Sign in to follow this  
Tmth

Impianto sprint veloce 12v in continua

Recommended Posts

Scusa ma non ti seguo...

l'impianto di carica lo hai già fatto e sperimentato sugli altri PX, ti manca il collegamento al devio, che evidentemente è diverso (cosa che io non so), quindi serve capire se è compatibile o modificabile.

Giusto?

Se metti tutto in continua, hai già il filo giallo che arriva al claxon e da li puoi attaccarti con le utenze nello sterzo, quindi anche li sei abbastanza a posto, ma serve interrompere il circuito con un interruttore sotto chiave.

Spero di non aver frainteso....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho qualche dubbio sul fatto che l'impiantino che ho disegnato possa funzionare bene, sull'impianto px è attaccato a tutto il resto dell'impianto qua no

Voglio realizzarmi ex novo l'impianto.... che poi sono 4 fili....

Mi serviva capire se il sistema di ricarica della batteria è corretto

 

Bardigiano mi seguo a stento da solo quindi capisco che non devo essere di face comprendonio per terzi :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

fabio stavo guardando il kit dei tuoi amici tetescki, non credo di poterlo attaccare direttaemnte  all'uscita della batteria

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ti ho fatto una domanda proprio per capire.... Non ho alcuna certezza che si possa regolare la tensione in alternata e poi entrare in un ponte a diodi...

In teoria si usa solo il ponte... anche perchè quello ha bisogno di due fili di alimentazione (almeno credo)

Per questo ti chiedevo se sul piics avevi fatto una cosa del genere e funzionava... come hai fatto nel dettaglio a farla...

 

Per l'impiano non è difficiel da fare, esiste appunto il devioluci GL che è aperto oppure con tanta calma provi a schematizzare il tuo e vediamo come si può fare

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sul px ho staccato dall regolatore il filo che va all impianto  (giallo verde per capire) collegato l uscita vuota al raddrizzatore  e messo a massa. Collegato alla batteria e a quel punto collegato il giallo verde alla batteria

Share this post


Link to post
Share on other sites

gente così non funziona... ci ho già provato...

Ti faccio una domanda:

Sai già quali sono i pro e i contro di avere un impianto elettrico tutto in CC? Li hai soppesati molto molto bene?

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ci avevo provato ma poi ho desistito.

Proprio non riuscivo a capire quale regolatore usare, in più ad aggravare cera la IDM che di corrente non ne fa.

Per cui ho modificato le bobine e utilizzato uno step down dc-dc anteponendo un raddrizzatore trifase, e posponendo un diodo per evitare ritorni dalla batteria allo step down.

Poca spesa tanta resa, ma tocca mettere tutto l'impianto in continua.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Bardigiano dice:

Io ci avevo provato ma poi ho desistito.

Proprio non riuscivo a capire quale regolatore usare, in più ad aggravare cera la IDM che di corrente non ne fa.

Per cui ho modificato le bobine e utilizzato uno step down dc-dc anteponendo un raddrizzatore trifase, e posponendo un diodo per evitare ritorni dalla batteria allo step down.

Poca spesa tanta resa, ma tocca mettere tutto l'impianto in continua.

 

Interessante, quando lo fai metti un schema con qualche foto. 😉😉

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Bardigiano dice:

Io ci avevo provato ma poi ho desistito.

Proprio non riuscivo a capire quale regolatore usare, in più ad aggravare cera la IDM che di corrente non ne fa.

Per cui ho modificato le bobine e utilizzato uno step down dc-dc anteponendo un raddrizzatore trifase, e posponendo un diodo per evitare ritorni dalla batteria allo step down.

Poca spesa tanta resa, ma tocca mettere tutto l'impianto in continua.

 

Ma hai modificato le bobine idm 

Sarei curioso di come..... Io di elettrica e elettronica non ne capisco un granché.....

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dany perché non ti funzionava? Non caricava abbastanza la batteria? Ho riguardato gli impianti.che ho da anni.sui px e sono esattamente così regolatore e raddrizzatore 

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Cita

Interessante, quando lo fai metti un schema con qualche foto. 😉😉

Ci provo....

Cita

Ma hai modificato le bobine idm 

Sarei curioso di come..... Io di elettrica e elettronica non ne capisco un granché.....

Apro un altro post, penso che possa tornare utile, anche per me, visto che ne ho fatto uno soltanto e posso aver lavorato male

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Somiglia a questo:

http://www.ebay.it/itm/CS1225-12V-raddrizzatore-regolatore-di-tensione-moto-per-Honda-Yamaha-Kazuma-/332068730640?hash=item4d50d6b710:g:8x8AAOSw44BYWjkc

 

Cmq... sarebbe da vedere come funziona sto aggeggino... visto anche che ha 4 pin e se ne usano solo 2... anche la parte in continua dei regolatori IDM (che sono piccolini anch'essi) ha due pin uno viene dalla bobina di alimentazione (senza regolatore) e l'altro "carica" la batteria... ma sono molto limitati in corrente e se il carico è elevato non sono in grado di ricaricare la batteria

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 3/3/2017 at 21:10, Bardigiano dice:

Io ci avevo provato ma poi ho desistito.

Proprio non riuscivo a capire quale regolatore usare, in più ad aggravare cera la IDM che di corrente non ne fa.

Per cui ho modificato le bobine e utilizzato uno step down dc-dc anteponendo un raddrizzatore trifase, e posponendo un diodo per evitare ritorni dalla batteria allo step down.

Poca spesa tanta resa, ma tocca mettere tutto l'impianto in continua.

 

Mi sembra più una supercazzola però se riesci a fare un disegnino te ne sarei grato.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho dei dubbi sul raddrizzatore, non so se funziona con un solo cavo in entrata alternata, mi stò informando...

E' poco chiaro il devio e i suoi contatti, quindi li non saprei.....

Manca un fusibile in uscita dalla batteria

Ti ho corretto quello dello stop58c2c099725bd_provaimp.jpg.72b2f0eea0761d3bfd8ad5ca8085b643.thumb.jpg.07d097f6d25ac772d25e845065c51b0a.jpg

Edited by Bardigiano

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si può usare un ponte diodi, come raddrizzatore anche usando un solocavo in alternata, come nel tuo schema.

Il collegamento correttoè questo:Immagine.thumb.png.1f8aa1b9e3188fdb1732b57af6ff3a00.png

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se hai tempo, fai uno schema dei contatti del devio e il suo funzionamento, perchè, per esempio, sul Px, il claxon funziona non chiudendo un circuito ma aprendone uno parallelo, caso in cui, serve un'altra modifica all'impianto che hai disegnato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Devo modificare le linguette nel devio. Trasformando l interruttore da normalmente aperto in normalmente chiuso

 Non ho capito bene il problema dello stop. Non ci devo portare il negativo ma solo il positivo giusto?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Tmth dice:

Devo modificare le linguette nel devio. Trasformando l interruttore da normalmente aperto in normalmente chiuso

 Non ho capito bene il problema dello stop. Non ci devo portare il negativo ma solo il positivo giusto?

Dipende...

Le opzioni potrebbero essere

1) positivo posizione che va al fanale e positivo stop che passa dall'interruttore con massa sul telaio dentro al fanale (soluzione classica)

2) positivo posizione e positivo stop che vanno al fanale e massa della luce stop che si interrompe nel pedale (prevede che isoli la massa nel fanale e non è semplice se usi una lampadina con due filamenti non puoi, con due lampadine si può fare)

3) positivo unico a ponte sulle due lampadine, con una a massa nel fanale (posizione) e l'altra a massa con il pedale... qui avresti sempre il discorso di isolare la massa, ma anche il fatto che risparmiando un filo poi dopo ti ritrovi che lo stop funziona solo con le posizioni accese

 

Vedi tu... la prima è quella con minor sbattimento porti un positivo al pedale e poi dal pedale allo stop, senza modifiche... magari ci metti un micro fusibile (vicino alla batteria) giusto per sicurezza e sei a posto ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this