Sign in to follow this  
Dany86

Gilera 50 Bonneville 2017

Recommended Posts

Ciao a tutti, apro questo post per condividere un progetto MOLTO ambizioso.

Il film INDIAN vi dice qualcosa? Ebbene un amico dopo averlo visto si è preso talmente bene con quella storia che ha deciso di tentare a  sua volta il record di velocità a Bonneville, in America.

L’idea è quella di usare una Gilera 50 4V a cui trapiantare un motore Derbi DB50B a liquido, su cui verrà montato un kit completo Polini.

Inizio con le misure di tutto che ho preso ieri sera.

Scarico 183

Booster 173

Primari 128

Secondari 126

Frontescarico 118

Volume sottotesta 3cc

Squish 0.35mm

Tutte le misure sono state prese senza guarnizioni alla base del cilindro.

 

 Consigli?

 

Qualche foto...

IMG-20170223-WA0014.jpg

IMG-20170222-WA0041.jpgIMG-20170222-WA0066.jpg

IMG-20170222-WA0068.jpgIMG-20170222-WA0070.jpgIMG-20170222-WA0072.jpg

IMG-20170222-WA0074.jpgIMG-20170222-WA0076.jpgIMG-20170222-WA0078.jpg

  • Mi Piace 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bravo davvero....

Magari per dare dei commenti un po' più sensati sarebbe da poter leggere quello che prevede il regolamento...

Poi magari ci inventiamo cose irrealizzabili, ma almeno scartiamo quell vietate dal regolamento dei topspeed uord ciempions

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ad esempio credo sia opportuno alleggerire il mezzo il più possibile (non so i cerchi visto che si dovrebbe andare dritti) e magari studiare qualcosina di aerodinamico che porti qualche vantaggio :)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Posso chiedere perchè la scelta è caduta sul motore Derbi (che non conosco minimamente) rispetto ad un più diffuso Minarelli AM6 ?

Che differenze esistono?

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Cerco di aggiungere altro, oggi ero in pausa pranzo con il tempo contato purtroppo...

Intendiamo correre nella categoria 50cc modificati.

Il regolamento è abbastanza permissivo per quanto riugarda le modifiche:

ad esempio il motore può essere trapiantato, a patto che RIPORTI la marca del telaio del mezzo... essendo questo motore Derbi montato su una moto 50 Gilera, ha i coperchi con il marchio gilera. Ed ecco perchè abbiamo scelto questo motore rispetto al classico minarelli AM6. La cilindrata deve essere 50cc, esteticamente il motore non deve riportare modifiche "pesanti" tipo tagli di carter, coperchi rimossi ecc ecc. deve "sembrare" originale. Ovviamente l'espansione è permessa.

La carenatura è permessa, a patto che si veda il pilota (intendo che non sia inglobato dalla carenatura). Nello specifico le mani possono essere coperte dal cupolino, mentre il resto del corpo deve essere visibile. Idem la ruota anteriore che può essere racchiusa nel parafango fino ad un certo punto.

Potremo allungare del 10% il passo, irrigidire o togliere le sospensioni (e qua c'è un bel dibattito interno), DOVREMO per regolamento togliere qualunque tipo di freno anteriore, potremo modificare manubrio e sella.

Io sto cercando di ingegnarmi in tutti i modi per poter ottenere un alleggerimento un po' ovunque, dalle ruote (che purtroppo non so se riuscirò a cambiare, visto che devono restare della  misura originale, ed è stupida), al telaio, al motore (che come vedete è finito in bilancia).

Ora in primis è capire come poter sfruttare al massimo questi pochi cc, ottenendo il massimo allungo possibile nei 4km...

Mi serve un'espansione ottima non commerciale (o una commerciale senza marchi) e mi piacerebbe confrontarmi con tutti per le lavorazioni di tutto il motore.

Lascio la pagina FB per chi volesse seguire l'avventura...

https://www.facebook.com/sfidaabonneville2017/

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo mè c'è da lavorare più sul telaio che sul motore , pensando quanto conta l aerodinamica .

  • Mi Piace 3

Share this post


Link to post
Share on other sites

bello Dany!

mi permetto...in teoria per prendere qualche cv complessivo si potrebbe togliere la pompa dell'acqua facendo un sistema ricircolo "a termosifone" giocando con l'altezza del o dei radiatori rispetto alla posizione cilindro...anche se questo raffredda parte del carter e sale al cilindro zona scarico (tipo rotax) il che c'è da fare delle prove..

altra cosa bella e facile da dire ma più difficile da fare, e se il regolamento approva, tentare la modifica frizione a secco...lo sbattimento dell'olio genera una certa resistenza per una cilindrata così visto lo scopo......tanto la frizione non viene usata se non alla partenza

c'è da sperare il pilota sia un fantino :-P

non so perchè mi piacciono i carburatori e secondo me qui ci vedrei un bel diametro (ma sarà da vedere in relazione a come tira l'espansione) dato che solitamente le 50GP erano a disco rotante il che non dà resistenza quando la fase è aperta mentre le lamelle offrono tanta resistenza per un 50cc che sposta poca aria, ragion per cui li facevano girare a altissimi giri pur a disco rotante...

credo dovrete fare un po' così' anche voi quindi un diametro carbu generoso (relazionato) offre meno resistenza a monte già che sarà sempre full gas e le lamelle già creano loro resistenza e ci sarà un lavoro per trovare il giusto spessore...spesso ottimi risultati sono stati trovati con la fibra nera dato certe carbonio si sbeccano facilmente...

consiglio benzina speciale a manetta B|

ah ultimissima cosa, l'espansione. Ehm, trovate un vero professionista da anni del settore, Falc o Cinquini io dico

secondo me è un fantastico progetto complimenti :D

 

 

ah straultimissima Dany! mi fai vedere il calco frontescarico di profilo? i booster c'è da fare...i travasi son belli così come l'uscita dalla luce di scarico verso l'espa...bel cilindro complimenti ;-)

 

 

ps. chiedo venia Dany se mi son permesso di dare info facilmente pensate quando realizzarle è molto più difficile

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto riguarda l'aerodinamica useremo una carenatura in VTR il più avvolgente ed affusolata possibile, cercando di sfruttare al meglio anche questo aspetto. Codino idem e parafango idem.

Riguardo al telaio stiamo pensando ad ogni soluzione per poterlo alleggerire senza uscire da regolamento e senza ovviamente precluderne la resistenza.

La pompa acqua penso che userò una piccola elettrica, il termosifone raffredda troppo lentamente e nonostante il tragitto sia poco, non voglio correre rischi, anche perchè il radiatore sarà striminzito per evitare peso inutile. Tanto mi servirà comunque una batteria per l'accensione (polini ha fornito una GPX anodizzata blu hehe).

La frizione a secco non so se posso realizzarla perchè l'olio bagna anche la primaria e dunque rischierei un surriscaldamento degli ingranaggi... Per quanto riguarda il carburatore per primo provo il polini 24 visto che comunque me lo hanno fornito insieme al collettore, ad aumentare il diametro faccio sempre tempo!

Il pacco lamellare purtroppo non l'ho ancora analizzato, ma non posso tentare trasformazioni a disco, modifica ai carter troppo invasiva... ad usare una "matta 50" era già una bella partenza, ma solo la motoretta costa una cannonata ahah.

Sui booster pensavo di togliere quell'arco che hanno in punta nel cilindro, allungandoli ed aumentando il passaggio su tutto il condotto. Non sono molto convinto del fatto che il condotto di scarico pare "strozzare" andando verso la marmitta, cosa che dovrebbe essere esattamente l'opposto...

 

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Rieccomi. Ieri ho aperto il motore ed ho felicemente constatato che è praticamente nuovo. Tanto meglio.

Allego altre foto anche del frontescarico di profilo per chi me l'ha chiesta.

Piccolo appunto... l'accensione Polini... no luci,solo pick up, batteria a perdere, programmabile con cavo usb.... chissà perché è identica alla mia Elvenresearch gpx...

20170225_182035.jpg

20170225_152331.jpg

IMG-20170225-WA0039.jpeg

  • Mi Piace 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

La possibilità non è scartata, certamente è davvero difficile. si parla di oltre 130km/h sul sale, su asfalto mettiamoci un buon +10kmh

Il problema grosso è il telaio che essendo così vecchio è in ferro e pesante...

Share this post


Link to post
Share on other sites

non ho capito se il regolamento lo permette ma il disco rotante se volete prestazioni pure mi sa che è la soluzione ideale.

ho visto girare un atom astor fatto a disco portato a 60cc, 3 travasi ad aria, si beveva tranquillamente un 28 e prendeva 15.000 giri in 4a con cambio 4 marce in circa 500m con partenza da fermo

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il regolamento non mi permette di stravolgere i carter! devo tenere le lamelle!

@McKenzie quelle motorette vanno molto molto forte!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora: quesito amletico.

Dobbiamo scegliere una marmitta, anche da adattare, cosa consigliate?

Farla fare su specifica purtroppo non abbiamo tempo...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Una volta Marri vendeva coni di varia misura e anche assiemi cono controcono a cui aggiungere collettori disponibili in vari diametri e lunghezze.

Il prezzo era molto accessibile perchè erano componenti standard. se trovi qualcosa che si adatta alla più o meno alle tue esigenze come misure puoi cavartela con poco in tempi brevi.

Prova a sentirlo. Ciao!!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Se posso essere utile con Marri fai un fischio, siamo a quotidiano contatto ;)

Si potrebbe anche fare lo sviluppo con il software per avere una cosa non troppo sbagliata, ma devi portargli la moto in officina

Share this post


Link to post
Share on other sites

Intanto vado avanti. i carter sono pronti, ma mi trovo in difficoltà ad entrare nei booster.

 

Purtroppo il mio manipolo da dentista è ko e sto aspettando la turbina di ricambio... consigli per iniziare a lavorarci???

Anche consigli per come lavorarli sono bene accetti, ho lavorato solo una volta su un cilindro con booster (RS125)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao dany, 

I condotti dei booster dovresti cercare di farli leggermente divergenti, con sezione in canna leggermente minore di quella in cui i booster finiscono. In più, se hai spazio, dovresti fare in modo che la fine del condotto quando sfocia nello scarico principale sia direzionato il più possibile lungo l'asse del condotto e non "soffiare" inclinato...spero di aver reso l'idea.

Ultima cosa : fasali belli alti...come la luce principale. Così dovresti ottenere la max potenza possibile.

Ciao

  • Mi Piace 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao a tutti, eccomi di ritorno!

I lavori procedono, il cilindro lo finirò stasera allargando il diametro dello scarico lato marmitta, è l'ultima cosa che mi manca da sistemare.

I carter intanto sono chiusi.

Le fasature definitive sono di

200° di scarico

198° booster

132°travasi primari

130° secondari

128° frontescarico

 

Via ai commenti!

IMG-20170404-WA0044.jpg

IMG-20170404-WA0046.jpg

IMG-20170404-WA0052.jpg

IMG-20170404-WA0053.jpg

  • Mi Piace 4

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this