Fabio b.

Utente
  • Content Count

    14
  • Joined

  • Days Won

    4

Fabio b. last won the day on June 29

Fabio b. had the most liked content!

Community Reputation

43 Good

About Fabio b.

  • Rank
    Newbie

Personal Information

  • Birthday
    01/30/1977
  • Place
    Parma

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. P. Paolo. Il 306 è figlio dei carter, ovvero l’esigenza era fare carter e albero, poi ci ho infilato la termica più grossa che potesse avere un senso. E’ stato un successo. Io degli altri marchi mi sono sempre interessato poco, ma di materiale che possa avere numeri da rompere cambi e non riuscire a raffreddarsi ne vedo veramente poco. Forse il 244 ma non ho esperienza diretta per cui inutile parlarne. La questione raffreddamento vale per tutti i motori, ma ognuno ha le sue esigenze. E per il 306 le esigenze sono importanti. Filipporace, il 306 nasce che si possa usare anche per andarci a spasso. All’estero lo omologano abbastanza facilmente e in tanti ci hanno fatto migliaia di Km. Nasceva per erogare 45cv circa, ne ha dati subito oltre 50. L’erogazione per un uso su un telaio vespa ve messa a punto, altrimenti non lo si utilizza. Una erogazione da TM non è compatibile con l’uso vespa e il raffreddamento ad aria, già spiegato prima. Il problema del 306 è il contrario di quello che hai scritto, si può arrivare ad avene troppa sotto, ho dovuto calmarlo. Coppia sotto ne ha da vendere anche nella configurazione attuale, sia chiaro. Se a te non interessa una vespa cavallata, e non ne vedi l’utilizzo, poco male, io mi ci diverto a tirar fuori cavalli dai motori, il tedesco del post lo vedo felice, per cui abbiamo fatto del bene. Muttley, la richiesta è arrivata dopo. Per noi era uno sfizio da toglierci e lo abbiamo fatto. Riguardo al più grosso, sul Pc ho la versione a liquido da 400cc (o forse 420 non ricordo) deve venirci la voglia di fonderla. Adesso abbiamo in ballo diverse cose e quella dovrà aspettare. Benestante o no io non chiedo il 730 a chi vuole un motore e SIP nemmeno loro. In generale: Il progetto 306 lo abbiamo ceduto a SIP già da tempo, noi non eravamo in grado di assecondare le richieste, loro si. Ci sono già diversi costruttori o privati che hanno costruito padelloni o scarichi più civili del nostro e ci fanno km su km. E’ una scelta che non condivido ma probabilmente diventa talmente esuberante sotto che la potenza non la usano, tradotto non girano la manopola. O ancora più semplicemente ho sottovalutato il mio progetto, sono stato conservativo.
  2. Io conosco il mio di motore mica il tuo. Ci metti una sonda e vedi. Dopo mi chiedi a che temperatura deve stare? che a sua volta dipende dal motore, dalla sonda, da dove la monti, ecc. Tradotto ti devi fare la tua esperienza con il tuo motore con la tua sonda. Il tuo funziona a quel regime con quella temperatura con quella sonda? Bene sai che funziona. Cola la cuffia? allora non funziona. Detona? non funziona. Io non ho parlato di numeri, probabilmente il tuo va già bene così e pace.
  3. Ciao, problemi di temperatura il 306 non ne ha, anche andando a spasso resta sotto controllo. Il tutto deriva dal fatto che eroga i cv giusti con quelli che può smaltire la ventola. Non secondario, il gas aperto per tot tempo non lo tieni, ti ammazza prima. Questione rullo-ruota-slittamento. Il problema che poni è corretto, loro non lo riscontrano semplicemente perché il rullo è molto leggero e di conseguenza accelera molto velocemente senza mandare in crisi la gomma. Che comunque a fine rullata fresca non è sicuro, e dietro della gomma ne lancia diversa... Altro grande aiuto lo da l'andamento della curva di coppia Vale per tutti i motori vespa con tanti cc, troppi hp in rapporto al numero di giri, vanno poi smaltiti...
  4. Posso dire la mia? Anche io avevo la tendenza a guardare con diffidenza i lavori e numeri dei tedeschi, poi da diversi anni ci si collabora e ci si trova molto bene. Hanno conquistato e meritato il mio rispetto. Tanti, ma tanti hanno il loro banco a casa e lavorano come matti alla ricerca di cavalli. Lavorano non parlano. Investendo tempo e soldi. Dagli interventi che ho letto sopra deduco (ma posso sbagliarmi) che nessuno di quelli che scrive ha messo a banco i due motori oggetto del post ed abbia mai seguito lo sviluppo di un motore. Io si, mi è capitato di giocarci. Ma prima va fatta un premessa. Il 306 è un mio progetto, non nasce per dare una curva di erogazione tipo cross, è un corsa corta 78x64 e biella lunga. Lo scopo è che trotterelli a giri impossibili per un 300cc con un discreto relax. Lo ho ripetuto fino alla noia, dare troppo coppia sotto ai grossi motori da vespa ad aria vuol dire cuocerli. Da cavalli ma le ventola non gira e il danno è fatto. Ciò comporta che è molto facile vedere cavalli, per il semplice motivo che li da regimi non da 250 cross. Ai primi test dava potenza massima a 7500, troppo pochi. Portato a 8500 ricalcolando lo scarico ed era perfetto. Inoltre dare più coppia sotto vuol dire distruggere infiniti cambi, e trovarsi a fare virgole nere nell asfalto a tutte le aperture del gas. Il tm nasce per altri scopi ed è giusto che sia così. Un 150gp vespa da accelerazione ha più cavalli del Tm250 enduro. Anche sui banchi dei tedeschi sfatiamo un mito, 2 volte ho messo miei motori su quello di Sip. Provati prima a casa mia. Ci balla un 2%, che vista la non climatizzazione del mio come del loro è niente. Per concludere, ha 74 cavalli? Probabilmente qualcuno in meno ma avvicinarsi a 70 è fattibile. Io mi sono fermato quando ero vicino ai 60 (sul banco dove tm faceva 53) e ci ho messo veramente poco, ma volendo il lavoro da fare era ancora tanto. Ha più cavalli del TM? Sicuro. Questione banchi, sono tutti e dico tutti tarati verso l’alto dal 5 al 10% Italia compresa. Nessuno escluso, almeno fra quelli con cui ho avuto un riscontro. I calcoli li so ancora fare. Secondo me tutto nasce dal dove far vedere i Kw dichiarati in fase di omologazione, e da li tutti per leggere numeri coerenti con gli altri si sono adeguati. Ci sono anche io fra quelli sia chiaro, ma almeno consapevole
  5. Risposta giusta quella di Dani86, cambio elettro attuato. Quello in foto è il 306 della vespa ufficiale SIP. Non mi risulta sia perfetto il sistema, infatti non so se hanno proseguito lo sviluppo.
  6. Il 306 va decimante più forte del 225, ci ballano oltre 10Cv e palate di coppia. Abbiamo interrotto lo sviluppo quando ha dato 53-55Cv e una bellissima curva, non aveva senso andare oltre. Guardate dove sono arrivati oggi, senza che ci abbia messo mano il loro papà. Il 225 per strada è godibilissimo perché va già molto forte senza creare l'ansia del 306, questo voleva dire Alessandro. E quando dico forte è forte. Relativamente al 306 ad oggi non mi risulta che ancora nessuno abbia verificato cosa è in grado di raggiungere come velocità massima. Ogni vespista appassionato di elaborazioni dovrebbe provarlo un 306 per capire di cosa si parla. Riguardo al 225 è stato un motore incompreso, ha dato ottimi risultati sullo strip e in strada ci sono diversi esemplari con migliaia di Km. E' uno dei cilindri che mi ha dato più soddisfazione, è stato il primo cilindro che mi ha permesso di sentire un Px respirare a modo senza quel suo solito suono ansiolitico. Sia in versione lamellare al cilindro che lamellare al carter.
  7. Rispondo un po a tutti. Turbo 99, scarico basso concordo, ma travasi alti ne ho visti pochi, quando sarà definitivo poi nessun problema a dare i numeri. McKenzie, con SIP collaboriamo molto bene, ma da li a farci fare qualcosa di apposito è ancora prematuro e poi c'è già tanta roba in giro. Per lo scarico se si romperà anche il nostro vedremo di farglielo notare. Muttley i travasi per gli smanettoni hanno un gradino di un paio di mm per aprirli ulteriormente. Visti i tanti nuovi carter in giro abbiamo previsto anche questo. Come potenza massima siamo a regimi simili della concorrenza ma abbiamo tanto fuorigiri in più. P.Paolo. Grazie. Per il futuro è in lavorazione (nel senso in costruzione) il 5m da Px contiamo di avere entro un paio di mesi i primi 2 prototipi. Selettore interno come la small, crociera 6 braccia con diametro maggiorato, una bella dentatura, spaziato corretto. Un bel giocattolo insomma, che mancava. Da tempo avevamo il progetto 3-4 anni, mi mancava la voglia di completare la parte noiosa della messa in tavola dei componenti. Per il resto confermo collettore di scarico avvitato.
  8. Ciao, albero standard, la fase non è male e vibra già molto poco di suo. Se inizio a stuprarlo poi prendo in giro con valori falsati un futuro cliente, e noi a questo teniamo molto. I nostri motori infatti sono sempre in vendita, arriva uno sul campo di gara con gli €, sfilo il motore dalla vespa che ha corso e va casa, gli do anche il fusto di miscela.
  9. Stiamo giocando, non ci siamo persi... purtroppo non abbiamo ancora disponibili i nostri pistoni per cui stiamo provando con quanto c'è di disponibile sul mercato. Il virus ci ha bloccato il fornitore di pistoni. Come va? mi piace esser chiaro! Preso e montato con nessuna cura su un motore poco più che originale, tipo: 177 della concorrenza, albero mazzucchelli, 24 e sito senza raccordare i miracoli non si fanno. Non perde nulla sotto ma ha oltre 1000giri in più. Il motore non respira per cui anche il cilindro si attacca... Fatto motore apposta, albero Polini C57, padella Sip, 24, raccordato a modo travasi e valvola, accensione Sip. Ecco da tutti i gg ci piace molto. A differenza della concorrenza (ne abbiamo provati diversi), sotto non perde nulla e ha una bella propensione a girare, passa tranquillo i 9000. Il banco lo ho disposizione e il Px è un motore stano, molto strano ma a modo suo si fa apprezzare. Non pensavo mai di poterlo dire... Diciamo che mi affascina la ricerca di far funzionare qualcosa che per andar forte non ha nulla. Cv non ne parlo, perché non crediamo in questo tipo di pubblicità... Comunque siamo soddisfatti, adesso aspettiamo i NS pistoni, maciniamo un po di Km con 4-5 motori e poi ci siamo. Non crediamo nel PX con espansioni, carter saldati, ecc.. per fare Cv seri sul PX abbiamo già dato. Il px 177 per noi deve essere con la padella e il carburatore nella scatola originale e se fatto a modo molti con l'espansione stanno dietro. 1-2 segmenti siamo ancora indecisi ma aspettiamo i pistoni, scarico probabile singolo, scarico basso e travasi alti (che nessuno fa sul px, chissà perché...) la soluzione che va meglio. Molto probabilmente non faremo gli stampi, solo prototipazione, ormai i costi sono paragonabili (abbiamo una discreta esperienza in questa tecnologia) ci permette la massima flessibilità, l'assemblaggio degli interni è perfetto in quanto è un pezzo unico e non assemblato, di contro non è perfetta la finitura delle superfici, ma ai fini prestazionali non ci balla 1/10 di cavallo. Mi è piaciuto molto l'albero Polini e penso che non farò mai un motore PX se non con l'accensione SIP. Le originali le ho odiate e le odio tuttora. 5-6 scintille giro, strobo che va e non va, contagiri idem. Capiamoci di strobo ne ho un paio di primaria marca, contagiri 3-4. Con la Sip perfetta! Quando non riesco a fare rilievi strumentali precisi tiro giù tutti i santi, io i riferimenti originali ho la sana abitudine di cancellarli. Per concludere, al banco comando io e mi piace, Alessandro lo ha provato in strada (e li comanda lui) ed è sceso felice, adesso aspettiamo i pistoni, facciamo diversi Km e poi ci siamo.
  10. Peccato, molto semplicemente mi piace aiutare i più giovani che corrono e dimostrano passione, ma ci separano troppi chilometri...
  11. Ciao, posso chiederti di dove sei? Hai un banco a disposizione?
  12. Ciao, si perfetto delle 3 versioni sceglieremo la migliore. Booster fra i prigionieri, immagine che vedete è quella che mi convince meno, ma proveremo. E' giusto così. Booster intorno ai prigionieri soluzione già adottata in 4-5 cilindri fra cui il 225 per PX, 69x60 in biella 120, su carter 125-150. Senza presunzione resta il top dei cilindri px che ho avuto modo di provare e non di poco. Ma obbliga a barenare, saldare per la travaseria e montare biella 120. Il problema sul 177 è che con i booster intorno ai prigionieri, non puoi avere un pistone sfiancato, altrimenti li scopri a PMS e inquini la carica, non poco. Esperimento già voluto e fatto. Il pistone non sfiancato uccide la fase di travaso con travasi STD per cui anche qui test e decideremo. Sul 225 il problema non esisteva perché il pistone è standard e i travasi sono generosi. Scarico singolo con pistone sfiancato, mi aspetto risulterà il miglio compromesso. Breve nota, avessi dovuto scegliere io lo avrei fatto mono fascia, i km fatti con i motori ci dice che con i materiali attuali da una a 2 cambia poco o niente, ma l'utente medio px parlargli di mono fascia rabbrividisce. Per cui sarà bi fascia, il mercato è cosi...
  13. La stampante stampa direttamente le sabbie in cui coli.
  14. Il prigioniero ci passa dentro al travaso, semplice vero? Soluzione che adotto da diverso tempo, nata con i PX e ripetuta con le small. Meglio il prigioniero che sacrificare sezione e forma, poi ero stanco di vedere sempre le solite soluzioni... Disegnare travasi storpi non mi andava, mi annoia.