McKenzie

Admin
  • Content Count

    5,960
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    213

McKenzie last won the day on July 5

McKenzie had the most liked content!

Community Reputation

2,717 Excellent

About McKenzie

  • Rank
    The Master

Personal Information

  • Birthday
    04/02/1985
  • Place
    Spilimbergo

Recent Profile Visitors

3,255 profile views
  1. Successo anche a me, pensavo fosse rotta...
  2. Bella rogna... Sarebbe da portarlo da un fresatore e vedere se ti fa gli alloggiamenti per dei cuscinetti a rullini oppure delle bocole ad interferenza.
  3. Fai una foto ai 2 devio luce... Il regolatore usi quello 4 pin e colleghi il blu del volano al primo pin (da sinistra) con un filo che poi colleghi al resto dell'impianto. Il secondo pin lo metti a massa insieme ai neri di volano e impianti e se puoi anche la parte metallica del regolatore la metti a massa con lo stesso filo. Centralina non va bene Il resto ok Quello con 3 pin è il relè delle frecce? Dovresti tenere quello originale
  4. Io farei 2 cose: 1.Provi a farti fare una testa migliore. 2. Usi un albero anche polini a cui dai un po' di fase in più e basta
  5. Dio bon che disastro... Magari è il pickup che comincia a fare le bizze... Ma dovresti riprovare la centralina drt e vedere con la strobo per farti un'idea
  6. Io ne ho sistemato uno che montava già il pistone bifascia, non ho misurato la tolleranza, ma non scampata come certi motori. Di tutto quello che hai elencato se devi ancora prendere delle cose io penserei a tenere il suo 24 sulla versione più tranquilla, in larghezza sulla luce di scarico fai molto poco, ma puoi alzarla per dargli almeno 175° di scarico che poi non sono così tanti... Allo stesso modo montato con una SIP XL va benone, forse la polini original non è una scelta perfetta... Come cilindro ha lo scarico molto piccolo ed ho notato che se provi a dargli molto anticipo di accensione con candela B9 va ancora di più in basso, ma scalda come un forno e finisce che tenta a dare scaldate bloccando il pistone, cosa che con anticipo a 18° circa non fa e mantiene dei bassi decenti. Ai 2 alberi dagli un po' di fase è non te ne pentirai (misura la tolleranza che hai sulla valvola)... Tanti dicono che la marmitta simonini faccia un po' schifo, ma io ho poca esperienza e non saprei. Per quanto riguarda la testa polini non so che altezza di squish e rdc possa avere, nel mio caso muttley mi ha riprofilato una testa mettendo l'oring di tenuta e facendo un centraggio, con banda di squish abbastanza ampia e che segue il pistone, montato con squish 1mm nel mio caso ho circa 11:1 di rdc Con pignone da 24 allunghi?
  7. Hai gioco sulla leva per i cavi o perché il tubo del comando è lasco nelle sedi sul manubrio?
  8. I cambi vecchi alla fine hanno la difficoltà di reperire la crociera, se il venditore te l'ha data errata, ma esiste davvero in commercio allora prova a telefonare e vedi se ti risolve il problema.
  9. Prenditi il tempo di fare un lavoro fatto bene bene. Passerai il tubo in treccia dentro al manubrio all'interno della forcella?
  10. La cosa è certamente fattibile, devo trovare posto al nuovo regolatore e farci arrivare 2 fili in modo da collegarlo correttamente. Dei due fili avrai: Massa e positivo in parallelo. Quello di massa andrà al pin di massa dove puoi fare un faston con 2 fili crimpati in modo da creare una seconda massa che va a prendersi sulla vite di fissaggio del regolatore stesso con un anellino. Sul braccio motore ti unisci al nero del telaio ed al nero dello statore. Per il positivo invece ti unisci al blu dello statore, raggiungi il regolatore ed in parallelo colleghi anche blu+giallo dell'impianto originale. Se hai una foto del regolatore con i 4 pin si vede subito quali sono... Possono essere di 2 tipi: 4 pin in linea oppure 2 sopra e 2 sotto. Poi va modificato il devio delle frecce a cui va staccato ed isolato il filo nero che ha in alto e che sarebbe una massa. N.b. La centralina dello statore 4 poli non è compatibile con quella per statore 6 poli... Per cui ti conviene procurarti una centralina di px / pk / et3 in modo che funzioni tutto correttamente. Se poi hai manualità con il tester potresti schematizzare il devio luci visto che non è mai stato fatto chiaramente e non sono certo al 100% sul fatto che vada modificato o meno. Magari fai 2 foto ai due devio luci e frecce da dietro dove si possono vedere bene i fili.
  11. Premetto che io di carburazioni non so quasi nulla, ma ho cercato qualcosa riguardo ai vhsb 34 su cilindro quattrini. In pratica hai: Valvola benzina 350 standard a cui mettere uno spillino gommato nuovo e controllare il livello in vaschetta, che non guasta mai. Starter 60 standard. Valvola ghigliottina 40 standard. Min 50, ma non dici se ha un emulsionatore o se ha il CD1 in modo da usare solo il getto del minimo... Potrebbe essere grande perché in genere sui quattrini molti usano 38/40/42/45 come getti del minimo e ci abbinano l'emulsionatore. Spilli K24 - K36 - K57 Alla fine sei messo bene, sono i classici usati su vespa, leggiti bene bene la tabella spilli K e vedi se ti val la pena comprarne anche altri. Per i polverizzatori si usano sia i DP che i DQ e sinceramente non conosco la differenza, sembra che il DP266 sia molto usato e potrebbe interessarti anche il DP268, poi ho letto dei DQ269, DQ271 probabilmente anche il tuo DQ268 magari non è malissimo per farti un'idea, in linea di massima si usano valori più grandi sui DQ perché più magri a parità di valore rispetto ai DP (Spero di non aver detto cazzate). Max dal 165 al 180 dovresti starci dentro. N.b. Non hai specificato se hai il filtro o se vai senza o quale esso sia.
  12. Complimenti! Goditi le meritate ferie
  13. Hai fatto un bel lavoro! Alla fine con batteria a perdere si devono usare per forza i led.
  14. Bello il vespino Non capisco cosa intendi con il pompante... spurgare quello grimeca per bene non è semplice, nel tuo caso resta sempre morbida la leva e non sei mai riuscito a spurgare oppure una volta spurgata con la leva dura quando vai a frenare non ha forza? Per il motore non saprei... se quella è la vera fase dell'albero io farei 50gradi di ritardo su un motore originale... nel tuo caso abbonderei parecchio togliendo via altri 20° almeno... dovresti rimisurare I video sono cortissimi si sente che tartaglia e si ferma, ma dovresti provare ad insistere e fare delle prove anche in ripesa. Cosa succede al contagiri?
  15. MODIFICA DEVIO LUCI VESPA 50 SPECIAL normalmente aperto con collegamento e modifica impianto originale Spero di fare cosa utile allegando lo schema della modifica e del collegamento all'impianto originale in modo da avere tutto funzionante. SCHEMA SEMPLIFICATO MODIFICA MODIFICA PULSANTE CLACSON 1) Si sollevano le alette con un piccolo cacciavite ed una pinzetta, dilicatamente per non rompere il tutto vanificando il lavoro. 2) Sotto alla rondellina si noterà che c'è un punto dove va in battuta ed è in rame, questo crea contatatto fra le due linguette come prima e va eliminato con la punta del cacciavite controllando con il tester che non ci sia più contatto fra le due linguette appunto. 3) Ripiegare le alette leggermente in modo che la rondellina quando si preme il pulsante del clacson le tocchi entrambe chiudendo il contatto 4) FACOLTATIVO - Per limitare la corsa del pulsante ed impedire alla rondellina di oltrepassare le alette magari restando incastrata basta mettere un piccolo o-ring in gomma fra le spire della molla anteriore del pulsante ed in questo modo non si può premere più di tanto. PUNTO 2 - E' la cosa leggermente più complicata del lavoro AGGIUNTA FILO E TAGLIO DELLA PISTA FRA DEVIATORE E PULSANTE CLACSON 1) Far passare un filo aggiuntivo (nello schema è BLU, ma potete usare quello che avete a disposizione) nella guaina del devio luci lasciandolo leggermente lungo, questo filo poi si può sdoppiare dietro al devio luci ed utilizzarlo per clacson e spegnimento. 2) Unire con lo stagno i 2 fili (stesso colore, nello schema è BLU, ma potete usare quello che avete a disposizione). 3) Predisporre (infilarlo prima di stagnare) del termo restringente che possa prendere entrambi i fili e non si stringa quando verranno aggiunti al devio luci. 4) Tagliare la liguetta che fa da ponte fra il contatto superiore del clacson ed il deviatore (vedi immagine) In questo modo si può rimovere il dentino corto che è rimasto appiattendolo e sollevare la parte di pista in rame che va verso il contatto clacson in modo da stagnarci i 2 fili preparati precedentemente senza che si scaldi troppo il contatto del clacson diventando lasco nella plastica. 5) Stagnare i 2 fili alla linguetta sollevata e poi coprire il tutto con il termo restringente infilato precedentemente sui 2 fili, in questo modo quando si va a ripiegare verso il basso la linguetta resterà isolata da dove era collegata prima e dal manubrio venendo così un bel lavoro. MODIFICA PULSANTINO SPEGNIMENTO Quando si rimuove il coperchio del devio luci si può notare che ha al suo interno una leva di metallo che termina con una forchettina ed è azionata dal tastino che si trova in basso. Questa levetta metallica si può anche togliere facilmente dal coperchio ed agevola il lavoro volendo. Funzionamento originale = la forchettina fa contatto fra il piolino del filo NERO e quello del filo ROSSO quando si preme il tasto di spegnimento Ora si capisce meglio perchè aggiungo un secondo filo dietro al devio luci: Siccome il filo NERO originale non è più la massa, ma diventa il positivo del devio luci stesso uso il filo BLU per portare la massa al cacson ed allo spegnimento. Procedimento: 1) Far passare il filo aggiuntivo, (precedentemente stagnato insieme allo stesso che però finisce nel manubrio) che deve essere abbastanza lungo, nel foro libero del devio luci in modo da uscire frontalmente . 2) Piegare la forchetta che fa contatto con il piolino del filo NERO in modo che non ci sia più contatto una volta montato il coperchio. 3) Far passare il filo (facendo alcune prove di montaggio) verso l'alto attorno all'interruttore delle luci per poi discendere e collegarsi alla linguetta nel coperchio 4) Stagnare il filo aggiuntivo alla linguetta magari dall'alto in modo che non faccia contatto con il piolino una volta montato il tutto Nota: Il filo forzerà rispetto alla sede della vite che tiene il coperchio in posizione, andrebbe leggermente limata. Funzionamento: Ora la linguetta è collegata ad una massa che è la stessa del pulsante clacson e quando si preme il pulsantino di spegnimento il filo ROSSO è a massa spegnendo la vespa come succedeva in origine. COLLEGAMENTO FILI IMPIANTO ELETTRICO Per quanto riguarda il collegamento sull'impianto oiginale vanno separati il filo BIANCO ed il filo GRIGIO. Lato impianto elettrico il BIANCO se messo a massa fa suonare il clacson che è sempre alimentato dal doppio filo VERDE. Il filo GRIGIO alimenterà la luce di posizione posteriore come in origine, ma non sarà più il ritorno di alimentazione dal clacson come in origine visto che viene separato appunto dal filo BIANCO. FILI DEVIO LUCI FARE ATTENZIONE! In questo caso lo schema riporta i colori originali, ma cambia la funzione di alcuni fili! BLU = FILO AGGIUNTO PRECEDENTEMENTE (ovviamente potete usare il colore che preferite o che avete a disposizione). Essendo una massa la si collega al secondo pin che in genere ha il fanale o più semplicemente al NERO dell'impianto elettrico originale. La funzione è quella di fornire una massa allo spegnimento ed al pulsante del clacson. NERO = Alimentazione (+), che sia Alternata a Continua non cambia, basta che sia regolata, originariamente il filo è nero e si tratta di una massa che spegnendo le luci mette in corto circuito la bobina delle luci (vedi schemi semplificati) una volta modificato il devio luci questo filo invece sarà l'alimentazione di tutte le luci per cui va collegato al doppio VERDE dell'impianto elettrico BIANCO = Positivo Luce di posizione posteriore, accendendo le luci si alimenta il filo BIANCO e la pista che porta al deviatore fra filo MARRONE e VIOLA. Dopo la modifica va collegato al filo GRIGIO dell'impianto elettrico in modo da accendere corettamente la luce di posizione posteriore (che è a massa tramite la vite sul telaio). VERDE = Massa clacson, avendo modificato il devio luci il pulsante del clacson ora è aperto ed il filo VERDE originale viene messo a massa dal filo BLU aggiuntivo (potete usare qualunque colore). Questo filo va collegato al BIANCO dell'impianto elettrico in modo da fornire una massa al clacson quando il pulsante viene premuto chiudendo il contatto. ROSSO = Spegnimento come in origine. MARRONE = Alti o bassi come in origine. VIOLA = Alti o bassi come in origine.