P. Paletti

MHR 221 NO low cost ma con criterio... e prefazione

Recommended Posts

Ciao,

prefazione

come molti sapranno io ero un fan Pinasco,nel gennaio 2016 mi ero fatto fare un 225 a valvola con primaria24/63 e 4à da 20/35 il SI24 e padella,con il quale ci ho percorso quasi 25.000 km senza fargli nulla,un motore onesto che in 4à superava agevolmete i 7300' con una punta max di 7750',inoltre non dovevi sapere se oggi c'era vento oppure no.Poi ho fatto un'incidente e ho portato la Vespa a sistemare e nel frattempo ho montato un motore PACCO che mi è durato 3000 km e da li ho chiuso il sipario.

Era metà luglio dello scorso anno e il primo che ho trovato l'ho preso, un motore arcobaleno con malossi mhr per corsa 60 con testa malossi,in corsa 62 fasi  129/188 e 120/80 con lo squish 1mm,primaria 24/62 con 4à da 21/36,Si 26 con venturi e airbox,volano Piaggio e Kytronik curva 8 con Big Box Sport.

 

Mi viene da piangere pensando come cazzo andava quel motore,eri a 120 kmh ruotavi la manopola e gia aveva superato i 130 in scioltezza in 4à prendevi i 7500'mentre in allungo senza scie e vento a favore ho preso  8200',un transatlantico da viaggio che ti permetteva di metterti a 120 gps a vita.I difetti erano il rifiuto e il consumo,con un po di vibrazioni quando entrava in coppia.Poi dopo 5000 km si è rotto il collettore di scarico(in seguito riparato da Muttley)

 

Intanto che il cilindro x C60 era in riparazione,mi hanno consigliato di montare un cilindro x C57  e da qui è iniziato il mio calvario,il motore non era più lo stesso,aveva le stesse vibrazioni,lo stesso  consumo e rifiuto,ma aveva perso la grinta faticando in 4à a superare i 7300',ogni tanto arrivava a 7000' mentre una volta sola ha sfiorato gli 8000',ma con leggero vento a favore,insomma più lento e fiacco tanto che preso da una crisi mentre ero a spasso ho messo in folle e ho tenuto tutto aperto il gas per oltre 10 secondi.HO girato l'albero.QUi finisce la lunga prefazione.

 

Apro il motore per sostituire l'albero,un Pinasco C62 con le spalle ben lavorate e metto un raro Tameni C60 con le spalle molate alla buona, tengo lo stesso cilindro x C57 fasi 127/186 ,squish 1 mm sempre con lo stesso carburatore e primaria,lo stesso volano e Kytronik,mentre la marmitta Big Box Sport con la paratia di risonanza a 60mm dall'ingresso della padella.

Niente,qui mi sono cadute le palle ,discreta schiena e meno allungo rispetto al C62  ma in linea di massima in extremis andava meno 

Poi la big Box Sport con la famosa paratia si è rotta,l'ho sostituita con una Big Box Sport stock.

Se prima mi sono cadute le palle,qui sono diventato un eunuco.

Le prime 3 marce allunga al max a 8000',ma dopo i 7800' sono giri morti

In 4à a 3500' (intorno ai 60 kmh) apro e riprende bene,arrivo  a 5500'(circa 100 kmh) e subito dopo va in stallo e sale lentamente fino ai 6200' e una volta arrivato a 6500'(118 kmh) inizia a spingere e va 7000'....7500' con un massimo raggiunto in allungo di 7800' (circa 142 kmh),il tutto rigorosamente senza vento alcuno,altrimenti  sono cazzi.

 

Consumi 

MHR per C60 in corsa 62   15 km/lt

MHR per C 57 in corsa 62  15-15,3 km/ lt

MHR per C 57 in corsa 60 15-15,5 km/lt

 

Insomma mi ritrovo un MHR che senza vento a fatica terrebbe il passo con il PInasco 225,anzi se dovessi trovarne uno che andava come il mio,verrei stracciato alla grande.Questo MHR al di la  della maggiore (6/7 kmh) velocità di punta raggiunta dopo 3 km in autostrada,va meno del Pinasco.

 

Potrebbe essere l'anticipo?(in foto il dettaglio dell'anticipo in base ai giri del motore)

la scarsa alimentazione del SI 26? ( lo escluderei perché sul 228 con cilindro C60 andava)

la marmitta senza paratia di risonanza?(anche  qui lo escluderei perché sul 228 con cilindro C60 andava)

L'abero lavorato alla buona?

Cosa mi consigliate

 

P.S. ll pistone monofascia l'ho sostituito con uno identico ma bi fascia con il quale ho percorso 5000 km circa

 

Kytronik anticipo con le curve.jpg

vlcsnap-2019-09-23-23h33m11s200.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Possono essere un sacco di cose... Se avevi raggiunto un certo livello, magari si tratta di rifare le cose come prima senza cambiare pezzi... Poi se ne hai cura e la roba è almeno decente non dovrebbe rompersi.

 

Io credo che se uno usa la vespa tanto come te non dovrebbe preoccuparsi se qualcuno ne ha una che va di più... Piuttosto cercherei di averla sempre efficiente

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, McKenzie dice:

Io credo che se uno usa la vespa tanto come te non dovrebbe preoccuparsi se qualcuno ne ha una che va di più... Piuttosto cercherei di averla sempre efficiente

<Ciao,sono assolutamente d'accordo con te.

 

MA alzarsi al mattino e prima di fare colazione devi consultare il bollettino dei venti,e in base alle previsioni sai se la tua Vespa arriva o no a 7000' con un MHR,mi girano i coglioni.

 

RIformulo

Credo che il mio problema si possa risolvere lavorando l'albero come si deve (e intanto che ci sono,una volta aperto potrei allargare la valvola per montargli un bel phbh 30 al posto del SI26)

rivedendo per bene le fasi e ottimizzando il tutto.

Credo che il motore possa respirare e scaricare meglio,il che non influisce negativamente sull'affidabiltà,anzi,quando il motore va in un modo,sempre e con relativa facilità,ti porta ad avere una guida più rilassata senza spremere sempre il motore andando a manetta, sperando sia la volta buona che vada come deve,ma invece non va

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolo il problema è che avere un motore con prestazioni al top + affidabilità + durata nel tempo, come intendi e pretendi tu, secondo me è come camminare su un cornicione senza asta... Basta un colpo di vento e voli giù.

 

Per usare sempre la similitudine di Eolo...

 

Poi magari mi sbaglio...

 

E poi essere nella testa di chi chiede, è quasi impossibile... Ecco perché chi ha certe pretese finisce quasi sempre per far-da-sè...

 

Ormai con il MHR ti resta solo di aprire, adeguare la valvola al phbh30 e poi eventualmente ritardare l'albero in base alle fasi risultanti... E poi montare una vera espansione fatta su misura.

Allora potresti, e sottolineando il postresti, dico che forse potresti aver momentaneamente soddisfatto le tue importanti aspettative...

 

Ma come hai già detto nel tuo lungo pos se il 225 pinasco onliforreis ti rimane sempre nel cuore, io al tuo posto rimonterei quello... Magari col SI26... Che male c'è...

 

P.s. di padelle che vanno forte e non si rompono, non ne esistono.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Paolo il problema è che avere un motore con prestazioni al top + affidabilità + durata nel tempo, come intendi e pretendi tu, secondo me è come camminare su un cornicione senza asta... Basta un colpo di vento e voli giù.

 

Ciao Paolo,il vecchio 228 (quello in foto che si era rotto il collettore)nelle mie mani aveva percorso quasi 6000 km,andava bene e aal max andava sotituito il pistone o le fasce.

 

Non credo che un MHR che fa cagare,sia più affidabile di un MHR fatto con criterio,anzi secondo me è il contrario

mhr 228.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Una cosa che potresti fare, oltre che misurare le fasi (come fosse il mantra per andare forte) e immaginare carburatori grandi, è misurare un pò di aree e volumi per capire dov'è che il motore è poco bilanciato...

Così magari scopri che non ti serve ingrandire la valvola, per dire....oppure che la luce di scarico in canna è poco compatibile con l'attacco marmitta...o magari hai il carter troppo compresso ed il lavaggio non è ottimale...

Insomma prima di mettere mano al fresino, ne hai di cose da fare...

 

Ps : se lo vuoi tenere a valvola, monta un albero per px200 e barena il carter in modo da allargare la valvola (non allungare, ma allargare!) 

PPSS : non so che diametro abbia il pistone, ma magari trovi qualcosa di compatibile che ha una altezza di compressione più bassa che ti compensa la biella più lunga (che se si potesse mettere da 120 sarebbe il top)

Ciauzz

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, solovalvola dice:

 

 

non so che diametro abbia il pistone, ma magari trovi qualcosa di compatibile che ha una altezza di compressione più bassa che ti compensa la biella più lunga (che se si potesse mettere da 120 sarebbe il top)

Ciauzz

Ciao queste sono le misure dei pistoni Malossi ,ho fatto 8000 km con il pistone monofascia "0"poi lho sostituito con un bifascia sempre misura "0"

Forse dovevo montare la misura "A" dato che avevo percorso già tutti quei km

"0" = 68,410-68,419

"A" = 68,420-68,429

"B" = 68,430-68,439

"C" = 68,440-68,449

"D" = 68,450-68,459

"H" = 68,490-68,499

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Paolo Paletti dice:

Ciao queste sono le misure dei pistoni Malossi ,ho fatto 8000 km con il pistone monofascia "0"poi lho sostituito con un bifascia sempre misura "0"

Forse dovevo montare la misura "A" dato che avevo percorso già tutti quei km

"0" = 68,410-68,419

"A" = 68,420-68,429

"B" = 68,430-68,439

"C" = 68,440-68,449

"D" = 68,450-68,459

"H" = 68,490-68,499

Forse dovevi far misurare il cilindro prima di comprar il pistone....

 

Comunque solovalvola ti diceva misure dell’altezza di compressione 

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Mr. Biberon dice:

Forse dovevi far misurare il cilindro prima di comprar il pistone....

 

Comunque solovalvola ti diceva misure dell’altezza di compressione 

Forse non avete letto bene il titolo... 221 che sono i cc. 

Non ci sono pistoni per i 200 altezza compressione bassa. 

Ed albero e già 200. 

  • Mi Piace 1
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, muttley dice:

Forse non avete letto bene il titolo... 221 che sono i cc. 

Non ci sono pistoni per i 200 altezza compressione bassa. 

Ed albero e già 200. 

Hai ragione muttley , ma ormai fanno kit di ogni tipo e cilindrata per qualunque vespa ...

Per i pistoni allora cancella cosa ho scritto , ma il resto e'  comunque valido....e resta il fatto che il basamento del 200 e' un a schifezza per elaborare! 😝

 

Ciauzz

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mhr e già uno dei migliori,forse sopra a questo c'è il quattrini. 

Il motore 200...  avrà anche le luci, ma è senza travasi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, muttley dice:

Mhr e già uno dei migliori,forse sopra a questo c'è il quattrini. 

Il motore 200...  avrà anche le luci, ma è senza travasi. 

ciao Davide,

 

Carter o non carter ti garantisco che quando era 228 era un motore di tutto rispetto:StreamingTears:,con la primaria da 24/62 SI26 e me sopra,da fermo stavo a pari a un'altro MHR  in C57 con primaria 23/65 originale con  il PHBH 30 e sopratutto il ragazzo pesa almeno 30 kg in meno ed era senza ruota di scorta,poi quando il 228 entrava in coppia la 4à ciao sfiorando i 150 effettivi (147,8 in realtà)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Probabilmente mi sono perso dei passaggi, ma cosa ti impedisce di rifare il 228 come era configurato?

Da quel che ho capito di soldini ne hai spesi abbastanza .....a sto punto spendi il resto e rifallo uguale.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
52 minuti fa, carambola dice:

Probabilmente mi sono perso dei passaggi, ma cosa ti impedisce di rifare il 228 come era configurato?

Da quel che ho capito di soldini ne hai spesi abbastanza .....a sto punto spendi il resto e rifallo uguale.

ciao,

il mio mentore quando avevo il cilindro mhr X C60 a far riparare il collettore mi consigliò di mettere un cilindro MHR X C57,da li ha iniziato ad andare male,poi ho girato l'albero e il mio mentore mi disse  " l'albero lo fa solo Pinasco, si storta blablabla,metti un c60 che va un po meno ma va lo stesso"

 

Si aveva ragione, va lo stesso,ma un conto è avere un MHR 221 che va esempio 135 ma sempre e in scioltezza, ma avere un MHR 221 che se non trova le condizioni ottimali e lo spazio va meno di un Pinasco.Mi disse di accorciare i rapporti,sostituendo il pinone da 24 con uno da 23,ma dato che fa 7500' pieni e quei pochi che fa oltre sono morti,non l'ho neanche preso in considerazione.

Dovrei solo rimettere il cilindro x C60 che ho fatto riparare,con un'albero C62,magari intanto che ci sono adeguo la valvola per sostituire il Si26 con un PHBH30.

 

LO'alvero in C62 c'è veramente solo Pinasco??

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
11 minuti fa, Paolo Paletti dice:

 

 

LO'alvero in C62 c'è veramente solo Pinasco??

 

A memoria ci sono anche i Kingwelle. Se sei pratico col tedesco, potresti chiedere un preventivo.

 

Arrivano anche a corsa 64, ma questi ultimi sono alberi a pera per lamellare. 

Edited by 500turbo

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Albero motore corsa 60 qualunque con spinotto disassato DRT uguale corsa 62...

 

E poi ragazzi nel calderone mi ci metto anch'io ma... avete mai appurato quanto va in profondità una saldatura al laser?

Edited by pulun
Eeee
  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Paolo Paletti dice:

ciao Davide,

 

Carter o non carter ti garantisco che quando era 228 era un motore di tutto rispetto:StreamingTears:,con la primaria da 24/62 SI26 e me sopra,da fermo stavo a pari a un'altro MHR  in C57 con primaria 23/65 originale con  il PHBH 30 e sopratutto il ragazzo pesa almeno 30 kg in meno ed era senza ruota di scorta,poi quando il 228 entrava in coppia la 4à ciao sfiorando i 150 effettivi (147,8 in realtà)

Non dico di no, ci credo. 

Con carburatore di quel diametro quanti cv possiamo ipotizzare che avesse? 

Solo per ipotizzare,28? 30? 

Sarebbe un gran bel risultato per un 228 cc configurato così. 

Ma.. . 

Un 125 freccia ne faceva 30, giusto per tener presente dove stiamo.

Assolutamente non per disprezzare la prestazione che avevi.

Ma perché il tempo passa e non c'è ne rendiamo più conto. 

È quello la era un motore che 30,000km lì faceva. 

Se tutto stesse assieme, e si potesse fare.. come si vuole, quanto dovrebbe-potrebbe dare un 230cc , restando in sicurezza!! 

 

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tornando al titolo del post, di come andava il precedente mhr e di quello che vorresti fare: io non credo che quei 2 mm di corsa fossero la chiave di tutto. 

 

Penso che forse quei 2 mm fossero il mezzo per rifasare il cilindro senza limarlo, visto che era originale. 

Poi magari mi sbaglio e quel cilindro esce con 188/129. 

 

E poi magari aveva più fase di aspirazione di ora. 

Tenere le fasi basse ed aumentare l'area è un po' un utopia visto che non si può ulteriormente aprire, almeno che non si saldi ecc... dunque non si ha tanta scelta.

 

Certo che quasi 190° sono tanti per una non espansione  🤔

 

Ma la valvola non si è rovinata  quando hai girato l'albero? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Altra cosa, tra un SI 26 mm corto come è ed un 30 con il collettore cambiano un po' di cose... se non si fanno dei lavori si rischia che va di meno. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, muttley dice:

Un 125 freccia ne faceva 30, giusto per tener presente dove stiamo

Hai toccato un argomento a me caro o meglio una moto a me cara che nel 1991 quando c'era solo più la lucky explorer 7speed con il 17 davanti e stava per essere presentata la prima Mito in quella improponibile versione naked io avevo 14 anni e la freccia c12 me la sognavo la notte... Andavo a scuola a Intra, nella odierna Verbania e dall'altra parte del lago c'era Angera e non lontano Schiranna... Castiglioni aveva un impero, Cagiva, Ducati, Mv e chi più ne ha più ne metta...

Beh per tornare in topic la C12R normale con il carburatore piccolo magari non arrivava neanche a 30cv e di km ne faceva tranquillamente 30mila ma...

 

Parlando del blocco di Paletti... Il suo attuale blocco motore che lui dice che "non va"... Io sono convinto che ha 70 gradi di ritardo di aspirazione... Il fantomatico 228 ne aveva 80...

Per me ho già detto tutto.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Ciao mi intrometto anche io nella discussione, ho sperimentato poco negli anni sui motori vespa ma mi sono divertito molto sul motore C12 e Mito avendo il primo da strada e la seconda da pista...detto ciò secondo il mio modesto parere sono stati fatti dei gran cambiamento con poco criterio...mi spiego:

-MHR c60 nativo in c62 che andava forte aveva fasi 129-188 (stellari a mio avviso per una padella e un si); credo che fosse stato scelto apposta il c60 nativo da montare in c62 proprio per contenere le fasi...montando in c62 il nativo c57 dovresti aver avuto un travaso ancor più alto e se non hai toccato nulla il differenziale si è anche stretto. Quindi direi che se proprio vorrai tornare in c62 io riutilizzerei il c60 nativo.

-Sei passato da un albero c62 con fase 120-80 ad uno c60 che ha notoriamente una fase più contenuta e non è “flussato” (o lavorato che dir si voglia) come il precedente. Per di più a parità di testa e valore di squish 1mm passando da c62 a c60 hai ridotto la cilindrata e di conseguenza anche il rapporto di compressione.

Secondo me il problema principale sta in questi punti qui sopra, poi se vuoi montare un carburatore normale da 30 facendo le cose fatte bene avrai meno sbattimenti di carburazione e magari un guadagno in prestazioni, prima però deciderei che corsa vuoi tenere e poi ripristinerei i valori come erano all’inizio visto che secondo me quei 2mm (senza mutare null’altro) non fanno tutta questa differenza 

 

Edited by "SCL"
  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, muttley dice:

Tornando al titolo del post, di come andava il precedente mhr e di quello che vorresti fare: io non credo che quei 2 mm di corsa fossero la chiave di tutto. 

 

Penso che forse quei 2 mm fossero il mezzo per rifasare il cilindro senza limarlo, visto che era originale. 

Poi magari mi sbaglio e quel cilindro esce con 188/129. 

 

E poi magari aveva più fase di aspirazione di ora. 

Tenere le fasi basse ed aumentare l'area è un po' un utopia visto che non si può ulteriormente aprire, almeno che non si saldi ecc... dunque non si ha tanta scelta.

 

Certo che quasi 190° sono tanti per una non espansione  🤔

 

Ma la valvola non si è rovinata  quando hai girato l'albero? 

Ciao Davide,chiedo scusa con la mia lagna,ma fino a 2 anni fa sapevo a malapena come si smonta un carburatore,ora riesco solo a togliere e mettere un gruppo termico completo,togliere e mettere una frizione,togliere e mettere un motore ,e sostituire le guaine del cambio frizione ecc.

 Voi parlate di fasi...........di gradi...................ma io non capisco un caz di queste cose:Non mi vergogno a dirlo,purtroppo sono in una condizione di dover far fare i lavori ad altri.

Quindi mi sono rotto i coglioni di essere preso per il culo da improbabili untori e  QUI vorrei capire meglio il perché questo motore non va.

Ad ora a quanto ho capito è un problema di fasi e lavorazione dell'albero (lavorato con la mola).

Quindi a fine anno (al di la del nuovo motore che vorrei fare partendo dai nuovi carter malossi)questo motore dovrò aprirlo per ripristinarlo, visto che da maggio (dall'ultima revisione) ho già superato i 10000 km e dovrò concentrarmi su quelle due cose.

 

MA la cosa che non capisco e il motivo per cui in 4à dai 3500' ai 5500' sale bene e poi si punta dai 5500' ai 6500' per poi salire agevolmente ai 7500'

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now