Saka

Falc 180

Recommended Posts

Buona sera a tutti! Anche io mi son trasferito qua su invito di Iena ed è proprio grazie a lui che questo motore è nato. 

Qualcuno magari ha visto il mio post sull'altro forum del 58x56 sempre falc e si chiederà perchè il cambio. Beh il 58 andava, eccome se andava, ma era particolare, un pó morto sotto buco di coppia e poi boom, ma il vero problema è che era impossibile da settarlo perfettamente, o per lo meno settarlo per girare decentemente per la strada (o sicuramente non ne ero capace io). Se rimanevi grasso di carburazione a volte neanche entrava in coppia, se smagrivi era perfetto ma troppo perfetto e si correva il rischio di grippare. Con il lavoro che faccio poi magari la vespa non la toccavo per un mese tornavo a casa e era da metterci mano perchè era grassissima o giusta. Ok non è un motore turustico ma stare sempre con il cambio in mano a ogni curva dopo un pó rompe. Cosi ho cominciato a pensare a un motore che seppur grasso seppur sottocoppia se accelleri entra e via andare.

All'inizio ero orientato sull'M200 ma vedendo molte lamentele su vari siti sia di carter che di cromatura ho cominciato a chiedere consigli, appunto a Iena, risposta sua "vai di 180 sicuro". Così ho mandato l'albero da Lauro a cambiare la biella e bilanciarlo, il resto lo avevo già. 

Insomma dopo sto poema il motore è cosi:

falc 64x56 pacco doppia cuspide

albero falc

marmitta falc

carter quattrini

primaria crimaz 69 con pignone 26 falc cestello e parastrappi falc

frizione plc

cambio benelli red bull 12-58   13-42  15-38   17-37

accensione parmakit con ventola vnr

carburatore phsb 38

 

Il motore l'ho chiuso oggi (squish 1,4) messo sotto la vespa messo in moto e controllato l'anticipo a 26º. Purtroppo non avevo più tempo e non l'ho provata. Il carburatore è stato modificato come consigliato da Urby e su consiglio di iena settato con dq 274 k24 190 max e 50 min senza filtro, galleggiante unico 9gr.

 

I carter li ho portati dal mio amico Marco di vnr per controllare le sedi e sono per mia fortuna ancora perfette, visto che c'era e io tempo ne ho sempre meno mi ha fatto la barenatura e i travasi. 

Foto non ne ho molte perchè mentre chiudo mi perdo letteralmente senza pensare al telefono.

 

 

IMG_0739.JPG

IMG_0740.JPG

IMG_0741.JPG

IMG_0743.JPG

IMG_0745.JPG

IMG_0747.JPG

IMG_0749.JPG

IMG_0753.JPG

  • Mi Piace 7

Share this post


Link to post
Share on other sites

La vespa è questa. Sto preparando il bauletto anteriore per poi metterci una batteria, quest'inverno mi piacerebbe piazzare una curva fatta a doc per questo motore.

IMG_0750.JPG

  • Mi Piace 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

PErsonalemnete (essendo alto) trovo quella sella molto bella ma altrettanto scomoda

 

PEr il resto il vespino mi piace davvero molto lo hai curato bene, compliments! :spocht_2:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mckenzie c'ho messo quasi 2 anni per farla cosi. E ancora manca il bauletto la batteria... avessi più tempo. La sella in effetti ce ne sono di più comoda ma per i lunghi viaggi ho la lambretta, questa la uso solo per divertirmi.

 

iena quando vuoi anche se il tuo lavoro per me mi sa che non è finito 😂. Ora me la godo cosi e vediamo ma mi sa che una bella elven ci starebbe tutta. 

 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bene questa mattina ho fatto un giretto di 15 min. Non l'ho tirata ma finalmente sembra che il motore è quello che cercavo, anche in 4ª a 30kmh accelleri e entra in coppia senza buchi. L'entrata in coppia è suo 6500 griri, poi mi son fermato, voglio fare un bel rodaggio. 

Parentesi silent blok. Avevo i plc e la vespa sembrava un frullatore, ho messo gli originali e sembrava di galleggiare. Ho montato i fabbri blu e sono perfetti! Zero vibrazioni e posteriore bello pronto e rigido. 

 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per il bauletto se poi hai la pazienza di far passare i cavi per il fissaggio superiore della ruota di scorta e monti su quello basso la stafa del bauletto poi devi solo fare un foro in alto per fissare il resto...

Il sistema con le due staffe a U puoi modificarlo con della righetta e quindi su un lato farci un porta batteria e fissarci delle cose come vuoi in modo che non vadano in giro per il bauletto che una volta rivestito internamente non ti si rovina neanche la vernice dello scudo

Share this post


Link to post
Share on other sites
29 minuti fa, McKenzie dice:

Per il bauletto se poi hai la pazienza di far passare i cavi per il fissaggio superiore della ruota di scorta e monti su quello basso la stafa del bauletto poi devi solo fare un foro in alto per fissare il resto...

Il sistema con le due staffe a U puoi modificarlo con della righetta e quindi su un lato farci un porta batteria e fissarci delle cose come vuoi in modo che non vadano in giro per il bauletto che una volta rivestito internamente non ti si rovina neanche la vernice dello scudo

Sto valutando l'idea di mettere la batteria nel porta oggetti sotto la sella visto che ho il regolatore la.

Poi ditemi se sbaglio, io ora ho il sip collegato all'impianto parmakit con modifica al devio. Il rosso sip al verde vespa (che va anche ai fari) marrone sip al rosso,

massa a massa. Io scollego il rosso sip dal verde e lo collego al positivo batteria giusto? Metto un interrutore per spegnere e accendere il sip e basta. Se all'interrutore collego anche il rosso vespa potrei anche spegnere sip e vespa contemporaneamente? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

No...

 

Se hai il regolatorino della parmakit lasci tutto il collegamento come sta, se ha un uscita per caricare la batteria la colleghi al giusto pin del regolatore, se non la ha fai un ponte sul regolatore stesso fra il morsetto che regola in alternata e quello per la batteria in entrata...

 

Poi al morsetto batteria colleghi una piccola batteria... se hai il contatto chiave puoi fare con quello, altrimenti ti serve un micro interruttore... alla batteria ci colleghi solo lo strumento e basta

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, McKenzie dice:

Per il bauletto se poi hai la pazienza di far passare i cavi per il fissaggio superiore della ruota di scorta e monti su quello basso la stafa del bauletto poi devi solo fare un foro in alto per fissare il resto...

Il sistema con le due staffe a U puoi modificarlo con della righetta e quindi su un lato farci un porta batteria e fissarci delle cose come vuoi in modo che non vadano in giro per il bauletto che una volta rivestito internamente non ti si rovina neanche la vernice dello scudo

Sto valutando l'idea di mettere la batteria nel porta oggetti sotto la sella visto che ho il regolatore la.

Poi ditemi se sbaglio, 

23 minuti fa, McKenzie dice:

No...

 

Se hai il regolatorino della parmakit lasci tutto il collegamento come sta, se ha un uscita per caricare la batteria la colleghi al giusto pin del regolatore, se non la ha fai un ponte sul regolatore stesso fra il morsetto che regola in alternata e quello per la batteria in entrata...

 

Poi al morsetto batteria colleghi una piccola batteria... se hai il contatto chiave puoi fare con quello, altrimenti ti serve un micro interruttore... alla batteria ci colleghi solo lo strumento e basta

Si regolatore positivo batteria-positivo batteria interruttore- interruttore cavo rosso sip. Mentre il negativo della batteria a massa. Ho appena provato e cosi funziona. Ma c'è un modo per far si che con un unico interruttore accendo il sip e la vespa puó essere accesa, spengo il sip e la vespa si chiude? Lasciando i fari per conto loro

Share this post


Link to post
Share on other sites

Difficile perchè ti servirebbe un sistema come il contatto chiave della vespa... ovvero con 2 interruttori separati comandati dallo stesso contatto quando uno è aperto l'altro è chiuso... ovvero la vespa si spegne e resta spenta quando il filo dello spegnimento è a massa... mentre lo strumento si spegne quando gli togli tensione o massa

 

 

Scusami che quando ho detto no, mi sono accorto ora di aver fatto confusione fra statore e sip coi fili...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi 2 interruttori devo mettere 😭. A me la vespa piace semplice e pulita. Va beh troveró il modo magari lo metto dentro il bauletto o vicino alla batteria

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://www.10pollici.com/it/homepage/vespa-classica/motore/accensioni-e-volani/varie/interruttore-a-strappo-universale.1.1.126.gp.6170.uw

eccolo qua. Collegato 2 aperti e 2 chiusi, quando è scollegato viceversa. Visto che ora per spegnere la vespa ho un interruttore a strappo normalmente aperto potrei sostituirlo con questo cosi da poter collegare l'impianto vespe e quello sip. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

In pratica l'interruttore csì ti farebbe un po' da chiave... ma se uno lo tiene premuto funziona tutto lo stesso... sarebbe bello averne uno magnetico che tiri via il portachiavi e spegni tutto e quando lo riattacchi funziona... questo nn mi piace troppo il fatto che vada su ad incastro... ma vedi tu

Share this post


Link to post
Share on other sites

Penso di optare per la chiave dell'et3 e metterla nel bauletto. E la collego il sip e lo spegnimento vespa. I cavi poi vedró dove farli passare, se forate il piantone o sfruttare il foro piu basso del porta ruota di scorta e far passare i cavi la. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il foro più basso come ti dicevo fissi il bauletto e quello giusto sopra passi coi fili...

Anche io utilizzerò una soluzione come quella che hai appena detto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ah è quello sotto quello giusto? Ok meglio ancora, cosi non si vedono i cavi e non devo fare altri fori

Share this post


Link to post
Share on other sites

Buongiorno. Dopo un pó via da casa son riuscito a metter mano alla vespa. Sto cercamdo di mettere il bauletto. Beh non riesco, primo problema è impossibile fissarlo al foro più basso perchè la curva della pancia non corrisponde e quindi ai lati rimarebbe aperto. Seconda cosa la guarnizione, se metto nella posizione giusta comunque la guarnizione agli angoli è troppo grossa non facendo inserire del tutto il bauletto nel piantone, restando sollevato. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

La faccenda della guarnizione la devo verificare... ma puoi usare anche una guarnizione in gomma qualunque...

Per quanto riguarda la piega che non corrisponde volendo montarlo basso ho deciso che mi farò una dima in cartoncino col profilo della vespa e darò una rifilata ai fianchi del bauletto in modo che si avvicini il giusto

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

E io ormai l ho verniciato quindi ho giá provveduto a fat passare i cavi dal foro basso e per 2 cm saranno fuori, tanto sotto il bauletto quasi non si vedono. La guarnizione si ne prenderó una più fina

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, anche io ho avuto lo stesso problema..Ho risolto montando sotto la guarnizione sua, quella grossa e sopra e ai lati quella fina che danno per le Bandine. Così facendo ho solo un piccolo foro che non riesco a tappare in alto a destra. Il mio è stato fissato su 2 fori extra e non quelli per il portaruota.

Altro consiglio è di non filettare il canotto ma di piantarci un rivetto  filettato.

 

Complimenti per il mezzo, sia ciclisticamente, esteticamente e di motore! Quel colore faceva gola anche a me, poi ho optato per l'azzurro.

Ciaoo

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now