter e tutto il resto ho impiegato un inverno intero tra ritocchi e ulteriori affinamenti.Il suddetto motore gira dal 2013 con poco piu di 40000 km sul groppone e ancora passa di poco i 120 nonostante sia un pò stanco.Perdici del tempo ma lavora bene,ne guadagnerai in durata ed eviterai di metterci mano troppo spesso.

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Psycovespa77 ha scritto:

Come ti hanno gia detto,l'accuratezza nelle lavorazioni ha un grande impatto sulle prestazioni e sulla durata.Io ho un vecchio ghisa polini in corsa 53.Per preparare il cilindro,i carter e tutto il resto ho impiegato un inverno intero tra ritocchi e ulteriori affinamenti.Il suddetto motore gira dal 2013 con poco piu di 40000 km sul groppone e ancora passa di poco i 120 nonostante sia un pò stanco.Perdici del tempo ma lavora bene,ne guadagnerai in durata ed eviterai di metterci mano troppo spesso.

Non ho fretta, ho da novegro fino alla primavera per lavorarci su e sebbene non abbia molta esperienza pratica (0 per quanto riguarda basettamenti, spianature, dremel e resina) sono molto pignolo e preciso e con un paio di amici e consigli sul forum sono convinto di tirare su un motore di tutto rispetto. 
comunque dato che vado di c51 alla fine della fiera vanno bene i tameni con i volanti da 83mm?

poi, per quanto riguarda chiudere fisicamente i carter (oltre che a disporre di dinamometriche beta nuove da me acquistate con i miei sudatissimi soldi tolti a bevute, mangiate e discoteche (una da 6-60 e l’altra 40-200) usate per smontare il variatore al tmax di papà) e di tanti altri strumentopoli) che mi consigliate di usare? Guarnizione e olio? Silicone da cessi e guarnizione? Solo silicone da cessi? Loctite? Per il cilindro?

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, davidinsky ha scritto:

Non ho fretta, ho da novegro fino alla primavera per lavorarci su e sebbene non abbia molta esperienza pratica (0 per quanto riguarda basettamenti, spianature, dremel e resina) sono molto pignolo e preciso e con un paio di amici e consigli sul forum sono convinto di tirare su un motore di tutto rispetto.

 

E' già una bella cosa il voleri dar da fare... nel frattempo puoi vedere dei pochi trumenti che servono per fare il lavoro volendo.

Ed informarti dei tempi e costi per spianare il banco o magari rifare le sedi se ce ne fosse bisogno... tante volte i carter originali hanno bisogno di rifare dei filetti e sistemare un po' di cose.

Poi parli di novegro, ma puoi provare a vedere se trovi qualche occasione anche fuori nel frattempo.

 

12 ore fa, davidinsky ha scritto:

comunque dato che vado di c51 alla fine della fiera vanno bene i tameni con i volanti da 83mm?

 

Secondo me per un motore abbastanza base se ne trovi uno di vecchia produzione potrebbe andare benissimo e non devi barenare il carter lato volano...

Con lo squish sei a posto perchè spianando il basamento poi giochi con la guanizione di base e non ti serve far spianare il cilindro sopra come si fa in molti casi.

Poi ti usciranno delle fasi basse che andrai a misurare e ragioni di conseguenza.

 

12 ore fa, davidinsky ha scritto:

poi, per quanto riguarda chiudere fisicamente i carter (oltre che a disporre di dinamometriche beta nuove da me acquistate con i miei sudatissimi soldi tolti a bevute, mangiate e discoteche (una da 6-60 e l’altra 40-200) usate per smontare il variatore al tmax di papà) e di tanti altri strumentopoli) che mi consigliate di usare? Guarnizione e olio? Silicone da cessi e guarnizione? Solo silicone da cessi? Loctite? Per il cilindro?

 

Con pochi spicci ti costruisci gli estrattori per i cuscinetti e gli strumenti per tirare l'albero in sede... poi delle pinze da seger buone, qualcosa per scaldare bene i carter anche a fiamma, costruire con della righetta l'atrezzo per aprire i carter è fattibile, servono degli spessimetri, con poco ci si custruisce anche il goniometro... si trova una pistola stroboscopica a pochi oldi (arancione)... Come olio puoi usare un 80W90 mineale, ti puoi prendere un po' di carta da guanizioni se devi fare qualcosa su misura, come sigillante la loctite 5699 va benissimo... come anaerobico loctite 510 oppure il sigillante per piani della arexons, un frena filetti medio ed hai in pratica tutto quello che ti può servire... ti manca in caso un estrattore volano ed uno pe rla frizione... Delle volte un tira molle fa comodo, ma si fa anche senza.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, McKenzie ha scritto:

 

E' già una bella cosa il voleri dar da fare... nel frattempo puoi vedere dei pochi trumenti che servono per fare il lavoro volendo.

Ed informarti dei tempi e costi per spianare il banco o magari rifare le sedi se ce ne fosse bisogno... tante volte i carter originali hanno bisogno di rifare dei filetti e sistemare un po' di cose.

Poi parli di novegro, ma puoi provare a vedere se trovi qualche occasione anche fuori nel frattempo.

 

 

Secondo me per un motore abbastanza base se ne trovi uno di vecchia produzione potrebbe andare benissimo e non devi barenare il carter lato volano...

Con lo squish sei a posto perchè spianando il basamento poi giochi con la guanizione di base e non ti serve far spianare il cilindro sopra come si fa in molti casi.

Poi ti usciranno delle fasi basse che andrai a misurare e ragioni di conseguenza.

 

 

Con pochi spicci ti costruisci gli estrattori per i cuscinetti e gli strumenti per tirare l'albero in sede... poi delle pinze da seger buone, qualcosa per scaldare bene i carter anche a fiamma, costruire con della righetta l'atrezzo per aprire i carter è fattibile, servono degli spessimetri, con poco ci si custruisce anche il goniometro... si trova una pistola stroboscopica a pochi oldi (arancione)... Come olio puoi usare un 80W90 mineale, ti puoi prendere un po' di carta da guanizioni se devi fare qualcosa su misura, come sigillante la loctite 5699 va benissimo... come anaerobico loctite 510 oppure il sigillante per piani della arexons, un frena filetti medio ed hai in pratica tutto quello che ti può servire... ti manca in caso un estrattore volano ed uno pe rla frizione... Delle volte un tira molle fa comodo, ma si fa anche senza.

 

 

Attrezzi ho tutto tranne la strobo (tutto beta, anche le minime bussole) 

per quanto riguarda il basettamento, dato che terrò 180-120 e spianerò un mm poi dovrò ribasettare della stessa misura o anche poco più poi mi regolo io

la loctite 510 va bene anche per cilindro e testa ?

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, davidinsky ha scritto:

per quanto riguarda il basettamento, dato che terrò 180-120 e spianerò un mm poi dovrò ribasettare della stessa misura o anche poco più poi mi regolo io

 

Secondo me si piana dello stretto necessario, poi si vede di coneguenza... in base anche allo squish che vuoi avere.

 

3 ore fa, davidinsky ha scritto:

la loctite 510 va bene anche per cilindro e testa ?

 

Ti diei di sì... ma per le guanizioni puoi usare la 5699 e con il malossi che ha l'oring sulla testa non serve mettere nulla.

Share this post


Link to post
Share on other sites
46 minuti fa, McKenzie ha scritto:

 

Secondo me si piana dello stretto necessario, poi si vede di coneguenza... in base anche allo squish che vuoi avere.

 

 

Ti diei di sì... ma per le guanizioni puoi usare la 5699 e con il malossi che ha l'oring sulla testa non serve mettere nulla.

Quindi guardo col calibro quanto spianare (Più o meno sarà mezzo millimetro e poi me la gioco con le guarnizioni di cartone? O poi cedono? 
quindi basamento cilindro metto solo guarnizione senza pasta, anche collettore metto solo le guarnizioni in dotazione? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.