Adolf II

Malossi t5 a Valvola

Recommended Posts

Buongiorno,

Documento una piccola reviosione di un motore t5 che mi è stato dato.

Doveva essere solo un controllo ma si è dimostrato ben altro.

 

IMG_20181123_004137.jpg

IMG_20181123_004139.jpg

IMG_20181123_004140.jpg

IMG_20181123_004149.jpg

IMG_20181123_004157.jpg

IMG_20181123_004200.jpg

IMG_20181123_004556.jpg

IMG_20181123_004558.jpg

IMG_20181125_234407.jpg

IMG_20181125_234410.jpg

IMG_20181125_234413.jpg

IMG_20181125_234545.jpg

IMG_20181125_234613.jpg

IMG_20181125_235241.jpg

IMG_20181126_001040.jpg

IMG_20181126_002151.jpg

IMG_20181126_002156.jpg

IMG_20181126_002235.jpg

IMG_20181126_002405.jpg

IMG_20181126_002416.jpg

IMG_20181126_002649.jpg

IMG_20181126_002653.jpg

IMG_20181126_003005.jpg

IMG_20181126_003011.jpg

IMG_20181126_003039.jpg

IMG_20181126_003125.jpg

IMG_20181126_003254.jpg

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

I danni che ho trovato sono stati i segeuenti:

1 pistone e cilindro con un gioco di 13 centesimi

2 primaria montata al contrario ( 23/64)

3 si24g massacrato e scarburato 

4 albero motore danneggiato

5 crociera quasi alla frutta con cambio al limite del andar a put....

6 tamburo fissato con un dado metrico e non con il suo apposito

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cose che succedono, purtroppo... magari descrivi come hai sistemato la cosa passo per passo in modo che sia interessante anche leggere

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una volta presentato al proprietario la situazione si e deciso per le seguenti lavorazioni:

1 sistemazione del gioco tra cilindro e pistone ( si  è reso necessario cambiare il pistone  con uno in lettera D)

2 cambiare albero motore dato che quello che sta su ha oltre 30000 km con questo proprietario e chissà quanti col vecchio

3  avevo una marmitta bgm per t5 per le mani usata e verrà messa sotto

4 su suggerimento di chi ha già fatto lavori su motori t5 ( per me è il primo ), metto su un si26g con il filtro originale previo raccordo del venturi

5 sistemazione del cambio con crociera nuova ( crimaz) e azzeramento del gioco

6 sistemazione  del selettore con modifica drt

7 revisione del tachimetro ( mandato a persona competente )

8 cambio di tutti i cuscinetti

9 revisione dello statore dato le condizioni attuali dei cavi sono pessime

10 rimontaggio.

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La valvola originale è già molto generosa, ho optato solo per una pulizia delle bave e lieve sagomatura

valvola.jpg

valvola1.jpg

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Adolf II dice:

2 primaria montata al contrario ( 23/64)

3 si24g massacrato e scarburato 

4 albero motore danneggiato

5 crociera quasi alla frutta con cambio al limite del andar a put....

6 tamburo fissato con un dado metrico e non con il suo apposito

 

Fosse stato un meccanico Piaggio penserei... ehhhhh questo sarà bravo con gli scooter... fosse stato uno che lo fa dopo lavoro per arrotondare nel garage di casa penserei... ma non potrebbe fare altro?!? Che so il falegname... fare mobili coi bancali... il pasticcere... cake design... belle arti... decoupage, taglio e cucito... ma proprio le mani sui motori devi mettere... mahhhhh

A montare la primaria al contrario ce ne vuole... a prescindere dalla lunghezza del rapporto... e quelle mazzate sull'albero?!? e il dado ruota col passo sbagliato?!?

Ma non te ne accorgi che non si imbocca?!?

Allucinante...

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Il_Barone dice:

Come si fa a montare una primaria al contrario?

Sai dopo porca misera con 4 retromarce ..

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Adolf II dice:

I danni che ho trovato sono stati i segeuenti:

1 pistone e cilindro con un gioco di 13 centesimi

2 primaria montata al contrario ( 23/64)

3 si24g massacrato e scarburato 

4 albero motore danneggiato

5 crociera quasi alla frutta con cambio al limite del andar a put....

6 tamburo fissato con un dado metrico e non con il suo apposito

 

ciao,in che senso Si 24 massacrato?Quanti km ha percorso?

Share this post


Link to post
Share on other sites
15 ore fa, pulun dice:

 

Fosse stato un meccanico Piaggio penserei... ehhhhh questo sarà bravo con gli scooter... fosse stato uno che lo fa dopo lavoro per arrotondare nel garage di casa penserei... ma non potrebbe fare altro?!? Che so il falegname... fare mobili coi bancali... il pasticcere... cake design... belle arti... decoupage, taglio e cucito... ma proprio le mani sui motori devi mettere... mahhhhh

A montare la primaria al contrario ce ne vuole... a prescindere dalla lunghezza del rapporto... e quelle mazzate sull'albero?!? e il dado ruota col passo sbagliato?!?

Ma non te ne accorgi che non si imbocca?!?

Allucinante...

la cosa che mi ha stupito e che ho guidato sto mezzo notando che non andava na cippa e mi chiedevo come mai...

Quando ho comiciato a guardare il motore da montato gia molte cose non mi piacevano, lo scorso anno misi la loctite per sigillare enormi trafilamenti dalla testa e dalla base del cilindro. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Paolo Paletti dice:

ciao,in che senso Si 24 massacrato?Quanti km ha percorso?

km percorsi 25000 con l'attuale proprietario, quelli fatti prima non sono in grado di capirli.

Ho trovato almeno due tinte di colore sull'impianto elettrico, i cavi dei freni sono stati cambiati con kit per usare quello standard del px e non quelli  con registro.

ammortizzatori non esistevano più in quanto erano completamente scarichi, tutti i tamponi erano secchi e duri, le guaine sono screpolate e mezze marce ma nonostante ciò il proprietario non aveva notato neulla....

Ho immediatamente fatto montare cerchi tubless e gomme nuove, cambiato ammortizzatori e gommini e stranamente la vespa e cambiata dal giorno alla notte...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ora sto rimontando il motore 

IMG_20190130_232445.jpg

IMG_20190130_233107.jpg

In seguito a pessime esperienze con cuscinetti marchio nadella o skf uso solo marchio sip per quelli di banco 

IMG_20190204_214501.jpg

IMG_20190204_214812.jpg

per quello della ruota non ho fatto la modifica per montare il paralio esterno in quanto il tamburo non e rettificato in zona paraolio

IMG_20190204_214841.jpg

IMG_20190204_215008.jpg

IMG_20190204_221326.jpg

Edited by Adolf II

Share this post


Link to post
Share on other sites

L'albero motore era da cambiare visti i segni lato volano fatti dal cuscinetto.

Dato che si balla ho chiesto al Grey se poteva dare un suo tocco... ed ecco il risultato :)

IMG_20190204_221427.jpg

 

 

IMG_20190204_223341.jpg

Edited by Adolf II
  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ganasce freno sto usando le malossi che ho constatato che frenano molto bene e se messe sotto forte stress non han nessun problema

IMG_20190204_231020.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se non si era mai accorto di nulla adesso col conto da pagare si accorge bene 😅

 

Come mai montare i tubless? Ok che danno anche sicurezza, ma non sono sempre necessari e poi serve un gommista bravo

Share this post


Link to post
Share on other sites

montare i tubless è una sicurezza in più in caso di foratura, il gommista l'ho trovato con 5 euri mi trovo il cerchio montato senza un graffio. Il conto... sarà da ridere :))

Share this post


Link to post
Share on other sites

1 parastrappi con molla quadra drt... Non mi piace .

Il kit paraolio esterno non serve , che con gli anni lo abbiano messo all interno ce il suo perché , e non è solo per complicare la vita  , l altro e solo un feltro para polvere e grasso .

 

 

Per l albero sin convito che sarà la unica cosa che il proprietario sentirà .... .

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, muttley dice:

1 parastrappi con molla quadra drt... Non mi piace .

Il kit paraolio a me sembra un feltro para polvere e grasso ..dunque montaci dentro nella sua posizione origunale anche un paraolio nuovo .

Per l albero sin convito che sarà la unica cosa che il proprietario sentirà .... .

Ovviamente lato interno ho montato un paraolio come era in origine. esterno e come dici tu un normale parapolvere.

Come mai non ti convince il parastrappi a molla quadra? lo uso da prima che drt lo mettesse in commercio.

I normali parastrappi a doppia molla non li trovo utili in quanto messi un morsa la primaria non si muove di un mm, ho smontato un kit messo sotto a un polini ghisa dopo anni e svariati km e ho trovato le molle lievemente deformate ( erano diventate curve ).

Spero che aver portato la tolleranza a 8 centesimi dai 13 che ho trovato si faccia sentire o mi sa ho fatto un cambio pistone ( il vecchio aveva diversi problemi) inutile.

Prima aveva su una sito per t5 mezza otturata ora metto su una BGM PRO BigBox TOURING  porti ulteriore giovamento

Edited by Adolf II

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, muttley dice:

Il kit paraolio esterno non serve , che con gli anni lo abbiano messo all interno ce il suo perché , e non è solo per complicare la vita  , l altro e solo un feltro para polvere e grasso .

 

Sono preparato sulle large frame dal 77 in poi... :icon_mrgreen:

Il paraolio interno nasce con la Cosa e con i primi anni 90... se il paraolio esterno perde trafila olio del cambio all'interno del tamburo e oltre a inzupparti le ganasce di olio che non frenano più hai anche il problema che se vuoi cambiare le ganasce freno devi scolare l'olio del cambio perchè se no quando togli il tamburo esce fuori...

La Cosa poi come ben sai ha la frenata idraulica e se trovi olio all'interno del tamburo non sai se perde olio il cilindretto dei freni e/o anche l'olio del cambio :icon_mrgreen:

Solo che il paraolio interno ha i suoi problemi... se inizia a trafilare te ne accorgi solo dal forellino di scolo e se hai i carter rivestiti di morchia come il 50% dei vespisti il forellino è come tappato e di conseguenza alla lunga ti riempie anche il tamburo... e per cambiare il paraolio devi aprire i carter... poi il paraolio interno fa lavorare a secco il cuscinetto ruota che ok che all'interno della schermatura c'è il grasso ma se gira a bagno d'olio si scalda meno e quindi dura di più e prende meno gioco... il cuscinetto schermato poi se si sminchia una schermatura ti riempie di grasso il parapolvere e poi sei costretto a cambiare il cuscinetto e aprire i carter perchè non tutti hanno l'attrezzatura per cambiarlo senza aprire.

Poi da quando è iniziato il montaggio del paraolio esterno hanno iniziato a mangiarsi i millerighe dei tamburi... c'è chi ha una teoria che le cose siano collegate ma io non la cito perchè non la condivido.

 

Io sono uno di quelli che nei carter col paraolio interno tappa il forellino di scolo con un punto di saldatura e monta il classico paraolio esterno.

 

Parchè i veci i gà sémpro rasòn!

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

La modifica del paraolio e facile da fare come hai detto ma in questo caso il blocco ha un tamburo non rettificato nel punto dove andrebbe a scorrere sul paraolio.o

Non avendo a disposizione un tornio per sistemare il tamburo ho preferito ripristinare come in origine il tutto. Da qualche anno uso dei paraoli a doppio labbro della skf e non ho mai avuto una sola trafilatura. 

Il cuscinetto ruota non lavora a giri elevati, non ho mai trovato un 6204 usurato per mancanza di lubrificazione. Un piccolo trucco per lubrificare il cuscinetto e togliere solo il lato interno della schermatura in modo tale che l'olio che lubrifica e raffredda la frizione vada anche sul cuscinetto, ma come ci arriva l'olio arriva anche altro che frulla dentro il carter... a buon inteditor poche parole.

13 minuti fa, pulun dice:

 

Sono preparato sulle large frame dal 77 in poi... :icon_mrgreen:

Il paraolio interno nasce con la Cosa e con i primi anni 90... se il paraolio esterno perde trafila olio del cambio all'interno del tamburo e oltre a inzupparti le ganasce di olio che non frenano più hai anche il problema che se vuoi cambiare le ganasce freno devi scolare l'olio del cambio perchè se no quando togli il tamburo esce fuori...

La Cosa poi come ben sai ha la frenata idraulica e se trovi olio all'interno del tamburo non sai se perde olio il cilindretto dei freni e/o anche l'olio del cambio :icon_mrgreen:

Solo che il paraolio interno ha i suoi problemi... se inizia a trafilare te ne accorgi solo dal forellino di scolo e se hai i carter rivestiti di morchia come il 50% dei vespisti il forellino è come tappato e di conseguenza alla lunga ti riempie anche il tamburo... e per cambiare il paraolio devi aprire i carter... poi il paraolio interno fa lavorare a secco il cuscinetto ruota che ok che all'interno della schermatura c'è il grasso ma se gira a bagno d'olio si scalda meno e quindi dura di più e prende meno gioco... il cuscinetto schermato poi se si sminchia una schermatura ti riempie di grasso il parapolvere e poi sei costretto a cambiare il cuscinetto e aprire i carter perchè non tutti hanno l'attrezzatura per cambiarlo senza aprire.

Poi da quando è iniziato il montaggio del paraolio esterno hanno iniziato a mangiarsi i millerighe dei tamburi... c'è chi ha una teoria che le cose siano collegate ma io non la cito perchè non la condivido.

 

Io sono uno di quelli che nei carter col paraolio interno tappa il forellino di scolo con un punto di saldatura e monta il classico paraolio esterno.

 

Parchè i veci i gà sémpro rasòn!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

@Adolf II ah sì sì io non volevo farti una critica sul perchè non hai fatto la modifica, ci mancherebbe!

 

Era per dire che ognuno dei due sistemi ha i suoi pro e i suoi contro...

 

Poi tu hai montato un buon cuscinetto con la schermatura metallica e quindi vai sul sicuro! :Smiling.gif:

 

6 ore fa, Adolf II dice:

i cavi dei freni sono stati cambiati con kit per usare quello standard del px e non quelli  con registro.

 

Altra cagata che han fatto per risparmiare pochi euro, me l'ero persa... :rofl:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non è il primo che mi viene a chieder un controllo e se ne esce con una sostituzione dei tutti i materiali di consumo...

Episodio fresco di sett scorsa... due anni fa feci un controllo a un pxe prima serie senza frecce, emerse che aveva ammortizzatori entrambi scoppiati, frizione alla frutta e solite cagate di normale tagliando. Gli dissi torna tra na sett che ora non riesco a farti nulla (avevo la mia sul sollevatore.. Manco a dirlo tre gg dopo mi chiama in quanto gli si era sfilato il tamburo posteriore perché non era stata messa la coppiglia di sicurezza, il tutto succede  in pieno sorpasso di un trattore agricolo con rimorchio e per poco non ci rimaneva), Mi chiede se può lasciarmi il px subito e poi quando ho fatto il tutto lo chiamavo.. finisco i lavori alla mia e  metto su la sua.

Il meccanico prima che vedevo io non aveva fatto nulla se non mollare il dado posteriore e rimontare senza far nulla, aveva gomme di oltre 10 anni prima ( s83), camere d'aria piene di ruggine dal cerchio, comando del cambio completamente lenti tanto da render difficile metter la prima, fari che andavano a tratti.

senza chiedere consenso cambio le gomme con un paio di nuove con relative camere d'aria, spazzolo la parte interna dei cerchi e li vernicio di trasparente in modo da tamponare ( speravo che volesse cambiare cerchi), smonto la frizione e mi ritrovo con la boccola di ottone in mano a frizione chiusa, infradischi semi consumanti.

Tolta la frizione guardo attraverso il cuscinetto e vedo che ha ancora i paraoli neri ( antichi!!), lo chiamo e gli dico:

Vedo che hai il motore vergine apparentemente mai aperto, ti consiglio di farmi fare una revisione ( cambio cuscinetti e paroli) dato che vuoi usarla parecchio.

risposta

No non serve va tutto bene.

Premessa che ho dovuto saldare la padella in quanto era un colabrodo di buchi.

faccio tutto quello che posso e gliela torno.

MI CHIAMA DUE SETT FA DICENDOMI CHE FORSE HA GRIPPATO MA NON SA COME!!!!

Con un suo amico meccanico ( non so chi) apre il motore e scopre che il paraolio lato frizione e imploso in camera di manovella e ha crepato il carter nel lato interno.

Mi porta il tutto e gli dico:

Se spendevi 250€ quando ti avvertiii per tempo ora non avresti tutti sti danni e staresti ancora girando!!

E RIMASTO SENZA PAROLE

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, pulun dice:

 

 

 

Io sono uno di quelli che nei carter col paraolio interno tappa il forellino di scolo con un punto di saldatura e monta il classico paraolio esterno.

 

 

Anche io.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now