Sirvano

Admin
  • Content Count

    587
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    24

Sirvano last won the day on October 21

Sirvano had the most liked content!

Community Reputation

513 Excellent

About Sirvano

  • Rank
    scissionisto

Personal Information

  • Birthday
    01/01/1970
  • Place
    Gerusalemme

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Altrimenti puoi sempre prenderti un bajaj chetak e il resto spenderlo in droga e donnacce...
  2. Hai vinto al lotto?
  3. Giusto per la cronaca, il mio TS è un '77 ed aveva già il blocco con la rulliera lato volano, il TS di uno che conosco è del '75 e ha i due cuscinetti a sfere. Tempo fa, non mi ricordo più dove, avevo trovato una nota che indicava il numero motore dal quale era avvenuta la transizione, devo cercare nei miei appunti.
  4. Il TS non ha "serie" ma ha motori diversi in base alle annate di produzione, sempre marchiati VNL3M. I primi uscivano con i due cuscinetti di banco grossi, mentre gli ultimi TS uscivano col motore già aggiornato alla rulliera lato volano come i px. Stessa cosa con gli SV, il cui blocco è il VLB1M. Non facciamo confusione: montare un cilindro 150cc su un blocco TS è assolutamente plug and play, i motori TS e sprint veloce sono tutti a 3 travasi. Quelli a 2 travasi erano i motori Sprint non veloce (VLB1M pure loro) ma qui si va off topic.
  5. Guarda che il TS originale non va mica male... certo non è da gara, ma i 90 li tiene bene. Col mio ci ho girato 3 anni prima di cambiare motore, anche in due si arrampica senza problemi. Poi mi sono stufato di rimanere al buio di notte.. una volta mi è capitato nel Cilento in un posto totalmente disabitato in mezzo alle curve a 30km dal primo paese, tutte le lampadine bruciate una dietro l'altra, per fortuna che non avevo buttato una vecchia ba20d con l'abbagliante intero, altrimenti sarebbero stati cazzi acidi. L'impianto elettrico originale è proprio una schifezza. Comunque se ci metti su un 177 in ghisa plug and play, senza farci assolutamente nulla, non sbagli proprio niente e vai via sereno.
  6. Le ho tutte e tre... Alla SV ho montato il bauletto retroscudo delle altre due, che è comodissimo, e giro con due bauletti. Soluzione formidabile per viaggiare. Io prenderei il TS, avere la ruota di scorta pronta per l'uso è molto comodo... E di TS tra tutti i modelli che hai menzionato ce ne sono di meno. Difetti dei modelli: 1. La forca è una merda e la qualità della frenata va a culo. Il mio rally ad esempio frena da dio, il TS è come se non avesse il freno anteriore, il mio SV in origine era come il TS. Cambiala con una PK modificata a dovere e accorciata, così hai il freno a tamburo e l'estetica praticamente intatta. 2. Gli impianti sono a 6V e fatti al contrario. Accensione PX, impianto nuovo e passa la paura. 3. La leva del freno dietro è poco funzionale. Lì ci puoi fare poco, in compenso sul blocco motore puoi montare una leva T5 e agevoli sostituzione e setup del cavo freno, che altrimenti sono decisamente scomode. Se vuoi proprio farci un bel lavoro, mettici sotto un motore col miscelatore e hai la vespa perfetta. Occhio che se vuoi metterci una padella diversa dall'originale px devi montare il sistema MRT per spostare il cavalletto in avanti, altrimenti tocca. Con quello monti anche le espansioni senza nessun problema.
  7. Credevo di essermi cancellato da VOL, comunque le ho provate tutte. La King and Queen in schiuma è in assoluto la più comoda, sia da solo che in due. Qui ero in giro per il Cilento...
  8. Sirvano

    Un 177 per viaggiare

    Di vespe mordaci ne ho avuta qualcuna... la ciliegina è stata una vespa 50 portata a 150 con cilindro Falc, una bella bestiaccia... 130kmh a libretto perché di più non è tecnicamente ammissibile, mi aveva detto l'ingegnere del TÜV a suo tempo.... Però io al semaforo al massimo tiro due sgasate in folle, per la gioia degli smanettoni che si arrapano... Anche se poi parto tranquillamente o svolto a destra con nonchalance. Sia in moto, quando l'avevo, che in vespa... Anche se con le vespe che ho adesso, non si ingarella più nessuno... Heheheh
  9. Credo ti sia risposto da solo.
  10. Non si può... O meglio, tu non puoi farlo. Piaggio invece potrebbe ma non lo fa più. Tu potresti comprare un telaio di ricambio con regolare fattura e farlo punzonare in motorizzazione come telaio di ricambio dietro presentazione della fattura dei lavori "di trapianto" eseguiti da un'officina autorizzata, ma dovresti già possedere il medesimo veicolo, che chiaramente deve essere regolarmente immatricolato.
  11. Sirvano

    Un 177 per viaggiare

    Oh, il mio guzzone andava anche troppo forte per i miei gusti. Fino a 210 ci sono arrivato, ma solo quell'unica volta in cui mi sono stracciato le palle sulla Autobahn, perennemente sorpassato dai giessisti che hanno fretta e dai turchi coi macchinoni truccati che fanno le gare, al che ho preferito evitare. Vuoi che qui non ci siano curve (pure i crucchi che conosco si lamentano della quasi totale assenza), vuoi che le pochissime strade con curve siano o interdette alle moto nel weekend o abbiano il limite a 30kmh e siano strenuamente presidiate dai birri, vuoi che qui lo stile di guida totalmente ossequioso del codice della strada sia enormemente orientato a favore delle quattro ruote, vuoi che a stare in Norddeutschland mi si sia rapidamente stufato di fare prima-seconda-terza dritto e via a 100 fino al prossimo Dorf dove devi inchiodare a 30, vuoi che abbia scoperto che per il crucco medio farsi un giro in moto significhi vestirsi da robocop e girare come un coglione su percorsi bruttissimi asfaltati alla perfezione, nell'attesa di incrociare un altro coglione che gira in senso contrario per poterlo salutare e sentirsi finalmente appagato del saluto o profondamente incazzato, risentito e offeso qualora l'altro coglione non avesse ricambiato il saluto, vuoi che il giro in moto vada rigorosamente concluso in una Waldgaststätte bevendo una grossa weizen analcolica (perché se sfori dal 0.3% a quanto pare ti aprono il culicchio) sorbendosi le argomentazioni di un altro coglione che attacca bottone per spiegare che la sua nuova tuta antivento Rukka da 600 euri è stato un ottimo investimento, vuoi che un cambio gomme qui ti costi almeno 300 euri di manodopera e le ultime gomme buttate avevano la spalla praticamente nuova ed erano lisce nel centro (lungi dal sentirmi un manico, beninteso!) beh, ho capito che andare forte quindi in moto non mi vada poi più di tanto... Quando ho voglia, vado in vespa tranquillo tanto più di 100 sulle strade che percorro io non si può... E comunque, caro mecchenzi, si vede che non hai ancora provato la mia sv! Ha passato il TÜV a giugno con tanto di complimenti dell'ingegnere spaccacoglioni in quanto la frenata è stata ritenuta particolarmente efficiente per essere una 2 tamburi, tanto che non ha ritenuto necessario consigliare l'installazione di una modifica freno a disco (cosa che a suo dire consiglia spesso ai proprietari di vespa). Per la cronaca, qui se la vespa non frena a dovere, il TÜV NON lo passi. Con la Dori non avrei nessuna chance...
  12. Sirvano

    Un 177 per viaggiare

    Io quando viaggio in vespa uso motori originali o quasi originali... consumi bassi ed affidabilità, quando voglio andare forte uso la moto...
  13. Se guardi qualche post più in su ho messo altre foto La sella che ho montato è completamente diversa da quella Millennium e dalle altre px. Davanti è più bassa, dietro è alta più o meno uguale. La forma è ergonomica e risulta molto comoda, anche se non ai livelli della king and queen che resta il top per comodità. Se ti interessa, prendine una originale piaggio! Ci sono in giro delle repliche fatte dalla dieffe, esteticamente molto simili, ma realizzate con materiali diversi: le cuciture risultano in rilievo e danno fastidio, la schiuma è molle e risulta scomoda.
  14. Comunque secondo me così è meglio.
  15. Sirvano

    Un 177 per viaggiare

    Se usi la vespa per andare lontano da casa, punta tutto sulla semplicità. Meglio pochi asini vivi che molti cavalli morti! Non c'è nulla di più odioso che rimanere a piedi lontano da casa perché ti si rompe qualcosa e ti ritrovi nella necessità di procurare dei pezzi di ricambio particolari, senza contare il tempo sottratto al tuo viaggio. Un SI non si rompe praticamente mai, e se usi una marmitta originale su potenze non esagerate è relativamente semplice da gestire. E come ti dice Iago, soffre poco il mal d'aria, sicuramente meno dei PHBx.