GiulioEX125

Configurazione Malossi MHR 177cc lamellare

Recommended Posts

8 ore fa, GiulioEX125 ha scritto:

 

C'è scritto anche sui manuali di officina della Piaggio!

ciao, oggi decentrando il dado nello scatolato, sono riuscito a montare la Faco Racing. sul mio motore va da dio, ho guadagnato più di 200 giri in 4a e risolto un buco di coppia che svevo con la Scorpion.

  • Mi Piace 1
  • Confused 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 29/5/2020 at 15:28, Turbo99 ha scritto:


Con queste ultime parole sai che inizi a starmi simpatico 🥳🤗

 

Veramente hai detto proprio bene cosa vuoi dal motore, e solitamente è lo stesso spirito con il quale faccio i miei motori.....devono trasmettere EMOZIONI!!!

I motori trattore che finiscono a 6500 giri li lasciamo agli anziani :P

beh.. alcuni anziani. io ho 61 anni ed amo i motori che girano un po' di più. il mio fa più di 7700 giri di 4a 1a, 2a e 3a 8300/8400

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dai hai ragione ho generalizzato un po’ troppo ahahahahha

Che poi anche mio padre ha un motore che gira oltre gli 8000 e lui ha passato da un po’ i 50.

Solo che al giorno d’oggi sento sempre più sentire che si vuole motori che tirino sempre, belli regolari su tutto l’arco, e che dal mio punto di vista non facciano provare nessuna emozione......tanto vale lasciarla originale, almeno consuma poco.

Per questo quando ho letto il commento sul trasmettere le emozioni ho pensato che ancora c’è qualcuno che vuole sentire il calcio in culo quando entra in coppia e sentire il motore frullare un po’ più dei classici 7500....

Comunque complimenti per i 61anni e per il motore che gira oltre lo standard 💪

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Turbo99 ha scritto:

Dai hai ragione ho generalizzato un po’ troppo ahahahahha

Che poi anche mio padre ha un motore che gira oltre gli 8000 e lui ha passato da un po’ i 50.

Solo che al giorno d’oggi sento sempre più sentire che si vuole motori che tirino sempre, belli regolari su tutto l’arco, e che dal mio punto di vista non facciano provare nessuna emozione......tanto vale lasciarla originale, almeno consuma poco.

Per questo quando ho letto il commento sul trasmettere le emozioni ho pensato che ancora c’è qualcuno che vuole sentire il calcio in culo quando entra in coppia e sentire il motore frullare un po’ più dei classici 7500....

Comunque complimenti per i 61anni e per il motore che gira oltre lo standard 💪

grazie mille, cerco sempre di fare motori (solo per me ed un paio di amici) che siano più ignoranti possibile per uso stradale. Far provare la vespa ad un socio del mio vespa-club che quando torna e mi dice: " ca..o se va 'sta vespa, se acceleri troppo va su di gas",.......................... I M P A G A B I L E

  • Mi Piace 1
  • Haha 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
12 ore fa, IRCANODR177 ha scritto:

ciao, oggi decentrando il dado nello scatolato, sono riuscito a montare la Faco Racing. sul mio motore va da dio, ho guadagnato più di 200 giri in 4a e risolto un buco di coppia che svevo con la Scorpion.

Grazie molte della condivisione.

A questo servono i forum.

Ti ho dato il confused perché a quella padella non avrei dato un euro... E adesso mi dici così e mi fai cadere le braccia... Sicuro che non sia merito di una carburazione migliore?

Non che non ti creda eh ... Ma sai a volte capita...

Edited by Pulun
Smentegà

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Pulun ha scritto:

Grazie molte della condivisione.

A questo servono i forum.

Ti ho dato il confused perché a quella padella non avrei dato un euro... E adesso mi dici così e mi fai cadere le braccia... Sicuro che non sia merito di una carburazione migliore?

Non che non ti creda eh ... Ma sai a volte capita...

 

Ragazzi cerchiamo di non andare troppo OT 🙂

  • Sad 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Pulun ha scritto:

Grazie molte della condivisione.

A questo servono i forum.

Ti ho dato il confused perché a quella padella non avrei dato un euro... E adesso mi dici così e mi fai cadere le braccia... Sicuro che non sia merito di una carburazione migliore?

Non che non ti creda eh ... Ma sai a volte capita...

la mia risposta è: non lo so, può darsi che vada bene da me e un po meno da altri, forse la carburazione, però IO non credo sia meno di polini original. ti assicuro che non rimpiango la, seppur affascinante, Scorpion. ciao

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, IRCANODR177 ha scritto:

la mia risposta è: non lo so, può darsi che vada bene da me e un po meno da altri, forse la carburazione, però IO non credo sia meno di polini original. ti assicuro che non rimpiango la, seppur affascinante, Scorpion. ciao

OT: ormai è appurato che la Faco Racing non è altro che la Malossi Classic, quest'ultima molto valida a pari di Polini se non non meglio riguardo specialmente l'allungo.

Scorpion gran bella espansione. Provata sia su 177 che 221 (avevo entrambi i collettori). In alto fantastica, in basso svuota fin troppo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, 500turbo ha scritto:

OT: ormai è appurato che la Faco Racing non è altro che la Malossi Classic, quest'ultima molto valida a pari di Polini se non non meglio riguardo specialmente l'allungo.

Scorpion gran bella espansione. Provata sia su 177 che 221 (avevo entrambi i collettori). In alto fantastica, in basso svuota fin troppo. 

se devo essere sincero, alla Scorpion ho rifatto il collettore: interno 36 mm e + lungo di 6 cm e ai bassi va un po' meglio. ovviamente fatto una staffa nuova

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci siamo quasi!

Sono riuscito a raccordare i carter al cilindro e fare lo scivolo al frontescarico su entrambi i carter. Le lavorazioni non sono sicuramente uno spettacolo, anzi... Eventualmente dovrò ancora rifinire qui e lì. Però in fin dei conti è solo la terza volta che eseguo una lavorazione ai carter, ma soprattutto è la prima in cui - finalmente - ho a disposizione strumenti decenti, cioè Dremel e frese adatte al lavoro. Quindi direi che tutto sommato va bene così. Avevo preventivamente messo resina all'esterno dei travasi laterali, però al contrario di quanto pensavo, non ho sfondato da nessuna parte raccordando, se non lato frizione ma solo un puntino. Forse i carter LML hanno un paio di millimetri in più di ciccia nei classici punti in cui si sfonda, boh.

Mi è partito il Dremel sul piano di appoggio cilindro, sul lato sinistro del frontescarico, come si può vedere in foto. Cazzo mi è partito dal travaso e l'ho bloccato 3 metri più sopra, a momenti raccordavo il soffitto ai carter... Vabè. Meglio fare questi errori da principiante sui travasi piuttosto che su anticipo, squish, RDC e altre cose potenzialmente più dannose 9_9 studierò come sistemare quella fresata sul piano di appoggio che fa veramente cagare.

Ah, ho seguito il consiglio di @Graziano e approfittando di un altro ordine, ho preso la guarnizione per carter Pinasco lamellari, se va bene sui miei carter e chiude bene la zona in cui ho aperto lo scivolo al frontescarico, sono a cavallo.

 

Manca da fare il foro per la lubrificazione al cuscinetto lato volano, mettere i cuscinetti e paraolii nuovi, chiudere il parastrappi, assemblare il tutto dimenticando più rondelle e seeger possibili, prendere un paio di quote per squish e RDC... e poi via verso la grippata nei primi 10km!

 

 

WhatsApp Image 2020-06-09 at 22.37.59 (1).jpeg

WhatsApp Image 2020-06-09 at 22.37.59.jpeg

WhatsApp Image 2020-06-09 at 22.38.02.jpeg

WhatsApp Image 2020-06-09 at 22.38.04.jpeg

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, GiulioEX125 ha scritto:

 

Mi è partito il Dremel sul piano di appoggio cilindro, sul lato sinistro del frontescarico, come si può vedere in foto.

un po di stucco, carta vetro e via andare

9 ore fa, GiulioEX125 ha scritto:

Manca da fare il foro per la lubrificazione al cuscinetto lato volano, mettere i cuscinetti e paraolii nuovi, chiudere il parastrappi, assemblare il tutto dimenticando più rondelle e seeger possibili, prendere un paio di quote per squish e RDC... e poi via verso la grippata nei primi 10km!

sui carter LML c'è gia il foro per la lubrificazione lato volano, non capisco perchè devi farne un altro

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, flatart ha scritto:

un po di stucco, carta vetro e via andare

 

E' una buona idea? Poi se non si spiana come dio comanda rischio di avere più problemi di com'è, ora secondo me. Calcola che io posso spianare solo "romania style" con una lima piatta o con carta vetro e un qualche cosa di dritto...

 

4 ore fa, flatart ha scritto:

sui carter LML c'è gia il foro per la lubrificazione lato volano, non capisco perchè devi farne un altro

 

Di che foro parli? L'unico foro che vedo è quello alla fine della "rientranza" attorno al cuscinetto. Ma quello da quanto so c'è anche sui carter Piaggio (vedi foto), però mi sembra che non sia sufficiente per un'adeguata lubrificazione del cuscinetto, usando uno spalle piene.

201032315133_cuscinetto%20volano1.JPG

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, GiulioEX125 ha scritto:

 

E' una buona idea? Poi se non si spiana come dio comanda rischio di avere più problemi di com'è, ora secondo me. Calcola che io posso spianare solo "romania style" con una lima piatta o con carta vetro e un qualche cosa di dritto...

prendi qualcosa che sia perfettamente piatto, un blocchetto di qcosa, ci metti sopra la carta vetro e spiani

1 ora fa, GiulioEX125 ha scritto:

 

 

Di che foro parli? L'unico foro che vedo è quello alla fine della "rientranza" attorno al cuscinetto. Ma quello da quanto so c'è anche sui carter Piaggio (vedi foto), però mi sembra che non sia sufficiente per un'adeguata lubrificazione del cuscinetto, usando uno spalle piene.

201032315133_cuscinetto%20volano1.JPG

si proprio quello, mai avuto problemi di lubrificazione , mica hai l'ammissione sul cilindro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quei due segnetti io non userei ne stucco ne tanto meno spianerei (che probabilmente porta più danni che guadagni rispetto ai due segnetti), semplicemente quando chiudi sporchi leggermente la guarnizione di pasta e ti togli ogni problema 😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, flatart ha scritto:

si proprio quello, mai avuto problemi di lubrificazione , mica hai l'ammissione sul cilindro

 

Ma hai avuto alberi a spalle piene? 

Io onestamente farei comunque il foro dove ho segnato sulla foto, primo perché è una cosa revesibile (lo tappi con resina) e secondo perché NON CREDO che possa fare danni, al massimo non serve a nulla. 

 

 

13 minuti fa, Turbo99 ha scritto:

Per quei due segnetti io non userei ne stucco ne tanto meno spianerei (che probabilmente porta più danni che guadagni rispetto ai due segnetti), semplicemente quando chiudi sporchi leggermente la guarnizione di pasta e ti togli ogni problema 😉

 

Eh sono anch'io di questo parere. Spianare a cazzo con strumenti "più o meno circa piani" non mi piace tanto come idea. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 10/6/2020 at 15:16, Turbo99 ha scritto:

Per quei due segnetti io non userei ne stucco ne tanto meno spianerei (che probabilmente porta più danni che guadagni rispetto ai due segnetti), semplicemente quando chiudi sporchi leggermente la guarnizione di pasta e ti togli ogni problema 😉

devi spianare lo stucco in eccesso mica i carter

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
1 minuto fa, flatart ha scritto:

devi spianare lo stucco in eccesso mica i carter

 

E come ti assicuri di pelare via tutto lo stucco in eccesso senza togliere nemmeno un filo di alluminio? 

Edited by GiulioEX125

Share this post


Link to post
Share on other sites
58 minuti fa, GiulioEX125 ha scritto:

 

E come ti assicuri di pelare via tutto lo stucco in eccesso senza togliere nemmeno un filo di alluminio? 

Segni col pennarello tutto intorno e quando vedi che cominci a cancellare il pennarello ti fermi. 

Figa un po di fantasia 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Poi scusa come hai fatto a spianare i carter dove hai messo la pasta verde? Non hai fatto la stessa cosa???? 

Li non ti sei preoccupato di limare il CARTER? 

Bohh.. Non ti capisco 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, flatart ha scritto:

Poi scusa come hai fatto a spianare i carter dove hai messo la pasta verde? Non hai fatto la stessa cosa???? 

Li non ti sei preoccupato di limare il CARTER? 

Bohh.. Non ti capisco 

 

Tra i carter la guarnizione è carta o silicone. Sotto al cilindro è di alluminio, credo che si adatti meno per compensare ste imperfezioni. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora lhai finito si o no sto motore? Che sono curioso di vedere come va sto mhr

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tra mille bestemmie per piccole problematiche minori che mi hanno fatto (e mi faranno ancora, nei prossimi giorni) perdere un sacco di tempo...

E' partito, finalmente 🥰

 

PRIMA ACCENSIONE ALL'INSEGNA DELL'IGNORANZA!!!!

 

- Coprivolano trasparente tamarrissimo

- Zappa per tenere su la bottiglia (che poi non ha funzionato perché il supporto motore fa pietà e a ogni spedivellata sbatacchia tutto ahahah)

- Simonini

- Pantofola e calzino, nonno-style

 

689888116_WhatsAppImage2020-06-22at20_52_26.thumb.jpeg.680df83af37782afebb4914a5f488f10.jpeg

 

Vi lascio naturalmente il video della prima accensione, per condividere un po' di sana ignoranza

 

 

In verità prima accensione non è, in quanto alla VERA prima accensione si è verificato il seguente problema: dopo circa 30 secondi - 1 minuto di regolarissimo funzionamento, iniziava a diventare molto magro. Ho notato che il portapacco era mollo (chiuso con frenafiletti medio lasciato asciugare) e tirava aria da lì. Guardando meglio ho scoperto che le 2 viti del portapacco sono troppo lunghe rispetto ai filetti presenti nel carter. Le ho accorciate di circa 2mm, e il problema è scomparso, il pacco rimane ben fisso e il motore gira come un orologio. @flatart tu che hai questo stesso portapacco su questi stessi carter, hai avuto anche tu sto problema? [piccola nota per te: se ti interessa, il kit di guarnizioni Pinasco per il loro carter lamellare casca perfetto per coprire lo scivolo al frontescarico! Ringrazio @Graziano per questo ottimo suggerimento]

 

Comunque prossimi giorni va a telaio e poi via verso  ̶l̶a̶ ̶g̶r̶i̶p̶p̶a̶t̶a̶ ̶b̶r̶u̶t̶t̶a̶  qualche centinaio di km di rodaggio!

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ora che ci penso qualche vite l'ho accorciata non ricordo se quelle del collettore o del portapacco. 

Minkia togli quella marmitta, con tutti i soldi che hai speso quella specie di marmitta è una bestemmia 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dimenticavo: ho rimisurato le fasi, ho deciso di abbandonare il metodo di misurazione tramite calibro inserito in canna, e di utilizzare disco graduato e spessimetro (da 0.2) come fanno tutti. Semplicemente perché a seconda del metodo ottenevo fasi diverse, e questo non va bene ad esempio se devo fare un'espansione su misura: al produttore dico che ho lo scarico a 175 o 180°...?

 

Comunque le fasi risultano essere 120-180°, ottenute con basetta da 5mm (per la biella da 110) più 2 guarnizioni del kit, una da 0.3 e una da 0.2

Settato così ho squish 1.1 e rdc 12.8:1 L'rdc l'ho misurato con siringa da 20ml, tenendo il motore NON verticale ma inclinato, perché la testa Malossi non ha il foro candela verticale ma laterale. L'ho inclinato in modo che il foro candela fosse verticale, ho riempito fino all'orlo esterno del filetto. Poi ho riempito solo il filetto candela e ho sottratto questo valore dal valore totale. Non credo sia il metodo più preciso però insomma grossomodo dovremmo essere attorno ai 12.5-12.8, mi ritrovo coi valori che ha riportato la Malossi sul loro sito. 

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, GiulioEX125 ha scritto:

Comunque le fasi risultano essere 120-180°, ottenute con basetta da 5mm (per la biella da 110) più 2 guarnizioni del kit, una da 0.3 e una da 0.2

però... 180 di scarico di scatola è una fase bella aggressiva. non mi sembra ci siano kit di scatola che escono con una fase così alta

 

5 ore fa, GiulioEX125 ha scritto:

Settato così ho squish 1.1 e rdc 12.8:1 L'rdc l'ho misurato con siringa da 20ml, tenendo il motore NON verticale ma inclinato, perché la testa Malossi non ha il foro candela verticale ma laterale. L'ho inclinato in modo che il foro candela fosse verticale, ho riempito fino all'orlo esterno del filetto. Poi ho riempito solo il filetto candela e ho sottratto questo valore dal valore totale. Non credo sia il metodo più preciso però insomma grossomodo dovremmo essere attorno ai 12.5-12.8, mi ritrovo coi valori che ha riportato la Malossi sul loro sito. 

12,8 di RdC con squish a 1,1..... se abbassi a 1mm passi i 13 di RDC, cazzo se è compresso

 

cque in generale mi sembra che Malossi ha fatto un kit bello aggressivo, se allarghi tutto lo scarico e ci metti una marmitta (che si possa definire una marmitta) dovrebbe venire fuori un bel missile. L'unica cosa che non mi piace di quel kit (però guardando solo le foto, magari mi sbaglio) è il pistone. Non capisco perchè non lo hanno sfiancato per bene  per migliorare il passaggio sui travasi laterali, come il quattrini. comunque vedremo, sono curioso

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.