All Activity

This stream auto-updates     

  1. Past hour
  2. La sonda egt come dice giustamente @muttley misura la temperatura dei gas di scarico e non la temperatura che raggiunge il motore quindi al massimo potrai usarla x carburare ma non x vedere se stai sforzando troppo il motore La sonda sotto candela tu puoi anche buttarla nel naviglio, io se si rompe il giorno dopo ne compro una nuova. Questione di punti di vista, sta di fatto che da quando c'è l'ho grippate guarda caso non ne ho mai avute (e qui mi tocco i coglioni) semplicemente perché me ne accorgo prima che c'è qcosa che non va. Per il resto fai un po come cazzo ti pare basta che non dai la colpa a satana
  3. Oggi ho approfittato della pausa pranzo per fare qualche prova: Centralina DRT cavo IDM - NON PARTE Centralina DRT cavo NKG - NON PARTE Centralina DUCATI cavo NGK - PARTE e mura a 7000 giri...
  4. Io con il mio lamellare e tsv, con la sonda temperatura avvitata nella testa (sotto dove esce l aria) viaggiando costante a ragime dove è magro, per km e km pian piano sono arrivato a sfiorare i 200°. Se fai molta strada, cioè viaggi proprio per centinaia di km. Viaggiando riesci a capire quando hai scaldato anche la parte del cambio.. , perché fai tipo 50km abbastanza stabile a 160°, e poi quando la parte sotto non riceve più calore, comincia ad salire anche il cilindro. Certo questo, con la sonda temperatura motore, lo si scopre proprio viaggiando. Istantaneo invece con quella scarico, che però misura la temperatura di combustione. Comunque volevo dire che viaggiare costante si può se a quel regime sei carburato coretto, se sei grasso di max e magro di minimo, o hai uno spillo magro sotto, ma grasso da metà in su, e logico che a Manetta la temperatura cala o resta bassa. È il si che non ti permette di fare delle gran tarature di fino, anche se qua essendo un 20mm si dovrebbe riuscire. Ogni modo (magari lo hai già fatto) io darei Atenzione al gioco albero valvola, ed allo scarico-marmitta che anche se è pulita magari non è adatta, ed a qualche regime non funziona bene. Per le fasi dell albero del Grey.. Pensavo fossero più alte, comunque con 118-65 non può avere i problemi del troppo ritardo.
  5. Today
  6. Tanto per essere pignoli,quello è un volano della pk 125xl e ets.Un pò pesantuccio ma fa il suo lavoro.Se vuoi evitare rogne-noie-cose che funzionano solo a fari accesi e modifiche varie...spendi 50 euro e compra impianto eletrico del pk 125s con relativo devioluci e frecce,faro anteriore del pk 125 di quelli da pochi euro.Monti senza modifiche e all'anteriore hai luce in abbondanza;al posteriore puoi decidere se mettere anche lo stop(consigliato).Posso garantirti che non te ne pentirai.
  7. Flat, la sonda sulla candela puoi buttarla in naviglio quando vuoi, l'unica che ha senso è la EGT, che normalmente uso e della quale conosco (ormai) i valori di utilizzo. So bene in quale frangente il motore soffre di più. Ieri non era montata, mea culpa. Col mio 244 posso stare a metà gas quanto mi pare, se un motore è a posto è a posto. A palla di cannone non è furbo, semplicemente perchè è un motore ad aria e fisiologicamente si scalda più di un motore a liquido. La candela nocciola la nomino perchè se parlo di 500° a 10cm dal pistone è un riferimento che in pochi hanno.
  8. ciao, va be non è che abbiamo parlato di brasato con la polenta,dato la stranezza del caso si fanno più ipotesi
  9. nessuno è un'idiota qui e il fatto di aprire e chiudere ogni km non vuol dire niente. Ti faccio il mio esempio: io quando giro in città quindi velocità modeste e continuo apri e chiudi del gas arrivo ad una temperatura che oscilla attorno ai 100°. Qunado vado al lavoro che faccio tre uscite di tangenziale tra rho e bisceglie (circa 10km scarsi) mi metto a metà gas, viaggio ad una velocità di circa 90/100 kmh (la mia vespa fa quasi i 140) e quando esco a bisceglie sono a 140° e se per caso ho fretta che ci do un po' più dentro col gas arrivo anche a 150 e rotti e anche io non sono un coglione che sta sempre col gas aperto, ogni tanto lo mollo. SE invece sono ad un semaforo e ho la temperatura a 100° e faccio una mega scannata diciamo di anche 1 minuto fino ad arrivare alla velocità massima e poi mi fermo, non arriverò mai a 150°, forse arrivo a 130° ma neanche. Questo è quello che volevo dire, cioè che fare lunghi tratti su statali tangenziali senza fermarsi mai è proprio l'utilizzo che scalda di più il motore, in salita poi non ne parliamo proprio, peggio che mai.
  10. Non sono io, è che probabilmente hai sbadigliato!
  11. Ragazzi se puliamo il post dagli OT da 6 pagine diventano 3 aha aha aha @Dany86 che ne pensi della esclusione del mixer?
  12. Successo anche a me, pensavo fosse rotta...
  13. ciao, non credo che sia un'idiota Dany a tenere per 10 minuti a metà gas,da Certosa a Binasco sono 10 km circa,con il 125 la faccio quasi tutti i giorni a velocità costante,,ma ogni km apro e chiudo per 4 o 5 volte.Lo sa anche mia figlia di 9 anni che non si deve tenere fissa la manopola del gas
  14. Quello che dice flatArt riguardo alla candela nera è giusto in quanto provando altre accensioni diversa gente ha appurato che le centraline degli statori originali Piaggio by Ducati nonostante siano ottimi per i motori pseudo originali in realtà oltre un certo range di giri mancano diverse scintille e quindi basta che il motore giri ma la scintilla sia mancata e la candela si sporca...
  15. Credo che tu abbia sbagliato a citare in quanto il diretto interessato del tuo messaggio dovrebbe essere dany86... O sbaglio?
  16. Bella rogna... Sarebbe da portarlo da un fresatore e vedere se ti fa gli alloggiamenti per dei cuscinetti a rullini oppure delle bocole ad interferenza.
  17. 115 di massimo è stragrasso, è normale che si imbroda. 108 è giusto e lo conferma il fatto che dici che andava molto bene. ora il fatto che hai grippato andando a metà gas non mi sorprende, se tu avessi una sonda termometro sulla candela capiresti molte cose su come funziona e come scalda un motore in base all'utilizzo. Mi spiego: se tu fai 10 minuti a metà gas, senza mai mollare il gas, scaldi molto ma molto ma molto di più che fare una scannata al semaforo di 30/40 secondi fino ad arrivare alla velocità massima. A questo aggiungi che il SI è un carburatore del cazzo perchè non ha tutte le regolazioni di una carburatore normale quindi magari eri un pelo magro alle piccole/medie aperture. La candela nera dopo che hai grippato non vuol dire un cazzo, così come le prove di carburazione guardando la candela secondo me non servono a niente per il semplice motivo che se anche eri magro (quindi candela chiara) , basta che il motore faccia qualche giro a vuoto e la candela si imbratta quindi non riuscirai mai a vedere la candela esattamente nel momento che hai grippato.
  18. Fai una foto ai 2 devio luce... Il regolatore usi quello 4 pin e colleghi il blu del volano al primo pin (da sinistra) con un filo che poi colleghi al resto dell'impianto. Il secondo pin lo metti a massa insieme ai neri di volano e impianti e se puoi anche la parte metallica del regolatore la metti a massa con lo stesso filo. Centralina non va bene Il resto ok Quello con 3 pin è il relè delle frecce? Dovresti tenere quello originale
  19. Io farei 2 cose: 1.Provi a farti fare una testa migliore. 2. Usi un albero anche polini a cui dai un po' di fase in più e basta
  20. anche io faccio così, i cavi tengono, non farti troppe seghe mentali . poi se anche si rompesse un cavo qual'è il problema? lo cambi soprattutto se ha 30anni
  21. Ciao Silvio. Getti uso solo i BGM, precisi o meno, hanno tutti la stessa "scala" e quantomeno so se diminuisco o incremento. Non so che rapporti montavi sul tuo 177, ma lunedì sera col 115/BE3/160 ha toccato una punta di 122kmh di gps, ma aveva ancora qualche giro utile (pochi). Monta una 23/65 con quarta da 35, circa 7000/7100 giri. Per andare, va anche forte sto figlio di puttana. il problemone dei consumi FORSE l'ho risolto, dopo aver fatto 40km, il livello della benzina non si è mosso dal primo quarto. Nei precedenti episodi al massimo a 80km si accendeva la riserva, dovrei essere a metà e invece è ancora nella parte alta. Il punto è quell'ingolfarsi se a bassi giri spalanco il gas per un sorpasso o simili. Se non scalo e non salgo di giri, si ingozza. Ma a manetta la candela è un bel nocciola. La testa può essere un problema, ma è tutto montato di scatola, non ho mai avuto questo problema e ne ho cambiate 2. Ah, paraoli lo escludo, cambiando il pignone sabato scorso ho cambiato l'olio per sfizio, che è sceso pulito e non aveva odore di benzina, d'altronde è TUTTO nuovo...
  22. ciao, speriamo di no,lo sferragliamento nel video era il piede di biella che ha ceduto e si sente marcato,sul 125 è un ticchettio più gentile La compressione invece negli ultimi 500 km è calata parecchio sferragliamento malossi 221 mhr.mp4
  23. Se hai il miscelatore, come ti è stato già detto, escludilo. Il miscelatore è malvagio, lo ha creato satana per far grippare la gente.
  24. Ciao Daniel, sul mio motore PX montavo un 177 polini in ghisa standard, SI 20/20 modificato nei passaggi, sip road una delle prime versioni, lavorato nei carter, valvola e albero, faceva circa 105 di GPS e come consumi stavo sui 25 al litro. Il setting del carburatore era il seguente: max107 - BE3 - freno aria 160 - minimo 48/160 a 235 mt/slm. Da quello che notai, (visto cmq la poca esperienza su questi motori) è che il getto di max influenzava molto tutto l'arco di carburazione, poi non so che getti stai utilizzando (se BGM oppure piaggio/spaco), ma visto l'andazzo negli anni, non mi fiderei di quest'ultimi.. Non riporti alcun valore di squish, e io mi soffermerei proprio su questo...non vorrei che ti ritrovi un cilindro oppure una testa con una tolleranza maggiore e il rendimento termico è andato a farsi benedire.. Io incasserei la testa al cilindro fino ad arrivare ad un valore di 0.8 - 1mm max, e proverei... Un'ultima cosa è il paraolio lato frizione, che sicuramente hai controllato visto anche che hai rifatto il motore..sai bene che se si lesionano, la benzina si perde nell'olio con ovvie conseguenze..ma di certo conoscendo le tue capacità è un particolare che non ti sarà sfuggito. ciao!!
  25. pur non mettendo in dubbio la comodità di questo aggeggio su un motore di nuova generazione,su una vespa d'epoca,sopratutto se modificata anche se il miscelatore dovesse essere stato revisionato ed efficiente,anche se in base ai giri adegua la percentuale di olio il mix è stato progettato per un motore con un picco 6000'+-1000',ma se noi facciamo un motore che arriva a oltre 8000' e quando andiamo a spasso siamo a 6000',qualche perplessità sulla sua affidabilità mi viene
  26. Più che altro secondo me le guaine cambio frizione e freno dietro con 30 anni sulle spalle rischiano di rompersi se gli fai fare pieghe troppo strette... I prigionieri con una scaldatina e un po' di svitol dovrebbero venire via... P.s. Mi sembra strano però che il 125 abbia iniziato a scampanare ALL'IMPROVVISO... Tendenzialmente poi lo scampanìo è maggiore da freddo e non da caldo... Non è magari invece l'imbiellaggio che dopo gli anni e i km è diventato un po' rumoroso?
  1. Load more activity