filipporace

Husqvarna wr

Recommended Posts

Buongiorno.

Sono felice possessore di alcuni motocicli 2t una delle quali appunto è una Husqvarna dual 125 traformata in wr in mio possesso dal 1999. 

Vengo al punto: ieri dopo alcune settimane di clausura ho fatto un giro di "sfogo" enduro leggero, veloce ed ho piantato di brutto il motore della suddetta. Motore particolare a cui sono affezionato in particolar modo... a suo tempo tutti montavano in famigerato 144 ed io al contrario (come al solito) mi ero preparato un d58 originale in corsa 54. Quindi albero autocostruito, fasature dedicate ed altre particolarità che non vi annoio nello spiegare. 

 

Vengo al danno: la rottura di una valvola parzializzatrice o meglio dello stelo che la comanda. La ghigliottina non più vincolata dallo stelo cade all'interno dello scarico cozzando il pistone e distruggendolo, gabbia a rulli distrutta e probabilmente anche biella da rivedere. (parolacce inenarrabili)

 

Siccome il leveraggio, la dimensione e la forma delle valvole fu dettata dalla mia rivisitazione, nonché il materiale ergal, volevo chiedere se qualcuno ha qualche spunto per ovviare alla non sostituzione di tali componenti, costosi e attualmente introvabili perché appunti prodotti specificatamente per la rivisitazione di allora.

Che potrei fare? saldare uno stelo o brasarlo mi pare impensabile... spendere 200 e rotti euro per poi perderci ore di lavoro e riprodurre ciò che ho fatto 20 anni orsono nemmeno... e se tagliassi via lo stelo rotto, e magari faccio una filettatura a fondo cieco nel corpo valvola per applicare una barra filettata? Che dite?  

Accetto consigli e/o parolaccie sconosciute.

 

20200521_175808.jpg  20200521_175813.jpg  20200521_180003.jpg  20200521_180115.jpg  20200521_180212.jpg  20200522_111452.jpg  20200522_111657.jpg

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://www.facebook.com/pg/BCEngineeringItaly/about/?ref=page_internal

 

Pobabilmente le fano ancora sia quelle in alluminio che in acciaio se proprio le sue originali non si trovano, prova a contattarli.

Altrimenti provi a capire per quale motivo si è rotta...

 

Forare e filettare magari ti fai un perno al tornio perchè è facile che abbia gioco e seva del bloccante e non so se il bloccante va daccordo con le temperature, magari se non possono girare ci provi e vedi come va se proprio non vuoi spendere o rifare il lavoro che dicevi

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, McKenzie ha scritto:

https://www.facebook.com/pg/BCEngineeringItaly/about/?ref=page_internal

 

Pobabilmente le fano ancora sia quelle in alluminio che in acciaio se proprio le sue originali non si trovano, prova a contattarli.

Altrimenti provi a capire per quale motivo si è rotta...

 

Forare e filettare magari ti fai un perno al tornio perchè è facile che abbia gioco e seva del bloccante e non so se il bloccante va daccordo con le temperature, magari se non possono girare ci provi e vedi come va se proprio non vuoi spendere o rifare il lavoro che dicevi

si che le fanno ancora, quelle però sono in ergal e sono pezzi unici che ho prodotto a mano personalmente. Le dimensioni si discostano dalle originali,purtroppo sono più larghe😭,adatte ai binari modificati. Quindi impossibile prenderne una coppia originale ed apportare materiale.  Le raggiature idem sono differenti, ma quello non sarebbe un problema perché a togliere si fa sempre tempo....aggiungere un po' meno.   

Quoto il discorso temp. che in quel punto risultano elevate.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao. Purtroppo il frenafiletti classico loctite e/o lokseal medio, forte o extraforte non è molto amico delle alte temperature... Poi magari esistono dei prodotti alternativi e moderni che resistono anche al calore ma io non li conosco... Bisognerebbe fare un piccolo prigioniero filettato col tornio e poi filettare la valvola e il fissaggio all'asta con un maschio a mano del tipo 1 2 3 e fermarsi al maschio 2 in modo da avvitare "forzando" il prigioniero...

 

Ma io alzo le mani perché non conosco la moto e senza avere "tra le mani" la faccenda non riesco a pensare ad altro...

 

Ad ogni modo è importante sentire "un'altra campana" ma non credo che Filippo alla fine abbia problemi a venirne fuori...

 

Buon lavoro.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rifai metà perno della valvola in un pezzo unico compreso il filetto in alluminio usa ergal o quel che trovi una volta avvitato vai a forare per fare passare il perno nel punto giusto ed a quel punto una volta montata la valvola non ha più possibilità di svitarsi anche senza frena filetti...

Edited by McKenzie
rimosso finale inoppotuno
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, Pulun ha scritto:

Ciao. Purtroppo il frenafiletti classico loctite e/o lokseal medio, forte o extraforte non è molto amico delle alte temperature... Poi magari esistono dei prodotti alternativi e moderni che resistono anche al calore ma io non li conosco... Bisognerebbe fare un piccolo prigioniero filettato col tornio e poi filettare la valvola e il fissaggio all'asta con un maschio a mano del tipo 1 2 3 e fermarsi al maschio 2 in modo da avvitare "forzando" il prigioniero...

 

Ma io alzo le mani perché non conosco la moto e senza avere "tra le mani" la faccenda non riesco a pensare ad altro...

 

Ad ogni modo è importante sentire "un'altra campana" ma non credo che Filippo alla fine abbia problemi a venirne fuori...

 

Buon lavoro.

Ciao Pulun, piacere di risentirti. Cari saluti😉

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, drop ha scritto:

Rifai metà perno della valvola in un pezzo unico compreso il filetto in alluminio usa ergal o quel che trovi una volta avvitato vai a forare per fare passare il perno nel punto giusto ed a quel punto una volta montata la valvola non ha più possibilità di svitarsi anche senza frena filetti...

allora Ti/Vi spiego.    Lo stelo della valvola,il primo tratto scorre all'interno di un cilindro o rondellone calibrato 12mm e produce una tenuta meccanica proprio come se fosse un pistone che scorre nel cilindro.   La rimozione del tratto di stelo rovinato il cui d. 8mm implica appunto l'adottare una porzione filettata di?? 6/7mm da effettuare su un d12mm di materiale differente.   Trovo corretto cio che dici, cioe non é necessario alcun frenafiletti perché la presunta rotazione dello stelo é vincolata dall'alberino trasversale alzavalvola.   La mia preoccupazione é la discontinuità di materiali utilizzati e le lavorazioni ad esso correlate.   I'alberino alzavalvola misura 6mm...quindi il foro per vincolarlo alla valvola 6mm su uno stelo 8mm, con le temperature e sollecitazioni di esercizio?   

Mi cago addosso. 

Vi invito a pensare che un minimo errore o un guasto distrugge il motore e se vai in terra con 37cv a disposizione ci si potrebbe far male.  

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, filipporace ha scritto:

quelle però sono in ergal e sono pezzi unici che ho prodotto a mano personalmente

Allora se non ti convince la mia soluzione puoi rifarla nuova ne dovresti fare solo una

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, filipporace ha scritto:

allora Ti/Vi spiego.    Lo stelo della valvola,il primo tratto scorre all'interno di un cilindro o rondellone calibrato 12mm e produce una tenuta meccanica proprio come se fosse un pistone che scorre nel cilindro.   La rimozione del tratto di stelo rovinato il cui d. 8mm implica appunto l'adottare una porzione filettata di?? 6/7mm da effettuare su un d12mm di materiale differente.   Trovo corretto cio che dici, cioe non é necessario alcun frenafiletti perché la presunta rotazione dello stelo é vincolata dall'alberino trasversale alzavalvola.   La mia preoccupazione é la discontinuità di materiali utilizzati e le lavorazioni ad esso correlate.   I'alberino alzavalvola misura 6mm...quindi il foro per vincolarlo alla valvola 6mm su uno stelo 8mm, con le temperature e sollecitazioni di esercizio?   

Mi cago addosso. 

Vi invito a pensare che un minimo errore o un guasto distrugge il motore e se vai in terra con 37cv a disposizione ci si potrebbe far male.  

Ti faccio una domanda: secondo te perché si è rotto?

 

Incrostazioni? Cattivo accoppiamento nella sede in cui scorre la valvola a causa di dilatazioni ad alte temperature? Materiale difettato per soffiature o cricche dalla nascita? Consumo? Vecchiaia?

 

Te lo chiedo perché se quel perno deve vincere una forza abbastanza importante pari a X allora l'unica opportunità per dormire tranquillo è rifarlo dal pieno con tutte le problematiche del caso...

 

Se altrimenti in qualunque caso non deve fare chissà quale sforzo meccanico secondo me puoi anche forare da 4 mm al centro del 12 e poi filettare da M5, facendo col tornio un perno di alluminio ergal o avional (quindi più duro del solito 6061 o simili) diametro 8 mm filettato da 5 ad una estremità ... Sempre ammesso che non ci siano resistenze da vincere durante il suo funzionamento...

 

Dopodiché ... Ai so pü nén che dìti...

Edited by Pulun
Aggiunta e correzione
  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Architito ha scritto:

image.jpg

 

Non credo sia una cosa fattibile perché dovresti poi sagomare il tutto con lo stesso profilo... Poi la parte superiore da 12 a veder bene è decentrata e deve essere liscia...

 

Certo mi chiedo piuttosto come mai si sia rotta e sarebbe da vedere se anche l'altra ha qualche crepa

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, Pulun ha scritto:

Ti faccio una domanda: secondo te perché si è rotto?

 

Incrostazioni? Cattivo accoppiamento nella sede in cui scorre la valvola a causa di dilatazioni ad alte temperature? Materiale difettato per soffiature o cricche dalla nascita? Consumo? Vecchiaia?

 

Te lo chiedo perché se quel perno deve vincere una forza abbastanza importante pari a X allora l'unica opportunità per dormire tranquillo è rifarlo dal pieno con tutte le problematiche del caso...

 

Se altrimenti in qualunque caso non deve fare chissà quale sforzo meccanico secondo me puoi anche forare da 4 mm al centro del 12 e poi filettare da M5, facendo col tornio un perno di alluminio ergal o avional (quindi più duro del solito 6061 o simili) diametro 8 mm filettato da 5 ad una estremità ... Sempre ammesso che non ci siano resistenze da vincere durante il suo funzionamento...

 

Dopodiché ... Ai so pü nén che dìti...

io credo che temperature e vibrazioni abbiano causato il guasto.  Anche su rgv Suzuki spesso capita lo stesso difetto. Incrostazioni non credo se guardi le foto della termica appena smontata vedi si sporco, ma non oltrelinite. Un duro meccanico lo escludo perché la dilatazione termica della valvola é inferiore a quella del gt.  Difetto di produzione é probabile certo, le ho fatte a mano con le seghe e le lime probabilmente il potere dell'agricolezza é venuto meno😉. Scherzo neh, fia mi i sat nen.   Dai domani cerco una soluzione, probabilmente avete ragione che riprodurne una dal pieno sia la soluzione.  Rilavorare su quel materiale stracotto la vedo dura.....il motore é bello pompato e km ne ha fatti non pochi,sempre in condizioni gravose.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
50 minuti fa, Architito ha scritto:

Come perno potresti usare direttamente una vite a brugola da 8 poi lavorata.

no dai. Quel tratto dello stelo scorre e fa tenuta,alrimenti i gas di scarico entrano nella scatoletta del leveraggio e ciao saluti si distrugge dopo poco.  Fa quei difetti che erano dei primi Cagiva,si incrostava tutto il meccanismo e si bloccava la valvola. Non si rompe nulla se si blocca,ma non va più o va male.  Pensa che la fasatura é 132 primario 130 sec. 129 i 3 frontescarico 173 valvola chiusa 204 aperta.   Se si pianta chiusa diventa un trial e pazienza,se aperta ti arriva il manubrio in faccia😅

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
24 minuti fa, filipporace ha scritto:

no dai. Quel tratto dello stelo scorre e fa tenuta,alrimenti i gas di scarico entrano nella scatoletta del leveraggio e ciao saluti si distrugge dopo poco.  Fa quei difetti che erano dei primi Cagiva,si incrostava tutto il meccanismo e si bloccava la valvola. Non si rompe nulla se si blocca,ma non va più o va male.  Pensa che la fasatura é 132 primario 130 sec. 129 i 3 frontescarico 173 valvola chiusa 204 aperta.   Se si pianta chiusa diventa un trial e pazienza,se aperta ti arriva il manubrio in faccia😅

Ma lo stelo dicevo di farlo da 8 con sopra una boccola Interno filettato da 8 e esterno da 12 calibrato che Scorre nel “cilindro” e fa tenuta.
per fermare la boccola un grano.

La vite a brugola M8 con passo 1.

La parte finale dello stelo (vite a brugola) la tornisci a 6 e gli fai il foro.

Edited by Architito
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Architito ha scritto:

Ma lo stelo dicevo di farlo da 8 con sopra una boccola Interno filettato da 8 e esterno da 12 calibrato che Scorre nel “cilindro” e fa tenuta.
per fermare la boccola un grano

cioe intendi tagliare tutto lo stelo e rifarlo.  Perché non c'è la possibilita di variare i diametri.   Non ho capito😅

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io la vedo facile, nel senso, prendi un tondo anche di alluminio che sia maggiore della valvola stessa , tipo un d40mm Lugo quello che è la parte da 12 della valvola, lo monti sul tornio dai una passata esterna, fori interno d 12, lo tiri giù gli fai un taglio per la lunghezza a mezza circonferenza ci infili su la valvola lo rimetti sul tornio con la valvola verso il mandrino. 

Con l utensile togli il residuo della parte diametro 8, centrino punta da 5 e fori. 

Così hai il foro perfetto in centro, ex unabase perfettamente piana. 

Prendi un d 10mm in acciaio lo potrai a 6 per la lunghezza che lo vuoi avvitare, ed il resto a 8 o quello che è, la parte da 8 la puoi lasciare lunga così da poterlo prendere sul mandrino. 

Filetti maschio m6 il perno è femmina la valvola, c'è lo aviti su prendendolo dalla parte in eccesso ben stretto ed con del bloccante. 

È poi per ultimo fai il foro di comando. 

 

Se hai paure che ul m6  su u stelo da 12 sia troppo a rischio, basta che quando fori la valvola con il 5 vai molto profondo fino a essere sulla valvola, magari fori da 7 o 8,5 così hai il foro in centro perfetto, tagli via tutto il 12 mm e lo rifai tutto in acciaio, sempre filettato sulla valvola con un m8 o 10 con il passo che preferisci. 

Dopo 2-3pieni lo controlli se tutto è apposto, apposto è. 

 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi piace l’idea di Muttley, e farei la seconda che ha detto togliendo la parte da 12 di tenuta e rifacendo tutto il perno in acciaio avvitato nella valvola utilizzando preventivamente un tampone per forare.

Volendo potresti mettere una boccola per interferenza in ottone per non rovinare con le vibrazioni, la sede di scorrimento del cilindro.

image.jpg

Edited by Architito
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.