Dinu

Utente
  • Content Count

    38
  • Joined

Community Reputation

31 Good

About Dinu

  • Rank
    Member

Personal Information

  • Birthday
    08/11/2017
  • Place
    Riccione (RN)

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Ennesimo problema.... Giovedì sera mentre tornavo a casa a circa 3400 giri in quarta mi si inchioda la ruota dietro e si spegne. Alè penso, ho grippato, fine di sto motore, anche se la cosa mi sembrava strana visto che giro sempre a quel regime in quarta, la carburazione è grassa e aspirazioni d'aria non ce ne sono. La riaccendo e vedo che ha la stessa compressione e va uguale. Oggi comincio a smontare per vedere i danni, cilindro e pistone immacolati. Allora continuo ad indagare, smonto il carter della frizione, comincio a cercare qualcosa di strano li dentro ed eccolo È saltata una battuta del cestello della campana, sarà finita sicuramente in mezzo al cambio e mi ha inchidato la ruota, fortuna che andavo piano.... Già 4 anni fa mi era successo un problema simile quando si era aperta la lamiera che teneva i parastrappi e una molla si era incastrata tra carter e campana bloccando anche li tutto. Quella volta era una campana da 40 euro, questa costa 3 volte tanto e sinceramente speravo non avesse problemi. Con calma riaprirò tutto e vedrò se ci sono altri danni al cambio, nel frattempo giro col 50 originale 😢. A forza di rimanere continuamente a piedi mi sta venendo voglia di farmi una moto 🏍️.
  2. Ieri mentre ero fermo ad un semaforo la vespa si spegne. Faccio qualche tentativo per avviarla ma niente. Ho pensato subito alla candela, torno a casa vedo che la corrente c'è, ne metto una nuova ma fa 2 scoppi e poi si spegne. La rismonto e noto che non è bagnata per niente, da qui ho capito che erano le lamelle. Mi sa che il taglio verticale che ho fatto sta volta per separare i due petali e dargli meno inerzia rispetto al petalo singolo non gli è piaciuto molto, sono durate 500 km 😅. Visto che è la prima volta che mi capita, la domanda è, adesso mi tocca mettermi a cercare dove è finito il pezzo di lamella mancante prima di riaccendere giusto?
  3. Ciao, si effettivamente non ho stuccato per raccordare i travasi al cilindro. La difficoltà di carburazione dal minimo fino a poco meno di metà gas che ha sempre avuto questo motore potrebbe forse dipendere da quello. Per ora la tengo cosi perché la voglio usare. Quando la fermerò questo proverò a stuccarli per vedere se cambia qualcosa.
  4. Ciao, il polverizzatore essendo dq ( con la parte terminale dopo la filettatura più lunga di 2 mm rispetto al dp) nonostante sia più grande di un centesimo smagrisce a parità degli altri componenti rispetto al dp. Lo puoi vedere col figlio excel fatto per la taratura di questo carburatore.
  5. Approfitto del fine settimana per andare avanti nelle prove, oggi mi sono messo un po a carburare. Era grassa dappertutto per cui ho sostituito il polverizzatore dp 264 con il dq 265. È migliorata dappertutto anche se è ancora abbastanza grassa tra 1/4 e metà gas ma sopra si è pulita molto. L'ho riprovata in terza e adesso arriva a 9200 giri. Vi lascio la taratura che ho al momento sul vhsh: Spillo K21 seconda tacca Polverizzatore DQ 265 Min. 42 con CD1 Max. 145 Valvola gas 50
  6. Ciao a tutti, ogni tanto risollevo il post con qualche aggiornamento. Ho allargato lo scarico in uscita portandolo da 27 a 34 mm, ovvero aumentando di un 10% l'area in uscita rispetto a quella della luce sul cilindro (che al momento non ho toccato) rendendo quindi il condotto divergente. Poi ho sostituito il 24 con un vhsh 30 rifacendomi il collettore ed infine ho cambiato anche la marmitta facendomene una da 0 ho poi sostituito la quarta originale con una 21/49 dal momento che lo scorso anno quella originale non riusciva a tirarla per via dei rapporti 26/56, infatti arrivavo a 8100 giri in terza e a 5800 in quarta. Devo ancora finire di sistemare la carburazione intanto con queste modifiche sotto non mi sembra di aver perso niente e in terza ho guadagnato 700 giri, adesso arrivo a 8800. In quarta non avevo abbastanza strada per tirarla 😅. Prossimo step vado avanti a giocare un po con le marmitte finché non mi faccio un idea più chiara di come funzionano lasciando tutto il resto inalterato. Intanto vi lascio il disegno di questa se qualcuno vuole commentare, è frutto della mia nulla esperienza in questo campo, per cui sentitevi liberi di demolirmi, non c'è problema!!! Sono già contento di aver guadagnato invece che perso!!! 😂
  7. Ciao, la soluzione che ho adottato io per montare il cilindro dello skipper è la via piu semplice perché ho utilizzato i carter quattrini per il 200 che in pratica erano già pronti, mancavano solo i fori dei prigionieri che anche senza grandi attrezzature si riescono a fare in modo preciso. Poi anche per l'albero l'originale dell'M200 ha già il piede di biella per lo spinotto da 16 e anche quello è pronto. Marziali tanti anni fa, quando ancora non c'erano tutti questi carter nuovi, l'aveva adattato su quelli originali. Ricordo un vecchio post su et3.it dove diceva che solo di lavorazioni ai carter aveva speso 1000 euro. Come costi siamo li.... Per il lavoro che vuoi fare te in corsa corta devi vedere che i fori dei prigionieri sul cilindro non cadano come posizione sopra a quelli dei carter altrimenti fare una piastra avvitata non sara facile. Se sarà possibile farla considera anche lo spessore, se troppo sottile come quella che avevo fatto inizialmente io c'è il rischio che si pieghi. Se dai conti che farai per trovare il giusto spessore in funzione delle fasi, corsa, lunghezza Biella, rdc squish, ecc ecc ti dovesse venire troppo sottile valuta di abbassare i carter per guadagnare mm. Data la mia triste esperienza (vero anche che la cilindrata è molto piu alta) la farei almeno da 10 mm. Buon lavoro!
  8. Ciao, si ce l'ho il video, il problema è che è su Facebook e non lo riesco a scaricare per condividerlo da altre parti 😅. Qualcuno di voi sa dirmi come posso fare? Grazie.
  9. Ciao, grazie ad entrambi per le risposte. Per il discorso balestrini, scusa l'ignoranza, intendi tipo mettere sopra alle lamelle delle altre lamelle tagliate fino ad 1/3-meta della lunghezza? Perché al momento ho su delle lamelle fatte dal foglio di carbonio polini da 0,25 montante cosi senza niente e ci ho fatto circa 600 km, probabilmente saranno anche disintegrate ma il motore lo sento sempre scarburato uguale sotto e con un sacco di rifiuto e nonostante 1000 prove di carburazione non cambia niente. Si Comportava uguale anche prima con le lamelle originali del pacco quattrini che sono da 0,42 mm sempre senza balestrini. Proverò a mettergli i balestrini e vediamo se cambia qualcosa.
  10. Ciao, non sono ancora riuscito a sistemare la carburazione 😅 anche se sono sempre più convinto che il problema dipenda dall'insieme collettore che ho fatto e pacco lamellare. Cmq adesso che ci ho fatto un po di strada sto cominciando a tirarla un po e ho visto che la frizione va in crisi. Se accellero rapidamente slitta di brutto, ho una 4 dischi surflex da 7 euro mi pare 🥰. Ho provato a dare un occhiata a cosa c'è in giro ma ci sono un sacco di frizioni e non so come orientarmi. C'è qualcuno che puo darmi un un consiglio su quale prendere per orientarmi in mezzo a tutti sti modelli che ci sono adesso? Grazie.
  11. Ciao, quel ragazzo sono io! Avevo fatto questo avviamento a strappo Pero la sua corda dopo poco si spaccava e sostituendola con un cavo d'acciaio trefolo mi si è spaccata la puleggia di plastica dove si avvolge per lo sforzo. Adesso sto cercando di adattargli un avviamento strappo della lambretta, questo era di una minimoto cinese. Nel frattempo 3 anni fa quella vespa l'ho dotata di cingolo
  12. Scusate se ancora non ho fatto il video ma devo studiare bene dove mettere il telefono. Cmq al posto di quello ho fatto un po di prove. Col polverizzatore AQ262 è migliorata dal minimo ad 1/4 di gas, però poi da 1/4 a metà è diventata magra, infatti si piantava nel prendere i giri e per sbloccarla dovevo tirare l'aria. Allora ho provato ad alzare le tacche dello spillo ma rimaneva sempre troppo magra in quel punto. Ho provato allora a montare il D24 all'ultima tacca in basso che ingrassa di piu rispetto al D22 e da 1/4 fino a 3/4 adesso va bene, però avendo la punta piu piccola (0,6 invece di 1,4) a 3/4 ratta di brutto e mi inchioda il motore a 5500 giri. Quindi le strade sono 2, o calo il massimo oppure provo uno spillo via di mezzo tra i due con punta da 1 mm tipo il D32.
  13. Avete ragione, stasera faccio il video. Per scoppietta intendo che mentre accelero dal minimo a prima di metà gas perde dei colpi, come fosse un problema di corrente, poi quando entra in coppia verso i 4000-4500 giri comincia a tirare senza esitazioni. Come accensione ho la vespatronic anticipo 24° a 3000 giri.
  14. Ahahahaha, grazie per la fiducia sulla completa padronanza, ma ti assicuro che di padronanza ne ho ben poca, forse un po a livello realizzativo, ma per il motore vado avanti a prove continue prima di arrivare a qualche risultato. Ancora sono molto lontano dal capire subito come ottenere quello che cerco e come risolvere i vari problemi che incontro. Secondo te la mancanza del guida flussi può determinare una progressione molto sporca fino a quasi meta gas? Altra cosa che ho notato subito è l'enorme rifiuto che ho, mai sputata indietro cosi tanta benzina neanche coi motori valvola che facevo con oltre 80° di ritardo, non so se le due cose sia correlate. Ciao.
  15. Non ci avevo pensato, vedo come.fissare il telefono al manubrio e lo faccio, ciao.