Jump to content

Search the Community

Showing results for tags 'ghisa'.

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Welcome
    • Bar 2tempi.it
    • Vespa Servizio
    • Novità, tecnica, discussioni generali
    • Incontriamoci 2Tempi.it
    • Emporio 2Tempi.it
    • Col 2Tempi per strada
  • Guide, Download, Schemi 2Tempi.it
    • Raccolta materiali utili
    • VideoGuide - Come fare by Vespe&Motori
    • Guide
  • Vespa smallframe
    • Corsalunga
    • Corsacorta
    • Telaio e impianto elettrico
  • Vespa bigframe
    • Motore
    • Telaio e impianto elettrico
  • Ape
    • Motore
    • Telaio e impianto elettrico
  • Il mondo 2Tempi.it non vespa
    • Moto 2 Tempi
    • Minimoto
    • Lambretta
    • Monferraglia
    • Scooter
    • Moped
  • Recensione Prodotti
    • Recensioni degli Utenti
  • Gare 2Tempi.it
    • STRIP - Campionati Accelerazione
    • Pista - Trofeo
    • Ape- Campionato
    • Regolarità - Strada
  • Mercatino 2Tempi.it
    • Istruzioni per il mercatino
    • VENDO - SCAMBIO
    • CERCO - COMPRO
  • Vesparaduni
    • Vesparaduni

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


About Me


Birthday

Between and

Place

Found 8 results

  1. Ciao a tutti ragazzi, oggi vi mostro il nuovo motore che sto preparando per la mia Blulady (et3). Ho deciso di fare questo motore poiché l’Et3 originale va piano, troppo piano.......ma devo anche ammettere che mi manca troppo lavorare un pezzo di ghisa per farlo andare forte, e quindi ecco la configurazione: -Cilindro malossi ghisa 57,5 mk4 -collettore lamellare al cilindro mrt d30 -albero tameni spalle piene d83 b97 -vhsh 30 -27/69 cestello e parastrappi fabbri -cluster malossi 10/15/18/20 -frizione monomolla 4 dischi rivista -accensione 6 poli hp con ventola in alu -marmitta Duccio Al cilindro toglierò gli scalini alla base dando la stessa forma dei lanci, pulirò le luci interne del cilindro(che sono un po’ troppo rivide per i miei gusti), cercherò di migliorare l’ammissione al cilindro, scarico interno 40mm cordali con forma a trapezio ed esterno 32 tondi, squish 1/1,1mm. Fasi questa volta non esagero anche se la marmitta lo permetterebbe.........quindi mi manterrò sulle 125/185, dando forse un pelo più di scarico. Come obbiettivo mi son prefisso i 130kmh in quarta(10000 giri) e mantenere medie alte(90/100kmh) senza particolari sforzi o surriscaldamenti. Ora un po’ di Fi.....foto:
  2. Ciao raga negli ultimi giorni ho comprato un 132 malossi in ghisa nell'ape... Lo montero con 24 al carter con la valvola, Albero tameni anticipato Rapporti 24/72 Volano alleggerito a 1.8 kg Carter raccordati al cilindro. Per tirare tutte le marce mi consigliate un cluster con la 4° corta? La marmitta cosa dovrei mettere? premetto che voglio molta ripresa ma anche qualche giro in più agli alti... 85km/h ci arrivo? Grazie mille attendo risposte!
  3. Buongiorno ragazzi.. rieccomi dopo non poco tempo che non mi vedevate qui 😅 A seguito di un motore non proprio adatto a me e ad una grossa perdita di olio da sistemare ho deciso di riaprire il blocco della mia special.. basta 75 e 102 per il momento.. farò il mio primo corsa lunga.. L idea di partenza era il solito, visto e stravisto 130 polini.. poi confrontandomi con altri ragazzi del forum, abbandonata l idea del 130 dr alluminio, ho guardato al 132 malossi in ghisa.. a detta loro e di altri feedback trovati in rete sembra proprio cio che mi serve.. grande coppia e qualità come Malossi ci ha sempre abituato.. Avendo la possibilità di montarlo sia lamellare al gt che a valvola, pensavo di allestire un motore che possa funzionare in entrambe le versioni all occorrenza.. e tra l altro ho letto su un altro forum che sembra funzionare meglio con albero normale rispetto allo spalle piene.. Sto cercando un motore affidabile da utilizzare prevalentemente in montagna e per svago.. No espansioni, casini strani o altro.. un motore da fare ora e riprendere per mano il piu tardi possibile.. Ho trovato un 132 malossi con collettore lamellare al gt dedicato a una cifra al di poco allettante a pochi passi da casa e a giorni vado a vederlo.. Albero devo valutare un attimo cosa fare.. Ho un accensione hp che monto attualmente, cambio originale, pensavo a una 27/69 che eventualmente posso allungare se serve.. polini a banana o proma / siluro fatta da me anti sgamo.. Carburatore son indeciso su che diametro stare.. avrei un 24 phbl ma è attacco rigido ... A voi la parola e consigli su fasature e accorgimenti da adottare! Grazie!
  4. Ciao a tutti ragazzi... Pare impossibile, non avrei mai creduto in vita mia di dover mettere mano ai plasticoni eppure è successo Il mio caro fratellino possiede una et2 del '98 e finalmente si è deciso a buttar via quell'obrobrio di motore 50cc originale a rischio esplosione per lasciare il posto ad un 70cc. Il progetto è stato sviluppato abbastanza in economia viste le sue modeste pretese di potenza, inizialmente voleva prendere un cilindro cinese da poche decine di euro e sostituirlo all'originale visto che cilindri usati non se ne trovano dato che i blocchi Piaggio aria non li elabora nessuno, ma sono riuscito a convincerlo a prendere il Gold line (ghisa) della top performance (l'equivalente per piaggio del 2plus per minarelli), ritenuto da molti scooteristi uno tra i migliori cilindri per elaborazioni "intermedie"... Si è rivelata essere, secondo noi, la scelta migliore come rapporto "qualità"/prezzo visto il pistone monofascia e la testa con banda di squish, a differenza del fratello "minore" Top Trophy (= dr) che a guardargli la testata mi è venuto un malore... Ovviamente la situazione mi è sfuggita di mano quando ho avuto la malsana idea di aprire un pochino i travasi alla base dato che, secondo me, erano troppo piccolini... E niente, di originale non è rimasto più nulla Ad ogni modo, più tecnicamente parlando, ecco la configurazione del motore: - cilindro Top Gold Line 70cc (47.6x39.3) lavorato pesantemente - albero Top TPR spalle piene corsa originale 39.3 e biella interasse originale 80 - marmitta PAT "artigianale" per ora, gentilmente prestata da un nostro amico, poi si vedrà - carburatore phbg19 per ora, se trovo un phbl24 in casa con attacco maschio lo provo, magari anche il phbh26... - pacco lamellare Malossi VL13 - variatore Malossi Multivar (penso il modello 2000) - frizione Malossi Fly Clutch Il cilindro è stato lavorato, come dicevo, da cima a fondo, i travasi alla base sono stati allargati parecchio e, in canna, allungati lateralmente in quanto, a mio avviso, erano sottodimensionati (soprattutto il secondario) rispetto l'area che hanno ora alla base. Lo scarico in canna è minuscolo, misura 30mm cordale che equivale a poco più del 63%, tra l'altro con parete superiore esageratamente stondata... appena avrò modo di misurare le fasi potrò farmi un'idea di quanto devo alzarla (se dovessi alzarla) così potrò farmi il portmap e proseguire la lavorazione; ad ogni modo verrà portato almeno a 33.5mm cordali (70.5%) con parete superiore quasi piatta, quanto basta per non far soffrire la fascia. Ho anche preso qualche misura della marmitta e le ho passate al mio marmittaio di fiducia che ritiene che le fasi che avevo pensato (130-190) possono andare bene. Lo squish sarà tra 0.75 e 0.8, nel caso spianerò la testa. Se qualcuno che ha un po' di esperienza con i plasticoni ha da darmi qualche consiglio, ben venga, perché ne so davvero poco in questo ambito. Intanto qualche foto: Originale Post-lavorazione Stay tuned
  5. Buondì a tutti.Nel corso di questi mesi estivi devo allestire 2 motori per p200e.Tutti e due saranno montati con raccordatura carter ed albero anticipato.Uno dei 2 va accoppiato ad un albero mec eur corsa 57,testa polini per cilindro 208 e carburatore si26 pinasco,polini original e pignone da 24.Il suddetto cilindro deve essere rettificato e qui la prima domanda.Visto che andrà in mano ad un animale(in quanto a stile di guida)oltre a dare un aggiustatina allo scarico solo in larghezza,al momento della rettifica conviene far dare 1 0 2 centesimi in piu di tolleranza giusto per non avere noie? Il secondo motore invece avrà albero polini anticipato,carburatore da decidere(26 pinasco o phbh 28-30)scarico simonini,centralina anticipo variabile.testa polini per cilindro 208 e pignone da 24.Anche a questo mi conviene far dare quel pelo di tolleranza in piu come all'altro per evitare noie oppure monto e via? Non si trovano molte discussioni sui 208 ghisa ed in molti si lamentano che siano un pò delicati.Attendo delucidazioni.
  6. Salve a tutti. Mi chiamo Giovanni, ho diciassette anni e sono un nuovo membro del gruppo. Volevo condividere il mio ultimo motore in fase di assemblaggio. Il nuovo vmc d.56 in ghisa prodotto da avotecnica. allego foto cilindro: la travaseria del mio cilindro è stata rivista, ma è ancora tutto da ultimare e rifinire. Le fasi dichiarate da vmc sono di 124 per i travasi principali e di 174 per lo scarico. Il cilindro non è di qualità elevata ma viene giustificata dal prezzo veramente basso. Nel mio caso il motore verrà configurato nella seguente maniera: -vmc gs56 -albero motore anticipato drt corsa 53 Biella 105 con spalla pieno lato volano e spalla valvola fasciata a 21 mm -carburatore 36 tmx (Da sostituire) -collettore artigianale per valvola -frizione 10 molle Mav sp con mille righe -cluster Mav sp 17/20 -marmitta Tsr per girato -campana 24/72 con parastrappi di by Ferrari -basetta Da 10 mm -accensione pvl (3º gradi) con cavo ngk antischermatura e ventola e piastra di adattamento thr -cambio originale con crociera faio Spero di ottenere dei buoni risultati. Tutto verrà aggiornato con i dati post lavorazione.😁
  7. Buonasera..dopo aver grippato è tolto il 177 pinasco in ghisa..mi è rimasto montato il pignone da 22..mi so fatto fare una megadella 8coni per 150..ma niente! Ho provato con filtro con o senza foro..ma la vespa in tutti i casi si ferma a 91di gps! Per farla arrivare a 110 con tutta l'affidabilità possibile..che 177 monto? Il dr basta? Vmc? Pinasco in alluminio? Help me
  8. Buonasera giovani! Oggi dopo varie valutazioni con mio papà, abbiamo deciso di prendere per mano il motore della sua px 125 prima serie senza frecce.. il motore era l originale con 177 polini in ghisa, sip road e 24 si.. Il motore aveva i suoi anni e abbiamo deciso di revisionarlo.. L idea di configurazione è la seguente: -177 polini in ghisa raccordato ma non toccato in canna, -albero tameni c60 biella 105 -carter e valvola lavorati, -sip road - 24/24si probabilmente col venturi di Motomeccanica, - rapporti 23/64 dd polini con cambio a denti piccoli - accensione standard e qualora fosse fattibile con condensatore e puntine special Il problema del discorso è: che fasi do all albero? Devo prendere particolari attenzioni in qualche campo? Da questo motore cerchiamo un buon tiro sotto e una buona erogazione, senza spingersi troppi in alto coi giri dato che lo useremo x turismo o tour in montagna! Grazie mille intanto! Andrea
×
×
  • Create New...

Important Information