Sign in to follow this  
solovalvola

Polini 130 ghisa valvola

Recommended Posts

Salve gente...

dopo qualche tempo dalla fine del suo sviluppo , ho deciso di pubblicare qui tutti i lavori eseguiti (anche quelli nascosti...) sul mio ghisone girato.

Premetto che sono stati effettuati vari step di sviluppo , che hanno coinvolto diversi pistoni , teste e marmitte.

Intanto vi riporto la configurazione finale :

- cilindro 130 polini ghisa

- testa autocostruita

- pistone d58 monofascia per KTM 144

- rapporti 22/63 elicoidali

- cambio con 3a da 51 e 4a da 21/49

- crocera DRT felino , uno dei primi modelli

- frizione mav 10 molle , con 3 dischi polini e uno normale

- albero motore DRT , corsa 53 , biella 105 , spalla volano piena

- accensione HP 6 poli

- collettore aspirazione falc

- carburatore PHSB 38 (max 178 , mn 53 , polv bh 270 , spillo k40)

- espansione autocostruita

IMG_20151104_163439.thumb.jpg.8f7b3eba7fc6c9f36b02ad75b5345b5a.jpg59439887aa8d0_2014-04-2515_54_58.thumb.jpg.6251750df44fe2a60b1b5e0340e295c2.jpg

59439864b3e7a_2013-01-3013_18_44.thumb.jpg.def83a0387db0ff76649f4f0c80d38b0.jpg594399374a838_2014-01-2818_14_16.thumb.jpg.98e7bac959370e14e7e325a22622242c.jpg59439941d56ee_2014-03-2218_57_58.thumb.jpg.10e66489513760273ada4ff9ba58a3d2.jpgIMG_20151112_181058.thumb.jpg.dd52cf2debc946bd10c56fa78a269f6d.jpgIMG_20151112_193121.thumb.jpg.d426b1420d9414628cfd5342dbcb3a9a.jpgIMG_20160125_120227.thumb.jpg.a9c7421f979672aadbcb1918d2e2b660.jpg

 

Ora un po' di dati tecnici...

 

Cilindro

- scarico 186

- travaso principale 124

- travaso secondario 122

- frontescarico 118

 

Aspirazione

- anticipo 140

- ritardo 82

 

Testa

- rc 14,5 : 1

- squish 0.87 , area 48%

 

Il motore , con i componenti e configurazione elencati sopra , ha la sua potenza massima intorno a 10.200 giri , con allungo fino agli 11.000...oltre ci va pure, ma senza forza.

La caratteristica principale , che forse anche qualche amico che l'ha provato condividera' , e' un eccellente tiro ai regimi medi. Alla fine questo era il mio obiettivo e tutto il lavoro e' stato ottimizzato per questo. il buco di coppia , che in molti credono esistere sui motori aspirati a valvola rispetto ai lamellari , e' praticamente inesistente merito forse anche della generosa cilindrata (siamo a 140cc)

Ho riposto particolare cura nella lavorazione del condotto di aspirazione,  cercando di evitare come la peste bruschi salti di sezione e di mantenere una "conicita' " graduale dal venturi del carburo alla valvola : questo perche' , come si intuisce facilmente , visti gli spazi disponibili all'interno del carter risulta impossibile fare un condotto di sezione costante. Questo , vista anche la lunghezza dello stesso , sarebbe anche controproducente , percio' ho mantenuto una angolazione di circa 4 gradi a chiudere , aggiustandola poi per gli ingombri sulla valvola.

Sul cilindro , oltre che sullo scarico al quale sono arrivato al diametro esterno finale di 36 con scalino in basso , ho modificato la base dei travasi (come si nota facilmente) e la luce dei secondari in modo da allargarla verso il frontescarico.

 

Qui si nota la "costanza" del condotto...

59439de6b4037_2013-08-0216_46_09.thumb.jpg.1763add4282b106af240a727a61e9745.jpg

 

Da notare che la gobba in ingresso al carter , e' stata poi ulteriormente spianata...questa foto e' stata scattata a 3/4 di lavoro.

Anche sui carter ho cercato , nei limiti del possibile , di seguire la stessa filosofia...ecco due foto delle sacche travaso..

59439e6de00d3_2014-04-2320_15_24.thumb.jpg.c409d0e7424f5ebf65caf34d8ea58fb8.jpg59439e78167e6_2014-04-2519_25_09.thumb.jpg.7bb97f21be65afb6b02f05841c9c3acc.jpg

 

Per quanto riguarda la fasatura dell'aspirazione ho usato valori molto elevati sia in anticipo che ritardo.

Per l'anticipo , come ho spesso scritto anche sul forum , sono andato cosi' avanti per sfruttare un buon incrocio con la fase di travaso , abbinata ovviamente alle caratteristiche della marmitta a tutto vantaggio del massimo riempimento del cilindro soprattutto ai medi regimi.

Per il ritardo , su un motore con pari caratteristiche ma con una aspirazione migliore in termini di posizionamento , sarebbe stato sufficiente arrivare a 70 , ma sulla vespa bisogna andare oltre per come e' posizionata l'aspirazione .

 

La marmitta eccola qui...questa e' la seconda che ho realizzato , identica alla prima come misure ma decisamente migliore come realizzazione. L'unica modifica apportata e' stata sullo spillo , che progressivamente e' stato ridotto da 22mm a 20mm , notando un miglioramento complessivo del funzionamento della marmitta a tutti i regimi.

IMG_20160125_120227.thumb.jpg.a9c7421f979672aadbcb1918d2e2b660.jpg

 

Per quanto riguarda la testa , che e' stata costruita "a calotta" da inserire in una standard polini , ho scelto la forma toroidale per la camera di scoppio e un'area di squish medio alta. Questo sempre in ottica di privilegiare al massimo il rendimento ai medi regimi....

 

La frizione , della quale non ho foto , e' una mav 10 molle (verdi) : la tenuta e' eccellente (e' sviluppata per ben altre cavallerie) anche se il suo utilizzo e' abbastanza faticoso , quindi adatto a sparate o brevi giri "da sborone".  Tendinite a rischio... :meaculpa:

 

Il cambio e' lo stesso che uso da sempre e che reputo uno dei migliori in termini di spaziatura : 1a e 2a originali , 3a da 51 denti e 4a 21/49...lo useri anche sul 50cc originale....

 

In conclusione le impressioni di guida : ovviamente e' un motore nervoso da usare , ma molto divertente. Come velocita' di punta rilevata , ho segnato un buon 126km/h  in 4a a 10.900 giri....Poi in rilascio ho grippato causa un problema di trafilazione aria che ho poi risolto.

Come dicevo sopra , la coppia e' ben spalmata e si avverte con forza dai 6.800 rpm....il top del tiro lo raggiunge a 9.700 e poco oltre si ha la potenza massima. Non sono riuscito a bancarla , ma in futuro non e' escluso che possa fare due lanci per vedere che ordine di potenza esce fuori. Avendo provato un malossi a valvola da 21 cv (mattia09...)  , direi che siamo intorno a quei valori...Per me un ottimo risultato.

 

Ultima cosa : per arrivare a questo step finale di sviluppo, ho impiegato un sacco di tempo... il motore e' stato pensato nel 2013 , realizzato alla fine del 2013 , acceso a meta' 2014...questo a causa del mio vecchio lavoro che spesso mi teneva lontano dall'officina. Inizialmente era montato con una marmitta "ibrida" , ottenuta modificando una zirri MR2000 il cui rendimento era comunque molto buono...

Poi , dopo aver sviluppato il nostro programmino per fare le marmitte , io e mattia09 abbiamo cominciato a pasticciare con la saldatrice e abbiamo fatto alcuni lavoretti...Quindi un paio di pistoni diversi (tra cui il mitico GS che ho ancora...) e altrettante teste....Per dire che la via per le prestazioni ed affidabilita' e' spesso lunga e complicata....La soddisfazione maggiore e' la riuscita della marmitta : progettarla e realizzarla e' gia' una bella sfida , ma vederla andare cosi' bene (almeno per me) non ha prezzo...

 

Ecco un video onboard , al secondo step di sviluppo....cn la prima marmitta e il vecchio pistone GS....ora tira decisamente di piu'...

 

Ciauzz

  • Like 12

Share this post


Link to post
Share on other sites

Wow che bel raccontino! :spocht_2:

 

Magari appunto tempi permettendo dopo che hai sistemato il piics per i giri coniugali...

 

Un bel video nuovo e una bancata se mai la farai sarebbero la fine del progetto!

 

Compliments :ilre:

 

 

 

Adesso al povero turbo tocca lavorare sul serio

 

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Complimenti veramente braga! Questo post è pane per i valvolisti :spocht_2:

Da un lato son contento perche dalle foto che hai messo vedo che il condotto di aspirazione è fatto allo stesso identico modo del mio, quindi li non ho cannato nulla dai 😁 

Dall'altro ti ammiro per i lavori fatti al cilindro, ha veramente poco da invidiare a molti GT in alu di ultima generazione, complimenti di nuovo!

 

 

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, McKenzie dice:

Wow che bel raccontino! :spocht_2:

 

Magari appunto tempi permettendo dopo che hai sistemato il piics per i giri coniugali...

 

Un bel video nuovo e una bancata se mai la farai sarebbero la fine del progetto!

 

Compliments :ilre:

 

 

 

Adesso al povero turbo tocca lavorare sul serio

 

Hai detto proprio bene Meck...povero turbo....qui non tocca lavorare sul serio, qui siamo su tutto un altro livello, travasi che fanno invidia a molti cilindri in alu attuali, scarico che è a dir poco un opera d'arte(anche a misure), testa autocostruita con rdc mai visti prima( e io che con 14:1 e 1mm di squish detono senza un domani).....rifinitura su condotto e travasi che io mi posso solo sognare. Il mio se va la metà di questo è tanto:meaculpa:

 

Parlando di giri sono circa lì ma con il picco decisamente prima, intorno a 9000 ho la spinta massima, allo stesso modo l'entrata in coppia la ho circa a 6800-7000 con un allungo fino a 11000(con il phsb38 a quei giri arrivo di terza, mentre con il vhsh mi fermavo 500 giri prima), io son rapportato più lungo(25-69 + z48) ma peso 55kg:meaculpa:

 

Per completare il set fotografico un bel primo piano allo scarico in canna non sarebbe male.....chiedo troppo eh:spocht_2:

 

Comunque Braga, veramente i miei più sentiti complimenti:ilre::biker:

Edited by turbo99
  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Proprio perchè si possono davvero chiamare elaborazioni.

 

Usare pistoni diversi e trovarne uno che vada bene

Lavorare manicalmente

Calcolarsi e costruirsi l'espansione

Calcolarsi e farsi la testa

 

Insomma una vera elaborazione in tutto e per tutto! :ilre:

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dopo che accendo il pc vi metto il portmap della luce di scarico, fatto su carta millimetrata....sottolineo che il portmap l'ho disegnato per usarlo come dima, e quindi anche questo è stato calcolato....con l'aiuto di un programmino che sta nelle utility di Tom's tuning software, gratuito in rete.

Ps : le dimensioni della luce sono fuori standard, quindi se qualcuno volesse cimentarsi nel riprodurle, deve veramente sapere come agire, sennò il pistone si distrugge alla prima sgasata...

Dopo ve la metto...

Ciauzz

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, ho sempre seguito e ammirato i tuoi lavori Braga,  che dire, hai tanta passione, hai una buona conoscenza di quella zona del carter e non ti manca quel pizzico pazzia nel provare e sperimentare! 

Belle e particolari le sacche dei travasi, hai qualche informazione in più?? 

 

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
53 minuti fa, TheROS94 dice:

Ciao, ho sempre seguito e ammirato i tuoi lavori Braga,  che dire, hai tanta passione, hai una buona conoscenza di quella zona del carter e non ti manca quel pizzico pazzia nel provare e sperimentare! 

Belle e particolari le sacche dei travasi, hai qualche informazione in più?? 

 

 

Cosa vuoi sapere sulle sacche travaso? 

Ho semplicemente cercato di seguire il più possibile la parete esterna dei condotti sul cilindro, arrivando a raccordarle in basso con un buon raggio...per fare un lavoro migliore, avrei dovuto stuccare nella zona sopra i cuscinetti ed eliminare le irregolarità...

Non è escluso che lo faccia sui prossimi carter, dove ovviamente andremo oltre cercando di fare una aspirazione a valvola come merita...

Ma lo faremo in inverno.

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Braga,  ho capito, volevo sapere su cosa ti eri basato. Bel lavoro!! 

...e che condotto di scarico...! Con tutta la ghisa che hai tolto esce un altro cilindro! ;)

Complimenti

Share this post


Link to post
Share on other sites

questo è stato il piu bel polini che io abbia mai guidato.

e non dico altro..

grande luca

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

E lo hai provato con la prima marmitta (che hai tu ora), il pistone bifascia e la vecchia testa...dovresti sentirlo adesso...

Speriamo presto dai...

Ciao

  • Like 5

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tanta tanta ammirazione anche da parte mia,per i lavori stupefacenti ma soprattutto perchè penso che dietro ci sia stato un bel studio e questo credo sia merito della vera passione per il motore 2t che sembri avere. 

Avrei delle domandine forse scontate per i più..

Oltre ai secondari  in canna hai modificato anche gli altri in qualche modo?

l'aumento di prestazioni passando al pistone ktm è dovuto al fatto che avendo una fascia sola fà meno attrito e forse anche perchè è più leggero?forse la bombatura del cielo e di conseguenza il profilo della testa erano i più adatti  e i più performanti per quello che cercavi, la testa hai usato i valori della sua originale o ti sei sbizzarrito te?perchè quel taglio a v nel mantello?

l'albero è stato equilibrato sotto qualche tua specifica?(ho visto quello malossi per valvola e sembra fatto bene,un bel taglio e bilanciato con tugsteno,forse ci starebbe bene su un motore così curato)

Scarico...quale teoria o prova ti ha portato a fare un uscita da 36mm?

ho letto che la differenza d'area tra luce in canna e esterno deve essere del 10% in più per quest'ultimo,hai rispettato questa regola?

quanti km hai fatto con questo motore???

Sono domande di un curiosone,

ancora,tanto di cappello!!!

 

 

Edited by Nicchiadellamente
  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 ore fa, Nicchiadellamente dice:

Tanta tanta ammirazione anche da parte mia,per i lavori stupefacenti ma soprattutto perchè penso che dietro ci sia stato un bel studio e questo credo sia merito della vera passione per il motore 2t che sembri avere. 

Avrei delle domandine forse scontate per i più..

Oltre ai secondari  in canna hai modificato anche gli altri in qualche modo?

l'aumento di prestazioni passando al pistone ktm è dovuto al fatto che avendo una fascia sola fà meno attrito e forse anche perchè è più leggero?forse la bombatura del cielo e di conseguenza il profilo della testa erano i più adatti  e i più performanti per quello che cercavi, la testa hai usato i valori della sua originale o ti sei sbizzarrito te?perchè quel taglio a v nel mantello?

l'albero è stato equilibrato sotto qualche tua specifica?(ho visto quello malossi per valvola e sembra fatto bene,un bel taglio e bilanciato con tugsteno,forse ci starebbe bene su un motore così curato)

Scarico...quale teoria o prova ti ha portato a fare un uscita da 36mm?

ho letto che la differenza d'area tra luce in canna e esterno deve essere del 10% in più per quest'ultimo,hai rispettato questa regola?

quanti km hai fatto con questo motore???

Sono domande di un curiosone,

ancora,tanto di cappello!!!

 

 

Ciao...

provo a rispondere a tutte le tue domande.

Comincio dai travasi : modificati solo i secondari come ho scritto. Per cambiare i primari bisogna fare molta attenzione e sapere cosa si sta facendo , perchè molto facilmente si fanno danni.

Il pistone ktm funziona meglio per tutti i motivi che hai indicato , compreso il fatto che il cielo piatto garantisce un flusso migliore fuori dalla luce di scarico.

Il taglio strano della camicia è solo per recuperare un danno sulla stessa : si era crepata e per evitare rotture ho eliminato fin dove era la crepa, e poi reso il tutto simmetrico.

L'albero non è stato bilanciato, ma solo lavorato. Vibrazioni praticamente inesistenti per via del ridottissimo peso del pistone (160 gr completo) che evidentemente ha avvicinato il sistema al miglior compromesso di bilanciatura. Ma anche col pistone gs non è che fosse così male. Pensiero personale : la bilanciatura è proprio l'ultima cosa su cui concentrarsi per spremere le ultime gocce di prestazione dai motori...prima di arrivare li , bisogna fare una marea di altre cose!

Il dimensionamento della luce di scarico, dentro e fuori, l'ho pensato in modo da avere la massima area in canna (per la fase che ho scelto) e un attacco alla marmitta che , come dici tu, tendesse ad "aprire" ...il 10% è una indicazione....si spazia del 5% al 15% a seconda di cosa si vuole ottenere dal motore.

La testa l'ho fatta in quel modo perchè leggendo in giro ho visto che è la forma che garantisce la migliore combustione (velocità fronte di fiamma) su motori con un buon range di utilizzo. Ci sarebbe da studiare bene come far interagire tutti gli aspetti della testa (rc, squish e forma) per capire come massimizzare la combustione , e come per il resto è sempre tutto relativo a dove vuoi far funzionare il motore. Non esiste la testa perfetta in assoluto, ma quella giusta per il motore in causa.

Il motore non so di preciso quanti km nel suo complesso ha percorso, ma credo che siamo nell'ordine del migliaio o giú di li...ad oggi parte ancora alla seconda pedalata ed usandolo abbastanza di rado mi stupisce sempre di come va. Forse perchè sto diventando anzianotto... 

ciauzz

  • Like 6

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 16/6/2017 at 11:35, solovalvola dice:

Salve gente...

dopo qualche tempo dalla fine del suo sviluppo , ho deciso di pubblicare qui tutti i lavori eseguiti (anche quelli nascosti...) sul mio ghisone girato.

Premetto che sono stati effettuati vari step di sviluppo , che hanno coinvolto diversi pistoni , teste e marmitte.

Intanto vi riporto la configurazione finale :

- cilindro 130 polini ghisa

- testa autocostruita

- pistone d58 monofascia per KTM 144

- rapporti 22/63 elicoidali

- cambio con 3a da 51 e 4a da 21/49

- crocera DRT felino , uno dei primi modelli

- frizione mav 10 molle , con 3 dischi polini e uno normale

- albero motore DRT , corsa 53 , biella 105 , spalla volano piena

- accensione HP 6 poli

- collettore aspirazione falc

- carburatore PHSB 38 (max 178 , mn 53 , polv bh 270 , spillo k40)

- espansione autocostruita

IMG_20151104_163439.thumb.jpg.8f7b3eba7fc6c9f36b02ad75b5345b5a.jpg59439887aa8d0_2014-04-2515_54_58.thumb.jpg.6251750df44fe2a60b1b5e0340e295c2.jpg

59439864b3e7a_2013-01-3013_18_44.thumb.jpg.def83a0387db0ff76649f4f0c80d38b0.jpg594399374a838_2014-01-2818_14_16.thumb.jpg.98e7bac959370e14e7e325a22622242c.jpg59439941d56ee_2014-03-2218_57_58.thumb.jpg.10e66489513760273ada4ff9ba58a3d2.jpgIMG_20151112_181058.thumb.jpg.dd52cf2debc946bd10c56fa78a269f6d.jpgIMG_20151112_193121.thumb.jpg.d426b1420d9414628cfd5342dbcb3a9a.jpgIMG_20160125_120227.thumb.jpg.a9c7421f979672aadbcb1918d2e2b660.jpg

 

Ora un po' di dati tecnici...

 

Cilindro

- scarico 186

- travaso principale 124

- travaso secondario 122

- frontescarico 118

 

Aspirazione

- anticipo 140

- ritardo 82

 

Testa

- rc 14,5 : 1

- squish 0.87 , area 48%

 

Il motore , con i componenti e configurazione elencati sopra , ha la sua potenza massima intorno a 10.200 giri , con allungo fino agli 11.000...oltre ci va pure, ma senza forza.

La caratteristica principale , che forse anche qualche amico che l'ha provato condividera' , e' un eccellente tiro ai regimi medi. Alla fine questo era il mio obiettivo e tutto il lavoro e' stato ottimizzato per questo. il buco di coppia , che in molti credono esistere sui motori aspirati a valvola rispetto ai lamellari , e' praticamente inesistente merito forse anche della generosa cilindrata (siamo a 140cc)

Ho riposto particolare cura nella lavorazione del condotto di aspirazione,  cercando di evitare come la peste bruschi salti di sezione e di mantenere una "conicita' " graduale dal venturi del carburo alla valvola : questo perche' , come si intuisce facilmente , visti gli spazi disponibili all'interno del carter risulta impossibile fare un condotto di sezione costante. Questo , vista anche la lunghezza dello stesso , sarebbe anche controproducente , percio' ho mantenuto una angolazione di circa 4 gradi a chiudere , aggiustandola poi per gli ingombri sulla valvola.

Sul cilindro , oltre che sullo scarico al quale sono arrivato al diametro esterno finale di 36 con scalino in basso , ho modificato la base dei travasi (come si nota facilmente) e la luce dei secondari in modo da allargarla verso il frontescarico.

 

Qui si nota la "costanza" del condotto...

59439de6b4037_2013-08-0216_46_09.thumb.jpg.1763add4282b106af240a727a61e9745.jpg

 

Da notare che la gobba in ingresso al carter , e' stata poi ulteriormente spianata...questa foto e' stata scattata a 3/4 di lavoro.

Anche sui carter ho cercato , nei limiti del possibile , di seguire la stessa filosofia...ecco due foto delle sacche travaso..

59439e6de00d3_2014-04-2320_15_24.thumb.jpg.c409d0e7424f5ebf65caf34d8ea58fb8.jpg59439e78167e6_2014-04-2519_25_09.thumb.jpg.7bb97f21be65afb6b02f05841c9c3acc.jpg

 

Per quanto riguarda la fasatura dell'aspirazione ho usato valori molto elevati sia in anticipo che ritardo.

Per l'anticipo , come ho spesso scritto anche sul forum , sono andato cosi' avanti per sfruttare un buon incrocio con la fase di travaso , abbinata ovviamente alle caratteristiche della marmitta a tutto vantaggio del massimo riempimento del cilindro soprattutto ai medi regimi.

Per il ritardo , su un motore con pari caratteristiche ma con una aspirazione migliore in termini di posizionamento , sarebbe stato sufficiente arrivare a 70 , ma sulla vespa bisogna andare oltre per come e' posizionata l'aspirazione .

 

La marmitta eccola qui...questa e' la seconda che ho realizzato , identica alla prima come misure ma decisamente migliore come realizzazione. L'unica modifica apportata e' stata sullo spillo , che progressivamente e' stato ridotto da 22mm a 20mm , notando un miglioramento complessivo del funzionamento della marmitta a tutti i regimi.

IMG_20160125_120227.thumb.jpg.a9c7421f979672aadbcb1918d2e2b660.jpg

 

Per quanto riguarda la testa , che e' stata costruita "a calotta" da inserire in una standard polini , ho scelto la forma toroidale per la camera di scoppio e un'area di squish medio alta. Questo sempre in ottica di privilegiare al massimo il rendimento ai medi regimi....

 

La frizione , della quale non ho foto , e' una mav 10 molle (verdi) : la tenuta e' eccellente (e' sviluppata per ben altre cavallerie) anche se il suo utilizzo e' abbastanza faticoso , quindi adatto a sparate o brevi giri "da sborone".  Tendinite a rischio... :meaculpa:

 

Il cambio e' lo stesso che uso da sempre e che reputo uno dei migliori in termini di spaziatura : 1a e 2a originali , 3a da 51 denti e 4a 21/49...lo useri anche sul 50cc originale....

 

In conclusione le impressioni di guida : ovviamente e' un motore nervoso da usare , ma molto divertente. Come velocita' di punta rilevata , ho segnato un buon 126km/h  in 4a a 10.900 giri....Poi in rilascio ho grippato causa un problema di trafilazione aria che ho poi risolto.

Come dicevo sopra , la coppia e' ben spalmata e si avverte con forza dai 6.800 rpm....il top del tiro lo raggiunge a 9.700 e poco oltre si ha la potenza massima. Non sono riuscito a bancarla , ma in futuro non e' escluso che possa fare due lanci per vedere che ordine di potenza esce fuori. Avendo provato un malossi a valvola da 21 cv (mattia09...)  , direi che siamo intorno a quei valori...Per me un ottimo risultato.

 

Ultima cosa : per arrivare a questo step finale di sviluppo, ho impiegato un sacco di tempo... il motore e' stato pensato nel 2013 , realizzato alla fine del 2013 , acceso a meta' 2014...questo a causa del mio vecchio lavoro che spesso mi teneva lontano dall'officina. Inizialmente era montato con una marmitta "ibrida" , ottenuta modificando una zirri MR2000 il cui rendimento era comunque molto buono...

Poi , dopo aver sviluppato il nostro programmino per fare le marmitte , io e mattia09 abbiamo cominciato a pasticciare con la saldatrice e abbiamo fatto alcuni lavoretti...Quindi un paio di pistoni diversi (tra cui il mitico GS che ho ancora...) e altrettante teste....Per dire che la via per le prestazioni ed affidabilita' e' spesso lunga e complicata....La soddisfazione maggiore e' la riuscita della marmitta : progettarla e realizzarla e' gia' una bella sfida , ma vederla andare cosi' bene (almeno per me) non ha prezzo...

 

Ecco un video onboard , al secondo step di sviluppo....cn la prima marmitta e il vecchio pistone GS....ora tira decisamente di piu'...

 

Ciauzz

Ciao a tutti è la prima volta che scrivo. a seguito di una ricerca per vedere se potevo montare un pistone come quello citato da solovalvola, ho trovato questo splendido post e volevo chiedere alcune info.

Avrei intenzione di fare una cosa simile (esagero a dire simile visto che non ne so la metà di quello che hai fatto tu) con albero in corsa 53 e ho visto che non hai citato lo spessore della basetta che nelle foto si nota chiaramente; di che spessore l'hai messa? hai abbassato il cilindro in testa o alla base? 

Il pistone lo hai montato così com'è, senza dover cambiare la fascia?

Grazie e complimenti per lo splendido lavoro. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao,

 

il cilindro , se non ricordo male visto che e'  passato del tempo , e' stato solo appena ripreso sia sotto che sopra per essere sicuro dei piani , togliendo forse qualche decimo totale.

La basetta dovrebbe essere di 8mm ,  ma il suo spessore dipende dalle quote che ti trovi quando hai finito le lavorazioni sul carter. Di solito le prendo o le faccio modificare dopo aver fatto dei falsi montaggi ed aver trovato lo spessore necessario. Il pistone KTM attuale usa la fascia del pistone GS d58 : sono specifiche per ghisa ed identiche a quelle del KTM.

 

Ciao

  • Like 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, solovalvola dice:

Ciao,

 

il cilindro , se non ricordo male visto che e'  passato del tempo , e' stato solo appena ripreso sia sotto che sopra per essere sicuro dei piani , togliendo forse qualche decimo totale.

La basetta dovrebbe essere di 8mm ,  ma il suo spessore dipende dalle quote che ti trovi quando hai finito le lavorazioni sul carter. Di solito le prendo o le faccio modificare dopo aver fatto dei falsi montaggi ed aver trovato lo spessore necessario. Il pistone KTM attuale usa la fascia del pistone GS d58 : sono specifiche per ghisa ed identiche a quelle del KTM.

 

Ciao

Grazie mille.. vorrei in iniziare i lavori appena raccimolo tutti i pezzi. 

Se dovessi avere bisogno chiederò sicuramente aiuto ;) 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this