Ale0592

Configurazione uso pista

Recommended Posts

Ciao ragazzi,

ho iniziato ad allestire una Vespa uso pista.

Come telaio ci sono già quasi,ma non ho il motore.

La base da cui partirò sono dei carter monofilo vergini e molto ben messi.

L'idea è di fare un motore dal budget contenuto che non sia un chiodo.

Target sui 18cv,anche qualcosa meno,che per iniziare credo sia ok.

L'idea iniziale era l'M1A 56,ma da come ho capito ci potrei girare solo x cavoli miei,visto che i LC non sono ammessi nelle varie Endurance.

C'è anche il vincolo cilindrata, quindi vorrei tenermi sotto al 58 di alesaggio.

Di mettermi a sventrare l'ennesima coppia di carter x fare lamellare al carter eviterei,anche perché alla fine mi costa più del lam. al GT.

Le idee sono un paio:

O andare di M1L56 oppure Malox MHR + collettore MRT.

Sarei più per il primo perché il Malox di scatola è fasato molto più contenuto, quindi dovrei basettare un paio di mm e tornire, mentre il Quattrini già sta a posto di suo.

Carburatore ho il 34 con 10lt quindi ok.

Espa forse recupero una M3XC, oppure qualcos'altro di simile.

Accensione forse x iniziare userò una HP o parto con la SIP.

Non so come va rapportato un motore da pista.

Vuole la 24/72 o la 27/69?

Nel caso della 24/72 c'è bisogno del cluster o la tira lo stesso?

Cluster eventualmente userei il Malossi 10/15/18/20 che sulla stradale spazia gran bene.

Cestello,parastrappi e crocera buoni.

Albero il BGM 51/97/87 spalle piene che ho montato sulla stradale non mi è sembrato male,sarei per prenderne un altro.

 

Come telaio parto da una base PK.

Forcella quartz ribassata 3cm,ammo 185mm,sospensione yss per iniziare

Dietro ho un Bitubo da zip SP full regolabile top di gamma 

Gomme: è vero che le Unilli in pista si sciolgono?

Su strada le medium le adoro

Giù consigli x la termica grazie.

Anche altre idee e marche, ma penso non ci siano tante altre alternative

Share this post


Link to post
Share on other sites

Come accensione valuta una pvl secondo me. Albero andrei a colpo sicuro su un falc che regge tranquillamente ogni scalata, ogni sfollata ecc ecc.

Altra cosa... la m3xc... se puoi prendi la r che è fatta bene. Le ultime m3xc si rompono tutte sulla staffa di fissaggio e si rompono i fondelli del silenziatore.

Sul cambio non ho esperienza in pista ma ti dico che almeno un 17 20/49 e una campana su misura in modo da coprire un rapporto che va dalla 24/72 alla 26/69 cosi ti trovi il giusto range.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Concordo con ros... Ma sarebbe da sentire chi ha esperienza di pista.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

Fossi in te valuterei il wforce ecv scarico singolo, costa relativamente poco ed è aspirato al cilindro. Con lo scarico singolo secondo me ottieni l'erogazione migliore che puoi avere in pista, pieno e lineare, diventa più facile andare forte! È chiaro che poi puoi anche stravolgerlo, però a mio parere è un'opzione che non puoi non considerare! Per quanto riguarda i rapporti dipende dalla pista on cui andrai a girare. Sull'albero io non risparmierei, come qualità prezzo ci sono gli lz racing che sono tanta roba, mentre per le marmitte io ho sempre usato sg corse e vanno molto bene, ma ci sono veramente un'infinità di alternative praticamente per tutti i pezzi!

Edited by Tagliuz
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Condivido l'idea di tagliuz, secondo me il wforce ecv è una ottima soluzione per girare in pista, tenendo conto del fatto che ha un ampissimo margine di miglioramento e lo si può lavorare a proprio piacimento.

Secondo me puntare al risparmio su un motore da pista è un po' un azzardo, lo stress che subirebbero i componenti nell'utilizzo intenso che se ne farebbe in pista è molto superiore a quello che avrebbero girando in strada, quindi almeno albero, crociera e parastrappi/cestello dovrebbero essere di ottima di ottima qualità, come i carter che dovrebbero venire preparati con cura, per poter dare gas in tranquillità senza incombere in rotture frequenti.

Altra cosa molto importante in pista secondo me è la spaziatura del cambio... tra i vari cambi che ho avuto modo di provare il 17-20/49 lo trovo il migliore come rapporto prestazione/prezzo, te lo consiglio vivamente, se poi ci abbini una prima lunga da 55 ancora meglio. In questo caso campana z69 e pignoni da 25 a 28 in base al circuito.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 15/6/2019 at 15:01, Ale0592 dice:

Ciao ragazzi,

ho iniziato ad allestire una Vespa uso pista.

Come telaio ci sono già quasi,ma non ho il motore.

La base da cui partirò sono dei carter monofilo vergini e molto ben messi.

L'idea è di fare un motore dal budget contenuto che non sia un chiodo.

Target sui 18cv,anche qualcosa meno,che per iniziare credo sia ok.

L'idea iniziale era l'M1A 56,ma da come ho capito ci potrei girare solo x cavoli miei,visto che i LC non sono ammessi nelle varie Endurance.

C'è anche il vincolo cilindrata, quindi vorrei tenermi sotto al 58 di alesaggio.

 

 

 

Ciao vincoli di cilindrata non ce ne sono almeno nelle endurance italiane

 per il motore io farei un cilindro easy e al carter senza impazzire troppo , le spese le devi fare sulla trasmissione e sul telaio per conto mio quindi frizione buona un cambio spaziato decente e via andare, a seconda del rapporto che monti le marce che userai di più sono sicuramente 2 e 3 :Ridingahorse:

p.s con un motore tranzollo impari a fare le linee giuste e te lo guidi senza grossi problemi , specie se eroga bello spalmato  

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now