Discussioni

Showing topics posted in for the last 365 days.

This stream auto-updates     

  1. Today
  2. Io ho in realtà ho molto orecchio, ma per la maggior parte dei rumori non ho una spiegazione dettata dall'esperienza purtroppo. Quindi semplicemente mi fermo o rallento 😅 E' una esperienza la cui condivisione reputo molto utile e ti ringrazio. Attendo di confermare o smentire. Se la mia sopravvive credo ti sia utile saperlo, se invece muore anche la mia, possiamo sentenziare che sia scarsa la sonda. Vediamo.
  3. No ma non è un problma e un lavoro fatto 7 anni fa ci può stare che con il tempo capiti qualcosa
  4. Yesterday
  5. Intendo che sono in serie agli "utilizzatori", effettivamente sono le masse della spia e dell'indicatore. venia, mi sono espresso a pene di segugio.
  6. Credo di aver capito quello che dici, domani verifico bene, grazie...
  7. salve ragazzi nuovi aggiornamenti,il motore è stato acceso sul banchetto,gira abbastanza bene,il cambio è stato messo a dieta. domani farò un video
  8. Cosa aspetti allora a separarti? Scherzo eh.
  9. Vespa quasi rimontata, manca l’impianto elettrico da collegare... a parte ciò il motore è partito alla seconda pedalata, ho modificato anche qui il rubinetto tappando il tubicino che pesca aria in alto, prime sensazioni: va praticamente il doppio rispetto all’originale, soprattutto ai medio alti regimi, la marmitta da me modificata non fa assolutamente rumore, anzi sembra quasi una espansione dal suono metallico, e cosa figa è che quando il collettore si scalda (ricordo la benda termica) il rumore metallico aumenta. Ho una marmitta originale da provare e vedere la differenza di prestazioni, per ora sono molto soddisfatto! Il cambio con la modifica alla molla del selettore è morbidissimo da azionare e le marce non scappano, gli innesti non sono molto secchi ma allo stesso tempo sono precisi. Seguirà messa a punto a livello di anticipo e carburazione di fino. Appena provo la marmitta originale vi dico cosa cambia...
  10. ciao,quando uno ha una Giulia 2000 turbo da usare tutti i giorni,poi dopo aver sborsato una pila di millette si prende la Giulia GTa per fare un giretto la domenica. Quando gli arriva a casa la Giulia GTA,cerca di modificarla per renderla meno aggressiva. A questo punto mi chiedo,che cosa porta una persona a montare un BFA 306 sul px,per poi non gustarsi il suo modo di scaricare a terra tutto quello che ha da offrire,peraltro parliamo di over big bore, dove per muoversi,serve un pelo di gas,quindi di una facilità estrema,non è mica obbligatorio montare un gas rapido, anzi in questo caso ben venga il comando stock non si tratta di un 125 da cross,dove per uscire dalle curve, devi stare eternamente con due dita della mano sx sulla leva della frizione
  11. Ogni tanto mi viene questa curiosità. Il mio cilindro ha 13 anni, oltre ad essere ormai di vecchio stampo ha già fatto migliaia di km. Se dovesse tirare le cuoia il sostituto ideale sarebbe un nuovo M1L. Però questo Polini mi ha sempre incuriosito, l'albero andrebbe già bene quello che ho e toglierei anche la basetta. L'unica cosa è che di riaprire il blocco proprio non ne avrei voglia, né di spendere altri soldi in marmitte ed altre cose. Per questo chiedevo. L'unica cosa sarebbe capire se si potessero lavorare i travasi del cilindro per dargli la forma di quelli del Quattrini o se invece è impossibile.
  12. Iago

    244 BFA

    @GreenHornetcome va il 244 dopo aver fatto qualche km?
  13. Si. Per quel che riguarda base opaca e trasparente è un errore che presto o tardi presenta il conto. Poi ci sono altri cicli di verniciatura che prevedono un applicazione detta "bagnato su bagnato" ma non è questo il caso
  14. Last week
  15. Forse andrebbe più sulla sezione Amarcord........comunque eccoci qua: In compagnia di @ValeK e @sigghi21
  16. I filtri , ancora li usate ? e anche in spugna ? visto che siamo in Tema ( no thema che li al massimo ci staremmo in 5 come me , come molti di voi in 3 e mezzo ) , dicevo visto di essere in Tema con le mascherine , avete provato a farvi na bella corsa con la mascherina ? ecco , ora provate anche a farla con una mascherina di spugna . Vaggia' mpara' e vaggia' perder .
  17. Bologna Paura Chiama la questura!
  18. Problemi di alcune di quelle moto anni 70 erano le suole delle scarpe del pilota , dovevano essere fatte bene per darsi na mano a fermarsi , la kawa 3 stile Stoya con 3 stalloni la ricordo bene l aveva un paesano che era grosso come un montagna dalla 3 cil passo alla kawa 1300 6 cil onestamente sembrava tra lui e la motonave di vedere passare il titanic con a bordo il colosso di Rodi .
  19. Ciao, MINCHIA SONO COMMOSSO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! MIRACOLO A MILANO!!!!
  20. ciao,ma la canna del cilindro del genere tiene? Non ha troppe aperture?
  21. alla fine ho usato anche io i vecchi cuscinetti 🙂 2 della campana frizione ed 1 del banco lato frizione...prò quell'estrattore da avere è una gran ficata....😂
  22. Se intendi perdite di benzina, zero proprio. Ho ripulito il carburatore e messo un 55/160 ma niente, non rimane che rimontare il vecchio pacco lamellare e riprovare perchè questo l'ho fatto abbassare da un tornitore.
  23. In un sistema senza batteria con le masse separate per le luci mi si spengono proprio... Con batteria cala un pochino, ma nulla di che, se hai una bella batteria non dovresti notare grosse differenze
  24. Francesca

    Vmc T56

    oggi mi ci sono fatta un giretto ma sempre troppo poco per capire. appena possibile do una allungatina per vedere la carburazione.sembra meglio dei 2 km di ieri che non mi aveva impressionato.sotto sembra piu morbido del polini di prima.
  25. Si la Raven anche sotto non ha il buco..e ha veramente un bel allungo..come frizione ho montato la THR ufo 3.0..al primo montaggio avevo messo le 8 molle..ma poi quando entrava in coppia slittava..ho dovuto aggiungere altre 4 molle per farla tenere..
  26. Allora... Se vuoi collegare lo strumento SIP ad una piccola batteria serve un regolatore 4 PIN ed è compatibile con le accensioni idm. Però serve un interruttore per accendere e spegnere lo strumento appunto... Molto interessante il fatto che un utente ha usato un sistema con un relè costoso ed accende la parte sotto batteria quando si accende il motore e con spegnimento poi ritardato... Cmq sia con il contatto chiave vespa si fa presto e si aggiungono pochi fili
  1. Load more activity