P. Paletti

vespa Px freno anteriore Arcobaleno vs freno a disco

Recommended Posts

ciao,

Frenata e Vespa sono due parole che non vanno molto d'accordo, ovvero i freni fanno il loro dovere, ma il diametro e larghezza ridotte, non aiutano a mantenere l'attrito tra gomma e asfalto.

Sulla mia pxe pre arcobaleno, con il piatto ganasce originale la frenata lascia il tempo che trova, all'epoca provando un px my con il freno a disco avevo riscontrato una differenza abissale.

Poi un paio di anni fa ho montato la forcella completa arcobaleno, montando le ganasce malossi devo dire che frena molto bene, frena al limite dell'aderenza, resistono alla fatica e durano parecchio, dopo 10500 km non fanno una piega.

Stavo valutando di montare il freno a disco anteriore, ma prima di sbattermi devo essere cerco che il gioco valga la candela.

 

Ormai essendomi abituato a questa forcella, mi domando quanta differenza in frenata c'è tra una Vespa come la mia con freno anteriore arcobaleno, abbinando ganasce di qualità e una con il freno a disco anteriore.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ecco dovrei saperti rispondere ed invece ho solo mezza risposta...

 

Ovvero mi è capitato da poco di montare una forcella a disco completa di parte inferiore del manubrio e relativa pompa sul manubrio di una px my proprio su una px200 arcobaleno.

Beh devo dire che con pastiglie standard e nessuna modifica ovvero tutto originale mi sono trovato molto molto bene per una guida che ti da confidenza.

 

Ho  montato un ammortizzatore carbone economico con cui mi sono trovato bene se non che è leggermente lungo e tiene l'anteriore a mio avviso troppo alto.

 

Poi ho avuto modo di guidare una LML ed un paio di px che montano lo stesso impianto frenante ma probabilmente con ammortizzatori migliori e forse pure disco e pastiglie performanti, anche lì mi sono trovato molto bene per i miei standard di guida.

 

Il mio consiglio è che se puoi montare la pompa al manubrio senza troppo sbattimento val la pena passare al freno a disco, anche se è un po' difficile trovare una forcella con il mozzo a disco tipo LML prima serie che assomiglia un po' a quello del px senza avere il mozzo a 5 razze...

 

Altra cosa che ho notato è che appunto io mozzo a 5 razze gli serve un coperchio per il dado dedicato

 

 

 

Perchè è solo mezza risposta?

Semplicemente perchè non ho provato al vespa prima di smontare la forcella con il tamburo... probabilmente non è nemmeno poi così male... ma il mio amico a cui ho fatto il lavoro è uno che va davvero piano e si lamentava che in effetti frenava poco... certo la vespa era messa malissimo di ammortizzatori e silent block motore e risultava poco guidabile, adesso con ammortizzatori nuovi e tutto va davvero be e de è molto stabile oltre che a frenare benissimo

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pure io ho avuto modo di provare un kit disco nissin sulla mia arcobaleno.  La differenza si sente soprattutto nelle situazioni più gravose. Ad esempio scendendo da qualche passa montano. Quantificare il miglioramento o dire se ne val la pena credo sia un discorso soggettivo. Nel mio caso no. Io non son certo uno smanettone dalle staccate all'ultimo metro,e per il mio stile di guida il sistema frenante arcobaleno è più  che sufficiente. Ovvio che tutto dev'essere in ordine. Ma con ammortizzatori,ganasce  e tamburo efficienti capita che ad allungare la frenata sia più  la scarsa aderenza della gomma anteriore o i limiti ciclistici della vespa piuttosto che l'impianto frenante. Se a questo aggiungiamo che dalle mie parti le f.d.o stan diventano sempre più  zelanti... 

La cosa migliore che potresti fare è provarne una e trarre le tue conclusioni.

Edited by enrico83

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, enrico83 dice:

kit disco nissin

Qual'è?

 

Io credo che Paletti intendesse il kit Grimeca montato dalla Piaggio sulle Vespa dal 1998 in poi...

 

@BiancaneveBiancaneve credo che il tuo dubbio non sia fugabile così su due piedi se non montando un kit disco e provando tu stesso...

Questo perché ognuno di noi ha il suo metro di giudizio  ognuno di noi  ha un peso differente e guida in un modo differente ognuno di noi ha una percezione diversa della frenata ecc ecc per esempio il mio amico di Vigevano che gira con la Sprint Veloce non so come faccia ad andarci in giro perché lui usa praticamente solo ogni tanto il freno dietro che peraltro fa pena  per non parlare di un altro che ha una 125 GTR che praticamente a momenti non usa neanche il freno dietro ma inizia scalando le marce centinaia e centinaia di metri prima della rotonda ... Non oso pensare a questi due personaggi cosa dovesse succedere in caso di una frenata d'emergenza ... Comunque tornando in topic ... L'unica cosa che mi sentirei di dirti è che l'impianto a tamburo che tu monti è già praticamente il top invece l'impianto a disco col mozzo a stella (che in termini di prestazioni è migliore di quello simil tamburo) può essere ulteriormente migliorato con un disco Polini a onda o addirittura un disco flottante e con le pastiglie più performanti di varie marche e mescole... Per non parlare delle costose ma performanti pinze Sip...

Ovviamente la sostituzione da tamburo a disco non è proprio semplice perché per fare un bel lavoro bisogna sostituire il manubrio e nel tuo caso solo il mozzo... anche se poi per usare il tubo in treccia originale Piaggio deve essere fatto passare fuori dalla forcella... Cioè non dove passa il cavo del freno a tamburo e quindi bisogna modificare il parafango eccetera eccetera...

Cioè questo è un po' un dilemma Amletico tipo essere o non essere oppure come altri grossi quesiti dell'umanità tipo la botte piena e la moglie ubriaca o un apologo come quello dell'asino di Buridano (o paradosso dell'asino)... 

Se devo però dire la mia opinione spassionata con una vespa dalle prestazioni simili alla tua Io opterei per il disco è molto più sicuro in condizioni di umidità e soprattutto è molto più modulabile oltre che a cambiare le pastiglie ci metti 15 minuti a cambiare le ganasce secondo me un po' di più... al di là del fatto che io sia relativamente leggero... Al di là del fatto che io guidi relativamente tranquillo... Al di là del fatto che io abbia una vespa che va poco più di un 150 originale, da quando ho provato il disco, del tamburo non ne voglio più sapere.

 

In bocca al lupo per la scelta!

Edited by Ti Sbagli
Se ga fredo
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolo al club ci sono già alcune PX col freno a disco che ho trasformato. Quella di Giudici è una primaserie a cui ho trapiantato l'avantreno, frena ottimamente.

Ora sto facendo quella di Alex così e poi dovrò farne un'altra.

Se hai pazienza di provare queste "nuove", oppure al club chiedi a Giudici se ti fa fare un giro con la sua.

Io sono SEMPRE per il disco. Soprattutto in collina la differenza è abissale con le ganasce, anche rispetto al buon tamburo autocentrante Arcobaleno, che frena bene ma se lo frusti patisce come è normale per un tamburo quando si scalda.

 

Accortezza che consiglio sempre è non usare il tubo originale ma realizzarlo su misura facendolo passare dentro la forcella e non fuori come in origine.

Per me usi un manubrio a disco e non stai a montare staffe e pompe sottomanubrio che ti tolgono la possibilità di mettere parabrezza o cupolini e simili. Così usi materiale originale e sembra sempre più un originale nato a disco che non una modifica con la vaschetta esterna.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Aggiungo: occhio a realizzare tubi freno in treccia su misura, in passato ne ho visti esplodere più di uno... Quando si crimpano i raccordi idraulici in azienda si fa con una pressa da tot potenza, a farlo in garage, io non saprei.

In discesa col tamburo si vetrificano le ganasce e si deforma il tamburo ma anche il dischetto da 200 grimeca si può piegare così come le pastigliette della pinza grimeca (grosse come quelle di uno zip 50) si possono vetrificare ecc ecc... Io ho già ammazzato delle Sbs organiche e ora proverò con delle Polini.

Non consiglio assolutamente delle semimetalliche o altro di più performante sul dischetto grimeca pena la durata ridicola dello stesso.

Aloha

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho montato pastiglie organiche con disco grimeca e pinza grimeca... Niente di eccezionale, ma ben modulabile.

 

Pompa al manubrio con parte inferiore del manubrio sempre piaggio, nel caso ho preso una leva fa italia nera per averla come quella della frizione.

 

Ho fatto un lavoro pulito facendo passare il tubo dentro la forcella ed utilizzando di quelli a stringere che puoi trovare in vari kit con raccordi diversi.

 

In alto secondo me si potrebbe tentare con un raccordo dritto ad entrare nel manubrio sopra al comando del gas e tagliare solo una piccola parte del coperchio... Oppure con un raccordo a 90° entrare a fianco del fanale sempre allo stesso modo.

 

Nella forcella già adattata che il mio amico ha comprato avevano fatto un buco nella parte bassa dietro al fanale ed uno internamente per passare circa come fa la corda acceleratore

Share this post


Link to post
Share on other sites

Qua tanno detto già tutto e tutto coretto, voglio solo ribadire una cosa già detta da ti sbagli, il miglior tamburo messo bene forse frena un appena po' di più di un disco sok (disco stok intesa come pinza originale con le sue pastiglie). 

Solo che con il tamburo sei arrivato al massimo che può fare..., mentre con un disco parti da li (stok) fino ad arrivare ad impianti come ha Dani che se premi alzi la ruota dietro...  . 

Dunque per forza di cose se vuoi di più devi passare al disco. 

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Ti Sbagli dice:

L'unica cosa che mi sentirei di dirti è che l'impianto a tamburo che tu monti è già praticamente il top invece l'impianto a disco col mozzo a stella (che in termini di prestazioni è migliore di quello simil tamburo) può essere ulteriormente migliorato con un disco Polini a onda o addirittura un disco flottante e con le pastiglie più performanti di varie marche e mescole... Per non parlare delle costose ma performanti pinze Sip..

@muttleymuttley lo avevo scritto qui...:rofl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Infatti se hai letto la prima riga ho detto che voglio ribadire quello che hai gia detto...cioe rafforzativo 

Ma se preferisci ti do torto.. 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Il_Barone dice:

La vespa non frena, la vespa schiva.

 

La tua non ha schivato benissimo a dirla tutta eh... (scusa non ho resistito) 🤣

 

 

 

2 ore fa, Ti Sbagli dice:

Aggiungo: occhio a realizzare tubi freno in treccia su misura, in passato ne ho visti esplodere più di uno... Quando si crimpano i raccordi idraulici in azienda si fa con una pressa da tot potenza, a farlo in garage, io non saprei.

 

Tornando in argomento: Io realizzo da sempre i tubi su misura a mano e se fatti bene non danno MAI nessun tipo di problema. Anche perchè per testarli metto un elastico ben caricato sulla leva freno e lo lascio li una notte. Ad oggi (megagrattata di pelotas) non ho avuto problemi. Per come sono fatti, bisogna sbagliare qualcosa per aver rogne altrimenti resistono a pressioni altissime.

 

 

 

1 ora fa, McKenzie dice:

Io ho montato pastiglie organiche con disco grimeca e pinza grimeca... Niente di eccezionale, ma ben modulabile.

 

Pompa al manubrio con parte inferiore del manubrio sempre piaggio, nel caso ho preso una leva fa italia nera per averla come quella della frizione.

 

Ho fatto un lavoro pulito facendo passare il tubo dentro la forcella ed utilizzando di quelli a stringere che puoi trovare in vari kit con raccordi diversi.

 

In alto secondo me si potrebbe tentare con un raccordo dritto ad entrare nel manubrio sopra al comando del gas e tagliare solo una piccola parte del coperchio... Oppure con un raccordo a 90° entrare a fianco del fanale sempre allo stesso modo.

 

Nella forcella già adattata che il mio amico ha comprato avevano fatto un buco nella parte bassa dietro al fanale ed uno internamente per passare circa come fa la corda acceleratore

 

Io per il PX con pompa originale (no kit climax e simili) faccio così:

Uso materiale Brembo di solito, anche i Frentubo sono validi ma non mi piace la finitura estetica zincata.

130cm di tubo in treccia. Se non siete pratici 140, in caso servisse rifare la crimpatura dei raccordi e quindi tagliare ancora un pezzetto di tubo.

1 raccordo dritto

1 raccordo a 45°

un'ogiva di scorta sempre in caso di errore.

 

Si può fare la modifica senza togliere la vecchia forcella a tamburo, escluse le prima serie con perno da 16mm, sostituendo il piatto ganasce con il portapinza ed il tamburo con il mozzo a "stella".

In caso vogliate cambiarla in blocco, occorre realizzare il foro per far uscire il tubo aeronautico. Fatelo come nella vecchia a tamburo.

Si mantiene il proprio parafango, se si fa come faceva mamma piaggio bisogna asolarlo dietro la forcella, sconsiglio.

Si cambia il sottomanubrio con quello per la pompa freno.

Il coperchio si sostituisce (in caso di px arcobaleno non si cambiano altri pezzi) con quello disco. Per le più vecchie si può realizzare una "tacca" dove passerà il tubo freno per non cambiare il coperchio ed il tachimetro.

 

Si passa il tubo dentro la forcella partendo da sotto per esser più comodi.

Al capo superiore si crimpa il raccordo a 45° (prima lui). La posizione corretta la trovate attaccando il raccordo alla pompa col suo dado+ranelle e girandolo in su e all'indietro fino a sfiorare il tubo acceleratore, passerà perfettamente sotto al coperchio disco o dovrete fare una tacca molto piccola e punterà al centro della forcella.

 

A questo punto crimpate il raccordo inferiore, il tubo deve fare un giro morbido uscendo dalla forcella ed arrivando sotto alla pinza. Se necessario tagliate l'eccesso.

 

Ho consigliato di assemblare prima il raccordo superiore perchè essendo curvo ha solo una posizione corretta rispetto al tubo freno (che non si torce assolutamente), mentre quello inferiore essendo dritto può avere 2 posizioni a 180° una dall'altra ed è più semplice. Per aiutarvi ad avvitare i raccordi (perchè saranno loro a girare e non il tubo con la ghiera) inserite al posto del dado di fissaggio una punta da 10mm, così non rovinerete le battute delle ranelle con pinze ecc

 

Chiudete tutto e spurgate.

 

NOTA IMPORTANTISSIMA

Attenzione alla leva freno ed alla pompa!!!!!!

Le leve delle vecchie pompe freno Grimeca NON sono compatibili con le nuove pompe freno Heng Tong!!!! Se montate come McKenzie delle leve aftermarket ed avete una pompa Heng Tong DOVETE limare di qualche mm il "puntale" della leva che aziona il pistoncino della pompa. Senza questa modifica il pistoncino rimane premuto un poco e l'olio pompato non può tornare in vaschetta, in pratica lavora come un crick idraulico. Ad ogni pompata le pastiglie si stringono senza tornare del tutto. Come si scaldano le pastiglie e si dilata un minimo l'olio, vi si BLOCCA l'anteriore. Mi è capitato di persona sulla mia vespa (uso leve Grand Sport) passando dalla vecchia grimeca alla nuova HT.

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dany vaffanculo!

 

Non sapevo però della differenza delle leve, ci farò caso d'ora in poi

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

48 minuti fa, Il_Barone dice:

Dany vaffanculo!

 

Non sapevo però della differenza delle leve, ci farò caso d'ora in poi

 

Non ho proprio resistito, Grigiona mi perseguiterà in sogno stanotte.

 

Attenzione anche a cambiarle le leve. Togliendo la leva nella pompa grimeca esce il pistoncino e va olio ovunque! Nelle heng tong no e si può fare anche ad impianto in pressione.

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Dany86 dice:

 

 

Non ho proprio resistito, Grigiona mi perseguiterà in sogno stanotte.

 

Attenzione anche a cambiarle le leve. Togliendo la leva nella pompa grimeca esce il pistoncino e va olio ovunque! Nelle heng tong no e si può fare anche ad impianto in pressione.

 

Questo lo sapevo (scoperto sul campo) :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate, visto che si parla di pompe multietniche chiedo qui.

Sapete se queste due serie di guarnizioni vanno bene per pinza e pompa degli ultimi piics?

 

https://www.10pollici.com/it/homepage/vespa-classica/telaio/freni/serie-guarnizioni-pinza-freno-grimeca-vespa-px.1.1.69.gp.6290.uw

 

https://www.10pollici.com/it/homepage/vespa-classica/telaio/freni/serie-guarnizioni-pompa-freno-grimeca-sip.1.1.69.gp.6291.uw

 

Grazie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io non ne ho idea. Mi pare che la Heng tong abbia il pistoncino di diametro diverso dalla Grimeca, ma non son sicuro.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho grimeca, purtroppo non posso aiutarti Barone. Per la mia esperienza , 2 px arcobaleno , uno

con freno a disco grimeca px MY , pinza prima grimeca, poi heng tong, poi sip. Tubo in treccia sip dentro forcella e pompa grimeca al manubrio. Quello tamburo frena molto bene , non è paragonabile si ore arcobaleno , ma non tornerò mai indietro . Disco forever, non uso praticamente mai il freno dietro su quella vespa 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now