Fabio 50r

Vmc t56 corsa 43

Recommended Posts

Allora... 

Se vuoi collegare lo strumento SIP ad una piccola batteria serve un regolatore 4 PIN ed è compatibile con le accensioni idm.

 

Però serve un interruttore per accendere e spegnere lo strumento appunto... Molto interessante il fatto che un utente ha usato un sistema con un relè costoso ed accende la parte sotto batteria quando si accende il motore e con spegnimento poi ritardato...

 

Cmq sia con il contatto chiave vespa si fa presto e si aggiungono pochi fili

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi è arrivato il t56, è un bel cilindro sembra fatto bene, con dei bei travasi, Ci sono dei segni di alesametro all'interno della canna È stato misurato, comunque lo misureró in questi giorni che vengono. L'unico difetto che ho riscontrato sono i fori per il passaggio dei prigionieri che risultano sfalsati nella fusione, ho dovuto ripassarl con una punta da 7. 5 ma uno rimane comunque un po' spostato rendendolo un pelo frenato nel mettere e togliere il cilindro, la camicia del cilindro che entra nei carter è a zero entra precisa senza avere gioco, devo misurare ancora il pistone, ho preso il b

20210516_121447.jpg

20210516_121634.jpg

20210516_121712.jpg

20210516_122536.jpg

20210516_122542.jpg

20210516_122447.jpg

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel tuo caso a parte il problema risolvibile con i prigionieri si poggia bene sul carter.

Ti risulta che le fasi ed il rapporto di compressione sono quelli dichiarati?

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, McKenzie ha scritto:

Nel tuo caso a parte il problema risolvibile con i prigionieri si poggia bene sul carter.

Ti risulta che le fasi ed il rapporto di compressione sono quelli dichiarati?

 

 

Non ho ancora avuto modo di misurare niente tantomeno le fasi, L'ho presentato sui Carter per vedere come appoggiava poi devo fare i travasi trovando un modo per farli centrati precisi Quando avrò finito con i Carter che metto dei cuscinetti provo a misurare le fasi metto lo spessimetro in base a quanto ho spianato giusto per rendermi conto di quanto sono le fasi di scatola Poi vedo se sono da modificare lo scarico minimo lo vorrei di 180

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bhe con una guarnizione e centrandola vedrai che i travasi li fai bene

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, McKenzie ha scritto:

Bhe con una guarnizione e centrandola vedrai che i travasi li fai bene

Per La valvola ho fatto così, ho centrato la guarnizione sul collettore con lo scotch l'ho appoggiato nei prigionieri ho segnato sui Carter il bordo esterno della guarnizione Dov'è rimaneva così mi rimane centrata togliendo il collettore e ho segnato col pennarello quanto farla, l'ho fatta giusta precisa per il collettore polini in alluminio

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, McKenzie ha scritto:

Non si direbbe sia un 100cc 😅

Sembrano i travasi di un corsa lunga spinto! 

Come albero sarei tentato un pinasco.... Sembra meglio del mazzucchelli.... 

Se fossi sicuro che il mazuchelli regge lascio quello, ma la biella lucidata sembra sottilissima specialmente Sotto la gabbia rulli del Pistone

Share this post


Link to post
Share on other sites

Boh di solito si rompevano sul cono a causa dei volani oltre 1.6kg, ma non sui corsa corta più di tanto... Se l'albero è bene non credo serva cambiarlo.

 

2 ore fa, Fabio 50r ha scritto:

sarei tentato un pinasco

 

😰😮😮

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quale sarebbe un buon albero? Che sono sicuro al 100x100 non succeda nulla? Considerando che il mazuchelli è un cono 19 con l'adattatore crimaz perché l'accensione l'ho presa cono 20

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Fabio 50r ha scritto:

Quale sarebbe un buon albero? Che sono sicuro al 100x100 non succeda nulla? Considerando che il mazuchelli è un cono 19 con l'adattatore crimaz perché l'accensione l'ho presa cono 20

 

Guardavo e drt commercializza solo il corsa 45 non 43.

@muttley dovrebbe aver preso da poco sia un albero iper economico, che un jasil economico e forse ti può dare qualche informazione.

 

Personalmente ho usato un Mazzucchelli come il tuo senza nessun problema.

 

5 ore fa, Fabio 50r ha scritto:

Sembrano i travasi di un corsa lunga spinto! 

 

Piuttosto sembra la travaseria di un 100cc giusta... Nel senso che i motori che vanno non hanno i limiti dei motori vespa con i prigionieri in mezzo alle balle e piani di appoggio con carter stretti dove i travasi anche di cilindri 125cc non troppo pompati sono ben più larghi dei carter stessi...

 

Questo cilindro ha aspetti interessanti per certi versi e potrebbe essere molto ottimizzato credo.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, McKenzie ha scritto:

 

Guardavo e drt commercializza solo il corsa 45 non 43.

@muttley dovrebbe aver preso da poco sia un albero iper economico, che un jasil economico e forse ti può dare qualche informazione.

 

Personalmente ho usato un Mazzucchelli come il tuo senza nessun problema.

 

Beh non ho molta esperienza con alberi c 43 o 45, in genere se sono sani mi limito a rilavorare nella fase e nel profilo gli originali, poi cercando di ribilanciarli. 

Ecco come dice mek ho preso un paio di alberi super economici, lo one e lo jasil. 

 

Lo one e da scartare per fare un valvola in quanto è smussato molto sui bordi della spalla e questo gli fa perdere larghezza utile, tanto che la valvola originale riesce a malapena a coprirla, il materiale invece è bello duro da lavorare, lo fori solo con vidiam. 

 

Lo jasil invece è rettificato benone, gli smussi sono molto contenuti, la misura è 3 centesimi meno dell diametro spalla  originale, dunque copia bene la valvola e puoi limare in sicurezza, ma il materiale non è niente di che, lo lavori o fori facilmente con punte normali. 

 

Diverso tempo fa ho usato anche un rms qualità sempre bassa, la spalla valvola non è rettificata o lo è parzialmente, nel senso che si vede la precedente lavorazione di tornitura, materiale più simile allo one. 

 

Io direi, visto che stai facendo un discreto lavoro, che nei commerciali (più o meno economici) non trovi un albero con una fase sufficiente per quello che stai facendo, dunque considerando che lo dovrai lavorare, userei quello che hai, o restando sempre in economia, ma tranquilli, cercherei un piaggio c20. 

 

 

  • Mi Piace 1
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora albero tengo il mio... 

Metto l'adattatore 

Nel frattempo ho rilevato le quote del pistone e del cilindro, il pistone è 55.85 di diametro nel punto Inferiore del mantello tutto attorno, 55.72 nella parte superiore longitudinalmente allo scarico, 55.6 superiore longitudinalmente allo spinotto. 

Il cilindro invece sempre in direzione dello scarico è 55.96 nella parte superiore 55.97 nella parte inferiore

Ho preso la versione B ma vedo che non azzecca nulla 😅

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma un drt sarebbe già anticipato correttamente? E bilanciato? Intendo il c45, perché ne trovo in vendita, sarebbe un buon albero da star tranquillissimo?  Se fosse già giusto come fasi che non devo toccarlo è ancora meglio

Share this post


Link to post
Share on other sites
50 minuti fa, Fabio 50r ha scritto:

Ma un drt sarebbe già anticipato correttamente? E bilanciato? Intendo il c45, perché ne trovo in vendita, sarebbe un buon albero da star tranquillissimo?  Se fosse già giusto come fasi che non devo toccarlo è ancora meglio

 

Assolutamente no... È con fase molto simile agli originali, ma ha molte accortezze in più come la spalla valvola un pochino più larga che permette di fare buoni motori a valvola, la spalla piena lato volano che aiuta a bilanciare e riempire dove non serve molto volume, componenti buone ed un rapporto qualità/prezzo buono.

 

Quindi sì va lavorato anch'esso... E tenuto conto che cambiano le fasi ed il rapporto di compressione variando la corsa.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
1 ora fa, Fabio 50r ha scritto:

Ma un drt sarebbe già anticipato correttamente? E bilanciato? Intendo il c45, perché ne trovo in vendita, sarebbe un buon albero da star tranquillissimo?  Se fosse già giusto come fasi che non devo toccarlo è ancora meglio

Ciao io ho un drt corsa 45 , sotto un Polini 102 e già 7anni che gira, la valvola e bella larga e problemi di tenuta non ne ho mai avuti ha il lato volano tondo, per fare fasature interessanti per avere un po' di incrocio ho dovuto anticipare e un po' ritardare, poi lo fatto bilanciare ,a parte un piccolo problema con le pastiglie di tungsteno che non erano presenti in origine, ma già tutto risolto  io posso parlare solo bene 

IMG-20210512-WA0010.jpeg

IMG-20210512-WA0006.jpg

Edited by davide31
  • Mi Piace 1
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok allora A sto punto terrò proprio il mio albero, però ho misurato accuratamente il pistone ed è totalmente fuori misura, lo monto così?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che ci vuoi fare... Potevano fare un bel kit con le misure buone, ma sarebbe costato senza dubbio di più...

 

Anche la testa forse farla in fusione dissipava meglio il calore e si poteva farla altrettanto ben fatta, magari a costo simile o inferiore.

 

Io ti direi che un po' di compromessi ti tocca accettarli, altrimenti è da cercare un pistone compatibile misurando che fasi hai, l'altezza di compressione attuale e vedere cosa offre il mercato per questo diametro, meglio con le fasce per ghisa 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
40 minuti fa, Fabio 50r ha scritto:

Ok allora A sto punto terrò proprio il mio albero, però ho misurato accuratamente il pistone ed è totalmente fuori misura, lo monto così?

Ciao tempo fa parlavo con Andrea di vespa racing e in commercio ha un albero in c45 che sembra davvero un signore, ma non ne so molto, magari prova a sentirlo 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho smussato ogni spigolo vivo del cilindro prima leggermente a 45 ° con il Dremel e poi rifinito con la tela, e poi ho misurato indicativamente le fasi con uno spessore giusto Di quanto avevo spianato i Carter, 175 scarico, 125 travasi, il risultato è quello nel disegno

20210519_170354.jpg

20210524_165445.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Avendo 147 gradi totali di valvola suppongo che la lavorerai per aumentare fino a 175/180 gradi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho ben capito...

Dal tuo diagramma vedo lo 0 sul bordo della luce di scarico che si richiude 175° dopo... quindi immagino che il PMI sia a 175/2 non a 90° sul tuo diagramma

Ci sarebbe simmetria anche sul travaso infatti  25+[(150-25)/2] = 87.5°

 

Poi vedo 305-158 = 147° di fase che io interpreto con quella dell'albero rispetto alla valvola che hai...

Quindi se faccio 158-87.5 = 70.5° dopo il PMI aprirebbe l'albero... e chiuderebbe 147-70.5 = 76.5° dopo il PMS

riportandosi al PMS 180-70.5 = 109.5° prima del PMS

Quindi direi che hai un albero fasato 109.5/76.5°  quindi con un forte ritardo e poco anticipo... oppure sbaglio io a mettere il PMI

 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.