muttley

Nuovo Malossi ghisa mk4 177

Recommended Posts

Il 16/5/2020 at 09:15, muttley ha scritto:

 

🤔Questo succede spesso su small con alcuni collettori o cilindri per via del collettore che è basso. 

Sul px non mi è mai capitato. 

 

È anche vero che guardando l'ugello o spruzzatore a motore acceso, fa schifo forte in quanto quando il flusso è lento proprio gocciola e solo a regime polverizza. 

 

Dunque non è da scartare che riesca a fare del deposito in camera di manovella. 

Forse cambia cambiando freno aria e o emulsionatore e poi correggendo con il max! 

Buongiorno Muttley

Ho visto che hai fatto un bel motore con questo cilindro.

Vorrei chiederti un consiglio dato che l’hai provato, che ne pensi di questo cilindro montato plug play, con 20/20, marmitta Piaggio forata e pignone da 22, su cambio 125 denti grossi, in sostituzione del classico DR ?

La malossi vende questo cilindro come plug play, avendo adattato anche i travasi agli originali; pensi possa essere una buona scelta per quanto riguarda prestazioni e affidabilità?

Voglio un motore coppioso è pronto sin da subito, la velocità massima non mi interessa, cerco un comportamento simil DR ecco.

ti ringrazio in anticipo se avrai voglia di rispondermi

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io credo che questo cilindro sia il migliore come qualità prezzo. 

Hai una testa ben fatta e ben alettata, che non sfiaterà mai, finiture decenti, e sicuramente è un buon cilindro anche montato stock. 

Un altro kit, però in alluminio che mi sentirei di consigliare, sempre abbastanza economico è lo Stelvio, ma forse su un motore originale non saprei quanta differenza ci possa essere.

  • Mi Piace 2
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie ancora per la risposta !

Infatti ero proprio indeciso fra questo e lo Stelvio, ma mi sa che rimarrò ancora sui ghisa...

Dici che 22/68 siano appropriati o meglio 23?

la vespa la uso anche in due per lunghe passeggiate (anche 300 km in un giorno), vorrei coppia per un motore turistico, stile 200

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Michpelle... Anche io ho messo il malossone e devo dire che benché sia ancora ai primi km mi piace. Anche io col SI20 (ma carter LML lamellari). Si Adatta molto bene ai carter del mio 150.. sul px mi sembra un po' sprecato se non raccordato. Cmq è un bel cilindro. Io ho padella Polini (coppia assicurata), accensione LML e per ora la 21/68 originale. 

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, blaps_85 ha scritto:

Ciao Michpelle... Anche io ho messo il malossone e devo dire che benché sia ancora ai primi km mi piace. Anche io col SI20 (ma carter LML lamellari). Si Adatta molto bene ai carter del mio 150.. sul px mi sembra un po' sprecato se non raccordato. Cmq è un bel cilindro. Io ho padella Polini (coppia assicurata), accensione LML e per ora la 21/68 originale. 

Perfetto !

È un piacere ricevere pareri da chi lo ha montato, non si trova molto materiale su questo GT.

Se mi dici che ha coppia ai bassi e non è vuoto sotto mi sembra perfetto per ciò che voglio.

Raccordare potrei, ma forse più in là, ora mi godo l’estate.

l’hai carburato con i getti forniti? 
non mi convince il BE4 col 105...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nemmeno a me. Ho messo il be3 e 107 di massimo. Vedremo che dice la candela 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Michpelle ha scritto:

Grazie ancora per la risposta !

Infatti ero proprio indeciso fra questo e lo Stelvio, ma mi sa che rimarrò ancora sui ghisa...

Dici che 22/68 siano appropriati o meglio 23?

la vespa la uso anche in due per lunghe passeggiate (anche 300 km in un giorno), vorrei coppia per un motore turistico, stile 200

Io direi tranquillo anche 23, c'è però da dire che dai banchi px originali, e quello che possono dare, non ne so molto. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 minuti fa, muttley ha scritto:

Io direi tranquillo anche 23, c'è però da dire che dai banchi px originali, e quello che possono dare, non ne so molto. 

Allora iniziò col 22, avendo la 4 corta potrebbe tirarlo anche un 23, però per ora la provo così, non deve morire in salita...

qualora dovessi aprire vado direttamente con la primaria del 200

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, blaps_85 ha scritto:

ora la 21/68 originale. 

Se investi 10 euro per un pignone da 22 vedrai che non te ne pentirai... A meno che tu non voglia arrampicarti sui muri in due ed entrambi abbiate una mole "importante"...

 

2 ore fa, Michpelle ha scritto:

Allora iniziò col 22

Concordo, soprattutto se ti interessa spunto e guida In salita e magari col passeggero...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho la frizione sette molle e il pignone specifico drt da 22 di costa sui 50€ spedito (il 23 già costa sui 40)... Ma il punto è che non ho tutti gli attrezzi e quindi dovrei spendere altri 50€ per il montaggio. Dato il mio utilizzo per il momento lo terrò così.. più avanti si vedrà.

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Michpelle ha scritto:

Allora iniziò col 22, avendo la 4 corta potrebbe tirarlo anche un 23, però per ora la provo così, non deve morire in salita...

qualora dovessi aprire vado direttamente con la primaria del 200

se hai il motore LML non serve cambiare cilindro. Togli il traversino al pacco lamellare, metti una lamella in carbonio da 0,40, allarga lo scarico 2 mm per parte e alzalo di altri 2 mm poi basetta fino ad aver il pistone a livello scarico al PMI, considera di tenere uno squish conservativo (1,5 mm) per cui dovrai o far spianare il cilindro o la testa o entrambi. L'SI 24 sarebbe d'uopo ma il 20 può bastare con getti: min 48/160, mass. 110-be3/160, un bella polini original, pignone 22 ma tirerà sicuramente anche il 23 e .......via nel vento per nuove avventure. Ciao

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, IRCANODR177 ha scritto:

se hai il motore LML non serve cambiare cilindro. Togli il traversino al pacco lamellare, metti una lamella in carbonio da 0,40, allarga lo scarico 2 mm per parte e alzalo di altri 2 mm poi basetta fino ad aver il pistone a livello scarico al PMI, considera di tenere uno squish conservativo (1,5 mm) per cui dovrai o far spianare il cilindro o la testa o entrambi. L'SI 24 sarebbe d'uopo ma il 20 può bastare con getti: min 48/160, mass. 110-be3/160, un bella polini original, pignone 22 ma tirerà sicuramente anche il 23 e .......via nel vento per nuove avventure. Ciao

Questa ricetta la conoscevo anche io.. vale per il 150 però.. non per il 125 (che ha 3 travasi piccini come quelli del px)

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, blaps_85 ha scritto:

Questa ricetta la conoscevo anche io.. vale per il 150 però.. non per il 125 (che ha 3 travasi piccini come quelli del px)

Ah, ok credevo fosse 150, ce ne sono talmente pochi di 125.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è LML, è 125 PX del 1982, quindi valvola e travasi piccoli 

Per quanto riguarda il pignone metterò il 22, entrambi pesiamo 130 kg, anche il 23 ci starebbe, ma non vorrei esagerare dato che i travasi per ora non verranno toccati 

Il 150 LML l’ho sentito sui px, e lo svegliano secondo la tua ricetta ma non mi conviene comprare un cilindro 150, anche perché per farlo andare dovrei obbligatoriamente raccordare 

2 ore fa, IRCANODR177 ha scritto:

se hai il motore LML non serve cambiare cilindro. Togli il traversino al pacco lamellare, metti una lamella in carbonio da 0,40, allarga lo scarico 2 mm per parte e alzalo di altri 2 mm poi basetta fino ad aver il pistone a livello scarico al PMI, considera di tenere uno squish conservativo (1,5 mm) per cui dovrai o far spianare il cilindro o la testa o entrambi. L'SI 24 sarebbe d'uopo ma il 20 può bastare con getti: min 48/160, mass. 110-be3/160, un bella polini original, pignone 22 ma tirerà sicuramente anche il 23 e .......via nel vento per nuove avventure. Ciao

2 ore fa, blaps_85 ha scritto:

Questa ricetta la conoscevo anche io.. vale per il 150 però.. non per il 125 (che ha 3 travasi piccini come quelli del px)

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Michpelle ha scritto:

pignone metterò il 22, entrambi pesiamo 130 kg, anche il 23 ci starebbe, ma non vorrei esagerare dato che i travasi

Se entrambi pesate 130kg e fate vallonati cioè percorsi collinari con salite e discese sarei quasi per dirti di provare anche il 21 denti... Se hai la frizione classica a 6 molle prendi un pignone normale come F.A. Italia che va benone e il 21 e il 22 costano proprio poco, intorno alla decina di euro... Il 23 invece dovresti comprare il DRT ma nel tuo caso non credo ti possa servire...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, Iago ha scritto:

Se entrambi pesate 130kg e fate vallonati cioè percorsi collinari con salite e discese sarei quasi per dirti di provare anche il 21 denti... Se hai la frizione classica a 6 molle prendi un pignone normale come F.A. Italia che va benone e il 21 e il 22 costano proprio poco, intorno alla decina di euro... Il 23 invece dovresti comprare il DRT ma nel tuo caso non credo ti possa servire...

Ma col 21 sarei più corto del 150 originale, dato che ho la quarta corta, e con un GT più prestante.

Metterò il 22, ameno guadagno quei 9/10 km/h allo stesso regime che mi permettono di viaggiare ad un regime più rilassato. 
Malossi nelle istruzioni di montaggio consiglia le sue primarie che dovrebbero avere come rapporto 2.8 circa, molto lunghe... 

L’unica cosa che mi fa dubitare di questo kit sono proprio le istruzioni, la carburazione mi sembra sbagliatissima, i rapporti pure, inoltre dicono di premontare il cilindro e pistone senza segmenti, guardare se il pistone rimane centrato nel cilindro, qualora così non fosse “raddrizzare” la Biella facendo leva con un perno inserito nell’ occhio superiore 😳, fino a perfetto centraggio, cioè dovrei piegare la Biella a mano per ottenere un risultato ad occhio perfetto ? 
bah...

speriamo che questo GT non mi deluda come le istruzioni 

  • Haha 2
  • Confused 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche a me ha fatto ridere questa procedura (che non ho fatto). Cmq se lo monti tu occhio alle fasce che sono veramente sottilissime, sono capaci che ruotano una volta che il cilindro ha il pistone dentro...... 

Per la carburazione ieri ho fatto la prova a togliere il 48/160 e mettere il 52/140. Io non trovo differenza. 

Ma tornando alla primaria? Che monti al momento? La mia ha di serie 21/68 e quarta da 35. Perché parli di quarta corta? Che poi secondo me la quarta corta è una grande invenzione sulla vespa. Con quella puoi allungare la primaria senza rischi anche oltre la 23/68 (purché la quarta sia veramente più corta)

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
26 minuti fa, blaps_85 ha scritto:

Anche a me ha fatto ridere questa procedura (che non ho fatto). Cmq se lo monti tu occhio alle fasce che sono veramente sottilissime, sono capaci che ruotano una volta che il cilindro ha il pistone dentro...... 

Per la carburazione ieri ho fatto la prova a togliere il 48/160 e mettere il 52/140. Io non trovo differenza. 

Ma tornando alla primaria? Che monti al momento? La mia ha di serie 21/68 e quarta da 35. Perché parli di quarta corta? Che poi secondo me la quarta corta è una grande invenzione sulla vespa. Con quella puoi allungare la primaria senza rischi anche oltre la 23/68 (purché la quarta sia veramente più corta)

No non è un invenzione, io parlo di Vespa PX Piaggio non LML

La 2 serie px, cambio a denti grossi monta :

20/68 e quarta da 36 per la 125

21/68 e quarta da 35 per la 150 

la 200 è a parte 

Quindi avendo io la quarta corta da 36, col 21 sarei in 4 più corto di un 150 originale, ecco perché il 22 sarà il mio punto di partenza.

quindi col minimo non trovi differenze, mentre hai provato il BE4 con 105?

il BE4 non avendo fori dovrebbe essere il più grasso, ecco perché forse un puntale da qualche punto in meno rispetto ai 108/110 che vuole un BE3

Edited by Michpelle
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

No, il be4 non l'ho provato proprio. Con la quarta da 36 direi anche direttamente 23. Ogni dente in più da circa 5 kmh (non 9)

Share this post


Link to post
Share on other sites
35 minuti fa, blaps_85 ha scritto:

No, il be4 non l'ho provato proprio. Con la quarta da 36 direi anche direttamente 23. Ogni dente in più da circa 5 kmh (non 9)

Ok grazie per le info!

Si, dicevo 9 partendo dal pignone 20 al 22.

che dire, comprerò il tutto e vediamo come va!

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, Michpelle ha scritto:

Ok grazie per le info!

Si, dicevo 9 partendo dal pignone 20 al 22.

che dire, comprerò il tutto e vediamo come va!

Se ne hai voglia potresti anche aprire un tuo post... Post/recensioni di Malossi ghisa 177 plug and play non ce ne sono, alla fine il tuo motore con quello di Muttley ha in comune solo il gruppo termico... E credimi che (facilmente già lo saprai) raccordare i travasi, ritardare l'albero e tutti gli altri lavori di contorno fanno una gran differenza...

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

buonasera a tutti, sono nuovo del forum e anche io mi sto preparando per montare un malossi 177, la mia configurazione su px 150 con freno a disco (4 corta 35 denti) é la seguente:

 

Albero anticipato jasil

Kit Gruppo malossi 177

Pignone 22 su 21/68 DE

Carburatore SI 20/20

Kit Parastrappi doppia molla

Anello rinforzato di chiusura frizione BGM (frizione nuova senza anello saldato)

Tutto il motore revisionato, cuscinetti guarnizioni, ecc.

Scatola/carburatore raccordato al carter.

Volano originale.

 

Secondo le vostre espierenze, che velocità massima posso raggiungere con questa configurazione?

Mi conviene raccordare il cilindro al carter?

 

Il mio obbiettivo e quello di raggiungere una velocità tranquilla per l'autostrada (circa 90Kh) affidabilità e consumi contenuti. (nel possibile )

 

Che ne pensate ?

 

Grazie .

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me è una preparazione standard che tenteranno di fare in molti al posto del solito dr con un cilindro che in effetti è più di qualità... Io farò una cosa simile, ma ci metto anche la padella Polini, deciderò se dare un po' di fase all'albero e raccordare un pochino in sicurezza così che sia un po' ottimizzato.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie McKenzie , si io ho scelto questo malossi al posto del dr per un buon rapporto qualtà/prezzo , decisamente migliore del dr.

Su vari forum non ce nulla in merito al kit , penso che la mia configurazione sia la base per dare un po di siqurezza e affidabiltà al motore , ma non so cosa mi aspetta a livello di presatazioni e cosa posso migliorare prima di chiudere il motore, per questo motivo chiedevo consigli .

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 ore fa, Michpelle ha scritto:

Non è LML, è 125 PX del 1982, quindi valvola e travasi piccoli 

Per quanto riguarda il pignone metterò il 22, entrambi pesiamo 130 kg, anche il 23 ci starebbe, ma non vorrei esagerare dato che i travasi per ora non verranno toccati 

Il 150 LML l’ho sentito sui px, e lo svegliano secondo la tua ricetta ma non mi conviene comprare un cilindro 150, anche perché per farlo andare dovrei obbligatoriamente raccordare 

 

Erroneamente credevo di aver letto che hai carters LML

Share this post


Link to post
Share on other sites

Join the conversation

You can post now and register later. If you have an account, sign in now to post with your account.

Guest
Reply to this topic...

×   Pasted as rich text.   Paste as plain text instead

  Only 75 emoji are allowed.

×   Your link has been automatically embedded.   Display as a link instead

×   Your previous content has been restored.   Clear editor

×   You cannot paste images directly. Upload or insert images from URL.