Sign in to follow this  
pulun

Verniciare... la plastica... a bomboletta... dubbi e certezze

Recommended Posts

Ciao a tutti, nella mia esperienza di verniciatore mi ricordo soprattutto colate, bestemmie, soldi e tempo buttati, numerose bombolette finite nel bidone ecc ecc.

Negli anni ho imparato che è molto importante la temperatura del locale dove si vernicia e l'umidità dell'aria cioè se si fa all'aperto deve essere caldo a sufficienza cioè sopra i 14 gradi circa e non deve essere umido cioè ottimo se sole e senza vento.

Se si fa al chiuso bisogna riscaldare il locale magari con sistemi che non sollevino o muovano polvere... c'è chi bagna il pavimento del locale...

Veniamo alla preparazione del pezzo... in plastica.

Ho passato la carta a grana 800 per opacizzare la plastica grezza nera e lo scotch brite e la paglietta per uniformare la finitura.

Ho pulito col solvente antisilicone e asciugato ad aria compressa il pezzo.

L'ho appeso e scaldato col phon mentre agitavo per un paio di minuti la bomboletta di primer acrilico o aggrappante per materie plastiche.

Ho spruzzato due mani a un'ora di pausa una dall'altra.

Ho usato il beccuccio a ventaglio e spruzzato in versi alternati e incrociati a 20/30 cm dal pezzo.

Ho aspettato 24 ore per dare la prima mano di colore acrilico con le stesse modalità della verniciatura del primer.

Due mani a un'ora una dall'altra e ora lascio asciugare per 48 ore.

Ora ho un dubbio...

Voglio spruzzare un paio di mani di trasparente acrilico per avere una bella finitura.

Quindi... passo la carta a grana 1000 bagnata per lisciare e opacizzare.

Asciugo con aria compressa e lascio riposare ... anche 24 ore.

Poi spruzzo il trasparente.

Il dubbio è: la carta a grana 1000 la passo a secco o la bagno con l'acqua? Quanto tempo devo lasciare asciugare se passo la carta bagnata?

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se la superficie non ti soddisfa o vuoi togliere irregolarità aloni o altro ok... Altrimenti con un posto caldo dai su il trasparente in 2 mani e poi lo carteggi ad acqua per avere una finitura migliore.

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ehh devo un attimo decidere... in effetti la finitura del bianco che ho dato non mi soddisfa... ma non so se solo col trasparente riuscirò a correggere...

Potrebbe essere colpa della discutibile qualità del bianco... denominato "bianco brillante"... quasi quasi lo passo con la 1000 bagnata e do' un'ultima mano con un buon bianco lucido e stop.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Di solito il lucido lo passo ad acqua prima con la 1200 e poi con la 2000.

 

Successivamente lucidatina con cotone e lucido della Cromar.

 

Ciao.

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho dato la colpa al "bianco brillante" ma non era lui l'imputato...

Ricapitolando ieri ho passato la 800 ad acqua per lisciare la "satinatura" o per lo meno una superficie simile a una finissima buccia d'arancia quasi come una satinatura... beh ho passato la 800 ad acqua per lisciare ed è tutto ok, ho lavato con acqua corrente e asciugato con la carta e ho passato poi lo scotch brite fine e ho soffiato con l'aria compressa.

Oggi poi spruzzato due mani a un'ora di distanza ma niente nonostante il "bianco lucido" di buona qualità la finitura fa schifo ugualmente...

Credo che la colpa sia dovuta all'ambiente chiuso che è sì caldo (circa 16 gradi) e asciutto ma troppo piccolo e troppo poco aerato... solo che ventilandolo corro il rischio di sollevare pulviscolo e non posso bagnare per terra altrimenti essendo seminterrato non asciuga più.

Ora fra un paio di giorni ripasso la 800 ad acqua e gli do un paio di mani di trasparente acrilico all'aperto in una giornata di bel tempo e con le buone temperature di questi giorni non dovrei aver problemi.

Speriamo...

Altrimenti con quello che ho speso in bombolette il parafango lo portavo in carrozzeria...

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, McKenzie dice:

Tieni la bomboletta al caldo e il locale piccolo chiuso e sui 16° non dovrebbe andar male...

 

 

La bomboletta è al caldo... in casa dei miei... sui 20 gradi e il locale è sui 16 gradi...

...

...

...

Inizio col calendario?

O ne invento di nuovi?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Potresti provare con una bomboletta bicomponente, quella asciuga di certo in 24 ore a 16 gradi ed è un'altra qualità di vernice.

Io per lavoro uso la poliuretanica.

  • Grazie 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this