Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation on 01/03/2020 in all areas

  1. 1 point
    Vi presento il progetto che sto portando avanti sulla mia special: GT cilindro polini d58 ghisa, +0.08mm , lavorato sia alla base, travasi in canna originali. luce di scarico allargata sia in luce che nel condotto, l'uscita è ovale 32X34 in modo da lasciare lo scalino sia sopra che sotto tra cilindro e collettore, camicie lavorate per aprire i travasi alla base pistone forgiato wossner d58 monofascia, creata finestra per frontescarico, fascia in ghisa cromata gs. testa polini evo riprofilata, incasso di 1.1 mm, banda squish lunga 6.5mm (40%), angolazione banda 2°, rdc 15:1 con squish 0.85, emisferica ALBERO spalle tameni c.51 con biella 105mm DRT spinotto pieno. fase 142-80 ACCENSIONE parmakit dal pieno 1kg con ventola vespatronic (disperde molta meno potenza) MARMITTA artigianale riccardo pepe collettore 34 pancia 115 spillo 22 ASPIRAZIONE collettore polini D.30 con vhsa 32 FRIZIONE hp 6 molle, kit 4 dischi falc con infradischi in alu, doppie molle drt, disco bombato drt, 80W90 minerale CAMPANA cif 24/72 parastrappi artiganali CAMBIO originale con cluster benelli 18-20, chiuso a 0.1mm, crociera faio eco ho messo la biella 105 perché così ho recuperato perfettamente gli 8 mm di compressione in meno che ha il wossner. La valvola è stata recuperata perché era stata allargata verso il pignone e la spalla non arrivava. L'uscita dello scarico misura 34.5X30, ho scelto di dare una forma ovale per lasciare sopra e sotto uno scalino di 2mm tra il cilindro e il collettore della marmitta. Però forse era meglio raccordare i due viste che così ho un aerea minore al collettore rispetto alla luce. Ecco alcune foto Differenza di peso tra i pistoni (prima Meteor ora wossner) ed ecco la prima prova, ero senza frizione, sono cortissimo di rapporti e sono molto grasso. prossimi giorni la metto a puntino e faccio un altro video, cosa ne pensate? VID_20191231_170233(0).mp4 VID_20191231_170233(0).mp4
  2. 1 point
    Ciao Giusta osservazione!! Si sul vecchio step non si aveva sfondato sui prigionieri e quindi la luce presentava una gobba, leggera ma c'era. Non abbiamo alzato la luce o altro, solo dato area e raddrizzato le pareti. Vedo se ho qualche foto. La marmitta per ora riprovo con quella ma non escludo di provarne un' altra.
  3. 1 point
    Il cuscinetto è un comune nu204 fag.E se non ha problemi sulla pista interna,puoi riutilizzarlo che andrà ancora per molti anni. Monta tranquillamente quel gt,non stare ad ammattire a limare i cinquantini.
  4. 1 point
    Oppue si rompe l'anellino oppue si ompe anche il sensoe che ha pochissimo materiale nelle cave del filetto per cui è delicatissimo... come dici forse è abbastanza accurata la temperatura letta, ma usare il sensore grosso su un aletta è meglio per la durata dello stesso e per evitare problemi con la candela
  5. 1 point
    Ciao ros, ottimo risultato direi... Per il fatto che manca il picco, mi viene da pensare che la marmitta vada modificata nel controcono , visto che comunque hai una marea di giri buoni... Ma prima di andare a fare questa modifica, sarebbe il caso di fare un portmap della luce di scarico e dare una misurata all'area...non vorrei che il condotto dalla canna alla flangia sia a stringere....il che comporterebbe quel tipo di erogazione che hai... Ciao
  6. 1 point
    Motore chiuso e installato sotto alla vespa,prima di accendere però ho fatto un paio di modifiche che riguardano l'utilizzo di molle per tirare la marmitta e il fissaggio del sensore temperatura dello strumento SIP. Nel primo caso ho forato da 3,5mm due estremità di un'a letta del cilindro ed ho utilizzato 2 molle Polini da 67mm.Ovviamente con un'espansione di queste dimensioni non c'è modo di far passare la molla del cavalletto centrale nella posizione originale quindi ho forato una battuta e un traversino della pedana.Per evitare invece che si allenti la candela a causa della presenza dell'anello in alluminio ho infilato quest'ultimo nel prigioniero che tiene la torretta per la cuffia,ci ho sovrapposto altri 2 anelli in all. dati in dotazione e a chiudere tutto una rondella M10 allargata a 11mm in modo da paccare il tutto avvitando la torretta.Purtroppo il sistema di controllo temperatura SIP sarà pure accurato data la posizione ma in tutti quelli che ho montato,compreso il mio,dopo un po' si allentava la candela.
  7. 1 point
    Tieni in considerazione anche che il volume che hai aggiunto con la biella più lunga è molto meno di quello che ti ha tolto il pistone.....quindi hai anche più volume😉
  8. 1 point
    Dopo la bancata ho sflilato il cilindro per dare un' occhiata che il tutto fosse on ordine. Tutto in ottimo stato, ad eccezione del pistone che é quel che é, e di certo inadatto a girare a questi regimi. Ho optato cosi per un vertex, quello che usa Lauro sui suoi 57. Il cambio pistone comporta anche il cambio della biella, da 105 a 110, in quanto il punto di compressione del vertex è più alto. Altro cambiamento é il cambio, un faio completo, 4 marce con prima e seconda lunghe e terza e quarta corta come prima, dovrebbe arrivare a fine mese. Infine come ultima prova monto delle lamelle in carbonio polini da 0.33 di cui sono fiducioso.
  9. 1 point
    Ciao! Dopo un bel po' di tempo aggiorno il post di questo motore. Colgo anche l'occasione per augurare a tutti un buon anno!! A fine novembre circa ho fatto una bancata, giusto per avere dei dati alla mano. Ne sono rimasto molto contento, anche perché su strada il motore si comportava davvero molto bene. Dalla bancata é uscito anche un "problemino", il motore tira si molto bene con una buona erogazione stradale, ma manca un vero picco. Il motore murava, dovuto alle lamelle e anche lo scarico che a 12300 12500 non ne ha più. Posto una foto della bancata:
  10. 1 point
    Sta cazzo di realta' continua a rovinarmi la vita
  11. 1 point
    Il progresso e' l ' abilita ' dell 'uomo di complicare la semplicita '.