McKenzie

Utente
  • Content Count

    7,629
  • Joined

  • Days Won

    267

McKenzie last won the day on May 8

McKenzie had the most liked content!

Community Reputation

3,388 Excellent

About McKenzie

  • Rank
    Brutta Persona
  • Birthday 04/02/1985

Personal Information

  • Birthday
    04/02/1985
  • Place
    Spilimbergo

Recent Profile Visitors

4,269 profile views
  1. Intanto bisogna sempre ringraziarti per la questione delle candele resistive che se non le si montano pian piano lo strumento si danneggia e poi comincia a dare problemi. Secondo mettere la sonda per la sola temperatura ambiente era una buona idea, ma adeso apprendo anche questo... mi inventerò qualcosa per non usarla sottocandela ed adattarmi a quel che segna
  2. Oltre al bloccante e preferibilmente un foro che sia stretto da un lato (ovvero impedisce con un piccolo labbro di uscire), magari ci dai qualche puntino di saldatura... Non so bene come si fa, ma mi sa che è un lavoro rognoso da fare bene e definitivo calcolando quanto materiale usare e con i fori dalla giusta interferenza
  3. Tutto a massa non fa scintilla appunto... Ed interrompendo una massa o variando la resistenza, l'indicatore e la spia hanno un positivo fisso
  4. Mi sa che dovresti adeguare le rampe dei travasi sul carter, appunto vedere un po' i diagrammi che ti escono... Insomma se hai una buona base per un lamellare al cilindro a mio avviso non è troppo complicato cambiare solo quello. In teoria la rapportatura non la cambi a meno che non aumenti molto la cilindrata oppure usi una marmitta da gara... Il resto si tratta di setting per lamelle, accensione, e carburazione Da quel che ho capito la marmitta che hai va davvero alla grande anche sui quattrini più recenti, mentre con un Polini evo potresti trovarti meglio con una marmitta Falc
  5. Non avrebbe senso avere un cambio corto e primarie corte infatti... si stressa la frizione, il mezzo diventa nervoso e spesso non si fanno metri fra una cambiata e l'altra... Un motore così merita la rapportatura giusta per poter dare tutta la sua erogazione... se poi appunto si è troppo veloci basta chiudere il gas, non serve andare a manetta sempre appunto. Anzi di solito si è sempre full gas con i motori tipo i miei che non vanno un cazz
  6. Molti anni fa il mio amico carrozziere mi aveva spiegato che diluendo in un certo modo si avevano le crepe di sicuro ed in certi casi era voluto come effetto per poi darci il trasparente Senza dubbio qualcosa è andato storto, ma io non sono affatto bravo in queste cose e più di dare un fondo a bomboletta e sempre a bomboletta verniciare sopra aspettando 20min circa quando non ho fretta, non ho mai fatto... Mi piacerebbe provare a togliere acqua al compressore, prendere una pistola non professionale, ma almeno decente e provare ad usare dei prodotti di qualità seguendo le indicazioni di qualche esperto... Ho visto che alcuni verniciano anche i garage accettando tutte le limitazioni del caso per temperature e polveri, ma vengono pure dei lavori decenti se levigati con carta ad acqua e lucidati bene poi
  7. Ora ho capito meglio... Ma non so se sia intelligente tenere il filtro lì sotto ed aggiungere un condotto a pressione variabile che porta dentro quel che la ventola trova dal polverone a qualunque cosa
  8. Ero scettico sui pezzi in materiale stampato in 3D riguardo alla tenuta con la benzina, ma sembra si possano fare belle cose. Cosa hanno di innovativo questi? Ho visto pure una versione aperta con filtro in spugna, ma aspirare da sotto la pancia non mi è mai sembrata una buona idea
  9. Si, infatti puoi prenderti dove vuoi... Poi hai il contatto che varia i ohm rispetto al livello e sotto ad un certo livello va a massa anche il secondo contatto per la spia
  10. In un sistema senza batteria con le masse separate per le luci mi si spengono proprio... Con batteria cala un pochino, ma nulla di che, se hai una bella batteria non dovresti notare grosse differenze
  11. Insomma le cose che un tempo erano in dubbio erano diverse... Oggi si sa che con le luci a led l'assorbimento è basso ed un sistema che raddrizza con singola semionda ha abbastanza corrente da tenere acceso tutto e non scaricare la batteria. Se si vuole un impianto in continua con lampadine alogene invece le soluzioni sono più costose Inoltre appunto gli impianti misti con il primo sistema non sono difficili da fare e molto efficaci per non dover usare un sensore di giri Io di solito uso il clacson alimentato e con un filo interrotto da pulsante per metterlo a massa... Credo che l'unico modo di alimentarlo da statore sia quello piaggio dove la corrente fluisce nell'interruttore chiuso e va al regolatore, mentre se apri il contatto appunto passa in serie al clacson ed tramite il filo del regolatore si ha la massa. Ho ancora un forte dubbio sullo spegnimento e se può essere fatto allo stesso modo, ma credo che se metti in corto il sistema a luci in continua con la bobina di alta tensione dello statore non sia affatto una buona cosa... Già usare la stessa massa funziona, ma magari non è il massimo
  12. Lavori ben fatti, ti confermo che il clacson puoi prenderlo diretto, ma i regolatori 4 PIN se messi in parallelo già lavorano Ad esempio anche un semplice regolatore piaggio a 3 PIN non è che abbia un'entrata ed un uscita, ma sono 2 PIN in parallelo è solo comodo per attaccarci statore ed impianto, ma in realtà è come se fossero attaccati allo stesso PIN. Ecco che per "risolvere" la piaggio porta lo statore in serie al clacson ed in corto sul pulsante in modo che alimenta solo dopo il regolatore credo, mentre il clacson va a massa tramite il filo che alimenta proprio il regolatore stesso... Non intuitivo come sistema, ma credo sia fatto per quello
  13. Gazie davvero per la descrizione ed avendo anche io i tuoi stessi dubbi me ne hai chiariti un paio di fondamentali. Posso aggiungere che con un regolatore 4 pin, se si accetta il fatto di avere poca corrente a bassi giri con le accensioni IDM e si usa un nomale interruttore, si può comodamente tramite la batteria alimentare un impianto intero a led e se misto per il clacson allora la corrente altenata viene assorbita interamente da esso quando lo si utilizza. Se si ha la batteria appunto la massa può essere in comune.
  14. Io non ho esperienza a riguardo, ma mi sembra di capire che hai rialzato il coperchio e montato il cornetto... forse devi adeguare il getto del minimo che potrebbe essere magro e poi regolare con la vite