Paolo Paletti

durata accensione anticipo variabile

Recommended Posts

Ciao,mattina stavo andando a spasso con il mio Px,andatura soft 60/70 kmh e dopo una decina di km quando mi capitava di riprendere da una rotatoria intorno ai 2500/3000',iniziava a tartaglare con interruzioni nette da farmi capire subito che si trattava di impianto elettrico.

Dopo un po i tagli si facevano più frequenti e netti e li ho fatto dietrofront verso casa,convinto di dover sostituire la centralina (che ho sempre con me di scorta nello zaino),ma visto che non ero molto distante ho preferito sostituirla a casa.Arrivo a casa con i brividi perché l'ultimo km è stato imprssionante,monto la nuova centralina e via liscia come l'olio,giretto di 10 km sull'allegretto andante e vado a pranzo,giunto a casa mi faccio un promemoria di ordinare la centralina di scorta.

Oggi pomeriggio vado verso Pavia sempre spedito e tutto ok,poi faccio un'altro giro e ritorno verso Milano,ma dopo 30 km mentre stavo viaggiando intorno a 6500'-7000' ho sentito ancora un taglio di corrente,ho rallentato sembrava tutto ok ma per precauzione ho tenuto una media di 5000'.

Dopo 6/7 km ha iniziato a tagiare una volta la corrente,dopo un paio di km ancora per 3 o 4 volte in 10 km,ma a 3 km da casa ha iniziato a tagliare caostringendomi di non andare oltre i 30 kmh e a 2 km da casa puff muta.

Dopo 5.240,10,la famigerata accensione Parmakit da 2,2 kg  mi ha abbandonato,dopo un quarto d'ora di incazzatura intorno alle 17,30 ho rispolverto l'accensione con il volano originale  e il modulo Kytronik mappa 8 piatto statore  regolato e alle 18,10  parte al primo colpo.Mi lavo le mani,casco ben allacciato e luci sempre accese,giretto di 15 km,notando solo una lieve (ma veramente un niente)lentezza a partire da fermo...............................Ma poi quando entra in coppia si sente e allunga meglio,molto meglio.

Quando ho sostituito l'albero 62 con il c 60 sul mio mhr,questa accensione l'avevo montata in coppia con la frizione Crimaz  "ricordate che sono rimasto a piedi alla 1000 km con i dischi finiti ecc ecc", comunque frizione a parte il motore era irriconoscibile,insipido e senza allungo facendomi rimpiangere il precedente 228.

Ora sia chiaro non va proprio come il 228,ma sicuramente molto meglio di quando montavo la Parmakit

 

parmakit 2,2.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Paolo Paletti dice:

Ciao,mattina stavo andando a spasso con il mio Px,andatura soft 60/70 kmh e dopo una decina di km quando mi capitava di riprendere da una rotatoria intorno ai 2500/3000',iniziava a tartaglare con interruzioni nette da farmi capire subito che si trattava di impianto elettrico.

Dopo un po i tagli si facevano più frequenti e netti e li ho fatto dietrofront verso casa,convinto di dover sostituire la centralina (che ho sempre con me di scorta nello zaino),ma visto che non ero molto distante ho preferito sostituirla a casa.Arrivo a casa con i brividi perché l'ultimo km è stato imprssionante,monto la nuova centralina e via liscia come l'olio,giretto di 10 km sull'allegretto andante e vado a pranzo,giunto a casa mi faccio un promemoria di ordinare la centralina di scorta.

Oggi pomeriggio vado verso Pavia sempre spedito e tutto ok,poi faccio un'altro giro e ritorno verso Milano,ma dopo 30 km mentre stavo viaggiando intorno a 6500'-7000' ho sentito ancora un taglio di corrente,ho rallentato sembrava tutto ok ma per precauzione ho tenuto una media di 5000'.

Dopo 6/7 km ha iniziato a tagiare una volta la corrente,dopo un paio di km ancora per 3 o 4 volte in 10 km,ma a 3 km da casa ha iniziato a tagliare caostringendomi di non andare oltre i 30 kmh e a 2 km da casa puff muta.

Dopo 5.240,10,la famigerata accensione Parmakit da 2,2 kg  mi ha abbandonato,dopo un quarto d'ora di incazzatura intorno alle 17,30 ho rispolverto l'accensione con il volano originale  e il modulo Kytronik mappa 8 piatto statore  regolato e alle 18,10  parte al primo colpo.Mi lavo le mani,casco ben allacciato e luci sempre accese,giretto di 15 km,notando solo una lieve (ma veramente un niente)lentezza a partire da fermo...............................Ma poi quando entra in coppia si sente e allunga meglio,molto meglio.

Quando ho sostituito l'albero 62 con il c 60 sul mio mhr,questa accensione l'avevo montata in coppia con la frizione Crimaz  "ricordate che sono rimasto a piedi alla 1000 km con i dischi finiti ecc ecc", comunque frizione a parte il motore era irriconoscibile,insipido e senza allungo facendomi rimpiangere il precedente 228.

Ora sia chiaro non va proprio come il 228,ma sicuramente molto meglio di quando montavo la Parmakit

 

parmakit 2,2.jpg

 

Se la metti fissa, senza centraline strane e a 20* fissi vedrai che va molto meglio di ora.....

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo con @Mr. Biberon  . Per il momento la miglior accensione rimane sempre la Piaggio, senza usar moduli aggiuntivi ad anticipo variabile. Tutti quelli moduli, ( CAV ma anche Kytronik )li ho buttati nel cestino già da un bel pezzo. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)
12 ore fa, Mr. Biberon dice:

 

Se la metti fissa, senza centraline strane e a 20* fissi vedrai che va molto meglio di ora.....

Spiegami il perché bisogna regolare a 20 gradi fissi l'anticipo quando Malossi per il 210 consiglia 18 gradi.

Grazie.

Edited by pulun
turbo99 vaffancuore

Share this post


Link to post
Share on other sites
35 minuti fa, pulun dice:

Spiegami il perché bisogna regolare a 20 gradi fissi l'anticipo quando Malossi per il 210 consiglia 18 gradi.

Grazie.

Perchè brucia meglio , scalda uguale, e va di più...e soprattutto è molto più affidabile delle varie IDM cinesizzate...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
29 minuti fa, solovalvola dice:

Perchè brucia meglio , scalda uguale, e va di più...e soprattutto è molto più affidabile delle varie IDM cinesizzate...

 

Non potevi spiegare meglio 💕

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, solovalvola dice:

molto più affidabile delle varie IDM cinesizzate...

Questo non l'ho mai messo in dubbio...

 

L'unica cosa che non comprendo sono i 2 gradi di anticipo in più di quello che consiglia il costruttore...

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, pulun dice:

Questo non l'ho mai messo in dubbio...

 

L'unica cosa che non comprendo sono i 2 gradi di anticipo in più di quello che consiglia il costruttore...

 Tutti i costruttori di solito danno dei riferimenti di setting abbastanza conservativi o "buoni per l'assemblatore medio" , in modo che se si commette qualche piccolo errore di montaggio si resta comunque entro parametri di sicurezza e buon funzionamento...

Pero'  se si utilizzano gli strumenti corretti (strobo e comparatore nel caso dell'anticipo) , si puo'  fare una messa a punto piu'  precisa e performante.

 

Ora , se chiederai perche'  20* e non 21* o 22* o qualunque altro valore , ti lascio il gusto della scoperta facendo alcune ricerche sul web riguardo alla combustione dei motori endotermici.

 

Ciauzz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Pur essendo favorevole alla tua affermazione,sei stato troppo generico.

Dimmi dove posso leggere che a 20° e meglio che ad altri °

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Paolo Paletti dice:

Pur essendo favorevole alla tua affermazione,sei stato troppo generico.

Dimmi dove posso leggere che a 20° e meglio che ad altri °

 

Ma fare delle prove no? Ci vuole troppo?

Fai 3 prove 18/20/22, e vedi con quale anticipo va meglio, Fine.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao,

non vivo nella giungla,

con tono pacato (perché alla fine della frase non ho messo il punto esclamativo) ti ho fatto la domanda solo per curiosità e basta.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ho imparato che le indicazioni vanno pur bene, ma poi dipende e fare i riferimenti per provare e carburare di conseguenza è la cosa migliore da fare...

Sulle small mi sono trovato bene con circa 17° per un accensione a puntine con un 100cc, con circa 19° su un corsalunga...

In pratica provi a vedere do senti la miglior risposta al gas senza che le temperature siano elevate anche quando fa caldo e senza perdere in allungo agli alti giri... poi appunto si carbura di conseguenza e si ricontrolla bene... credo ogni motre sia leggermente diverso ma alla fin fine il range fra i 21 ed i 17 è quello dove fare le prove

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao,ho rimontato l'accensione con il volano Piaggio e la Kytronyk.

Il motore da fermo è un niente meno pronto,ma poi mi ripaga con gli interessi.

Ieri  su una strada con il vento contro a ore 10 in 4à mi ha preso i 7300', nello stesso punto con la Parmakit senza vento passavo di poco i 6500'

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, Paolo Paletti dice:

ciao,ho rimontato l'accensione con il volano Piaggio e la Kytronyk.

Il motore da fermo è un niente meno pronto,ma poi mi ripaga con gli interessi.

Ieri  su una strada con il vento contro a ore 10 in 4à mi ha preso i 7300', nello stesso punto con la Parmakit senza vento passavo di poco i 6500'

Bene....ora smonta il modulo variabile, metti a 20* fisso e vedi come va...sono certo che andrà meglio!

 

Ciao

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello è indice del fatto che la curva IDM non va bene per il tuo motore probabilmente

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ricordi quello che ci siamo detti al club qualche lunedì fa?

La curva delle IDM non va bene per le Vespa, molto meglio l'accensione fissa

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, Dany86 dice:

Ricordi quello che ci siamo detti al club qualche lunedì fa?

La curva delle IDM non va bene per le Vespa, molto meglio l'accensione fissa

ci sono voci contrastanti,per quanto mi riguarda al momento è meglio il volano Piaggio con la Kytronyk,dev provare a togliere il volano e mettere lo statore tra A e IT (che dovrebbe essere sui 20°)

Come per esempio ci sono opinioni contrastanti sull'anticipo dei 20° fissi,voi siete favorevoli,c'è chi ritiene si possano fare danni e via dicendo.

Essere ignorante in materia,sono costretto a chiedere opinioni a terzi,questo comporta un puttanaio di idee

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
20 minuti fa, Paolo Paletti dice:

ci sono voci contrastanti,per quanto mi riguarda al momento è meglio il volano Piaggio con la Kytronyk,dev provare a togliere il volano e mettere lo statore tra A e IT (che dovrebbe essere sui 20°)

Come per esempio ci sono opinioni contrastanti sull'anticipo dei 20° fissi,voi siete favorevoli,c'è chi ritiene si possano fare danni e via dicendo.

Essere ignorante in materia,sono costretto a chiedere opinioni a terzi,questo comporta un puttanaio di idee

 

Chi dice di far danni sono:

-chi non ha mai provato

-chi ha talmente paura che rompa e magari non ha altri soldi per aggiustare

-chi ha messo a 20 gradi e poi ha rotto il motore dicendo che è colpa dell’anticipo quando non è.

-chi dice che i loro motori girano molto e con 20 gradi murano(questi son i migliori....)

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Paolo Paletti dice:

ciao,sono ignorante ma basta mettere a metà tra A e IT come in questa foto?

anticipo a 20°.jpg

Lascia stare i riferimenti...

Comprati una strobo (25€ su eghei) e un comparatore (anche cinese va bene per queste cose) .... Impari a trovare il PMS (37-38 secondi) , segni i valori di anticipo che ti interessano (disco graduato, aggratisse su internet) sul carter, metti in moto e vedi come sei messo....provi ,stando con l'orecchio ben aperto per capire come sei di carburazione, e via andare...in un paio d'ore ti rendi conto da solo che fino a 25-26 gradi fissi non si spacca nulla se sei ben carburato...magari non vai oltre gli 11.000 rpm , ma dubito il tuo motore lavori così in alto.

Ciauz

Share this post


Link to post
Share on other sites

Più che altro sulle large è anche un problema di temperatura di cui tenere conto sia non esagerando con l'anticipo sia controllando che arrivi benzina e carburando bene... 

 

Alla fine si sente dove il motore va meglio e non scalda come un fornello a mio avviso basta farsi i riferimenti

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io avevo un'accensione Parmakit per small e non è mai andata, arrivava ad un certo numero di giri e poi si spegneva. Ci ho smadonnato dietro un bel po' pensando che fosse un problema di svuotamento della vaschetta... Ora ho un'accensione ET3 con volano HP ed è perfetta.

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, Iceman.83 dice:

Io avevo un'accensione Parmakit per small e non è mai andata, arrivava ad un certo numero di giri e poi si spegneva. Ci ho smadonnato dietro un bel po' pensando che fosse un problema di svuotamento della vaschetta... Ora ho un'accensione ET3 con volano HP ed è perfetta.

 

Sicuro che lo sai ma lo scrivo un po' per tutti.

Occhio con i volani HP, i magneti non sono dei blocchetti annegati nella fusione come nei volani di alluminio/zama ma sono dei "fogli" rivettati al corpo in ferro del volano. Gli stronzi possono allentare i chiodi che li tengono, iniziando a girare su se stessi. A quel punto l'allineamento delle 2 "tacche" che eccitano il pick up va a farsi benedire ed ecco che l'accensione inizia ad andare a strappi... Io ho smadonnato un sacco con 2 accensioni che non volevano saperne ed alla fine ho dovuto cestinare i volani proprio per questo motivo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Dany86 dice:

 

Sicuro che lo sai ma lo scrivo un po' per tutti.

Occhio con i volani HP, i magneti non sono dei blocchetti annegati nella fusione come nei volani di alluminio/zama ma sono dei "fogli" rivettati al corpo in ferro del volano. Gli stronzi possono allentare i chiodi che li tengono, iniziando a girare su se stessi. A quel punto l'allineamento delle 2 "tacche" che eccitano il pick up va a farsi benedire ed ecco che l'accensione inizia ad andare a strappi... Io ho smadonnato un sacco con 2 accensioni che non volevano saperne ed alla fine ho dovuto cestinare i volani proprio per questo motivo.

 

Quello che ho montato io non è quello in ferro con il ventolino in plastica, è un Piaggio PKM/5A da 1620 gr!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now