P.Paolo

e per la seconda volta,su quella maledetta SP40

Recommended Posts

Ciao, 

oggi pomeriggio stavo andando da un amico Vespista nel Parmense con il 200 lamellare.

A 5 km da casa arrivo ad una rotonda,di fianco a me una famiglia su una fiat Croma (l'ultima che sembra un uovo)Partiamo e questo va a 20 kmh con nessuno davanti,vedo che deve andare dritto come me verso il cavalcavia,allora inizio il sorpasso,a circa 30/35 kmh questo non so il motivo allarga la traiettoria speronandomi con la parte anteriore del suo parafango lateraleacendomi volare contro i cartelli e l'aiuola.

Ho la parte sx anca /gluteo tipo una culona africana son i pantajazz,labbro inferiore tagliato,polpaccio sx con escoriazioni e un ematoma a fianco l'ombelico.

La Vespa,volano disintegrato,ho provato con calma usando quel che restava della pedivella a far girare il  motore e gira,però ho tolto il residuato bellico della pedivella in modo tale da non farlo girare più,  andrà obbligatoriamente aperto.

 

Telaio,va be cuppini polverizzato,leva freno,lo scudo anteriore all'altezza delle frecce piegato all'interno,profilo scudo disperso così come il mio adorato gps polar,telaio dal sottosella alla parte del motore una bella botta e a causa del dolore mi sono fermato a periziare i danni.

Sta di fatto che dal gennaio 2018 ad oggi su quella statale bastarda che percorro tutti io giorni,ho fatto gli unici 2 incidenti su strada della mia vita.

 

Sono a pezzi,sia fisicamente e sopratutto moralmente

 

Paolo

  • Mi Piace 1
  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Azzarola.......mi dispiace moltissimo, l'importante che non ti sei rotto.......va be dai botte ed escoriazioni guariscono anche in fretta.......sicuramente se non succedeva era molto meglio.......comunque dai  auguri di pronta guarigione.........per la vespa si sistema....

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Azz,mi dispiace.Fortunatamente non hai grossi danni fisici,il ferro in qualche modo si ripara sempre.Riguardati e guarisci presto.

PS te l'avevo detto di andare con l'altra e non con il 221....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cavolo Paolo mi dispiace tanto ! Riprenditi presto e la vespa si aggiusta ! Un abbraccio

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh al di là di auguri ecc ecc a differenza di quella volta con la tipa in rotatoria stavolta una nota migliorativa c'è... Adesso appena ti sei riabilitato fisicamente hai il 125 per girare mentre rifletti sul da farsi col 200...

Ma... Il tipo ha svoltato perché aveva voglia di svoltare? Constatazione amichevole? I danni presumo li pagherà lui... Tu sei un titolare di una azienda individuale... Ogni giorno di assenza dal lavoro sono soldi... Cioè questo qui con la Croma la passa liscia come tanti altri che quando vanno in macchina credono di essere in spiaggia a fare la pista delle biglie?

Spero proprio di no... Ognuno deve essere responsabile delle proprie azioni, altrimenti la strada sarà sempre più una giungla e chi ci rimette sarà sempre colui che circola con meno ruote.

In bocca al lupo!

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Porca vacca....auguri per la guarigione! 

Cmq sta diventando sempre peggio andare in giro in vespa o moto...chi guida le auto troppo spesso fa tutto tranne che guidare...mortacci loro!

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Paolo, mi dispiace un sacco.

 

Non ti sei rotto niente e questo è l'importante, la vespa la sistemi.

Almeno burocraticamente hai ragione? Il tizio della Croma ha fatto storie?

 

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 ore fa, P.Paolo ha scritto:

Ciao, 

oggi pomeriggio stavo andando da un amico Vespista nel Parmense con il 200 lamellare.

A 5 km da casa arrivo ad una rotonda,di fianco a me una famiglia su una fiat Croma (l'ultima che sembra un uovo)Partiamo e questo va a 20 kmh con nessuno davanti,vedo che deve andare dritto come me verso il cavalcavia,allora inizio il sorpasso,a circa 30/35 kmh questo non so il motivo allarga la traiettoria speronandomi con la parte anteriore del suo parafango lateraleacendomi volare contro i cartelli e l'aiuola.

Ho la parte sx anca /gluteo tipo una culona africana son i pantajazz,labbro inferiore tagliato,polpaccio sx con escoriazioni e un ematoma a fianco l'ombelico.

La Vespa,volano disintegrato,ho provato con calma usando quel che restava della pedivella a far girare il  motore e gira,però ho tolto il residuato bellico della pedivella in modo tale da non farlo girare più,  andrà obbligatoriamente aperto.

 

Telaio,va be cuppini polverizzato,leva freno,lo scudo anteriore all'altezza delle frecce piegato all'interno,profilo scudo disperso così come il mio adorato gps polar,telaio dal sottosella alla parte del motore una bella botta e a causa del dolore mi sono fermato a periziare i danni.

Sta di fatto che dal gennaio 2018 ad oggi su quella statale bastarda che percorro tutti io giorni,ho fatto gli unici 2 incidenti su strada della mia vita.

 

Sono a pezzi,sia fisicamente e sopratutto moralmente

 

Paolo

Ciao Paolo, sono molto dispiaciuto di quello che ti è accaduto. Un augurio di pronta guarigione. Se posso? come si è evoluta la faccenda post-sinistro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi spiace per quello che ti è sucesdo Paolo. 

Quello che vanno ai 20 allora sono i più pericolosi, non si capisce mai dove vanno. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao a tutti,la Vespa è conciata da buttare via,non so cosa fare,oggi sono stato tutto il giorno a letto e domani se va un po meglio vado in ditta a fare un controllo più minuzioso e dettagliato con foto,le quali verranno postate qui.

Per quanto riguarda la costatazione amichevole,il tale voleva chiamare le forze dell'ordine che da parte mia ho un assoluto rispetto per loro,ma non so per quale motivo nella mia vita  dal 1977 al 2005 (inizialmente usare il ciclomotore senza avere l'età per poi arrivare a  varie situazioni che mi alteravano lo stato psicofisico   e dal gennaio 2016 in poi (motore elabbborato)mi trovo ad infrangere la legge,nel caso fossero giunti o i Carabinieri,o peggio ancora la Polizia Stradale, una volta tolto il cofano per controllare il numero del telaio sarebbero stati cazzi FERNET (sarebbero cazzi amari ndr)poi però i 9 automobilisti su 10 che invece di avere la padronanza del mezzo ,chattano e postano su quei cazzo di smartphone  per tutta la durata del loro viaggio ,come Vi accennavo ieri questo mi rompeva il cazzo perché io l'ho sorpassato nella rotonda,l'auto ha l'ammaccatura dalla metà del passaruota anteriore sx al faro freccia anteriore e io per paura che nel frattempo qualcuno avrebbe chiamato il 118 o il 112  gli ho detto,scrivi il cazzo che vuoi,basta che ci spostiamo dalla rotonda.

So che non dovevo essere servile nel suoi confronti,ma dato che il mezzo non era atto alla circolazione,ho dovuto accettare l'inaccettabile .D'altronde se ero con un mezzo originale la storia sarebbe stata diversa.QUI sotto una bozza del fatto

bozza incidente.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi dispiace Paolo, maledetti cazzo di automobilisti idioti e pericolosi per il prossimo.

In bocca al lupo per tutto quanto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rotonda a una o due corsie?

Nel senso, potevi sorpassare?

Piuttosto inventati un testimone.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anno Domini 2005, a febbraio mi sono sdraiato con la cbr 929 rompendomi diverse ossa, dopo 3 mesi tra gessi, carrozzine e riabilitazione arriva maggio e a Monza ci sono gli Honda days con turni in pista gratis agli associati ai vari club... Io ero socio del fireblade club italia ma ahimè la moto era ancora ai box da febbraio... Ma i miei compari andranno a girare e mi piacerebbe prenderli per il culo... Beh penso.andrò in Vespa.

Arriva Domenica e prendo la mia p200e con 208 e serpentone e per la ss494 mi dirigo verso Monza.

In viale Monza uno degli ultimi semaferi di Milano è rosso e io arrivo per primo fermandomi sulla linea bianca.

Non è ancora scattato il verde che sento un qualcosa spingermi in avanti e un rumore di plastiche e lamiere e in un nonnulla mi trovo in mezzo all'incrocio, per terra.

Allora mi rialzo subito (con un fitta al collo) e girandomi immediatamente verso il semaforo vedo un tizio al volante di una Mercedes S 320 blu che alza le mani come dire: "scusa io non ho fatto niente"... Però vedo che ha il paraurti rotto e dato che le auto continuano a circolare mi sbrigo a spostare la Vespa dall'incrocio (errore) e mi dirigo minaccioso verso la Mercedes quando il semaforo diventa verde e il tizio sulla Mercedes scatta sgommando verso una via laterale... Io non sono mai stato un fulmine con le cifre ma quella volta lì sono riuscito miracolosamente a leggere il numero di targa che andavo immediatamente ad approntare sul mio cellulare Nokia non Smart con la funzione "note".

Nel frattempo con la Vespa a bordo strada passano delle persone e io mi siedo sul marciapiede sbigottito quando il tipo con la Uno che c'era dietro alla Mercedes si è fermato chiedendomi se sto bene e io gli rispondo: "Sì che sto bene però fermati che mi dai le tue generalità che farò denuncia ai vigili" ... e lui invece mi risponde: "Ma va... Se non hai niente cosa stai lì a fare denuncia" e prende e se ne va...

Rimango senza parole in una Milano di una domenica di maggio alle 14 con un sacco di gente in giro e tutti si fanno i cazzi propri... Allora mi metto quantificare il danno della Vespa che vedo avere una bozza proprio sopra il fanale posteriore oltre ad essere ammaccata nella zona della targa, la targa rotta in tre punti e guardandola sul cavalletto sembra anche storta e infatti sulla pedana sul fianco del tunnel c'è un'altra bozza.

Incredibile che un urto così lieve abbia potuto compromettere il telaio... Vabbè penso con calma vedremo il da farsi nel frattempo mi suona il cellulare ed è Robertone, un ragazzo di Settala che ha la moglie che fa il vigile urbano a Milano con il quale ero d'accordo di trovarci al bar dell'autodromo perché anche lui si era fatto male e non poteva girare in pista... Allora gli dico cavolo capiti proprio a fagiolo non è che per caso tua moglie oggi è in servizio?

 

Per farla breve arriva una pattuglia di vigili con a bordo la moglie del mio amico che fanno il verbale di denuncia contro ignoti ma col numero di targa annotato sul verbale e con quattro testimoni che erano in moto dietro di me.

I quattro testimoni erano quattro amici del club che si stavano dirigendo verso l'autodromo per vedere le prove libere.

Ci ho messo tanti mesi ma il lavoro col banco dima e la verniciatura della Vrspa in carrozzeria me l'ha pagato l'assicurazione del fenomeno con la Mercedes blu di Sesto San Giovanni.

Purtroppo però il mio morale fu piuttosto compromesso per molto tempo ancora e ancora oggi ricordo i momenti di quella maledetta domenica.

@P.PaoloPaolo, auguri di pronta guarigione.

Share this post


Link to post
Share on other sites

cavoli Paolo mi spiace per l'accaduto.  Per quanto dura sia da madar giù  concordo sul tuo non voler tirare in ballo fdo. Pure io avrei fatto così.  Anzi se ne ha la possibilità appena starai meglio cerca di ripristinare almeno all'apparenza una simil-originalità. Si sa mai che l'assicurazione invii un perito per la stima dei danni. Sarebbero guai pure in quel caso.

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 7/9/2020 at 10:57, Dany59 ha scritto:

Paolo, avevi un casco aperto o integrale?

ciao,il mio fido jet.Come vedi dalla foto ho il labbro gonfio perché si è tagliato con i denti.

 

Appena mi rimetto in piedi vado ad acquistarmi una fascia lombare con integrato il paraschiena,se lo avessi avuto i danni fisici sarebbero stati ridotti al 50%

brindo alla Croma.jpg

IMG_20200607_183539.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Il_Barone ha scritto:

Rotonda a una o due corsie?

Nel senso, potevi sorpassare?

Piuttosto inventati un testimone.

https://goo.gl/maps/YRjUL6DyyPjWhrik7

 

una corsia,ma su una strada così uno in moto se si trova una vettura che va a 15 kmh sorpassa sempre,sia io e sia la croma eravamo diretti verso dx  Pavia Melegnano Siziano,io con la vespa ho  abbattuto il cartello in basso rotondo con le due frecce e la freccia marrone e gialla,la vespa è rimasta incastrata tra i pali di sostegno dei cartelli Milano Binasco Pieve Emanuele,e io ci sono passato in mezzo.Puoi immaginare se andavo più veloce potevo rompermi l'osso del collo

Edited by P.Paolo
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

a vederla così si ripara prima la vespa che il pilota! ovviamente bisogna smontare tutto per fare una stima dei danni ma credo che un BRAVO carrozziere non abbia problemi a ripristinare il tuo ferro vecchio!

Share this post


Link to post
Share on other sites

i miei danni sono più del doppio di quanto ho postato.

Oggi dopo 20 minuti ho raggiunto il box (di solito ne impiego 2)a fatica sono salito sul 125 e mi sono sparato 70 km.

Tanto dolore

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, P.Paolo ha scritto:

ciao,il mio fido jet.Come vedi dalla foto ho il labbro gonfio perché si è tagliato con i denti.

 

Appena mi rimetto in piedi vado ad acquistarmi una fascia lombare con integrato il paraschiena,se lo avessi avuto i danni fisici sarebbero stati ridotti al 50%

brindo alla Croma.jpg

IMG_20200607_183539.jpg

Paolo......consiglio spassionato.....prenditi anche un casco integrale, io ho sempre avuto caschi integrali e ho avuto anche qualche incontro ravvicinato con l'asfalto......ma mai fatto un graffio al viso, casco anche da buttare, ma i caschi li vendono nuovi. 😉

  • Mi Piace 1
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Dany59 ha scritto:

Paolo......consiglio spassionato.....prenditi anche un casco integrale, io ho sempre avuto caschi integrali e ho avuto anche qualche incontro ravvicinato con l'asfalto......ma mai fatto un graffio al viso, casco anche da buttare, ma i caschi li vendono nuovi. 😉

Ciao,si lo farò,ma appena si assorbono gli ematomi la prima spesa che faccio è prendere una di queste e un casco del genere

 

Berik-Prot-2.jpg

Berik-BackProtection-Back-2-Bearbeitet.jpg

casco-moto-vintage-bell-helmets-moto-3-nero (1).jpg

  • Mi Piace 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Urcudiu che legna.

 

Come già scritto, la vespa si sistema, menomale che sei in piedi e lo racconti.

 

L'integrale ce l'ho, vecchio ma ce l'ho, una protezione per la schiena ancora no e non sarebbe un brutto acquisto. Insieme a un paio di braghe con le protezioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Andavamo a fare gli aperitivi di vespaonlain a malano al bar magenta nel millenovecentonovantotto... A giugno alle 21... Maglietta, giacchetta jeans, jeans corti e adidas con casco giett e occhiali, io avevo il ticinque rosso.

Una sera arriva il chiaro... Casco integrale, giacca leggera dainese con protezioni gomiti spalle schiena e guanti... lui aveva la famosa primavera color grigio chiarodiluna.

Partono subito gli sfottò ... Ellamadonna col caldo che fa... Ma da dove arrivi da monza... Ecc ecc.

Lui risponde a me: quanto fa la tua T5? 90 allora? Ok e se ti tagliano la strada a 90 allora tu vai per terra di sicuro, hai mai provato a sdraiarti per terra a 90 alllora?

 

È dal millenovecentonovantotto che se esco in vespa per almeno 5 o 6km indosso casco integrale, giacca leggera con protezioni e braghe lunghe.

A volte col caldo è dura da sopportare ma se proprio non ce la faccio ritiro la vespa e vado in bicicletta o in macchina.

Edited by Pulun
  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.