Enrico

Il mio primo mezzo

Recommended Posts

Ciao a tutti io mi chiamo Enrico e sto per prendere la patente AM. Ho un ape e vorrei avere qualche suggerimento su come migliorare la stabilità dell'ape, in oltre vorrei avere informazioni su come creare un riscaldamento abbastanza semplice senza modificare in modo troppo evidente l'abitacolo. Io avevo pensato di fare una testa raffreddata a liquido e mantenere il cilindro rafreddato ad aria. La testa avevo pensato di dividerla in due parti: la parte inferiore overo la vera testa, quella dove avviene la combustione e sopra metterci una cupuletta con un entrata ed un uscita (esempio la foto sotto) in modo che l'acqua passi sopra la testa, si surriscaldi ed entri in gabina riscaldandola, però ho pensato che essendo il motore a scaldare l'acqua, ci fosse bisogno di 2 radiatori, uno interno e uno esterno in modo che in inverno vada il radiatore interno scaldando la gabina, mentre d'estate vada il radiatore esterno dispendendo il calore all'esterno.

Invece per la stabilità dell'ape non saprei cosa fare, quanto va abbassata e cosa si può fare per abbassarla?

IMG-20181031-WA0011.jpg

IMG-20181031-WA0010.jpg

IMG-20181031-WA0009.jpg

Edited by Enrico

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao per renderla più stabile senti i ragazzi del team thr, loro producono i distanziali e tanti altri pezzi per ape.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ok grazie ora andrò subito a dare un occhiata. Per il riscaldamento avete qualche  consiglio da darmi? Ieri sera mi sono messo al corrente che esiste un riscaldamento Polini collegato alla marmitta, solo che guardando i prezzi ho visto che costano attorno ai 300 € e per me é troppo alto il prezzo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A casa ho un ape che stavo sistemando, a gabina stretta solo che mi sono accorto che se sistemavo la carrozzeria, compravo i pezzi mancanti spendevo più che comprare un ape completa usata. Mio padre allora ha comprato un ape tl6t aveva su un motore 50 però  mi dava fastidio avere un motore che andasse così piano allora ho messo il motore dell'ape "vecchia". Oltre al motore mi sono rimasti gli ammortizzatori posteriori, forcella, ammortizzatore anteriore e altri pezzi che posso usare come ricambi, allora vorrei sapere da voi come modificare gli ammortizzatori posteriori senza andare a comprarli visto che le sospensioni posteriri THR costano 600€ e penso che probabilmente spenderò dei soldi per il riscaldamento. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ciao, come ho detto a tuo papà, per migliorarla:

-Tagliare molle ed accorciare lo stelo tanto tuo papà ne ha di manualità

-il top sarebbe trovare un sulki "quadrato" motore ape e rubargli la barra antirollio

-distanziali evita colonnine, il top sarebbe come avevo fatto io, appena torno a casa ti faccio delle foto

-gomma davanti stramorbida tipo s83 è tra le top 5 dietro qualsiasi gomma tanto si consumano velocemente, io preferivo avere molta adetenza davanti e leggermente meno dietro in modo da derapare e se perdeva aderenza teneva il davanti

 

-riscaldamento, il sistema "normale" con le nicchie non funziona na cippa, si scalda dopo tre secoli e costa un rene, altri sistemi onestamente non ne ho trovati, il top è trovare qualcosa di usato oppure saldate dei lamierini attorno al collettore di scarico e così si risparmia per il coso e si scalda ancora prima, il resto rimane invariato

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me la via di prendere calore dal motore lascia un po' il tempo che trova perchè in effetti è vero che è calore sprecato, ma non è poi così tanto da scaldare davvero quando serve e poi fare un sistema a liquido introduce i problemi di diviatori e radiatori vari su un circuito lunghetto e poco efficiente pure quello.

 

Io se volessi avere un sistema di riscaldamento davvero tale opterei per delle soluzioni un po' invasive...

 

1.SISTEMA ELETTRICO - Esistono diversi sistemi elettrici di riscaldamento 12V che vanno anche molto bene e si può usare sia come sbrinatore che come riscaldamento vero e proprio per asciugarsi un po' e stare al caldo in gornate invernali umide e fredde. Il problema sta nell'assorbimento elevato di corrente... Qui ce la si gioca con un motore abbastanza potente da far girare un alternatore automobilistico che ti posso dare la corrente necessaria per far funzionare qualunque cosa... credo che sull'ape in qualche modo un alternatore si riesce ad installarlo.

 

2.SISTEMA AUSILIARIO - Altra via interessante sarebbe quella di un riscaldatore a gasolio tipo un "webastro" per quanto ne so esistono sia di tipo con scambiatore Aria/Aria che con sistema a liquido... personalmente ne ho smontato uno da una VW toruran tedesca ed è un sistema abbastanza compatto... ha la sua pompetta per il gasolio e quella per l'acuqa con uno scambiatore ed una caldaietta isolata... credo non sia difficile creare il sistema elettrico di avviamento e funzionamento e ha una piccola marmitta per i fumi caldaia che faresti sfogare dietro la cabina... poi si tratterebbe di mettere un piccolo radiatorino con una ventola e direzionare il flusso di aria sul vetro o verso la persona... credo che fra pompe e ventola non ci sia un assorbimento tale da scaricare troppo la batteria dell'ape e quindi potrebbe essere una buona idea.. ovviamente con un piccolo serbatoio per il gasolio separato.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie mille non ci avevo pensato di usare la barra antirollio 👍,una domanda ma con la barra antirolliodopo l'ape non diventa più rigida nel caso prendesse delle buche?

 

Per il riscaldamento non ci avevo pensato ma una furbata grazie mille 👍

Share this post


Link to post
Share on other sites

Senza avere un motore abbastanza potente si potrebbe mettere una bella batteria?

 

Per il sistema ausiliario invece dovrei fargli un piccolo serbatoio.

Tutte e due le idee sono buone,però non penso che ci voglia tanto per scaldare la gabina comunque bisogna provare. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Enrico dice:

Grazie mille non ci avevo pensato di usare la barra antirollio 👍,una domanda ma con la barra antirolliodopo l'ape non diventa più rigida nel caso prendesse delle buche?

 

Per il riscaldamento non ci avevo pensato ma una furbata grazie mille 👍

No, il rollio è per farti capire brevemente quando prendi una curva cacciato e l'ape cerca di rebaltarsi tirando su una ruota, la anti rollio evita questo, così facendo puoi avere molle meno rigide aumentando il confort ed allo stesso tempo tramite la barra l'ape non si "imbarca" verso l'esterno, quando tagli le molle lasciando lo stelo Originale si sente moltissimo questo fenomeno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ho capito quindi se devo tagliarle le molle oppure no e  se devono essere tagliate a che misura si tagliano, così le tiro giù e le accorcio

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le molle si tagliano in modo abbassare l'ape con minima spesa massima resa, ovvio se vuoi di più puoi intervenire tramite l'idraulica interna ma non credo serva,per cui, tagliare le molle dipende da quanto vuoi abbassarla, dipende da che uso ne fa, poi ti consiglio il rollbar, se mai te la metterai per cappello (spero di no ma è quotata molto alta) capirai la non necessita di cambiare scocca o i lamierati e ti assicuro che è una rottura immane, per cui è un ottimo investimento anche per la tua sicurezza secondo il mio punto di vista

 

La barra purtroppo è difficile da trovare per cui bisogna vedere se si riesce a d adattare qualcosa da macchina.

 

Edit.

Per limitare il rollio quando accorci le molle senza accorciare lo stelo puoi pensare ad un sistema che tenga un po'in tiro il trapezi verso il telaio annullando il gioco che si crea

Edited by Mitico Gallo

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Enrico dice:

Senza avere un motore abbastanza potente si potrebbe mettere una bella batteria?

 

Per il sistema ausiliario invece dovrei fargli un piccolo serbatoio.

Tutte e due le idee sono buone,però non penso che ci voglia tanto per scaldare la gabina comunque bisogna provare. 

 

La batteria non basta in nessun caso e l'accensione dell'ape non è in grado di dare abbastanza corrente per le varie soluzioni purtroppo... bisogna tenere conto di questo fatto

Per il resto tuo zio sembra che abbia a casa ogni tipo di sistema di riscaldamento a gasolio esistente, ma come dice è difficile fare una cosa che funzioni bene davvero...

 

Forse sarebbe da vedere se una stufetta a gas con una bombola piccolina sotto al cassone possa fare al caso tuo... tipo quelle che si uasno nei camper e riscaladano l'aria in modo efficacie

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi piacerebbe montare il rolbar solo che ho sentito mio papà dire che non costa poco il rolbar.

 

Oggi pomeriggio è arrivata la pellicola oscurante allora io e mia mamma l'abbiamo aplicata

IMG-20181101-WA0000.jpg

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Purtroppo lo so pure io,infatti li ho fatti replicare perché i piaggio costano un capitale, e gli ho anche detto a tuo papà, e infatti mi sono messo in moto per trovartene fuori uno

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma i rolbar sono tutti uguali o ci sono di varie misure in base ai modelli delle api?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora, c'è il "prima serie" che lo reputo obbrobrioso, e poi c'è la "seconda serie" che è quello che montano tuttora, esistono esclusivamente per il cassone corto che sta malissimo sul cassone lungo, per modificarlo bisogna rifare i tubi e così sta da dio secondo me, poi si sa, i gusti sono gusti disse il gatto leccandosi il culo:icon_toilet:

(Ho inviato a tuo papà un po'di foto)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allora .....basta dire che costano troppo , che faccio brutta figura

 😓😂

Allora ..per il discorso riscaldamento ( se la userai davvero ) ,ci ho pensato su un attimo .

Quello di fare una testa ad acqua sarebbe motoristicamente interessante , in quanto si puo osare poi con rc e scquisch , dovrebbe dare sufficiente calore per scaldare la cabina ; ma è complicato .

Per farlo oltre che realizzare la testa (che e il meno ) ci vuole una pompa acqua , 2 radiatori una valvola devio, ed una valvola termostatica , un serbatoio (vaso d espansione ).

Forse si puo fare senzaventole , ma l impianto così non funziona bene come uno che ha la ventola e la canalizzazione che porta l aria sotto al vetro , dunque per farlo bene ci vorrebbe una scatola con ventolina e vari tubi .

Alla fine per fare un buon lavoro , risulta troppo complesso , ed io lo scarterei .

Vebasto o simili , non li conosco ma mi pare di capire che sia altrettanto complesso se non piu .

Dunque scarterei pure quello .

Quello elettrico ..visto che sto motore avrà 10cv portagliene via 3 più miscela consumata in piu .., per generare corrente non mi sembra la strada migliore .

L unico che mi sembra percorribile e utilizzate il calore dei gas di scarico ; alla fine serve solo una chiocciola 12v magari a 3 velocità un po di tubi in carta alluminio ed uno scambiatore sul colettore di scarico .

Io mi butterei su questo sistema ed ho già pensato come poterlo rendere più efficiente pulito di realizzazione , lo scambiatore bisogna farselo , con dei dischi da saldare su un tubo per fare un vero dissipatore .

Poi per portare l aria calda in cabina (non ho idea di come faccia piaggio in origine) io userei la trave centrale , che in cabina ambo i lati ha già 2 fori più o meno da 35 che sono coperti dal copri, i fori sono presso poco dove si tiene i piedi ; il massimo sarebbe avesse anche un foro vicino al canotto per  portare l aria sul vetro , ma non c'è ; forse magari si puo fare qualcosa di simile .

In questo modo in cabina non ce niente , la chiocciola si mette dietro , ed io prenderei l aria dalla cabina ( lato batteria ) la manda allo scambiatore e da lì tramite tubo immetterla  nella trave .

Bisogna forare la trave e saldarci una cornice di rinforzo con porta tubo .

Ecco io lo vedo abbastanza fattibile pulito e poco invasivo niente tubi casini serbatoi ecc..

Per l assetto ...io ho già messo parecchio tempo su questa ape ..., se Enrico vuole io lo seguo .. (visto il ponte )intanto può tirare giù e smontare gli amo dell'altra ape , e cercarmi i tubi per lo scambiatore , che si prendono un po di misure .

  • Like 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quella di accorciare molle e stelo di conseguenza può essere la classica cosa che fanno un po' tutti... ma bisogna vedere poi cosa si carica sopra...

 

Per il rollbar un po' di tubo e voglia e volendo viene fuori anche quello... magari pure utile per caricare tipo della roba lunga un po' stile quello dei furgoni con due orecchie fatte con un pezzo quadrato da poter alzare per tenere legato qualcosa se serve.

 

La faccenda del riscaldamento bisognerebbe vedere se davvero il collettore messo in una camera riesce a scaldare abbastanza... poi si fa l'aspirazione e il ritorno in cabina con una ventola a tirare in modo che forzi il tutto... ventola 12V e se serve calore si accende altrimenti si lascia così.... ma i tubi andrebbero coibentati un po' per non perdere calore e ho paura che comunque non faccia gran che

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per il riscaldamento non si riesce a canalizzare l'aria calda (tutta o parte) che esce dalla cuffia motore? Sarebbe il modo più semplice ed efficiente...e forse meno costoso.

Per l'assetto non saprei, ma di sicuro abbassarla un pochino è una buona cosa, come pure allargarne la carreggiata posteriore , magari facendo al tornio dei distanziali da applicare ai tamburi (ma non so come sono fatti di preciso...) . Non credo che abbiate molti problemi a realizzarli !

Ciao

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, solovalvola dice:

Per il riscaldamento non si riesce a canalizzare l'aria calda (tutta o parte) che esce dalla cuffia motore? Sarebbe il modo più semplice ed efficiente...e forse meno costoso.

Per l'assetto non saprei, ma di sicuro abbassarla un pochino è una buona cosa, come pure allargarne la carreggiata posteriore , magari facendo al tornio dei distanziali da applicare ai tamburi (ma non so come sono fatti di preciso...) . Non credo che abbiate molti problemi a realizzarli !

Ciao

Io ho fatto esattamente così ma ho dovuto fare dei lavori di contorno.

Praticamente ho preso i tamburi fa Italia in alluminio che hanno i perni a pressione, li ho tolti e ne ho messi altri più lunghi da 10, il distanziale è un cerchio in alluminio da 7,5cm di spessore e cambia l'ape dal giorno alla notte

 

Il riscaldamento come mi aveva detto suo papà, se qualcosa perde entra tutto in cabina

Share this post


Link to post
Share on other sites

Secondo me potrebbe funzionare bene.

Abbiamo pensato di mettere delle mezze rondelle tutte staccate in modo che l'aria abbia una traiettoria a e che scivolando sulla saldatura riesca a coprire bene una buona parte della superficie delle rondelle incandescenti, scaldandosi più velocemente e alzando la temperatura dell'aria all'interno della gabina.

20181102_124647.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

 Ieri ho tirato giù le sospensioni posteriori dell'apeIMG-20181103-WA0000.thumb.jpg.4e3b6a4a540899aef05da062fed332ca.jpg

Le abbiamo smontate con la pressa, le ho pulite e abbiamo accorciato lo stelo di 20mm senza accorciare le molleIMG-20181102-WA0001.thumb.jpg.37bed229efcbd2c0de4b147f4ebff5c8.jpg

E in fine le ho verniciate.

Oggi le ho montate e l'ape si è abbassata di circa 3cm, in oltre non avendo accorciato le molle l'ape è diventata meno morbida ma più stabile. 

IMG-20181103-WA0002.thumb.jpeg.1e968b3077c277ada8aeefbd2ad395f9.jpeg

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

È un'idea anche questa... Spero che durino gli ammortizzatori, perché sono più sollecitati sul fine corsa adesso.

 

Cmq potrebbe essere un bel lavoro visto che forse rigida si guida meglio e puoi caricare peso egualmente se servisse

Share this post


Link to post
Share on other sites

E si Mckenzie hai ragione , l amo essendo tenuto con forza tutto esteso , dentro si potrebbe rovinare lo stantuffo .

Ma abbiamo messo via i suoi per ogni evenienza .

Be quei amortizatori hanno 40 anni e sono stranamente ancora perfetti , sono come quelli auto .

Ed l ape e diventata non una tavoletta ma quasi ,e molto facile far alzare una ruota ...o far pattinare la ruota interna curando forte .

solovalvola il riscaldamento si deve poter accendere e spegnere a piacimento , poi li è difficile che ci sia sempre tutto asciutto e pulito .

 

Mitico Gallo di quanto lo hai fatto il distanziale ? 2cm?

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

McKenzie, ci sarebbe un altro modo per inrigidire l'ape ancora di più, basta mettere il rolbar in modo che il cassone non possa flettere mantenendo ancora più stabile l'intera struttura.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now