TheROS94

Configurazione 125 special

Recommended Posts

Ciao a tutti!!

Da qualche mese ho iniziato a restaurare la mia lambretta, una 125 special del 66.

Il telaio é già dal carrozziere, il quale la sta preparando per la verniciatura.

Ma passiamo subito al sodo. Il motore l'ho aperto per dare una bella revisionata e pulita, non era mai stato toccato nulla. Si è presentato in buone condizioni ad eccezione dell' albero che aveva la sede del paraolio lato volano scavata e la crocera da buttare, il resto dei componenti erano perfetti.

Procedendo al restauro ho pensato subito ad un aggiornamento sul mezzo, lo chiamo aggiornamento in quanto non cerco potenza, ne giri ne cavalli. Cerco solo un mezzo che mi permetta di fare km e km senza problemi.

Ho cosi acquistato un albero dl che ha il cono grosso e dato che c'ero ho preso la accensione ducati stratos, in modo da aver più luce e zero fastidi con le puntine, anche se la sua accensione era ed è funzionante.

Ora, avrei bisogno di qualche consiglio per il motore.

Ho chiamato stratos la scorsa settimana e mi ha orientato sul 190 che producono loro montando la loro padella e un carburatore da 22 o 24, volendo anche un 28 phbh ci va alla grande.

Mi ha poi proposto il loro 210, qui però i carter vanno trasformati in carter 200, montando sempre la loro padella con un 22 o 24 jetex  o un 28.

Entrambi sono piston port, quindi tradizionali 

Il mio dubbio è: ma se facessi il 210 e che quindi i carter li devo trasformare, non mi conviene montare il 210 di quattrini che è lamellare?

 

Ho poi visto il bgm 195 e il 225.

Il 195 ho avuto modo di provarlo e male non va, da turismo é una bella via di mezzo secondo me. Il 225 mai visto ne provato.

 

Alcuni lambrettisti dicono meglio di no un lamellare perché diventa un motore scorbutico e tende a girare alto e morto sotto.

Altri, col lamellare non hai mai problemi di carburazione ed è piu lineare..

 

Pareri?? Consigli???

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao Ros,io ho appena finito la mia,ho montato un 185 casa lambretta con accensione bgm 28phbh e espansione sterling,il motore va da dio,sei sui 80 90 a filo gas per poi arrivare sui 110  113 e non consuma niente.ti allego una foto

IMG-20190608-WA0003.jpg

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, TheROS94 dice:

Ciao a tutti!!

Da qualche mese ho iniziato a restaurare la mia lambretta, una 125 special del 66.

Il telaio é già dal carrozziere, il quale la sta preparando per la verniciatura.

Ma passiamo subito al sodo. Il motore l'ho aperto per dare una bella revisionata e pulita, non era mai stato toccato nulla. Si è presentato in buone condizioni ad eccezione dell' albero che aveva la sede del paraolio lato volano scavata e la crocera da buttare, il resto dei componenti erano perfetti.

Procedendo al restauro ho pensato subito ad un aggiornamento sul mezzo, lo chiamo aggiornamento in quanto non cerco potenza, ne giri ne cavalli. Cerco solo un mezzo che mi permetta di fare km e km senza problemi.

Ho cosi acquistato un albero dl che ha il cono grosso e dato che c'ero ho preso la accensione ducati stratos, in modo da aver più luce e zero fastidi con le puntine, anche se la sua accensione era ed è funzionante.

Ora, avrei bisogno di qualche consiglio per il motore.

Ho chiamato stratos la scorsa settimana e mi ha orientato sul 190 che producono loro montando la loro padella e un carburatore da 22 o 24, volendo anche un 28 phbh ci va alla grande.

Mi ha poi proposto il loro 210, qui però i carter vanno trasformati in carter 200, montando sempre la loro padella con un 22 o 24 jetex  o un 28.

Entrambi sono piston port, quindi tradizionali 

Il mio dubbio è: ma se facessi il 210 e che quindi i carter li devo trasformare, non mi conviene montare il 210 di quattrini che è lamellare?

 

Ho poi visto il bgm 195 e il 225.

Il 195 ho avuto modo di provarlo e male non va, da turismo é una bella via di mezzo secondo me. Il 225 mai visto ne provato.

 

Alcuni lambrettisti dicono meglio di no un lamellare perché diventa un motore scorbutico e tende a girare alto e morto sotto.

Altri, col lamellare non hai mai problemi di carburazione ed è piu lineare..

 

Pareri?? Consigli???

 

Bah. Io per ora ho usato un imola 185 lamellare e non è per nulla scorbutico, anzi lo usavo per girare con la morosa e potevo partire in 3ª. ora l'ho smontato per portarlo in corsa 60 biella 110 per arrivare a quasi 200 cc. Preso collettore dal pieno per piazzarci un bel 34. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

190 stratos ce l'ho e non va male, mulo da strada, col 30 e carburazione tendente al grasso faccio dai 20 ai 25 al litro tra i 70 e i 100 all'ora 

Ho provato anche il 210 stratos ed è una figata, tra i due ad oggi sceglierei il 210, ai tempi non c'era, pochi giri tanta coppia e permette di tenere velocità elevate in 4a

Se vuoi fare carter grosso ci sono anche i rapido 225 della af rayspeed ma personalmente mai provati.

I lamellari (rb esclusi) nascono con fasi e luci non estreme, configurabili sia con padella sia con espansione, gli inglesi ci fanno strada con entrambi ad andature sostenute 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io personalmente starei su carter piccolo ed eviterei cilindri con 2 travasi come lo stratos. Passa a un 5 travasi(per modo di dire) come il Mugello 185 o Imola 185. Secondo me sono entrambi validi. 

Una cosa è certa cioè che quando li monti devi stare attento alle varie altezze luci che spesso è volentieri escono sfasate. Il mio consiglio è di stare non oltre i 125 di travaso e scarico sempre non oltre 180/3. Dopo si il motore diventa scorbutico piston port o lamellare che sia. Carburatore senza dubbi un phbh 28 che volendo se prendi un Piston port lo puoi mettere in cassa filtro(opportunamente modificata), lascia stare i carb tipo originali che ti fanno andare solo di meno il motore. 

Come % di bilanciatura albero stai basso (dal 28 al 35% da quello che ho provato vanno bene) non andare oltre e prendi silenti Block grandi stile special appunto, magari quelli della bgm che sono belli morbidi. Io li ho e mi trovo molto bene, 0 vibrazioni. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dimenticavo.. marmitta vai su Gori, che quelle nuove fanno poco rumore e rendono da dio a differenza di molte altre padelle commerciali. 

Altrimenti se riesci a trovare un espansione tipo jl3 (Jim lomas mi pare) sarebbe ottima per un Imola, chiaro è che sotto svuota un po.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao! Inanzitutto vi ringrazio tutti per i consigli.

Allora i silent block ho già preso i bgm e questa é già una cosa che ho indovinato. Mi sono trovato bene su vespa e ho detto, sulla lambretta andranno bene comunque.

Diciamo che sarei tentato di andare di carter grossi e quindi montate un 210 stratos o il quattrini.

Uno é piston port e l' altro no. Uno é un 2 travasi e l'altro é un 5 travasi ed è lamellare. Sarei molto tentato da quest'ultimo. 

 

Dimenticavo come cambio tengo il suo special originale, mi hanno detto che va bene.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il cambio si va bene, i cilindri sono uno l opposto dell'altro.. quattrini garantisce 28 cv e stratos??? 

Col quattrini però ti tocca mettere la Biella da 116 per forza e anche una marmitta dedicata perché mi pare che l inclinazione del imbocco marmitta sia diversa, è fatta tipo stile RB

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok, magari io non so un cazz di sti ferracci... ma mi sembra che ci siano tante belle proposte.

 

Mi chiedo quale sia il reale obiettivo

 

Il 8/7/2019 at 15:58, TheROS94 dice:

lo chiamo aggiornamento in quanto non cerco potenza, ne giri ne cavalli. Cerco solo un mezzo che mi permetta di fare km e km senza problemi.

 

Perchè a sto punto cambiato albero ed accensione per risolvere un problema e per avere delle luci decenti, montati i silentblock alla fin fine il motore basta revisionarlo e rimontarlo come era per non avere ne giri, ne potenza, ne cavalli e fare tanti km 😅

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
25 minuti fa, McKenzie dice:

Ok, magari io non so un cazz di sti ferracci... ma mi sembra che ci siano tante belle proposte.

 

Mi chiedo quale sia il reale obiettivo

 

 

Perchè a sto punto cambiato albero ed accensione per risolvere un problema e per avere delle luci decenti, montati i silentblock alla fin fine il motore basta revisionarlo e rimontarlo come era per non avere ne giri, ne potenza, ne cavalli e fare tanti km 😅

 

Il problema è che una lambretta pesa il doppio di una vespa e un 125, gia la special va meglio delle altre, quasi come un dl 150, è praticamente ferma. Quindi sto cercando un motore che non sia esasperato ma che mi permetta di muovermi bene.

 

Vespisticamente parlando come ha fatto urby con la sua gl.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Confucio dice:

Il cambio si va bene, i cilindri sono uno l opposto dell'altro.. quattrini garantisce 28 cv e stratos??? 

Col quattrini però ti tocca mettere la Biella da 116 per forza e anche una marmitta dedicata perché mi pare che l inclinazione del imbocco marmitta sia diversa, è fatta tipo stile RB

Si di questo ne ero a conoscenza😉

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quindi 18/19 cv con una bella curva lineare senza buchi di coppia.. io mi orientereri sullo stratos a questo punto. Il quattrini è un altro pianeta 

Puoi anche prendere in considerazione il Mugello 225 secondo me 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Confucio dice:

 

Si a questo punto credo 210 stratos con 28 phbh e marmitta "padella". Per l' albero io ho un tameni di scatola, meglio dargli un occhio??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Alla bilanciatura poco ma sicuro, ma dovrebbe avere un buon piantaggio tra asse e spalle, al limite controlla che sia ben centrato 

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oppure puoi anche valutare l'opzione 200 in ghisa indiano.

Li trovi a meno di 100 neuro

Pistone decente e non quello a tre fasce, testa a cupola centrale e vai in capo al mondo. 

Poi ovviamente potendo spendere meglio alluminio 

Lo stratos 200 avevo provato e bancato il prototipo (ero io quello che accelerava), sui 18 cv a giri bassi ed un'erogazione ideale per far strada. 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Jimmi dice:

Oppure puoi anche valutare l'opzione 200 in ghisa indiano.

Li trovi a meno di 100 neuro

Pistone decente e non quello a tre fasce, testa a cupola centrale e vai in capo al mondo. 

Poi ovviamente potendo spendere meglio alluminio 

Lo stratos 200 avevo provato e bancato il prototipo (ero io quello che accelerava), sui 18 cv a giri bassi ed un'erogazione ideale per far strada. 

Al 99.9% credo di optare per lo stratos 210. É quello che cerco, coppia e bassi giri, un trattore.

 

Una domanda: tra una marmitta dritta e una reverse cosa cambia in termini di resa? 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Niente, la reverse forse tocca in piega, io ho quella dritta 

Avevo provato anche un ts1 225 con 28 e padella, va uguale a un piston port 

Se non vuoi mantenere l'originalità a tutti i costi consiglio comunque di fare la conversione, non costa mille neuro poi male che vada hai molta più roba per 200 rispetto ai carter stretti, tira i rapportoni e fai un sacco di strada a medie elevate 

 

Ho appena guardato la bancata da sbronzi del 210 stratos con padella e mi pare 28

18,9 cv a 5850 giri

23,5 nm a 5310 giri

A 6800 è finito 

Un ts1 fa gli stessi numeri a giri più alti... 

Li vende un mio coetaneo dello stesso paese, non c'entro niente commercialmente parlando, bevo le birre e compro i ricambi che mi servono 

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 minuti fa, Jimmi dice:

Niente, la reverse forse tocca in piega, io ho quella dritta 

Avevo provato anche un ts1 225 con 28 e padella, va uguale a un piston port 

Se non vuoi mantenere l'originalità a tutti i costi consiglio comunque di fare la conversione, non costa mille neuro poi male che vada hai molta più roba per 200 rispetto ai carter stretti, tira i rapportoni e fai un sacco di strada a medie elevate 

 

Ho appena guardato la bancata da sbronzi del 210 stratos con padella e mi pare 28

18,9 cv a 5850 giri

23,5 nm a 5310 giri

A 6800 è finito 

Un ts1 fa gli stessi numeri a giri più alti... 

Li vende un mio coetaneo dello stesso paese, non c'entro niente commercialmente parlando, bevo le birre e compro i ricambi che mi servono 

Ti ringrazio😉 

Grazie per avermi messo anche 4 dati giusto per capir meglio.

Dell' originalità si a livello estetico la faccio tutta originale ma appunto con un motorello che mi sposti veloce e sia affidabile. 

Purtroppo il mezzo é radiato d'ufficio e devo farla fmi, é un problema se ci monto già il motore con marmitta originale? A loro bastano le foto giusto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, TheROS94 dice:

Ti ringrazio😉 

Grazie per avermi messo anche 4 dati giusto per capir meglio.

Dell' originalità si a livello estetico la faccio tutta originale ma appunto con un motorello che mi sposti veloce e sia affidabile. 

Purtroppo il mezzo é radiato d'ufficio e devo farla fmi, é un problema se ci monto già il motore con marmitta originale? A loro bastano le foto giusto?

 

Si e la marmitta originale (in foto), occhio ai riflessi sulla carrozzeria che per chi esamina le foto possono essere ammaccature 😕, quindi ti tocca rifare le foto e tutta la menata. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, TheROS94 dice:

Ti ringrazio😉 

Grazie per avermi messo anche 4 dati giusto per capir meglio.

Dell' originalità si a livello estetico la faccio tutta originale ma appunto con un motorello che mi sposti veloce e sia affidabile. 

Purtroppo il mezzo é radiato d'ufficio e devo farla fmi, é un problema se ci monto già il motore con marmitta originale? A loro bastano le foto giusto?

 

Ah aspetta. Se radiata dopo devi andare al collaudo in motorizzazione, e la devi rispettare gli standard di legge... ora non so se mettendo una marmitta originale riesci a passare il collaudo con lo stratos su

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie saka, mi vado ad informare cosi vado a colpo sicuro😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

A me al collaudo hanno fatto provare i fari e freni oltre che controllare i numeri di telaio e la lambra in generale da cima a fondo.. però io non me la rischierei e monterei il 125 per stare sereno

Edited by Confucio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il "collaudo" è una roba ridicola 

Gli leggi tu i numeri telaio motore e lui controlla che siano scritti giusti sul foglio, almeno nel mio caso 

Metti in moto, fai 20 metri freni torni indietro suoni il clacson e accendi tutte le luci. 

Basta la marmitta originale, l'occhio vuole la sua parte 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma quindi.. per farla fmi bastano delle foto giusto?? Io sono costretto a farla fmi perché è radiata d'ufficio, ma ho tutto, i bolli pagati finché ha corso, tagliandi assucurazione, libretto e targa originale.

Poi devo fare il collaudo in un normale centro collaudi o in motorizzazione??

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now