Barry-60

Parmakit W-Force da 60x53+3.7 a 58x56.7 su carter quattrini

Recommended Posts

1 hour ago, McKenzie said:

Il devio luci quando sono spente mette a massa l'impiantoe e fa lavorare il regolatore a pieno carico...

 

Regolatore e centralina anche sulla idm sono distanti?

Provato un regolatore diverso?

Scusa se rompo ancora hahah ma mi conviene modificare il devioluci? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ora che ci penso, mi ricordo che al tempo quando montai la IDM sul pk appena riverniciato avevo dei problemi simili ai tuoi .... Anche con i fari scollegati però...

Dopo aver chiesto in giro, mi dissero di verificare per bene il collegamento a massa...in effetti non era proprio ben fatto e dopo averlo modificato il problema scomparve...

Tutta sta pippa per dirti di verificare bene la massa ecco...

Ciauzz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao le masse sono sempre quelle di prima. Il fatto è che è sempre andata da dio ma da quando ho modificato la marmitta ( il motore fa più giri) è iniziato il problema.

 oggi ho modificato al volo il devioluci come indicato dalla parmkit domani provo se è cambiato qualcosa

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Fagio72 dice:

Magari hai solo un filo pelato che tocca

o è saltata la bobina

 

Nello statore, anche se non sembra, ci sono 2 circuiti separati, la parte che alimenta la bassa tensione, come luci e via dicendo, fili giallo e bianco/rosso per intenderci, poi a parte il blu (massa ma per la sola bobina AT) e il rosso/nero o solo rosso.

l'importante è creare una massa che dallo statore (tramite capicorda ad occhiello) vada alla massa delle luci e mai, e dico mai usare il filo blu per far massa di tutto l'impianto.

Il filo blu ha una sezione troppo piccola per farsi carico dei ritorni delle luci e del clacson.

in ogni caso verifica queste 2 cose qui, se è tutto collegato nella maniera corretta le luci o l'impianto di bassa tensione che dir si voglia non crea alcuna interferenza con il circuito di alta tensione😉

  • Mi Piace 1
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ovviamente il discorso vale per tutte le accensioni, le mie indicazioni sono per la IDM, ma vale lo stesso con i piaggio

fili in buono stato e connessioni ben fatte, soprattutto le saldature sullo statore, in questo caso parlo per gli statori piaggio, io personalmente questi ultimi li ricablo sempre, o quasi, i fili sono vecchi, e la guaina si sclerotizza in punti che magari non si vedono e ci fregano😁

noi dobbiamo essere più furbi😎

  • Mi Piace 1
  • Grazie 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 hours ago, rollarizla1987 said:

o è saltata la bobina

 

Nello statore, anche se non sembra, ci sono 2 circuiti separati, la parte che alimenta la bassa tensione, come luci e via dicendo, fili giallo e bianco/rosso per intenderci, poi a parte il blu (massa ma per la sola bobina AT) e il rosso/nero o solo rosso.

l'importante è creare una massa che dallo statore (tramite capicorda ad occhiello) vada alla massa delle luci e mai, e dico mai usare il filo blu per far massa di tutto l'impianto.

Il filo blu ha una sezione troppo piccola per farsi carico dei ritorni delle luci e del clacson.

in ogni caso verifica queste 2 cose qui, se è tutto collegato nella maniera corretta le luci o l'impianto di bassa tensione che dir si voglia non crea alcuna interferenza con il circuito di alta tensione😉

Non ho capito bene cosa intendi per massa dallo statore alla massa delle luci perché io ho collegato il tutto come da istruzioni parmakit.Ho fatto anche la massa tra telaio e motore. Mi sono agganciato al nero dell impianto originale e ho fatto una massa nel motore ho fatto giusto no?

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 hours ago, Fagio72 said:

Magari hai solo un filo pelato che tocca

 

Ci ho guardato e non mi sembra dato che masse e cazzi son tutti nuovi dato che ho spostato il regolatore nel bauletto quando ho fatto l impianto batteria per il sip.

poi mi fa strano che un filo scoperto dia problemi solo a un tot numero di giri. Oggi la provo appena riesco e vedo se con la modifica al devio luci ho risolto. Nel frattempo ho rimontato la parmakit dato che il buon @Alberto.dm Tecnofalc mi ha messo la strizza che scoppiasse il volano.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Barry-60 dice:

Non ho capito bene cosa intendi per massa dallo statore alla massa delle luci perché io ho collegato il tutto come da istruzioni parmakit.Ho fatto anche la massa tra telaio e motore. Mi sono agganciato al nero dell impianto originale e ho fatto una massa nel motore ho fatto giusto no?

come la hai realizzata questa connessione?

fisicamente, cosa hai fatto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah ho fatto un filo con due occhielli. Nello scatolino l ho collegato da un lato al nero dell impianto originale e l altro lato nella vite del coprivolano.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Va bene, ma io sono pignolo e stronzo su questo e l'occhiello al coprivolano lo avrei messo direttamente sulla vite che tiene lo statore attaccato al suo piattello

Edited by rollarizla1987
  • Mi Piace 1
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora oggi ho provato un altro regolatore, un ducati e ho constatato che se io collego tutto ovviamente mura; ma se io stacco il cavo che mi porta la corrente regolata all impianto e lascio l’altro

( quello che dallo statore va al regolatore) la vespa da gli stessi sintomi. Quindi a sto punto penso sia un problema di regolatore no?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il regolatore funzionando mette a massa i picchi di tensione (detto grezzamente) per quello si fa una bella massa con tutto l'impianto è un occhiello anche al telaio e scatolotto metallico del regolatore.

 

Se poi segui i consigli di rolla magari risolvi

Share this post


Link to post
Share on other sites

Riprendo la discussione dicendo che secondo me è proprio l accensione a rompere dato che con il devioluci modificato da istruzioni non andava più lo spegnimento.

Allora ho deciso, dato che a breve ho la revisione, di smontare il blocco per montare il 75 e con questo va tutto perfettamente anche lo spegnimento. Per i giri purtroppo non riesco a verificare dato che non ne fa tanti (forse tra un po apro una discussione per descrivere il mio 81 in realtà dato che è 47x47, se può interessare).

Dato che è smontato sicuro modificherò qualcosa vedrò quando aprirò hahah, l importante è finire prima del 23 settembre. Per ora vi ringrazio a tutti dei consigli vi terrò aggiornati durante i lavori.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come dici te sui motori con meno giri (mio caso) non trovo questo problema...

Con la modifica al devio aprendolo si toglie la massa dal contatto di accensione trasformandolo in un positivo credo, se vuoi fare in modo che il pulsantino dello spegnimento funzioni correttamente devi piegare la forchettina che fa il contatto e stagnarci un filo che entrando dal foro libero che c'è sul devio luci vada a massa magari dietro al fanale, in quel modo mantieni lo spegnimento... credo che la modifica descritta sempre non ne tenga conto perchè in genere si usa un contatto chiave per spegnere la vespa.

 

Una discussione sul 47x47 è spepre gradita specie per vedere come ti sei adattato per avere una buona fasatura o che compromessi hai adottato ed i risultati che hai ottenuto

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il fatto è che con la parmakit e la modifica al devio il tastino non va; con l accensione pk 4poli che ho sul 75 funziona. Boh strano, comunque dai la apro volentieri anche se è un motore moolto tranquillo per macinare km in tranquillità.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene ieri ho tirato giù il cilindro; è ancora ben messo non ci son segni particolari metto foto pistone e canna e anche motore completo notare l imbocco marmitta hahah mi sa che ho esagerato 

 

0497F7D7-D902-48B0-92C9-DDACDFB741D6.jpeg

1C18A439-F12B-437C-ACFD-C4521E348471.jpeg

86DECF25-C341-4B7E-9723-57F84D6EF39C.jpeg

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok ragazzi dopo vari ragionamenti sul fatto che era poco pericolosa la vespa con questa configurazione ho deciso😂😂😂.

Acquisteró per questo step i carter quattrini e siccome non sono una persona normale lo monterò in corsa 56,7 biella 110.

Ho già fatto vari calcoli e riesco a compensare il tutto senza far uscire la fascia dal cilindro dato che il pistone ha ben 3.7mm tra il cielo e la parte superiore della fascia quindi sopra posso recuperare la corsa e sotto la biella( 8mm); vedrò il da farsi quando avrò il tutto chiuso e montato e deciderò le fasi.Inoltre lavorerò e modificherò il cilindro ma di questo ne parlerò quando sarà il momento.

Bon detto questo tra un po acquisterò i vari componenti ditemi il vostro parere e soprattutto se mi conviene dar via la mia parmakit( che ho appurato che funziona perfettamente si vede che ho un problema io nell impianto) e prendere l accensione sip anticipo fisso e corrente continua.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si si ci sta.

sotto con 8mm recupero la differenza di biella e sopra la corsa.

Edited by Barry-60
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me no perché recupererei la corsa e un qualcosa di più sopra( in testa) quindi tutte le fasi dovrebbero risultare addirittura più basse rispetto ad adesso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

In corsa maggiorata pensi di tenere il pistone al pmi a filo dei travasi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Barry-60 dice:

Si si ci sta.

sotto con 8mm recupero la differenza di biella e sopra la corsa.

 

Il foglio Excel che puoi scaricare qui sul forum fra i materiali utili... Ti può aiutare... Prendi i riferimenti con un comparatore e la situazione attuale e se misuri bene bene e fai i conti vedi che fasi ti escono prima di acquistare tutto è capisci se realmente è fattibile

Share this post


Link to post
Share on other sites
26 minutes ago, MLR said:

In corsa maggiorata pensi di tenere il pistone al pmi a filo dei travasi?

Quello sinceramente non mi interessa, l'importante è che vengano i gradi che dico io che quello è l importante, a mio parere quella storia li conta poco se non niente

 

18 minutes ago, McKenzie said:

 

Il foglio Excel che puoi scaricare qui sul forum fra i materiali utili... Ti può aiutare... Prendi i riferimenti con un comparatore e la situazione attuale e se misuri bene bene e fai i conti vedi che fasi ti escono prima di acquistare tutto è capisci se realmente è fattibile

Sinceramente da quei fogli un po di differenze le ho trovate comunque li ho usati per capire e mi son stati utili...comunque è fattibile ho già tenuto conto di tutto solo quando avrò tutto in mano deciderò le fasi.Il vero problema sarà, secondo me, trovare gli spessori che facciano al caso mio, soprattutto quello della testa (dato che lo vorrei in rame).

 

Comunque se non si fosse capito specifico che l albero sarà Fabbri e penso peserà intorno ai 2.5kg,

L intento di questo step sarà guadagnare schiena e coppia e potenza.... insomma tutto hahaha. Verranno cambiati i lanci dei booster all interno del cilindro e riviste alcune parti; rifatto il guidaflussi e collettore; poi più avanti quando avrò assestato il tutto farò la cupola. Marmitta manterrò quella attuale. Sicuramente allungherò di 1 dente il rapporto poi.... boh si vedrà  

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now