P.Paolo

Quando avete chiuso un motore da soli e come è andata?

Recommended Posts

ciao,

 

quando avete chiuso un motore senza riscontrare problemi da soli senza aiuti esterni,?????????

 

 

 

 

correva l'anno 1973 e più precisamente in primavera, avevo circa 6 anni e mezzo e mia madre era stata ricoverata per una operazione, mio padre aveva da poco aperto l'attività in proprio e durante il giorno, non aveva tempo da dedicare a me, allora mi sono trasferito da mia nonna materna che stava a 500 mt da casa mia, mio padre lo vedevo solo a cena e non mi chiedeva mai di fare i compiti, allora  visto che per i compiti non mi cagava nessuno, ne ho approfittato della situazione per cazzeggiare. Abitava in una vecchia casa di cortile in centro al paese, aveva l'orto i conigli e le galline, ovviamente sotto una parte del porticato, mio nonno e mio zio avevano ricavato un doppio garage  con una piccola officina, nella qual prima mio nonno dal guzzino alla MV Agusta, in quel periodo mio  zio e un nutrito gruppo di suoi coetanei praticavano gare di regolarità  aveva da mesi parcheggiato il poco performante Demm HF,per il gilera 50 5v.Allora nei pomeriggi,da solo e senza un cazzo da fare quel motorino solo soletto, stava diventando il mio appuntamento fisso pomeridiano, dopo una settimana ho iniziato ad accenderlo e qualche giorno dopo, con la complicità di mio zio, imparavo a  partire, inizialmente si spegneva 2 volte su tre ma nel giro di un paio di pomeriggi 2 volte su 10..........................................

Dopo 2 settimane finalmente  mia madre torna a casa,si ritorna alla normalità, però il motorino potevo vederlo solo al sabato e domenica pomeriggio, durante tutta la settimana non vedevo l'ora di andare dalla mia moto. Poi finisce la scuola, mia madre mi rompe i coglioni per i compiti e allora faccio un patto, quando ho finito i compiti, li controlli e se sono giusti mi dai il permesso di andare dalla nonna un paio d'ore, mentre i miei coetanei passavano le giornate a rincorrere una palla e prenderla a calci, io iniziavo a smanettare per i campi intorno al mio paese.

 

Pausa temporale, l'anno dopo ai primi di giugno del 1974,finita la scuola finalmente avrei avuto più tempo per starmene con il mio demm, visto che fino a quel momento da mia nonna andavo solo un paio di volte alla settimana, per di più mio zio (era un turnista)aveva il pomeriggio libero, quindi spesso e volentieri quando arrivavo io,aveva sul ponte il suo Gilera a sistemarlo per la domenica successiva, ricordo che almeno una volta al mese, toglieva la testata e portando il pistone al punto morto superiore, toglieva  le incrostazioni e poi controllava all'interno del cilindro e altre cose...........

 

Tornando alle vacanze, dopo che per mesi e mesi ho assistito lo zio a smontare il suo gilera, dentro di me era arrivato il momento di mettere in opera quello che nessuno mi aveva spiegato. Smonto la candela e tolgo la testata, uso la chiave a tubo  e il cacciavite e finalmente la testata si sfila dal motore. 

 

La pulisco con la spazzola, idem il pistone assicurandomi di averlo portato nel punto più alto e fare attenzione di farlo scendere solo dopo aver pulito con uno straccio pulito itriso  di miscela. Sudo  come una bestia a causa della tensione, rimonto tutto e mi accorgo di aver perso uno dei 4 dadi, cerco un po nei cassetti ma non ne trovo uno uguale, non chiedo aiuto a nessuno e monto la testata con 3 dadi al posto dei 4 ,d'altronde non avevo neanche 8 anni che cazzo ne so,la testata è montata lo stesso, per me va bene. Mi lavo e poi tutto gasato giù la pedivella e il motore non parte,2 -3-5 pedalate e non parte, giù la candela vecchia per quella nuova, una fiammante candela rosa marcata lodge,ma niente non si accende, stranamente quando tento di accenderla sento un CIPCIPCIP, sembrava  esserci in giro un uccello me non capivo dov'era Dopo un po arriva mio zio e mi chiede perché non sto usando il motorino,gli spiego che avevo smontato  la testata e nel rimontarla mi sono accorto di aver perso un dado.

Minchia, mi ha preso per un'orecchio, me lo stritolava mentre cercava quel cazzo di dado nelle decine di tolle (contenitori metallici dove butti dentro tutte le viti che trovi in giro),finalmente lo trova ma ormai avevo perso la sensibilità all'orecchio senza più sentire alcun dolore, mi spiega in primis che se non metto i dadi previsti i una testata, non riuscirai mai a stringerla a dovere, il motore potrebbe non partire e potresti sentire un passero che in realtà non c'è, perché il passero è lo sfiato tra testata e cilindro, mi spiega che i dadi vanno serrati a senso incrociato perché se no si torce e non trinere come un bue.

 

 

Cazzo a meno di 8 anni intanto che i miei coetanei continuavano a rincorrere il pallone, io avevo il nero sotto le unghie.

Mi ero convinto che da grande avrei fatto il meccanico, se a 8 anni smadonnavo con la testata, ero convinto di diventare il più bravo meccanico di tutti.

 

Nel 1976 il gilera 50 prende il posto del povero e stanco demm

 

Ma il tempo è imprevedibile, guidare la moto era diventato un punto fermo ,dedicavo sempre più tempo a smanettare nei campi e sempre meno a mettere mano al motore, fino a quando finisco la prima media,i miei coetanei vanno al centro estivo a rincorrere il pallone, mentre io vado in officina a fare il garzone, dalle 08,00 alle 16,30, poi ci sono i compiti e quando posso vado in moto.

 

Pedate parole e sberle, avevo capito che il sogno di fare il meccanico era definitivamente svanito.

 

 

Arriviamo in questi giorni, a 55 anni, avendo lo spazio e gli utensili a disposizione, da solo  provi a mettere insieme un motore di una Vespa, bestemmie  perché nei tutorial su youtube un lavoro semplice e liscio da 5 minuti, si trasforma in una odissea da mezza giornata. Poi dopo aver dedicato tante di quelle ore da avere vergogna, dici che andrà tutto bene.

Poi però dopo qualche centinaio di km, senti che c'è qualche cosa che non va, allora ti rassegni e per fare un motore devi chiedere a chi lo sa fare di darti una mano.

Forse a 55 anni imparare è più complicato di quello che sembra

 

 

demm hf2 b.jpeg

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, P.Paolo ha scritto:

quando avete chiuso un motore senza riscontrare problemi da soli senza aiuti esterni,?????????

 

Per rispondere alla domanda è successo diverse volte... Ma molte altre inconvenienti ce ne sono stati e pure di "misteriosi" o anche stupidi, ma tutto fa esperienza a mio avviso.

 

9 ore fa, P.Paolo ha scritto:

Poi dopo aver dedicato tante di quelle ore da avere vergogna, dici che andrà tutto bene.

Poi però dopo qualche centinaio di km, senti che c'è qualche cosa che non va, allora ti rassegni e per fare un motore devi chiedere a chi lo sa fare di darti una mano.

Forse a 55 anni imparare è più complicato di quello che sembra

 

Ecco... Secondo me far da se ha il vantaggio di imparare a cavarsela e conoscere bene il proprio mezzo riuscendo a ripararlo al meglio delle possibilità che si hanno.

Per un motore vespa bisogna conoscere un po' di cose, ma non serve essere ingegneri aerospaziali nel riassemblare con cura tutto.

 

Non c'è da vergognarsi chi non chiude motori continuamente ci perde molto tempo a farne uno solo... Già solo a smontare, pulire, misurare e guardare ci vogliono molte ore... Poi viene il dubbio si controlla e si ordinano i pezzi sperando che vadano bene, tante volte tocca adattare qualcosa ed informarsi in merito e passano anche giorni specie se si fa qualche lavorazione o se la si fa fare... Poi si rimonta tutto e non è mai certo al 100% che l'inconveniente non ci sarà... Si prova e se succede qualcosa si smonta e si sistema.

 

C'est la vie

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
33 minuti fa, Turbo99/01 ha scritto:

Mi sono messo a piangere ed ho chiamato babbo 😭

 

Che si sta ancora chiedendo se ti ha preso su aliexpress

  • Mi Piace 1
  • Haha 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ogni forum ha il proprio Poeta e noi abbiamo P.Paolo!

Propongo agli admin e ai moderatori di fare un subforum del bar chiamato l'angolo di Paolo, in cui scrive solo lui e gli altri leggono e basta.

Qui sarebbe bello leggere gli aneddoti degli eighties con le trasferte in vespa in discoteca e i viaggi domenicali ecc ecc... È sempre bello leggere queste perle di amarcord...

Detto questo... Primo motore aperto elaborato e richiuso fu quello del Ciao e avevo 15 anni... Roba che mio nipote di 4 anni lo fa al primo colpo col tutorial di youtube.

Prima tentai con un blocco garelli vip3 senza successo e poi con un vip1 ma con scarso successo.

Dopo il ciao a 19 anni il primo blocco smallframe dietro i consigli a mezza bocca del maestro Sergio Prato... Ma ai miei tempi queste cose le facevo più per necessità che per diletto perché a quell'età il diletto era correre dietro a un pallone, correre dietro alle ragazze e correre dietro allo sballo... Insomma correre e basta... certo la passione per i motori c'è sempre stata però non era l'unica ragione di vita ecco.

Chiudo dicendo questo: Paolo, non è mai troppo tardi, basta applicarsi e avere lo spirito giusto prendendosi un po' sul ridere dopodiché tutto il resto arriva... Ciao!

Edited by Ti sbagli
Correzione di forma
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io credo che le prime esperienze motoritiche in proprio sono quelle del ciao... ho ancora delle scatole di rottami prodotte in quel periodo dove senza saper mettere in fase poi non si accendeva mai... senza saper cosa facevo ho bucato diversi carter, ma è stato comunque divertente

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, McKenzie ha scritto:

Io credo che le prime esperienze motoritiche in proprio sono quelle del ciao... ho ancora delle scatole di rottami prodotte in quel periodo dove senza saper mettere in fase poi non si accendeva mai... senza saper cosa facevo ho bucato diversi carter, ma è stato comunque divertente

La prima volta ho chiuso i Carter senza rasamenti sull'albero e di conseguenza era tutto bloccato la seconda volta ho bucato il carter per raccordare i travasi ha un 65 Polini, il Dremel non sapevo neanche cosa fosse si faceva tutto col trapano e quelle molette di pietra color rosa che tutto servivano tranne che asportare l'alluminio, la terza volta non ricordo se ho ammazzato l'albero tentando di anticiparlo o se ho ammazzato la valvola perché ho tentato di allargare il collettore a 13 mm e poi ho ammazzato anche il collettore, avevo non mi ricordo di preciso se 14 o 15 anni, so che facevo prima superiore...

Mio padre se mi vedeva che mettevo le mani su Ciao mi dava delle scarpate nel culo così dovevo farlo pure di nascosto subito dopo la scuola prima che lui tornasse dal lavoro... All'epoca non c'era Internet e nemmeno i tutorial e si andava a "intuito" o si chiedeva a "quelli che sapevano"... Nel mio caso prima di imparare davvero a smontare e montare con criterio andando a lavorare in officina meccanica, incontrai un vecchio meccanico Piaggio in pensione, uno molto in gamba che aveva fatto i corsi a Pontedera... E con insulti goliardici e prese in giro ogni tanto ti prestava qualche attrezzo e ti spiegava qualche trucco... Grande Sergio!

Bei tempi!

Edited by Ti sbagli
Aggiunta e correzione
  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Turbo99/01 ha scritto:

Mi sono messo a piangere ed ho chiamato babbo 😭

Onesto dai, io ho imprecato 😂

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La prima volta che ho chiuso un motore da solo avevo 15 anni. Un ragazzo del paese vicino mi aveva dato un motore completo con 130 Polini per 500.000 lire, completamente in pezzi dentro a una cassetta... Ci capivo poco o niente... C'era un PHBH 28 e il collettore dritto di Zirri. Sbrancato il sottosella per farcelo stare... Ancora non me lo perdono...

Il 130 era spompato, e le sfere della crociera che erano nello scatolone, e che io avviamente ho montato, non so per quale motivo ma erano più piccole di quello che dovevano (io mica lo sapevo però all'epoca)...

La vespa è partita e camminava, ma andava una cippa e le marce saltavano in continuazione... Sembrava una cavalletta...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 ore fa, Davides ha scritto:

Onesto dai, io ho imprecato 😂


A parte gli scherzi, primo motore chiuso completamente da me a 15 anni è stato il mio primo 130 doppia piston ported con 24 e proma.

Devo dire che grossi problemi non ne ho avuti per chiuderlo (perché quando lo ho aperto ho fatto tutte foto di come andava ogni pezzo....come fanno i carrozzieri😅).

Il vero problema è stato le modifiche che avevo fatto.....260 gradi di aspirazione al cilindro e un 135/55 di albero.

Per accenderlo era un calvario e si ingolfava sotto i 4000 giri, però devo dire che con la pm40 e io di 55kg la 29/68 la tirava agevolmente toccando i 115kmh😂

Edited by Turbo99/01

Share this post


Link to post
Share on other sites

Good turbo! 

In " pochi anni " sei diventato  esperto !

Parteciperai alle gare di accelerazione  anche quest'anno ?

Oramai sei " maturo " per organizzare una gara , anche nelle Marche .

( piccolo O.T. così anche altri marchigiani interessati possono  leggere ).

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pensate che la prima volta che ho chiuso un motore vespa era:

102 Polini 

18/67

Marmitta originale 

19/19

Vespa hp

Come si suol dire dalle nostre parti l ho chiuso a "mazzetta e puntillo"

A chiuderlo l ho chiuso e andava pure però mi dimenticai di mettere la olio al cambio e si era sfondata la sede del cuscinetto del Cluster 😅

Poi dopo 10 anni ho ripreso in mano la situazione facendo le cos per bene

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, giracilindri ha scritto:

Good turbo! 

In " pochi anni " sei diventato  esperto !

Parteciperai alle gare di accelerazione  anche quest'anno ?

Oramai sei " maturo " per organizzare una gara , anche nelle Marche .

( piccolo O.T. così anche altri marchigiani interessati possono  leggere ).

 


Quest’anno mi sa che salto il campionato, forse faccio una gara se riesco a rifar su il motore con il nuovo progetto. Troppi impegni tra l’università, la macchina e sto anche informandomi per un team di gt3...
 

Qui nelle Marche il problema è trovare un posto adeguato con 800/1000mt dì rettilineo.....

Magari è più fattibile organizzare il “Cannonball” (non so se ti ricordi che lo facevo al sud) tra di noi che vogliamo dare Gass. Magari 250/300Km di fuoco su per le colline marchigiane 😁😇

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se tutto va bene ,  quest ' anno ci sarà di nuovo  il Audax 500 km Marche : io ne ho fatti 5 e negli anni  ho visto chi lo percorre  a una media di 45 km/h , e chi , con il gruppo " giusto " , lo fa diventare un piccolo Cannonball  :)

Edited by giracilindri

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, giracilindri ha scritto:

Se tutto va bene ,  quest ' anno ci sarà di nuovo  il Audax 500 km Marche : io ne ho fatti 5 e negli anni  ho visto chi lo percorre  a una media di 45 km/h , e chi , con il gruppo " giusto " , lo fa diventare un piccolo Cannonball  :)


Se si farà spero di essere libero e con il motore apposto😁💪

Share this post


Link to post
Share on other sites

La prima volta che aprii e chiusi il motore fu del mio f12 (da qui il mio nikname) ma andó bene, montai top viola e trasmissione completa, carburatore ecc, feci i lavori in camera di manovella tutti a mano con carta vetrata e dita, inutile dire che le impronte digitali ci misero qualche mese a ricrescere, poi a 18 anni cominciai con le vespe, anche li feci tutto bene eccetto che mi dimenticai di mettere l’olio del cambio... ebbene quel motore giró 2 mesi d’estate senza rompere nulla! Il mio attuale motore monta ancora lo stesso paio di carter cambio e cluster! Devo dire a onor del vero che i tutorial su youtube mi diedero tantissimo aiuto... comunque a breve up grade sul motore da turismo derivato et3 per tutti gli audax che volete 😁

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.