solovalvola

Utente
  • Content Count

    655
  • Joined

  • Days Won

    36

solovalvola last won the day on July 3

solovalvola had the most liked content!

Community Reputation

858 Excellent

5 Followers

About solovalvola

  • Rank
    Advanced Member

Personal Information

  • Birthday
    01/01/1970
  • Place
    roma

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Comincio a capirci qualcosa....quindi il circuitino della centralina funziona solo se ha la tensione giusta e non con una qualsiasi...bene! Il condensatore allora e' un componente elettronico e non un barilotto , ma fa la stessa cosa... Grassie! Ciauzz
  2. Siccome di corrente ne capisco veramente nulla , vorrei provare almeno a capire il principio generale di funzionamento delle accensioni che usiamo su vespa... PUNTINE : qui direi che ci arrivo : la corrente viene generata dall'apposito avvolgimento dello statore e dal volano , inviato al condensatore al momento appropriato comandato dalle puntine , ed infine "amplificato" in potenza dalla bobina....tutto lineare e semplice... ELETTRONICA : tenendo per buona l'ultima parte dell'amplificazione , che immagino funzioni allo stesso modo , la parte della centralina CDI (dove entrano i 3 o 4 fili dallo statore/impianto) che fa? I fili verdi semplicemente la mettono a massa per lo spegnimento , e fin qui ok.... Il resto? rimane il segnale proveniente dal pick up (filo rosso) e la corrente generata dall'avvolgimento apposito (bianco)....come vengono "lavorati" ? C'e' un circuitino elettronico (per questo accensione elettronica) che fa cosa , di preciso? visto che cmq l'anticipo dell'accensione lo regolo spostando lo statore e quindi cambiando il momento in cui il pick up "sente" il segnale... Tutto questo per cercare di capire che tipi di "centraline/bobine" possono essere montate (eventualmente anche di altri mezzi) e soprattutto perche' certi accoppiamenti di componenti vespa non funzionano tra loro tipo : statore 6 poli con centralina per accensione 4 poli. I fili che entrano nella centralina sono gli stessi ma non va...perche? Ciauzz
  3. Oki grazie Paolo! In settimana provvedo con l'ordine. Ciauzz
  4. Monta un pacco con gli stopper in lamiera classici e le battute sulla cuspide in vetronite...perderai 0,0007 cv ma ti scordi di cambiarle...lascia perdere ste cose strane tipo boyesen o balestrini vari... Tutto il casino che si sente su sti motori lamellari dall'aspirazione è la prova che le lamelle non fanno quello che dovrebbero....avete mai sentito un kart lamellare fare tutto sto casino? Io mi farei una domanda...ciauzz
  5. Ciao a tutti , ieri mentre tornavo a casa col px , all'improvviso il motore si è ammutolito senza più dare corrente....cambiato candela al volo ma niente...ho dovuto spingere fino a casa (poco meno di 2km ma i santi , anche di altre religioni, li ho invocati tutti..) Sostituita la centralina ma nulla...niente corrente. Allora ho cominciato a pensare alle più svariate cause e stamattina ho smontato l'accensione , scoprendo che il pck up era buono e che il problema era l'avvolgimento che genera la corrente per la centralina , quello fasciato di tela. Cambiato con un altro che avevo ed il problema è stato risolto... MA VENIAMO AL DUNQUE... Siccome lo statore è abbastanza provato , con saldature rifatte , cavi già cambiati , ho pensato di sostituirlo .... cosa compro per andare sul sicuro? Cercando in rete , se ne trovano da 25€ a 100€ , andando dai cinesi ai BGM ... io vorrei una roba originale , ma come distinguo un buon prodotto da uno scrauso? Qualcuno che può consigliarmi un acquisto “testato” ? CIF? RMS? ciauzz
  6. Tipo una roba del genere.... Per questo tipo di testa purtroppo non ho un software da usare , ma per quella che ho fatto per il 140 ghisa sulla small ho fatto tutto a mano...nel senso che mi sono calcolato il volume complessivo scomponendo questa forma complessa della camera di combustione in vari volumi di forme note (cilindri , sezioni di sfera ecc) poi sommati insieme e verificati con il riempimento ad olio quando il pezzo era finito. Come dicevo , su cilindri di grossa cubatura tipo le large e quindi superiori a 135-140 cc , questa forma risulta poco redditizia per via del fatto che alla fine la candela risulta troppo lontana dal pistone dovendo creare un bel volume per restare entro valori di rc accettabili....quelle due gobbe ai lati del profilo rischiano , essendo troppo lontane dal pistone , di creare delle "sacche" di miscela incombusta e quindi detonazione anche con rc molto tranquilli e squish settato bene. Percio' dicevo che , per quello che ho potuto vedere , la migliore forma secondo me resta una roba simile a quella in foto ma senza le due gobbe che salgono in alto rispetto alla candela oppure una emisferica con banda di squish molto classica. ciauzz
  7. Io sono partito da una testa inserita in quella originale , che pero' a causa della lavorazione si e' spaccata (la parte alettata)... Ho replicato la forma usando la testa polini del kit 177 aluminio , che ha molto materiale , ed ora va benissimo. Il problema di fare la forma toroidale non e' il materiale a disposizione sulla testa , ma proprio la geometria : per cilindrate fino a 135-140 cc , con alesaggi fino a 58 , si riesce a fare rispettando le misure ideali (tipo la distanza dell'elettrodo dal pistone e la conseguente raggiatura della camera di combustione) e un rc decente (fino a circa 14.5 : 1). L'ideale si ottiene con il classico alesaggio di 54 o 56 per cilindri da 125cc , dove con l'adozione di pistoni a cielo piatto si riesce a ridurre la distanza con l'elettrodo fino anche a 7mm senza problemi. Con questo tipo di testa , ed uno squish settato e calcolato come si deve , si viaggia bene con poco anticipo di accensione (20*) e la combustione risulta sempre molto buona a tutti i regimi! Ciao
  8. Si tratta della forma toroidale, dove la candela risulta inserita circa 1 - 1,5mm "dentro" la camera di combustione...funziona bene quando si riesce a far stare l'elettrodo della candela a circa 8-9mm dal cielo del pistone, cosa che sulle large è praticamente impossibile visto che verrebbe un rc elevatissimo. Io sono andato con la classica cupola emisferica ma appiattita dove sta la candela, con rc di circa 11 e una distanza tra elettrodo e pistone mi pare di 11 o 12 mm. Ciao
  9. Chissà perchè si associa una marmitta da elevata potenza di picco con una dalla pancia grande...che poi definitemi pancia grande! In base a che??...e poi chissà perchè si continua a parlare di volumi invece che di angoli e lunghezze... È vero che ognuno ha le sue prove e le sue teorie, ma la fisica è quella...e il motore a 2 tempi lo si conosce a fondo da almeno 30 anni....marmitte comprese Cmq concordo con chi afferma che per avere un buon motore non serve andare su fasi molto alte, specialmente su cilindrate grosse...è l'amalgama che conta....come si pensa il motore nel suo complesso...spesso invece ci si sofferma su dati che alla fine possono anche essere insignificanti, tipo la grandezza dei travasi o le fasi... Ciauzz
  10. solovalvola

    Piaggio SI

    Aggiornamento! ieri ho acceso per la prima volta....è partito con qualche difficoltà e sembra girare regolare....purtroppo senza silenziatore il rumore è troppo forte per tenerlo acceso più a lungo e poi ho perdite dal rubinetto benzina che evidentemente ha le guarnizioni andate... Il sile che aspetto dalla cina non è ancora arrivato e credo che ne farò uno provvisorio almeno per far girare un attimo il motore... Spero di metterlo in strada presto e provarlo.. ciauzz
  11. Se lo trovi potresti provare un PHBE 34 US (non la versione in magnesio) ....meno rognoso del VHSB da carburare ma molto prestazionale....usa spilli serie U e i polve dei PHBH quindi serie AV o CF... Ciao
  12. Se pensi possa essere la fresata che ti è scappata sul piano di appoggio cilindro, prova ad usare una guarnizione più spessa (0.8 o anche 1 mm) e prima di montarla la ungi di olio. Stringi i dadi della testa come serve, accendi il motore e ci fai un giretto scaldandolo senza tirare... Spegni e fai freddare.... Poi riallenti i dadi e infine li tiri di nuovo per bene.... Così facendo la guarnizione è sicuro che compensa piccole imperfezioni dei piani. Se risolvi il trafilamento di aria (che comunque se fosse in quelle zone che descrivi dovrebbe lasciare anche segni di miscela) , sistemi infine lo squish. Ciauzz
  13. Usa il suo pacco e fai delle lamelle con del buon carbonio, visto che hai reperibilità di materiale da kart...spessore 0.25 o al max 0.30...lascia i suoi stopper e verifica che le lamelle aprano circa 9-10mm ...e sei a posto... Vedrai che alle mezze aperture ed in coppia ti chiamerà molta più benza. Ciao
  14. I pacchi con monolamellare funzionano bene solo in alto....in basso o con poca depressione fanno troppa fatica ad aprirsi... Ecco perchè non ti chiama benzina! Vai col classico bipetalo e lamelle morbide, che tanto non devi fargli fare 12.000 giri... Ciauzz