Jump to content

Accorgimenti frizione VMC 10 molle large e nottolino crimaz


Diegof12
 Share

Recommended Posts

Non mi dilungheró su come si presenta in scatola ma andró subito al dunque per l’istallazione. Innanzitutto a me toccava sul rinforzo interno del carter che ho provveduto a limare leggermente e farlo a motore chiuso non è cosa buona quindi, nel caso aveste il motore aperto, vi consiglio di dare una smussata preventiva onde evitare che in futuro possa presentarsi il problema se decideste di montare successivamente una frizione di questo tipo

IMG_1116.jpeg

IMG_1114.jpeg

Link to comment
Share on other sites

Mi sono accorto poi che gli infradischi tagliati al laser presentano nel punto di attacco laser sia interno che esterno, un mini dentino che va limato altrimenti va a fare attrito sul pignone. In foto sono già limati, corrispondono in asse sia sulla circonferenza esterna che interna

IMG_1124.jpeg

IMG_1125.jpeg

  • Mi Piace 2
Link to comment
Share on other sites

Poi, per provare, ho montato il rallino crimaz e anche qui ho dovuto dare una limata nei punti cerchiati in viola al carterino altrimenti non entrava. La leva va inserita abbastanza con forza facendo leva con un paio di cacciaviti

IMG_1122.jpeg

IMG_1123.jpeg

Link to comment
Share on other sites

Nel mio caso (vmc stelvio standard da coppia con polini original) con le 10 molle morbide non teneva la coppia in 3a e 4a, quindi ho fatto un mix di molle, 5 morbide e 5 medie. La frizione ora è perfetta, e con l’aiuto del filo sottile del cambio + guaina teflon + vasellina, il risultato è che si tira con un dito. Stacca bene e tiene. Con albero piaggio lo spingidisco cuscinettato non va a toccare da nessuna parte. Ad alcuni invece è successo che a frizione tutta tirata potesse andare a toccare l’albero, ma non è stato il mio caso. Non ho detto poi che il carterino frizione va limato come al solito sul rinforzo, come sulle frizioni con anello saldato, ma questo ormai è la prassi quindi non mi dilungo su questo dettaglio…

IMG_1126.jpeg

  • Mi Piace 1
Link to comment
Share on other sites

L’ho fissata infine con il dado DRT senza rondella dentellata, con una goccia di frena filetti. Ritengo il dado flangiato DRT molto meglio del dado VMC fornito con il kit. Non ho utilizzato la rondella perchè voleov far appoggiare bene la parte piatta del dado sfruttandone tutto l’attrito, a me quella rondella non piace in nessun utilizzo (cerchi in lega, viti collettori di scarico ecc)

Link to comment
Share on other sites

Bella guida. Ormai sono in tanti ad avere questa frizione, tra cui anche io, e ho dovuto fare quasi sempre tutte le cose che hai elencato. 

La vmc la ritengo molto valida.

Ho montato la versione calletata sull'ultimo 252 vmc che ho fatto per un amico il mese scorso. Dalla versioni precedenti è arrivata in una bella scatola di cartone, con lo spingidisco con cuscinetto, 2 dischi in acciaio da 1.5mm e 2 da 2mm. 

Non c'era il dado perché quello è compreso con l'albero sip calettato.

Ottimo anche il prezzo rispetto alla sip tipo bfa che costa un bel pó di più al confronto.

 

  • Mi Piace 3
Link to comment
Share on other sites

Il 18/06/2024 at 21:30, Dany86 ha scritto:

Anche a voi è arrivata con 2 dischi di acciaio da 2mm?

 

2 dischi da 2mm e 2 dischi da 1.5mm.

Probabilmente lo hanno fatto per recuperare spazio verso il carterino. 

A sto punto potevano metterli tutti da 2mm

Link to comment
Share on other sites

Il 18/06/2024 at 20:57, Diegof12 ha scritto:

L’ho fissata infine con il dado DRT senza rondella dentellata, con una goccia di frena filetti. Ritengo il dado flangiato DRT molto meglio del dado VMC fornito con il kit. Non ho utilizzato la rondella perchè voleov far appoggiare bene la parte piatta del dado sfruttandone tutto l’attrito, a me quella rondella non piace in nessun utilizzo (cerchi in lega, viti collettori di scarico ecc)

Sono d'accordo con te anch'io ho fatto la stessa cosa. Il dado VMC l'ho messo via

Link to comment
Share on other sites

Io l'ho montata sul T5 perchè volevo alleggerire e migliorare la vecchia 7 Molle.

Le modifica al carterino sui rinforzi e per il rallino Crimaz l'ho dovute fare pure io. Il risultato è una frizione che stacca bene, morbida e tiene benissimo.

  • Mi Piace 1
Link to comment
Share on other sites

6 ore fa, Rudy ha scritto:

Sono d'accordo con te anch'io ho fatto la stessa cosa. Il dado VMC l'ho messo via

Invece a me il dado drt non mi piace proprio, ha troppa poca "carne" intorno all'esagono. Va benissimo per le frizioni originali che hanno poco spazio per la bussola della chiave, ma sulla vmc che spazio c'è n'è preferito usare il dado grande con la bussola grande. 

Gustibus.

  • Mi Piace 1
Link to comment
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.

 Share

×
×
  • Create New...

Important Information