Lumache Fertili

Utente
  • Content Count

    27
  • Joined

Community Reputation

19 Neutral

About Lumache Fertili

  • Rank
    Member

Personal Information

  • Birthday
    08/01/1991
  • Place
    Milano

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Grazie.! Abbiamo aperto una discussione su un argomento in particolare, e altri seguiranno...
  2. Esattamente, vogliamo isolare le espansioni e, forse, con le bende riusciamo a prendere due piccioni con un a fava🤣 Le prime due possibilità elencate da te sono possibili... la terza impossibile per via degli ingombri... non c'è spazio proprio... Queste procedure possibili quindi faranno aumetare la frequenza di risonanza (quindi anche possibili giri motore e spostamento della curva di coppia verso regimi più elevati)... (domani promesso metto foto dal pc 😉) Lo scafo avrà grandi prese aria... probabilmente unendo bende+entrata aria+estrattori aria il tutto basterà a rinfrescare lo scompartimento. I sistema "radiatore" molto probabilmente peggiorerebbe l'afflusso di aria diretta e con uscita frenandone la velocità, appesantendo tutto e "chiudendo" ulteriormente lo scompartimento. C'è anche la possibilità di fare.... verniciatura ceramica+bende in fibra e silicio+nasti in alluminio+ flusso aria... !?!?
  3. Più che per fini prestazionali, il bendaggio era per far generare meno calore nel vano motori e come dici per non creare aria densa e calda che peggiorerebbe molto l'aspirazione dei motori. Non ho mica capito l'espiediente degli spilli.... che efficacia avrebbero....? Le marmitte che abbiamo (appositamente richieste dal costruttore) sono quelle più prestazionali che hanno. (ne hanno una ancora più prestazionale ma ha misure esagerate).
  4. ciao... il massimo regime di rotazione dei motori è 18.000 giri... in navigazione offshore varia dai 12-18.000. La temperatura dei gas di scarico si aggira intorno ai 500°C. la fasatura è 190 ° di scarico, 120 ° di travasi laterali, 125° di travaso frontescarico (5 travasi).
  5. Diciamo che è "multiruolo"... la prima tappa sarà poter fare lunga percorrenza a grande velocità per poi effettuare il pilotaggiio remoto da drone (lasciamo perdere quati permessi e anche brevetti, lungaggini ecc ecc)... Nel caso della configurazione drone sarà montato un serbatoio aggiuntivo di 12 lt portando così l'autonomia a 150 km. Le eliche sarannoin acciaio a wolframio, in presa diretta tramite linea d'asse (assicuro che trovare o farsi fare eliche è il delirio) diametro circa 70mm, passo fisso 1.6. Se prosegui su baronerosso ci sono foto di tutta la parte meccanica. PS Esistono anche modelli a turbina a reazione (180.000 giri). Sono gioiellini da 25.000 euro, esistono due versioni: albero di trasmissione diretto ad elica con riduttori oppure senza eliche. es: https://www.youtube.com/watch?v=rXAA9zpHXLo Il record di velocità è stato di 331,6 km/h... velocità che viene tenuta per massimo 10 secondi.
  6. Ottimo! Per ovvie ragioni abbiamo a che fare anche con imbarcazioni vere! 😉
  7. dimenticavo... il consumo massimo dei motori è di 1lt/12 min (se volesimo parlare in km/lt sarebbero circa 18, considerando la velocità media di 72km/h) Due motori consumano circa 2lt/12min... 5 lt sono 30 min di autonomia, percorrendo circa 36km..
  8. Ciao... Allora.. i motori da te citati sono troppi grossi e soprattutto hanno un rapporto peso/potenza molto inferiore rispetto quelli da noi usati. Considera che i nostri motori insieme sviluppano poco meno di 20 cv (originali non modificati) e pesano circa 3 kg. Molti nelle gare utilizzano i Polini 50cc.. ma noi abbiamo voluto optare per due motori per una questione di affidabilità. Per non parlare dello spazio che è molto ristretto: motori espansioni ecc dovrà stare tutto all'interno dello scafo. Inoltre i motori non dovranno assolutamente essere a punto fisso... nella 100 miglia ad esempio sarebbe deleterio per le trasmissioni. Idem per riduttori, cinghie e quanto altro... meno roba c'è meglio è. Da considerare anche il fatto che i motori girano a circa 18.000 giri/minuto e in gara (dove vengono usati alcune volte riduttori ecc) molto spesso vengono completamente revisionate dopo un paio di gare. Altra cosa ancora, i motori devono essere raffreddati ad acqua continua (come in tutte le imbarcazioni) altrimenti si surriscaldato ed è un macello. (Le eliche devono girare in acqua, un fluido 852 volte più denso dell'aria... immagina lo sforzo in planata o nei continui salti dello scafo).
  9. Ciao! Allora... I motori sono due tempi a miescela da 35cc e 9hp, raffreddati adacqua, fabbricati dalla MATHE Engines.. vicino Milano, sono motori appositamente costruiti per le competizioni. Per quanto i riguarda il bendaggio o isolamento servirebbe a più scopi: - schermare le espansioni (che saranno interamente all'interno dello scafo) tenendo a una temperatura minore l'intero scompartimento e vano motori. questo gioverebbe anche alla qualità dell'aria in entrata dai carburatori (più è fesca meglio è). - aumentare il rendimento agli alti giri, magari guadagnandone qualcuno, poichè lo scafo starà sempre abbastanza tirato. (se la teoria da me citata in precedenza è corretta) Per questi motivi stiamo cercando di capire cosa sia meglio fare e vagliare le idee-proposte-suggerimenti qui e altrove proposti.!!
  10. ok, quindi il bendaggio non inficia la risonanza delle onde sonore dell'aria dllo scarico. Pensavo erronemente che lasciare bendare l'espansione sarebbe stato come "ingessarla".... scusate
  11. Con i motori a scoppio (miscela e nitro) in modellismo hanno raggiunto potenze e prestazioni mostruose... bastibpensare che un bicilindrico 70cc per scafi arriva spintissimo a 35cv.. ma a fine gara devono cambiare tutto... accoppiamento, bielle, albero motore, bronzino ecc... Cone detto siamo qui per apprendere anche da qui qualcosa, qualsiasi cosa ahah
  12. Teoricamente abbiamo caricato su una persona di 70 kg... e sempre teoricamente con quel peso viaggerebbe a 50 orari.. Ma lo scopo è esattamente il contrario al tuo pensiero ahaha
  13. Bravissimo, esattamente. Negli scafi rc da competizione (dei quali noi utilizziamo i motori, è pratica comune avere l'espansione variabile).. nel nostro caso sarebbe stato solo una complicazione ma da quel che dici credo tu sappia qualcosa del nostro "mondo"...