Search the Community

Showing results for tags '130'.



More search options

  • Search By Tags

    Type tags separated by commas.
  • Search By Author

Content Type


Forums

  • Welcome
    • Bar 2tempi.it
    • Novità, tecnica, discussioni generali
    • Incontriamoci 2Tempi.it
    • Emporio 2Tempi.it
    • Col 2Tempi per strada
  • Guide, Download, Schemi 2Tempi.it
    • Raccolta materiali utili
    • VideoGuide - Come fare by Vespe&Motori
    • Guide
  • Vespa smallframe
    • Corsalunga
    • Corsacorta
    • Telaio e impianto elettrico
  • Vespa bigframe
    • Motore
    • Telaio e impianto elettrico
  • Ape
    • Motore
    • Telaio e impianto elettrico
  • Il mondo 2Tempi.it non vespa
    • Moto 2 Tempi
    • Minimoto
    • Lambretta
    • Monferraglia
    • Scooter
    • Moped
  • Recensione Prodotti
    • Recensioni degli Utenti
  • Gare 2Tempi.it
    • STRIP - Campionati Accelerazione
    • Pista - Trofeo
    • Ape- Campionato
    • Regolarità - Strada
  • Mercatino 2Tempi.it
    • VENDO - SCAMBIO
    • CERCO - COMPRO
  • Vesparaduni
    • Vesparaduni

Calendars

There are no results to display.


Find results in...

Find results that contain...


Date Created

  • Start

    End


Last Updated

  • Start

    End


Filter by number of...

Joined

  • Start

    End


Group


About Me


Birthday

Between and

Place

Found 3 results

  1. Buongiorno ragazzi! Dopo il flop del motore corsacorta ( verrà ripreso in mano per sistemare la perdita di olio e poi vedremo di rimontarlo con calma), ho pensato di preparare un motore che mi servirà in futuro su un altra vespa.. Il motore deriva da una 50 special di mia morosa.. Il motore piu avanti verrà montato su una Vespa Nuova 125 conservata e che deve essere rigorosamente originale! Il suo motore verrà revisionato e tenuto da parte e questo verrà montato giusto x dare un po di brio.. Il motore deve essere un " originale ottimizzato" con un pelo di cv in piu insomma.. L idea era: - 130 dr ( è uno di quelli vecchi in ottimo stato) - Albero c51 ( ho un piaggio di una pk125 cono 19) o son disposto a prendere qualcosa di nuovo ma non di spendere un rene - 19 shb - 24/61 o se la digerisce pensavo una 29/68 - marmitta a banana.. probabilmente metterò una polini o una proma e poi a suo tempo una siluro furba delle mie - accensione o 6 poli intanto o qualcos'altro.. accetto consigli.. Qualche idea o consiglio a riguardo?? Vorrei toccare il meno possibile i carter ( ok una raccordatina leggera ai travasi tanto il dr non ha chissa che passaggio ) ma non vorrei toccare troppo la valvola.. piuttosto sistemo l albero.. A voi la parola! Grazie!
  2. Salve gente... dopo qualche tempo dalla fine del suo sviluppo , ho deciso di pubblicare qui tutti i lavori eseguiti (anche quelli nascosti...) sul mio ghisone girato. Premetto che sono stati effettuati vari step di sviluppo , che hanno coinvolto diversi pistoni , teste e marmitte. Intanto vi riporto la configurazione finale : - cilindro 130 polini ghisa - testa autocostruita - pistone d58 monofascia per KTM 144 - rapporti 22/63 elicoidali - cambio con 3a da 51 e 4a da 21/49 - crocera DRT felino , uno dei primi modelli - frizione mav 10 molle , con 3 dischi polini e uno normale - albero motore DRT , corsa 53 , biella 105 , spalla volano piena - accensione HP 6 poli - collettore aspirazione falc - carburatore PHSB 38 (max 178 , mn 53 , polv bh 270 , spillo k40) - espansione autocostruita Ora un po' di dati tecnici... Cilindro - scarico 186 - travaso principale 124 - travaso secondario 122 - frontescarico 118 Aspirazione - anticipo 140 - ritardo 82 Testa - rc 14,5 : 1 - squish 0.87 , area 48% Il motore , con i componenti e configurazione elencati sopra , ha la sua potenza massima intorno a 10.200 giri , con allungo fino agli 11.000...oltre ci va pure, ma senza forza. La caratteristica principale , che forse anche qualche amico che l'ha provato condividera' , e' un eccellente tiro ai regimi medi. Alla fine questo era il mio obiettivo e tutto il lavoro e' stato ottimizzato per questo. il buco di coppia , che in molti credono esistere sui motori aspirati a valvola rispetto ai lamellari , e' praticamente inesistente merito forse anche della generosa cilindrata (siamo a 140cc) Ho riposto particolare cura nella lavorazione del condotto di aspirazione, cercando di evitare come la peste bruschi salti di sezione e di mantenere una "conicita' " graduale dal venturi del carburo alla valvola : questo perche' , come si intuisce facilmente , visti gli spazi disponibili all'interno del carter risulta impossibile fare un condotto di sezione costante. Questo , vista anche la lunghezza dello stesso , sarebbe anche controproducente , percio' ho mantenuto una angolazione di circa 4 gradi a chiudere , aggiustandola poi per gli ingombri sulla valvola. Sul cilindro , oltre che sullo scarico al quale sono arrivato al diametro esterno finale di 36 con scalino in basso , ho modificato la base dei travasi (come si nota facilmente) e la luce dei secondari in modo da allargarla verso il frontescarico. Qui si nota la "costanza" del condotto... Da notare che la gobba in ingresso al carter , e' stata poi ulteriormente spianata...questa foto e' stata scattata a 3/4 di lavoro. Anche sui carter ho cercato , nei limiti del possibile , di seguire la stessa filosofia...ecco due foto delle sacche travaso.. Per quanto riguarda la fasatura dell'aspirazione ho usato valori molto elevati sia in anticipo che ritardo. Per l'anticipo , come ho spesso scritto anche sul forum , sono andato cosi' avanti per sfruttare un buon incrocio con la fase di travaso , abbinata ovviamente alle caratteristiche della marmitta a tutto vantaggio del massimo riempimento del cilindro soprattutto ai medi regimi. Per il ritardo , su un motore con pari caratteristiche ma con una aspirazione migliore in termini di posizionamento , sarebbe stato sufficiente arrivare a 70 , ma sulla vespa bisogna andare oltre per come e' posizionata l'aspirazione . La marmitta eccola qui...questa e' la seconda che ho realizzato , identica alla prima come misure ma decisamente migliore come realizzazione. L'unica modifica apportata e' stata sullo spillo , che progressivamente e' stato ridotto da 22mm a 20mm , notando un miglioramento complessivo del funzionamento della marmitta a tutti i regimi. Per quanto riguarda la testa , che e' stata costruita "a calotta" da inserire in una standard polini , ho scelto la forma toroidale per la camera di scoppio e un'area di squish medio alta. Questo sempre in ottica di privilegiare al massimo il rendimento ai medi regimi.... La frizione , della quale non ho foto , e' una mav 10 molle (verdi) : la tenuta e' eccellente (e' sviluppata per ben altre cavallerie) anche se il suo utilizzo e' abbastanza faticoso , quindi adatto a sparate o brevi giri "da sborone". Tendinite a rischio... Il cambio e' lo stesso che uso da sempre e che reputo uno dei migliori in termini di spaziatura : 1a e 2a originali , 3a da 51 denti e 4a 21/49...lo useri anche sul 50cc originale.... In conclusione le impressioni di guida : ovviamente e' un motore nervoso da usare , ma molto divertente. Come velocita' di punta rilevata , ho segnato un buon 126km/h in 4a a 10.900 giri....Poi in rilascio ho grippato causa un problema di trafilazione aria che ho poi risolto. Come dicevo sopra , la coppia e' ben spalmata e si avverte con forza dai 6.800 rpm....il top del tiro lo raggiunge a 9.700 e poco oltre si ha la potenza massima. Non sono riuscito a bancarla , ma in futuro non e' escluso che possa fare due lanci per vedere che ordine di potenza esce fuori. Avendo provato un malossi a valvola da 21 cv (mattia09...) , direi che siamo intorno a quei valori...Per me un ottimo risultato. Ultima cosa : per arrivare a questo step finale di sviluppo, ho impiegato un sacco di tempo... il motore e' stato pensato nel 2013 , realizzato alla fine del 2013 , acceso a meta' 2014...questo a causa del mio vecchio lavoro che spesso mi teneva lontano dall'officina. Inizialmente era montato con una marmitta "ibrida" , ottenuta modificando una zirri MR2000 il cui rendimento era comunque molto buono... Poi , dopo aver sviluppato il nostro programmino per fare le marmitte , io e mattia09 abbiamo cominciato a pasticciare con la saldatrice e abbiamo fatto alcuni lavoretti...Quindi un paio di pistoni diversi (tra cui il mitico GS che ho ancora...) e altrettante teste....Per dire che la via per le prestazioni ed affidabilita' e' spesso lunga e complicata....La soddisfazione maggiore e' la riuscita della marmitta : progettarla e realizzarla e' gia' una bella sfida , ma vederla andare cosi' bene (almeno per me) non ha prezzo... Ecco un video onboard , al secondo step di sviluppo....cn la prima marmitta e il vecchio pistone GS....ora tira decisamente di piu'... Ciauzz
  3. Buongiorno oggi provo ad iniziare a raccontarvi qualcosa dell'ape cross , ormai siam arrivati alla settima stagione di gare , e di acqua sotto i ponti ne è passata ; nel 2015 dopo un prima gara disastrosa , ho deciso di abbandonare il fidato rotax 123 , per provare ad iniziare a giocare con i 4 prigionieri vespa, in modo da cercare di arginare i problemi di affidabilità dei un prototipo nel prototipo Sono passato quindi a montare un quattrini m1r08 pacco piccolo per 2 gare , ma se già abbiamo poca coppia su vespa , immaginiamo su ape La prima gara non è andata benissimo ma alla seconda ci siamo rifatti egregiamente. Tra la prima e la seconda gara cercando di migliorare un po' la guidabilità e la consistenza delle prestazioni ho provato ad allungare la biella passando da una 97 a 105 , per cambiare la frizione e tornare alla mia fidata plc al posto della m2 quattrini , e accorciando il cambio montando un pignone da 21 denti al posto del 22 , con cluster 17\20 . ma per ora ci fermiamo.