blaps_85

M1d60 "poverty"

Recommended Posts

I prigionieri DRT sono più lunghi degli originali, un po' meno dei Polini, e dovrebbero essere larghi quanto gli originali quindi non credo diano problemi... Con quelli puoi andare sul sicuro secondi me

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, Zambe dice:

I prigionieri DRT sono più lunghi degli originali, un po' meno dei Polini, e dovrebbero essere larghi quanto gli originali quindi non credo diano problemi... Con quelli puoi andare sul sicuro secondi me

 

Esatto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Comunque, se posso dire la mia, ti consiglio VIVAMENTE di metterti una mano sul cuore e l'altra nel portafogli e spendere il giusto per creare una base SOLIDA e affidabile per questo cilindro... E penso di non essere l'unico a dirti questa cosa. Per esperienze già fatte, posso dirti che i motori "arrangiati" durano molto poco e la stragrande maggioranza delle volte la causa della breve durata sono proprio i carter.

Purtroppo praticamente tutti i carter originali piaggio hanno il piano storto, questo causa il montaggio del cilindro non perfettamente perpendicolare all'asse dell'albero, di conseguenza la biella lavora male e dopo pochi km cede la gabbia a rulli. Ho fatto fuori due alberi e due cilindri in questo modo, si parla di 130 Polini distrutti dopo solamente 4000km, neanche fossero motori da 12000giri... da quando, invece, ho iniziato a lavorare i carter nel modo giusto tutto improvvisamente ha iniziato a funzionare perfettamente e a durare.

Questo per dirti che, se non vuoi buttare via l'm1, prendi i carter e rifai quanto meno il piano, poi io ti consiglio anche di dargli un piccolo riportino in zona travasi e attorno alla valvola, dato che la creazione di un condotto lamellare fatto BENE richiede l'asportazione di una quantità non trascurabile di materiale; infine già che ci sei dai un occhio alla sede del perno del selettore delle marce che, se non è mai stata rifatta, sicuramente darà problemi di trafilaggio.

Una volta sistemati i carter ci sono altre due cose che cambierei: l'albero in primis, meglio andare sul sicuro, non serve spendere cifre astronomiche per comprare alberi aerospaziali, basta un albero drt e vai tranquillo, c51 b97 spalla piena lato volano, oppure anche c51 spalle piene da 83 non va affatto male per i lamellari al carter, così ti risparmi pure la barenatura. 

L'accensione io personalmente la prenderei e la metterei sullo scaffale all'istante, lascia pur perdere le idm, trova una 6 poli piaggio col volano da 1.6kg e con quella ti troverai egregiamente, ne ho due a casa, una col volano originale e l'altra col volano tornito a 1.3kg, vanno una favola.

Per quanto riguarda il resto della configurazione io direi che hai degli ottimi componenti, tutti adeguati al motore che verrebbe fuori, la vmc silent può funzionare molto bene con quel cilindro, fai attenzione che il collettore abbia lo stesso diametro del foro di scarico sul cilindro, se non è così provvedi a renderlo tale che puo creare problemi al raffreddamento, quindi alle prestazioni e soprattutto all'affidabilità del motore.

Ricorda: "più spendi meno spendi"

Con questo voglio dirti che è meglio magari fermate la vespa 1 mese ed affrontare una spesa giusta e fare tutti i lavori fatti BENE per poi dare gas a scanno senza troppi pensieri, piuttosto che andare a risparmio e continuare a correre finché dura e sperando che colui-il-quale ce la mandi buona.

Saluti💪

 

Edited by Zambe
  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci penserò. Di quanto consigliate di spianare i carter? Qualche amico mi diceva 0.3 mm

Edited by blaps_85
mm

Share this post


Link to post
Share on other sites
14 minuti fa, Zambe dice:

Comunque, se posso dire la mia, ti consiglio VIVAMENTE di metterti una mano sul cuore e l'altra nel portafogli e spendere il giusto per creare una base SOLIDA e affidabile per questo cilindro... E penso di non essere l'unico a dirti questa cosa. Purtroppo per esperienze già fatte, i motori "arrangiati" durano molto poco e la stragrande maggioranza delle volte la causa della breve durata sono proprio i carter.

Purtroppo praticamente tutti i carter originali piaggio hanno il piano storto, questo causa il montaggio del cilindro non perfettamente perpendicolare all'asse dell'albero, di conseguenza la biella lavora male e dopo pochi km cede la gabbia a rulli. Ho fatto fuori due alberi e due cilindri in questo modo, si parla di 130 Polini distrutti dopo solamente 4000km, neanche motori da 12000giri, da quando, invece, ho iniziato a lavorare i carter nel modo giusto tutto improvvisamente ha iniziato a funzionare perfettamente e a durare.

Questo per dirti che, se non vuoi buttare via l'm1, prendi i carter, rifai quanto meno il piano, io ti consiglio anche di fargli un piccolo riporto di materia in zona travasi e attorno alla valvola, dato che la creazione di un condotto lamellare fatto BENE richiede l'asportazione di una quantità non trascurabile di materiale, già che ci sei dai un occhio alla sede del perno del selettore delle marce che, se non è mai stata rifatta, sicuramente darà problemi di trafilaggio.

Una volta sistemati i carter ci sono altre due cose che cambierei: l'albero in primis, meglio andare sul sicuro, non serve spendere cifre astronomiche per comprare alberi aerospaziali, basta un albero drt e vai tranquillo, c51 b97 spalla piena lato volano, oppure anche c51 spalle piene da 83 non va affatto male per i lamellari al carter, così ti risparmi pure la barenatura. 

L'accensione io personalmente la prenderei e la metterei sullo scaffale all'istante, lascia pur perdere le idm, trova una 6 poli piaggio col volano da 1.6kg e con quella ti troverai egregiamente, ne ho due a casa, una volta volano originale e l'altra col volano tornito a 1.3kg, vanno una favola.

Per quanto riguarda il resto della configurazione io direi che hai degli ottimi componenti, la vmc silent può funzionare molto bene con quel cilindro, fai attenzione che il collettore abbia lo stesso diametro del foro di scarico sul cilindro, se non è così provvedi a renderlo tale che puo creare problemi al raffreddamento, quindi alle prestazioni e soprattutto all'affidabilità del motore.

Saluti💪

 

Zambe, quoto quoto tutto, ma ho da ridire su una cosa, l'accensione.

 

Io personalmente ho uno scatolo pieno di 6 poli e le ho provate, per carità funzionano ma la idm anche se ha una curva sbagliata, anche se ad alti giri a causa della mancanza di pick-up non sarà precisissima, anche se non puoi essere sicuro della curva che ha perché con la strobo non puoi vederla a causa della doppia scintilla e di conseguenza non sai realmente cosa fa, nella realtà è superiore. Non per sentito dire, ma perché l'ho provato.

In primis perché a bassi giri puoi avere un anticipo alto dando molta forza, cosa che non si può avere con la 6 poli fissa, pena altissime temperature del gruppo termico. Cosa totalmente diversa se invece prendiamo una fissa seria come ad esempio la pvl, con cui possiamo benissimo vedere che anche se diamo anticipo il gt non scalda.

 

Sarà perchè le 6 poli hanno anni alle spalle, sarà quel che sarà ma è così.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, blaps_85 dice:

Ci penserò. Di quanto consigliate di spianare i carter? Qualche amico mi diceva 0.3

I carter devi portarli in qualche centro rettifica/torneria dove hanno esperienza in campo vespa e possono spianarli in asse.

Perché ci vuole una dima specifica.

 

Di quanto devi spianarli lo vedi ad occhio, il minimo possibile che ti possa garantire un buon piano di tenuta, tenendo conto della grandezza dei travasi del cilindro.

Edited by ilovespecial
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, ilovespecial dice:

Zambe, quoto quoto tutto, ma ho da ridire su una cosa, l'accensione.

 

Io personalmente ho uno scatolo pieno di 6 poli e le ho provate, per carità funzionano ma la idm anche se ha una curva sbagliata, anche se ad alti giri a causa della mancanza di pick-up non sarà precisissima, anche se non puoi essere sicuro della curva che ha perché con la strobo non puoi vederla a causa della doppia scintilla e di conseguenza non sai realmente cosa fa, nella realtà è superiore. Non per sentito dire, ma perché l'ho provato.

In primis perché a bassi giri puoi avere un anticipo alto dando molta forza, cosa che non si può avere con la 6 poli fissa, pena altissime temperature del gruppo termico. Cosa totalmente diversa se invece prendiamo una fissa seria come ad esempio la pvl, con cui possiamo benissimo vedere che anche se diamo anticipo il gt non scalda.

 

Sarà perchè le 6 poli hanno anni alle spalle, sarà quel che sarà ma è così.

Che a conti fatti vada meglio su questo tipo di motori (non su altri però, attenzione) lo so perché l'ho provato anche io ma non sono affidabili, c'è poco da fare. Gli ho consigliato di prendere la 6 poli perché si trovano usate in condizioni ottime a un centinaio di euro, se non meno. Se c'è da tirare fuori soldi per comprare una accensione manco se me la comprasse qualcun altro prenderei una idm, SIP a occhi chiusi, che costa pure meno delle Parmakit tanto blasonate.

 

2 minuti fa, blaps_85 dice:

Ci penserò. Di quanto consigliate di spianare i carter? Qualche amico mi diceva 0.3 mm

Dipende, se saldi attorno al travaso lato frizione sul piano basta 0.3, tutti i carter che ho io sono spianati di 0.3 con questa lavorazione. Se invece non vuoi saldare sul piano bisogna togliere 1mm, forse qualcosa di più, perché non avresti tenuta per scavare i travasi fatti come si deve altrimenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Capisco bene il titolo ma se non vuoi diventare ancora più "povero" in futuro buttando via un cilindro, un albero e rimanendo con la vespa ferma per un tempo indefinito, pensaci due volte prima di montare tutto così com'è, ecco... È facile fare danni purtroppo con le cose arrangiate e fidati che poi per riparare il danno vai a spendere ben più di quanto spenderesti ora a fare i lavori fatti bene

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, blaps_85 dice:

Cmq..  credo che il titolo dica tutto..  abbiate un po' di cuore anche voi...

Se vuoi risparmiare mal che vada l'albero tuo puoi tenerlo, ma io sladerei quantomeno lo spinotto e devi sempre affidarti ad un centro dove hanno esperienza per fare un buon lavoro. Si deve centrare bene l'albero, dare due punti al tig e ricontrollare la centratura.

 

Ma il piano devi, almeno quello è d'obbligo farlo in asse. Se saldi, salda con i cuscinetti e un albero montato a carter chiusi, per imbarcare il minimo possibile.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, blaps_85 dice:

Ci penserò. Di quanto consigliate di spianare i carter? Qualche amico mi diceva 0.3 mm

Non c'è una misura precisa. Dipende quanto storti sono...

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
On 2/12/2019 at 2:43 PM, blaps_85 said:

Cmq..  credo che il titolo dica tutto..  abbiate un po' di cuore anche voi...

Blaps penso che tutti capiamo il senso del tuo titolo; però come ti è stato detto rischi di buttare via i soldi dell m1 se non fai i lavori a modo; 

Dal mio punto di vista ti conviene spendere quei 30/40/50 euro ( non so cosa costi da te) per spianare(se hai bisogno di un contatto puoi tranquillamente chiedere), piuttosto che montare così e poi demolire tutto;

potresti montarlo anche senza raccordare ma ovviamente no potrai avere il massimo che il cilindro ti può dare.

L albero puoi anche tenere quello se ti tieni "basso" come cavallerie e giri ma io non lo salderei oppure prendere un piaggio ets che son sicuro che tiene botta;

Magari cerca un accensione hp che con un centinaio di euri la si trova; poi come rapporti metti un pignone da 28 e magari una 3:50/10 come gomma e saresti diciamo a posto

Share this post


Link to post
Share on other sites

Però a inizio post mi avevate convinto che non c'era pericolo.. mannaggia mannaggia...

Ad ogni modo, vedrò che si può fare.

Tuttavia non sono d'accordo sul cambio accensione. Io mi trovo bene col mio volano a puntine. 

Per quanto riguarda i lavori al carter (ed anche la saldatura dell'albero) sinceramente non saprei a chi rivolgermi nella città di agrigento. Vedrò di fare un giro settimana prossima, ma il problema è che davvero io non avevo intenzione di riaprire il carter dato che il motore è stato richiuso manco 500 km fa!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Occhio che con il volano a puntine, come con tutte le accensioni piaggio alla fine (forse l'hp si salva ma 1kg di volano è poco per quel motore), a meno che non siano tornite, il volano tocca sul cilindro e devi asportare una parte notevole di materiale dalla zona travaso, soprattutto sui quattrini GTR (elle e non) che hanno il basamento larghissimo.

Edited by Zambe
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda le lavorazioni ai carter potrei consigliarti la persona a cui mi affido io sempre... Ma è dall'altra parte dell'Italia (Veneto), devi spedire per forza... 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Già..... Tornando all'albero, se si girasse che conseguenze si avrebbero? 

Vi spiego il mio ragionamento:

Se la troppa potenza POTREBBE portare alla "sola" rottura dell'albero io sarei tentato di non cambiarlo perchè, smontando e rivendendendo questo rms, non ricaverei alla fine più di 20€. E tra olio, cuscinetti, guarnizioni e bestemmie varie direi che il gioco non ne vale la candela. 

Una volta che si rompe magari si potrebbe optare per un più robusto ets da 70€ e raccordare perfettamente. 

Ps. Non è che mi fidi troppo di questo cluster drt da 20.....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora se tu manterrai la configurazione di inizio post tranquillo che troppa potenza non l avrai e l albero se non fai scalate assassine non fa niente secondo me. L accensione a puntine smontala e tienila da parte e prendi qualcosa altro. I carter li devi aprire per forza se hanno il parapolvere originale dato che se non viene rimosso il cilindro non entra.

Questi progetti sono dispendiosi c'è poco da far sono motori nati per avere 5/6cv ( non so di preciso quanti ne ha un et3) e se ne si vogliono 15/16 bisognerà adattare qualcosa perchè non si rompa tutto no?

Il cluster da 20 va benissimo se è il cp se è quello max 15cv potresti aver qualche problema.

Come ho detto in altri post se si vuole un certo tipo di motore bisogna spendere, non tanto per i cv ma per renderlo affidabile. Non ti voglio assolutamente fare i conti in tasca ma se non puoi/vuoi spendere 30 euro per spianare e 200/250 per un accensione che non ti dia problemi ti consiglio di tenere il polini; questo per evitare poi di buttare cilindro albero perchè il tutto gira storto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sei stato chiarissimo. Però tengo a precisare che il problema al carter lo vorrei risolvere, non è per risparmiare i 30/50€..  è che davvero io non credo che siano capaci/abbiano voglia in rettifica.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mella tua zona non credo che non ci siano preparatori, scopri a quale rettifica si affidano e li potrai fare i tuoi lavori.

Male che vada ti fai sti 100km e vai a Palermo, se hai bisogno chiedi in mp che ti dico dove andare.

 

Per quanto riguarda l'accensione come ti hanno detto, delle piaggio puoi montare solo la 6 poli con volano hp, ma alla spesa dell'accensione devi aggiungere i soldi della piastra, ventola idm, ed eventuale spessore coprivolano... Perché lasciando la sua originale facile che saltano le viti e nei migliori dei casi ti fotti solo il pickup.

Delle economiche puoi valutare la VMC, che anche se non è il top in qualità dei materiali, io l'ho provata e funziona bene facendo lo stesso lavoro di tutte le altre idm. 

... L'albero secondo me, o lo cambi o dai due punti al tig e stai più tranquillo.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non riesco a capire che conseguenze può avere la rottura dell'albero per il cilindro. 

In questa foto albero rotto, cilindro intatto 

IMG-20161014-WA0001.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 minuti fa, blaps_85 dice:

Non riesco a capire che conseguenze può avere la rottura dell'albero per il cilindro. 

In questa foto albero rotto, cilindro intatto 

IMG-20161014-WA0001.jpg

Qui si è rotto il cono, danno che solitamente è causato da volani troppo pesanti... O almeno così ho sempre letto perché a me non mi è mai capitato.

 

Se si gira l'albero i danni possono essere peggiori, come puoi anche essere fortunato che te ne accorgi in tempo e non succede niente.

A me neanche questo è mai successo, ma credo che nelle peggiori delle ipotesi puoi anche sgabbiare qualche cuscinetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io ammetto la mia ignoranza... ma davvero non riesco a capire che cosa può succedere. Ne come "accorgermene" per tempo.

A dirla tutta non capisco nemmeno questa cosa dell'albero che si gira. Ovvero... se non ho capito male il rischio è che il perno di biella inserito per interferenza si sganci (sottoposto a forze inenarrabili) e i due volantini dell'albero si non siano piu solidali tra loro. E quindi? Cmq i coni sono vincolati ai cuscinetti che sono nelle sedi del banco. Prendetemi pure in giro se volete, ma io continuo a non capire.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ti hanno spiegato bene bene le problematiche...

 

BANCO: se non rifai il piano che in genere è sempre storto è quasi impossibile avere sufficiente tenuta per la guarnizione di questo tipo di cilindri... Inoltre con il parapolvere lato volano non monta... Oltre al fatto che a montare cilindri performanti su un banco storto soffre tutto è puoi fare seri danni ad albero, cuscinetti, sedi e cilindro.

 

ACCENSIONE: Con le accensioni piaggio senza dubbio il volano toccherà nel travaso e ci sarà parecchio materiale da asportare su entrambi per adattare il tutto... Per un lavoro a risparmio ti toccherà fare in quel modo purtroppo col rischio di rovinare il cilindro ed indebolire troppo il volano rendendolo pericoloso... Cmq se tieni le puntine poi meglio che ti procuri un condensatore serio.

 

CILINDRO: Forse la miglior versione è appunto la GTR perché permette delle ottime prestazioni... Oltre al piano molto largo ha anche gli "scalini" che se si fa tanta attenzione stando angolati (meglio farsi un calibro a pinza per vedere lo spessore reale) si raccorda il carter senza saldarlo (alcuni ci sono riusciti).

I difetti migliorabili sono appunto i fori prigionieri stretti che puoi ripassare con una punta da 7.5 e si risolve subito e poi secondariamente il pistone che è particolarmente leggero e se non hai un anticipo e carburazione ottimali può succedere che si indebolisce... Nel caso puoi chiedere a qualcuno di competente di riprofilarti la testa per montare al meglio con pistone polini (vanno adeguate anche le quote essendo il pistone diverso).

 

ALBERO: Un albero come il tuo non è appunto sto gran che... Io lo monterei cercando di aver cura di usare il motore a modo senza sfollate e senza mai fare scalate violente e magari con dei parastrappi ben sistemati oltre che a non bloccare mai la gomma col freno posteriore... Possono succedere diverse cose all'albero se è già girato e un po' fuori centro quindi può distruggere i cuscinetti in poco tempo oppure portarti al grippaggio o in combinazione con il banco storto dare problemi alle gabbiette e tutto il sistema... Non è facile prevedere cosa può succedere se non fai tutto a modo, potrebbe non succedere niente, come rompersi tutto.

 

TRASMISSIONE E FRIZIONE: In genere c'è da prestare attenzione al parastrappi della primaria che sia rinforzato e montato a modo... Poi va controllato l'accoppiamento fra frizione e cluster con relativa chiavetta e serraggio adeguato. Soprattutto con motori di cilindrata elevata e coppia la frizione va in crisi più facilmente per cui va curata bene pure quella.

 

MARMITTA: oltre all'interasse non standard sarebbe il caso di adottare un collettore che non abbia gradini rispetto al cilindro in modo da non avere una marmitta che fa un po' da tappo... Senza dubbio una proma va anche bene su un cilindro così, ma un collettore dedicato sarebbe il caso di montarlo.

 

Tutto qui... Non è poco e fossi in te prenderei tempo ed aspetterei a smontare il polini in modo da poter montare questo in maniera ottimale con tutti i lavori del caso.

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now