Dany59

Nuovo motore 187 BFA nativo in C. 60

Recommended Posts

Salve, porto a conoscenza dell'ultimo motore da me assemblato per conto di un mio carissimo amico...

 

Trattasi di un motore su base carter piaggio 125-150 a valvola, gruppo termico BFA 187 nativo in corsa 60 con albero motore BFA corsa 60 biella 110, accensione originale Piaggio con volano senza ghiera elestart 2.2 Kg.

 

Al momento la frizione è una 8 molle Piaggio modificata a 12 molle e rinforzata, ma a breve verrà sostituita con frizione BFA, primaria 23/64 DD con prima da 56 DRT e quarta da 36, crociera piatta BFA, carburatore VHSH 30 e marmitta Sip Road XL...

 

Il motore è stato acceso e provato solo per qualche KM, purtroppo temperature e covid condizionano l'uso per strada.

 

Le impressioni a culometro sono di un gran bel motorello che spinge bene sin dai bassi giri, non si siede minimamente neanche in quarta, non abbiamo provato velocità massime in quanto sono i primi Km e le temperature della stagione non aiutano.

 

IMG_20201213_101501.jpg

 

IMG_20201118_104616.jpg

 

IMG_20201123_152712.jpg

  • Mi Piace 7

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si sente una specie di "entrata in coppia" o è molto lineare?

 

Come lo fate respirare il vhsh?

Ha pompa benzina?

 

Alla fine è arrivato il suo pistone dedicato mi sembra...

 

Magari ci racconti un po' di caratteristiche, dovrebbe avere alettatura tipo 200 per un buon raffreddamento... Che altri particolarità ci sono?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, McKenzie ha scritto:

Si sente una specie di "entrata in coppia" o è molto lineare?

 

Come lo fate respirare il vhsh?

Ha pompa benzina?

 

Alla fine è arrivato il suo pistone dedicato mi sembra...

 

Magari ci racconti un po' di caratteristiche, dovrebbe avere alettatura tipo 200 per un buon raffreddamento... Che altri particolarità ci sono?

Allora dalle prime impressioni lo ritengo più sul lineare, ma si sente che spinge molto bene e forte da subito, però i Km. percorsi sono pochi e quei pochi fatti anche per trovare un minimo di carburazione, l'alettatura del cilindro è la classica dei gt 177, con collettore di scarico avvitato con 4 viti sulla flangia.........per quanto riguarda il carburatore  il VHSH 30 al momento è collegato tramite soffietto al telaio, al quale ho provveduto ad allargare al max il foro del telaio dove va ad attacarsi il soffietto, ho provato a mettere una specie di filtro al foro nella paratia sottosella ma frenava troppo , sarebbe da riprovare con materiale filtrante più permeabile......non ho usato pompa benzina in quanto ho provato,  e si beve tutta riserva fino all'ultima goccia, ma ho fatto una modifica all'entrata del carburatore, e ho montato un rubinetto fast flow della BGM. Si per il pistone è arrivato il suo dedicato forgiato ( uno spettacolo ).

Da tenere presente che non è un kit plug and play, l'albero ha la spalla larga del 200 e quindi bisogna barenare in profondità anche se di poco, per fare un'ottima raccordatura dei travasi bisogna riportare, consiglio spassionato un paio di carter Malossi sarebbe la morte sua.

Alla fine ne è uscito un bel motore, tiene il minimo da Landini a testa calda, non ha il minimo rifiuto considerando i 78° di ritardo sull'aspirazione.

Prima che mi dimentichi devo ringraziare sia Fabio che Alessandro per la laro infinita disponibilità e per la loro competenza, se questo progetto è andato in porto lo devo a loro.

IMG_20201230_161740.jpg

IMG_20201230_161639.jpg

IMG_20201123_152801.jpg

Edited by Dany59
  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da quando è uscito questo kit, ho una voglia morbosa di farlo mio.

Mi preoccupano un po le lavorazioni ai carter e pure un pochino il costo, ma chi spende poco, gode pure poco.

Un altra cosa che mi fa un po di timore è allargare il foro di aspirazione nel telaio dove va il soffietto originale.

 

Non si stacca la cresta dove si infila il soffietto?

 

Saresti così gentile da mettere una foto del lavoro, per avere un idea? Sicuramente il carburatore così facendo respira più aria

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, vespandrea ha scritto:

Da quando è uscito questo kit, ho una voglia morbosa di farlo mio.

Mi preoccupano un po le lavorazioni ai carter e pure un pochino il costo, ma chi spende poco, gode pure poco.

Un altra cosa che mi fa un po di timore è allargare il foro di aspirazione nel telaio dove va il soffietto originale.

 

Non si stacca la cresta dove si infila il soffietto?

 

Saresti così gentile da mettere una foto del lavoro, per avere un idea? Sicuramente il carburatore così facendo respira più aria

Guarda che il foro al telaio non lo puoi stravolgere, altrimenti ti salta la cresta.......ma se guardi bene ( almeno sulla mia ) il foro del telaio è un pò più piccolo del foro della cresta, si allarga fino ad arrivare al foro cresta anche magari qualcosa in più stando attenti a lasciare materiale dove ci sono le puntature...........ho provato anche la soluzione con filtro diretto sul carburatore è non era male, ma temo le temperature estive, li aspira l'aria del vano motore ( bisognerebbe creare delle aperture sulla pancia ) preferisco farla aspirare al telaio almeno li non ci sono temperature pari a quelle del vano motore.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Turbo99/01 ha scritto:

Si potrebbero sapere fasi cilindro, albero e rdc? Grazie dany 😁

E allora questo sono la fasi cilindro premetto che sono fasi di stock, io non le ho modificate : travasi principali 128° , travaso frontescarico 121° , scarico 176°.....aspirazione anticipo 118°, ritardo 78°,  RDC 13.46/1 , valore di squish 1.15

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Dany59 ha scritto:

Allora dalle prime impressioni lo ritengo più sul lineare, ma si sente che spinge molto bene e forte da subito, però i Km. percorsi sono pochi e quei pochi fatti anche per trovare un minimo di carburazione, l'alettatura del cilindro è la classica dei gt 177, con collettore di scarico avvitato con 4 viti sulla flangia.........per quanto riguarda il carburatore  il VHSH 30 al momento è collegato tramite soffietto al telaio, al quale ho provveduto ad allargare al max il foro del telaio dove va ad attacarsi il soffietto, ho provato a mettere una specie di filtro al foro nella paratia sottosella ma frenava troppo , sarebbe da riprovare con materiale filtrante più permeabile......non ho usato pompa benzina in quanto ho provato,  e si beve tutta riserva fino all'ultima goccia, ma ho fatto una modifica all'entrata del carburatore, e ho montato un rubinetto fast flow della BGM. Si per il pistone è arrivato il suo dedicato forgiato ( uno spettacolo ).

Da tenere presente che non è un kit plug and play, l'albero ha la spalla larga del 200 e quindi bisogna barenare in profondità anche se di poco, per fare un'ottima raccordatura dei travasi bisogna riportare, consiglio spassionato un paio di carter Malossi sarebbe la morte sua.

Alla fine ne è uscito un bel motore, tiene il minimo da Landini a testa calda, non ha il minimo rifiuto considerando i 78° di ritardo sull'aspirazione.

Prima che mi dimentichi devo ringraziare sia Fabio che Alessandro per la laro infinita disponibilità e per la loro competenza, se questo progetto è andato in porto lo devo a loro.

IMG_20201230_161740.jpg

IMG_20201230_161639.jpg

IMG_20201123_152801.jpg

buongiorno, se non lo hai già fatto,togli subito quel pezzo di scotch-brite che hai interposto nel passaggio aria del telaio.

Ma come ti viene in mente di utilizzare anche in forma provvisoria un materiale abrasivo instabile nell'aspirazione.

IMG_20201230_161639.jpg.5d6348530a14c1adad6e63aae10baaba.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolo, se leggevi bene ho scritto che frenava troppo, quindi l'ho tolto subito ,si era scotch-brite ma nuovo, e non perde materiale abrasivo a meno che non vai a strofinarlo, ed era solo una prova , purtroppo col covid  mi è difficile procurarmi materiali di questi tempi a meno di prendere su internet ma bisogna aspettare che poi arrivi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, Dany59 ha scritto:

Paolo, se leggevi bene ho scritto che frenava troppo, quindi l'ho tolto subito ,si era scotch-brite ma nuovo, e non perde materiale abrasivo a meno che non vai a strofinarlo, ed era solo una prova , purtroppo col covid  mi è difficile procurarmi materiali di questi tempi a meno di prendere su internet ma bisogna aspettare che poi arrivi.

ciao, faccio il pulitore ufficialmente dal 1980,ma già dalla fine della 1à media,in estate intanto che i miei amici di scuola andavano al centro estivo,io andavo in officina a prendere parole, legnate e calci nel culo.

 

Quindi tra me e te,a meno che tu non abbia fatto il mio lavoro,consentimi di accettare come oro colato i miei consigli nel comparto abrasivo.

 

Se fosse stato un pezzo di tela abrasiva o una frullino lamellare,problemi zero,ma la tela scotch brite se gli sparo l'aria compressa,prima o poi un grano abrasivo si stacca 

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, P.Paolo ha scritto:

ciao, faccio il pulitore ufficialmente dal 1980,ma già dalla fine della 1à media,in estate intanto che i miei amici di scuola andavano al centro estivo,io andavo in officina a prendere parole, legnate e calci nel culo.

 

Quindi tra me e te,a meno che tu non abbia fatto il mio lavoro,consentimi di accettare come oro colato i miei consigli nel comparto abrasivo.

 

Se fosse stato un pezzo di tela abrasiva o una frullino lamellare,problemi zero,ma la tela scotch brite se gli sparo l'aria compressa,prima o poi un grano abrasivo si stacca 

Hai ragione .....ma ci devi sparare l'aria compressa, e li di sicuro l'aria non ci arriva compressa, poi ti ho detto che ho solo provato, inoltre parte del mio lavoro ( quando lavoravo )  era composto anche dalla lucidatura a specchio dei particolare che realizzavamo, e per specchio intendo finitura con pasta diamantata a 1 micron.......credo di conoscere molto bene il processo di lucidatura.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Dany59 ha scritto:

Guarda che il foro al telaio non lo puoi stravolgere, altrimenti ti salta la cresta.......ma se guardi bene ( almeno sulla mia ) il foro del telaio è un pò più piccolo del foro della cresta, si allarga fino ad arrivare al foro cresta anche magari qualcosa in più stando attenti a lasciare materiale dove ci sono le puntature...........ho provato anche la soluzione con filtro diretto sul carburatore è non era male, ma temo le temperature estive, li aspira l'aria del vano motore ( bisognerebbe creare delle aperture sulla pancia ) preferisco farla aspirare al telaio almeno li non ci sono temperature pari a quelle del vano motore.

 

No no, ma infatti io non intendevo di stravolgere. era solo per capire quanto si può recuperare in quella zona, visto che  come te anche io penso che sia giusto continuare a far arrivare l'aria dal gommotto originale, sia per una questione di rumore che di temperatura aria aspirata. Sul web ho visto che in tanti hanno scelto altre strade che a me non piaccioni moltissimo e questa tua soluzione mi ha incuriosito molto, visto che l'avevo pensata anche io, ma non avevo il coraggio di farla, per non fare danno. Se comunque ti capita di fare una foto, mi farebbe piacere vederla, perchè avendo il telaio in carrozzeria, per me sarebbe il momento di realizzarla. Grazie

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, vespandrea ha scritto:

 

No no, ma infatti io non intendevo di stravolgere. era solo per capire quanto si può recuperare in quella zona, visto che  come te anche io penso che sia giusto continuare a far arrivare l'aria dal gommotto originale, sia per una questione di rumore che di temperatura aria aspirata. Sul web ho visto che in tanti hanno scelto altre strade che a me non piaccioni moltissimo e questa tua soluzione mi ha incuriosito molto, visto che l'avevo pensata anche io, ma non avevo il coraggio di farla, per non fare danno. Se comunque ti capita di fare una foto, mi farebbe piacere vederla, perchè avendo il telaio in carrozzeria, per me sarebbe il momento di realizzarla. Grazie

Guarda che la foto l'avevo messa.

IMG_20201230_161652.jpg

Edited by Dany59
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Dany59 ha scritto:

Guarda che la foto l'avevo messa.

IMG_20201230_161652.jpg

fa niente, non devi neanche pensare di farlo:Smoking::Smiling.gif:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si, quella foto l'ho vista, ma perdonami, perchè probabilmente ho capito male io.

 

Io avevo capito che tu avevi allargato il foro dove si inserisce il gommotto nel telaio ed era quella la foto a cui mi riferivo.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
44 minuti fa, vespandrea ha scritto:

Si, quella foto l'ho vista, ma perdonami, perchè probabilmente ho capito male io.

 

Io avevo capito che tu avevi allargato il foro dove si inserisce il gommotto nel telaio ed era quella la foto a cui mi riferivo.

 

 

Hai capito giusto, ma basta che guardi bene il foro per capire quanto puoi allargare.

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Dany59 ha scritto:

.per quanto riguarda il carburatore  il VHSH 30 al momento è collegato tramite soffietto al telaio, al quale ho provveduto ad allargare al max il foro del telaio dove va ad attacarsi il soffietto, ho provato a mettere una specie di filtro al foro nella paratia sottosella ma frenava troppo , sarebbe da riprovare con materiale filtrante più permeabile......

IMG_20201230_161740.jpg

IMG_20201230_161639.jpg

IMG_20201123_152801.jpg

ciao,quando hai un gruppo termico del genere ,oppure un lamellare con buone doti respiratorie è inutile andare a prendere aria nel telaio.

Con il lamellare 221 malossi,ho buttato nella fogna 2 mesi a fare prove su prove ,ho tolto la paratia ,ho tolto il clacson sotto il nasello, inoltre con la pistola termica e fogli di plastica ho creato dei deviatori per favorire il passaggio dell'aria

 

Non ci sono cazzi, aspirando dal telaio perdi dai 500' pieni in su

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
33 minuti fa, P.Paolo ha scritto:

ciao,quando hai un gruppo termico del genere ,oppure un lamellare con buone doti respiratorie è inutile andare a prendere aria nel telaio.

Con il lamellare 221 malossi,ho buttato nella fogna 2 mesi a fare prove su prove ,ho tolto la paratia ,ho tolto il clacson sotto il nasello, inoltre con la pistola termica e fogli di plastica ho creato dei deviatori per favorire il passaggio dell'aria

 

Non ci sono cazzi, aspirando dal telaio perdi dai 500' pieni in su

 

Secondo me non è una perdita di tempo... ma esperienza per cui ora sai che oltre un 28/30 con il soffietto è difficile che vada bene e se il motore respira come si deve va in crisi anche un 30 come il vhsh...

 

Secondo me bisogna o accontentarsi del compromesso oppure modificare la pancia per un filtro aperto

Share this post


Link to post
Share on other sites
40 minuti fa, McKenzie ha scritto:

 

Secondo me non è una perdita di tempo... ma esperienza per cui ora sai che oltre un 28/30 con il soffietto è difficile che vada bene e se il motore respira come si deve va in crisi anche un 30 come il vhsh...

 

Secondo me bisogna o accontentarsi del compromesso oppure modificare la pancia per un filtro aperto

ciao,se tiriamo in ballo i compromessi,sulla tua strada troverai sempre quello con il vmc di scatola che di sta sul collo.

Già provato sulla mia pelle,pur avendo montato un mhr di scatola, era sempre un 221 lamellare il quale aveva bisogno di ossigeno.Certo,pescando l'aria dal telaio la sua presenza sembrava addirittura ovattata,ma poi quando scannavi all'appello mancava sempre qualcosa,fino a quando ho trovato il sistema con cui  il mio motore ha dato il meglio di se.

 

I 151 kmh di gps non li ho presi con questo filtro,ma con quello in spugna malossi,con questo non ho mai tirato alla morte la 4à,quindi non so dire quanto avrei potuto raggiungere,però con 120 kg di zavorra in 550 metri veri con il cono sono uscito a quasi 145 kmh effettivi,conn il compromesso del tubo al telaio vedevi i 130,

IMG_1211.JPG

IMG_1210.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, P.Paolo ha scritto:

ciao,se tiriamo in ballo i compromessi...

 

Secondo me tenere conto dei compromessi vuol dire adattarsi al fatto di non cercare le massime prestazioni, quindi magari tornando un po' in tema avere la consapevolezza del progetto che si realizza.

 

Ad esempio non mi metterei a prendere un motore bfa per tarpargli le ali...

 

Infatti mi chiedo spesso perché si provino motori in condizioni che in genere non sono replicabili poi su strada...

 

Resto incuriosito molto da questo tipo di motore, ma come leggevo più su magari ha molti accorgimenti validi, ma costa e servono molti lavori ed adattamenti, ovviamente ripagati da ottime prestazioni complessive.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ci capisco più niente : ma quindi sono in vendita questi BFA 177 / 187 per carter 125/150? 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, 500turbo ha scritto:

Non ci capisco più niente : ma quindi sono in vendita questi BFA 177 / 187 per carter 125/150? 

Quello che ho montato io era un preserie, l'ho avuto verso fine ottobre / primi di novembre........comunque credo ormai che dovrebbero essere in dirittura d'arrivo.

Edited by Dany59

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Dany59 ha scritto:

E allora questo sono la fasi cilindro premetto che sono fasi di stock, io non le ho modificate : travasi principali 128° , travaso frontescarico 121° , scarico 176°.....aspirazione anticipo 118°, ritardo 78°,  RDC 13.46/1 , valore di squish 1.15

 

Molto interessanti come valori, nonostante la cilindrata/alesaggio/fasatura di scarico, ha valori di squish ed rdc abbastanza spinti tutto sommato

 

Probabilmente il fatto di avere un pistone fatto come dio comanda e un cilindro fuso con l'alluminio nei punti giusti aiuta di molto a gestire il tutto

 

Ottimo lavoro comunque, buona messa a punto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

In effetti salta all'occhio un rapporto di compressione un po' insolito, ma che evidentemente funziona bene con tutto il resto

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, cinghiale ha scritto:

 

Molto interessanti come valori, nonostante la cilindrata/alesaggio/fasatura di scarico, ha valori di squish ed rdc abbastanza spinti tutto sommato

 

Probabilmente il fatto di avere un pistone fatto come dio comanda e un cilindro fuso con l'alluminio nei punti giusti aiuta di molto a gestire il tutto

 

Ottimo lavoro comunque, buona messa a punto!

Hai visto bene........questo cilindro con queste fasature è in netta controtendenza.........ero pure io rimasto perplesso, ma ti assicuro che è un GT dalle prestazioni ottime, sicuramente ha un'ottimo pistone.

WhatsApp Image 2021-01-20 at 21.16.35.jpeg

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.