Paolo Paletti

vibrazioni ad alta velocità

Recommended Posts

Ciao,

sono sempre in mezzo alle palle,ma faccio molti km e di conseguenza mi capitano molte cose

 

Veniamo a noi,monto da sempre le Dunlop scootsmart 3,50x10 e gli stessi cerchi tubelessi Pinasco,2016 e 2017 con ammortizzatori ant+post Carbone a 3 regolazioni,da marzo a giugno 2018 ho montato un Pinasco anteriore e sempre Carbone posteriore,poi da giugno 2018 ho montato il Pinasco posteriore e fino a quando ho mantenuto questo setting le virazioni dovuta alla ciclistica erano assenti e a velocità molto importanti mi dava una relativa sicurezza,

Poi a fine gennaio di quest'anno il Pinasco anteriore è scoppiato e l'ho sostituito con il Sip Perfomance,molto bello da vedere on line ,ma quando apri la scatola rimani deluso perché è un po smilzo,lo monto e mi accorgo che abbassa l'avantreno ma è morbido,troppo morbido,allora avvito la ghiera  fino a metà filetto e compenso la regolazione  sul ritorno,ma sono in rodaggio e vado piano quindi non rilevo nulla,ma una volta finito il rodaggio inizio a sentire com'è la storia e superato i 115 "effettivi" inizia a vibrare e più aumenta la velocità,aumentano le vibrazioni.

Ho dato la colpa alla gomma anteriore con 10.000  e lati scalinati,sostituito l'anteriore e posteriore la solfa non cambia vibra sella e manubrio, (il motore non è la causa ) ma sono vibrazioni da ciclistica  e non so se è l'ammortizzatore anateriore troppo morbido la causa di tutto.Avete qualche idea?

 

P.S. pressione posteriore 2,0 anteriore 1,7 da sempre

50886370_2164741233838231_7325622062599372800_n.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Beh come al solito sei attento ai dettagli ed a quel che hai cambiato...

 

Per quanto ne so dovresti avere ancora un ammortizzatore carbone sullo scaffale ed una prova al volo per toglierti il dubbio la farei.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sarebbe bello mettere sulla bilanciatrice le ruote complete cerchio più copertone.

Se le scootsmart di prima non vibravano non significa che le nuove non possano vibrare...

Io ho provato con le ruote da auto... stesso cerchio e stessa marca e modello di copertone ma due coperture diverse... 10gr di differenza per bilanciare.

Puoi provare a chiudere un po' il freno idraulico del ritorno sull'ammortizzatore sippp ma non credo che il carbone fosse così frenato.

Paolo buon lavoro per le prove... io farei in ordine

Invertire ruote ant e post.

Magari provare un copertone diverso o un cerchio diverso.

Chiudere freno idraulico ritorno ammortizzatori.

Cantare omiabelamdunina mentre vai.

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

O fai la novena a S. Cristoforo e vedi se con quella e un cero acceso ti vada meglio ...:ilre:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cuscinetti e rulliere nel tamburo e nel piatto portaganasce hanno gioco?

Le ralle dello sterzo sono nuove?

 

Prova anche come ha detto mecchenzi a cambiare l'ammortizzatore.

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, pulun dice:

Sarebbe bello mettere sulla bilanciatrice le ruote complete cerchio più copertone.

Se le scootsmart di prima non vibravano non significa che le nuove non possano vibrare...

Io ho provato con le ruote da auto... stesso cerchio e stessa marca e modello di copertone ma due coperture diverse... 10gr di differenza per bilanciare.

Puoi provare a chiudere un po' il freno idraulico del ritorno sull'ammortizzatore sippp ma non credo che il carbone fosse così frenato.

Paolo buon lavoro per le prove... io farei in ordine

Invertire ruote ant e post.

Magari provare un copertone diverso o un cerchio diverso.

Chiudere freno idraulico ritorno ammortizzatori.

Cantare omiabelamdunina mentre vai.

 

11 ore fa, Maverick dice:

O fai la novena a S. Cristoforo e vedi se con quella e un cero acceso ti vada meglio ...:ilre:

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 24/3/2019 at 22:48, Il_Barone dice:

Cuscinetti e rulliere nel tamburo e nel piatto portaganasce hanno gioco?

Le ralle dello sterzo sono nuove?

 

Prova anche come ha detto mecchenzi a cambiare l'ammortizzatore.

ciao,intanto che arrivano i ricambi per il motore,sto dando una controllata generale.Ho montato il piatto ganasce dell'Arcobaleno,questo spessore quando ho tolto il tamburo mi è rimasto in mano.Secondo voi è da sostituire

tamburo anteriore arco.a.jpg

tamburo anteriore arco.b.jpg

tamburo anteriore arco.c.jpg

tamburo anteriore arco e.jpg

piatto freno anteriore Arco..jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non vorrei dire una sciocchezza ma quello mi pare il corteco del tamburo.

logicamente deve stare nella sua sede senza rimanerti in mano.

ti consiglio di revisionare tutto.

il tamburo ha un cuscinetto, un astuccio a rulli e un corteco (dal lato dell’astuccio, quello della foto per capirci)

il piatto ha due astucci a rulli e due cortechi, uno grande lato tamburo e uno piccino lato braccio oscillante. 

Tra il piatto e il braccio oscillante ci sono un rasamentoe un o ring esterno che funge da para polvere.

controlla inoltre che la rondella di spessore dietro al seeger che blocca il piatto sull’asse ruota non sia rovinata (la parte interna non è tonda ma ha una piccola porzione dritta che si incastra sull’asse ruota, così da non farla girare)

Dimenticavo, quando hai tutto smontato, controlla che il braccio oscillante non abbia gioco. 

sono dal cellulare spero di essere stato chiaro, se non capisci mando qualche foto

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
49 minuti fa, Il_Barone dice:

Non vorrei dire una sciocchezza ma quello mi pare il corteco del tamburo.

logicamente deve stare nella sua sede senza rimanerti in mano.

ti consiglio di revisionare tutto.

il tamburo ha un cuscinetto, un astuccio a rulli e un corteco (dal lato dell’astuccio, quello della foto per capirci)

il piatto ha due astucci a rulli e due cortechi, uno grande lato tamburo e uno piccino lato braccio oscillante. 

Tra il piatto e il braccio oscillante ci sono un rasamentoe un o ring esterno che funge da para polvere.

controlla inoltre che la rondella di spessore dietro al seeger che blocca il piatto sull’asse ruota non sia rovinata (la parte interna non è tonda ma ha una piccola porzione dritta che si incastra sull’asse ruota, così da non farla girare)

Dimenticavo, quando hai tutto smontato, controlla che il braccio oscillante non abbia gioco. 

sono dal cellulare spero di essere stato chiaro, se non capisci mando qualche foto

cioa,domani ti chiamo,hai un'orario preferito?

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Paolo Paletti dice:

cioa,domani ti chiamo,hai un'orario preferito?

 

Sera se puoi 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quoto Il_barone, intanto che ci sei revisiona piatto ganasce e tamburo, alla fine sono 4 cuscinetti, 4 paraoli ed un paio di o-ring.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questo l'esploso della forcella piics prima serie (perno 16mm) con freno a tamburo.

L'Arcobaleno è praticamente uguale ma il piatto ganasce, il tamburo le misure del perno ruota (20mm) dei vari cuscinetti, astucci a rulli, o-ring e cortechi sono diversi

Inoltre l'Arcobaleno ha dado e coppiglia mentre il prima serie ha quel dado (4 nella figura) che, una volta serrato, presenta un labbro in lamiera da ribattere nella scanalatura sul perno ruota. Ovviamente questo dado va messo sempre nuovo.

Partirò dal presupposto che il vostro ammortizzatore sia efficiente, così come il silent block sopra di esso, i cuscinetti dello sterzo (superiore ed inferiore) e che lo pneumatico sia in buone condizioni e gonfiato alla giusta pressione.

 

MEMO PER ASTUCCI A RULLI: prima di rimuoverli, segnatevi BENE l'esatta posizione in cui sono montati. DOVETE rimontarli esattamente lì, non un millimetro più avanti non un millimetro indietro.

Nel rimontaggio, sul perno ruota e sugli astucci a rullini, DOVETE mettere abbondante grasso, possibilmente di buona qualità.

Do per scontato che sapete come si rimuovono e reinseriscono i cuscinetti e astucci a rullini. Un pò meno scontata è la vostra eterosessualità ma questo sarà oggetto di futura analisi da parte di sirvano.

 

sterzo px.png

 

Andiamo per ordine. 

 

TAMBURO (9): partendo dall'esterno troviamo un seeger (25) il cuscinetto (21) l'astuccio a rulli (27) e il corteco (28). Come capire se il cuscinetto e l'astuccio sono da cambiare? Con la Vespa sul cavalletto e la ruota montata e sollevata quel tanto che basta da terra per farla girare libera, afferrare lo pneumatico ad ore 9 e ad ore 3 e, mentre con una mano si spinge e con l'altra si tira, verificare l'eventuale gioco.

 

PIATTO GANASCE (10): per smontarlo dalla forcella bisogna rimuovere l'ammortizzatore (sono sufficienti le due viti M8 inferiori) il cavo del contakm e i cazzini che lo fanno girare (36, 37, 38, 39, 40, 41)  il seeger (20) e la rondella (17). Questa rondella è particolare in quanto la parte interna non è perfettamente tonda ma presenta una porzione rettilinea che si incastra nella sua sede ricavata sul perno ruota. Entrambi (rondella e sede sul perno) devono essere ok.

Una volta rimosso il piatto possiamo metterlo sul banco e sostituire il corteco grande (11, nel disegno è dietro al tamburo e non ho mai capito perchè) i due astucci a rulli (26) e il corteco piccolo (15)

Tra PIATTO GANASCE (10) e BRACCIO OSCILLANTE (43) troviamo un o-ring (14) e un rasamento (16). Fino a tempi non sospetti questi ultimi due particolari si trovavano solo su Sip.

Come capire se il piatto ha preso gioco? Con la Vespa sul cavalletto, ammortizzatore e  ruota montata, guardare il piatto dal lato dove arriva il cavetto del freno (il destro) posizionare un pollice ad ore 9 e l'altro ad ore 3 e ripetere la prova eseguita per il tamburo, non deve esserci gioco.

 

BRACCIO OSCILLANTE (43): come potrete notare è collegato alla forcella (24) tramite  particolari 44, 45, 46 e 47 (tutti doppi). Quando il braccio oscillante prende gioco, questi particolari vanno sostituiti.

Sul canale youtube di vespe motori c'è un video che spiega la loro sostituzione.

Sostituirli non è una passeggiata, in quanto o avete una pressa idraulica con tante belle dime tornite a misura (come il nostro amico di youtube) oppure questo pratico ma poco economico attrezzo, replica di quello utilizzato dalla Piaggio. 

Inoltre, la forcella va comunque sfilata dal telaio e questo non farà bene al vostro portafogli nel caso facciate fare il lavoro a terzi.

E' brutto da dire, ma se non avete le conoscenze e la strumentazione adeguata conviene sostituire la forcella con una nuova se vi prende gioco il braccio.

Come capire se il braccio ha preso gioco? Con la Vespa sul cavalletto, tamburo e piatto rimossi, afferrare l'asse ruota e muoverlo a destra e sinistra, guardando il punto cardine tra braccio e forcella NON deve esserci gioco. Inoltre, facendo ruotare il braccio su e giù, non devono sentirsi impedimenti nella rotazione.

 

 

Per quanto riguarda il mozzo anteriore e il braccio oscillante credo di aver detto tutto. Purtroppo tutti questi componenti vengono spesso ignorati in fase di restauro e mi è capitato più volte di cambiare radicalmente la guida a persone che si lamentavano della stabilità del proprio mezzo.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Il_Barone dice:

Questo l'esploso della forcella piics prima serie (perno 16mm) con freno a tamburo.

L'Arcobaleno è praticamente uguale ma le misure del perno ruota (20mm) dei vari cuscinetti, astucci a rulli, o-ring e cortechi sono diversi

Inoltre l'Arcobaleno ha dado e coppiglia mentre il prima serie ha quel dado (4 nella figura) che, una volta serrato, presenta un labbro in lamiera da ribattere nella scanalatura sul perno ruota. Ovviamente questo dado va messo sempre nuovo.

Partirò dal presupposto che il vostro ammortizzatore sia efficiente, così come il silent block sopra di esso, i cuscinetti dello sterzo (superiore ed inferiore) e che lo pneumatico sia in buone condizioni e gonfiato alla giusta pressione.

 

MEMO PER ASTUCCI A RULLI: prima di rimuoverli, segnatevi BENE l'esatta posizione in cui sono montati. DOVETE rimontarli esattamente lì, non un millimetro più avanti non un millimetro indietro.

Nel rimontaggio, sul perno ruota e sugli astucci a rullini, DOVETE mettere abbondante grasso, possibilmente di buona qualità.

Do per scontato che sapete come si rimuovono e reinseriscono i cuscinetti e astucci a rullini. Un pò meno scontata è la vostra eterosessualità ma questo sarà oggetto di futura analisi da parte di sirvano.

 

sterzo px.png

 

Andiamo per ordine. 

 

TAMBURO (9): partendo dall'esterno troviamo un seeger (25) il cuscinetto (21) l'astuccio a rulli (27) e il corteco (28). Come capire se il cuscinetto e l'astuccio sono da cambiare? Con la Vespa sul cavalletto e la ruota montata e sollevata quel tanto che basta da terra per farla girare libera, afferrare lo pneumatico ad ore 9 e ad ore 3 e, mentre con una mano si spinge e con l'altra si tira, verificare l'eventuale gioco.

 

PIATTO GANASCE (10): per smontarlo dalla forcella bisogna rimuovere l'ammortizzatore (sono sufficienti le due viti M8 inferiori) il cavo del contakm e i cazzini che lo fanno girare (36, 37, 38, 39, 40, 41)  il seeger (20) e la rondella (17). Questa rondella è particolare in quanto la parte interna non è perfettamente tonda ma presenta una porzione rettilinea che si incastra nella sua sede ricavata sul perno ruota. Entrambi (rondella e sede sul perno) devono essere ok.

Una volta rimosso il piatto possiamo metterlo sul banco e sostituire il corteco grande (11, nel disegno è dietro al tamburo e non ho mai capito perchè) i due astucci a rulli (26) e il corteco piccolo (15)

Tra PIATTO GANASCE (10) e BRACCIO OSCILLANTE (43) troviamo un o-ring (14) e un rasamento (16). Fino a tempi non sospetti questi ultimi due particolari si trovavano solo su Sip.

Come capire se il piatto ha preso gioco? Con la Vespa sul cavalletto, ammortizzatore e  ruota montata, guardare il piatto dal lato dove arriva il cavetto del freno (il destro) posizionare un pollice ad ore 9 e l'altro ad ore 3 e ripetere la prova eseguita per il tamburo, non deve esserci gioco.

 

BRACCIO OSCILLANTE (43): come potrete notare è collegato alla forcella (24) tramite  particolari 44, 45, 46 e 47 (tutti doppi). Quando il braccio oscillante prende gioco, questi particolari vanno sostituiti.

Sul canale youtube di vespe motori c'è un video che spiega la loro sostituzione.

Sostituirli non è una passeggiata, in quanto o avete una pressa idraulica con tante belle dime tornite a misura (come il nostro amico di youtube) oppure questo pratico ma poco economico attrezzo, replica di quello utilizzato dalla Piaggio. 

Inoltre, la forcella va comunque sfilata dal telaio e questo non farà bene al vostro portafogli nel caso facciate fare il lavoro a terzi.

E' brutto da dire, ma se non avete le conoscenze e la strumentazione adeguata conviene sostituire la forcella con una nuova se vi prende gioco il braccio.

Come capire se il braccio ha preso gioco? Con la Vespa sul cavalletto, tamburo e piatto rimossi, afferrare l'asse ruota e muoverlo a destra e sinistra, guardando il punto cardine tra braccio e forcella NON deve esserci gioco. Inoltre, facendo ruotare il braccio su e giù, non devono sentirsi impedimenti nella rotazione.

 

 

Per quanto riguarda il mozzo anteriore e il braccio oscillante credo di aver detto tutto. Purtroppo tutti questi componenti vengono spesso ignorati in fase di restauro e mi è capitato più volte di cambiare radicalmente la guida a persone che si lamentavano della stabilità del proprio mezzo.

 

 

Barone grazie,non so cosa posso fare per te?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Paolo Paletti dice:

Barone grazie,non so cosa posso fare per te?

 

Eeeeeh....

Share this post


Link to post
Share on other sites
38 minuti fa, Il_Barone dice:

 

Eeeeeh....

cosa posso fare per lei,non so non ho neanche la mia cassettina (first aid) sa la cassettina del pronto soccorso,la tengo installata sulla mia Land Rover quando faccio la rotta Africana la porto,si rende necessaria sa.Si prendono certe inculate qui nelle pieghe,le bestie incornano,con il buifalo te la cavi ma con il rino il rinoceronte ci resti secco

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Paolo Paletti dice:

cosa posso fare per lei,non so non ho neanche la mia cassettina (first aid) sa la cassettina del pronto soccorso,la tengo installata sulla mia Land Rover quando faccio la rotta Africana la porto,si rende necessaria sa.Si prendono certe inculate qui nelle pieghe,le bestie incornano,con il buifalo te la cavi ma con il rino il rinoceronte ci resti secco

Hai scordato di scrivere: cit. Giovan Maria Catalan Belmonte , I nuovi mostri , A.Sordi L.Bonanni

Share this post


Link to post
Share on other sites
Posted (edited)

@Il_BaroneIl_Barone pensavo avessi fatto copia e incolla da qui http://www.2tempi.it/forum/59-guide/

 

A sto punto tanto vale che apri un post in guide e fai copia e incolla da qui sopra... È una ottima guida e potrebbe essere utile a molti...

 

Se no poi @McKenzieMcKenzie ti minaccia... :rofl:

Edited by pulun
Sestana e quintella

Share this post


Link to post
Share on other sites

Hai ragione pulun ma sai io sono genovese e risparmio anche sulle idee quindi cerco di pensare il meno possibile ora esco che devo bere ciao

  • Mi Piace 1
  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now