"SCL"

Utente
  • Content Count

    56
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

16 Neutral

About "SCL"

  • Rank
    Member

Personal Information

  • Birthday
    12/03/1994
  • Place
    Roncofreddo

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. "SCL"

    MHR 221 NO low cost ma con criterio... e prefazione

    Da quello che ho capito i pezzi del primo malossi in c62 che avevi ti sono rimasti tutti, a questo punto non hai bisogno di un mago o di uno scienziato per assemblare un motore come quello che avevi. Ti basta riutilizzare gli stessi pezzi o almeno replicare i valori che avevi. Tranquillo che quando senti parlare di fasi solitamente si gioca con le basetta e il difficile sta nel prendere una misura con il goniometro e spessimetro. Credo che siano pochi quelli davvero capaci di lavorare i travasi in canna senza diminuire le prestazioni del motore. E poi da quello che ho letto anche il MHR nativo c60 era originale quindi per replicarlo con le stesse prestazioni non avresti nemmeno bisogno di mettere mano allo scarico. Detto ciò se i carter rimangono quelli già lavorati tutto si riduce allo smontaggio e rimontaggio...secondo me se ti ci metti con calma ci riesci tranquillamente, risparmieresti molti soldi ed avresti la soddisfazione di girare con un motore assemblato da te
  2. "SCL"

    Nuovo motore: Stelvio 187

    Sarebbe un'ottima cosa, così da poter aggiungere anche un po' di peso all'albero. Tuttavia non saprei a chi rivolgermi per un lavoro simile
  3. "SCL"

    Nuovo motore: Stelvio 187

    I carter li ho portati ad un amico che mi farà i riporti necessari per poter allargare i travasi come si deve. Poi verranno lavorati e spianati
  4. "SCL"

    Nuovo motore: Stelvio 187

    Anche se molto a rilento, per via dei tanti impegni, i lavori proseguono. Per il momento ho preparato l'albero in stile special lip, cercando però di togliere meno peso possibile, da misure fatte prima il peso era di 1835gr adesso dopo la lavorazione risulta di 1800gr tondi tondi e personalmente non vorrei andare oltre. Ho poi messo l'albero sui coltelli e se prima cadeva vistosamente in avanti ad ore 13 ora diciamo che tende lievemente indietro ma lo lascerò così per non alleggerire ulteriormente. Ho allargato per bene i travasi alla base del cilindro lasciando come margine di tenuta nel punto più stretto 4mm o per farla più semplice ho allargato di 3,5 mm seguendo il profilo originale. Ecco qualche foto:
  5. "SCL"

    MHR 221 NO low cost ma con criterio... e prefazione

    Ciao mi intrometto anche io nella discussione, ho sperimentato poco negli anni sui motori vespa ma mi sono divertito molto sul motore C12 e Mito avendo il primo da strada e la seconda da pista...detto ciò secondo il mio modesto parere sono stati fatti dei gran cambiamento con poco criterio...mi spiego: -MHR c60 nativo in c62 che andava forte aveva fasi 129-188 (stellari a mio avviso per una padella e un si); credo che fosse stato scelto apposta il c60 nativo da montare in c62 proprio per contenere le fasi...montando in c62 il nativo c57 dovresti aver avuto un travaso ancor più alto e se non hai toccato nulla il differenziale si è anche stretto. Quindi direi che se proprio vorrai tornare in c62 io riutilizzerei il c60 nativo. -Sei passato da un albero c62 con fase 120-80 ad uno c60 che ha notoriamente una fase più contenuta e non è “flussato” (o lavorato che dir si voglia) come il precedente. Per di più a parità di testa e valore di squish 1mm passando da c62 a c60 hai ridotto la cilindrata e di conseguenza anche il rapporto di compressione. Secondo me il problema principale sta in questi punti qui sopra, poi se vuoi montare un carburatore normale da 30 facendo le cose fatte bene avrai meno sbattimenti di carburazione e magari un guadagno in prestazioni, prima però deciderei che corsa vuoi tenere e poi ripristinerei i valori come erano all’inizio visto che secondo me quei 2mm (senza mutare null’altro) non fanno tutta questa differenza
  6. "SCL"

    Nuovo motore: Stelvio 187

    Lo stucco non l'ho mai usato e quindi ero un po' titubante 😅 Piuttosto se montassi il Mazzucchelli montato così com'è vibra molto?
  7. "SCL"

    Nuovo motore: Stelvio 187

    Mi sono sicuramente espresso male, la valvola presenta un solco anche abbastanza profondo e largo per tutta la sua lunghezza che passa a sfioro del foro valvola...lato volano era per chiarire il lato rovinato della valvola 😅 Io sono di Cesena L'idea iniziale era proprio quella di barenare per poter alloggiare un albero 200 ed avere una valvola con più passaggio, però poi ho trovato la sorpresa aprendo i carter 😓
  8. "SCL"

    Nuovo motore: Stelvio 187

    Ciao, ero di corsa ed ho preso una misura proprio al volo che mi da 34mm domani però con più calma ricontrollo per sicurezza. Volevo farlo a valvola ma chi lo ha usato prima di me girava senza filtro e la valvola presenta un bel solco per tutto il bordo lato volano...ho cercato qualcuno in zona che la rimediasse ma non ho trovato nessuno quindi mi toccherà andare di lamellare...sperando che a questo punto venga fuori un motore che vada forte e bene 😅
  9. "SCL"

    Nuovo motore: Stelvio 187

    Ecco qui un po’ di foto con i vari pezzi: All’albero ho già tolto il bordino che con aspirazione lamellare risultava inutile, ho deciso che visti i miei dubbi sarà l’ultima cosa a cui metterò mano. Il pacco lamellare è senza lamelle perché sto provvedendo a rifinirlo visto le innumerevoli bave che sono presenti al suo interno, devo ancora decidere se togliere o 2 traversini ed avere così un bel monolamella per aumentare il passaggio
  10. "SCL"

    Nuovo motore: Stelvio 187

    Ciao, sinceramente dispiace anche a me perché era davvero nuovo dalle foto, però ho preso la versione con collettore da 36mm non cnc
  11. "SCL"

    Nuovo motore: Stelvio 187

    Finalmente mi sono arrivati tutti i pezzi per il motore. Siamo però al punto sempre dei dubbi dell'albero, molti mi hanno sconsigliato di trasformarlo in special lip; ora io non ne ho mai fatti però a livello di prestazioni e vibrazione quanta differenza c'è tra un anticipato e uno special lip su un lamellare come quello che vorrei fare? Ovviamente rimuovendo per bene tutta la valvola e aprendo anche verso il terzo travaso. A breve metterò foto dei pezzi
  12. "SCL"

    Nuovo motore: Stelvio 187

    Ciao grazie per i consigli, ho guardato l'annuncio che dicevi ma si tratta della versione con collettore ricavato dal pieno e non mi fa impazzire. Per I'albero motore credo che seguirò più la strada del primo link per non togliere troppo peso
  13. "SCL"

    Nuovo motore: Stelvio 187

    Ciao ragazzi allora vi aggiorno sulla situazione. Ho ordinato vari pezzi e mi sono informato su chi nella mia zona potesse barenare la valvola ma non ne ho trovato nessuno. Detto questo ci sarà quindi un cambio progetto: verrà fatto lamellare al carter. Come lamellare molti mi consigliano il MRP e avendo in casa anche il carburo da 36 pensavo di prendere la versione per quello, voi cosa ne dite? Per l’albero ho chiamato un amico meccanico e mi regalerebbe lui un Mazzucchelli c60 con biella da 110 poi però come dovrei lavorarlo visto che non ci sarà più la valvola?
  14. "SCL"

    Nuovo motore: Stelvio 187

    Perfetto allora appena riapre il ricambista lo ordino subito, con tutti i pezzi in mano poi misurerò per bene le varie fasi 😁
  15. "SCL"

    Nuovo motore: Stelvio 187

    Sono andato subito a vedere, per quello nuovo con biella dal pieno ancora non c'è nessuna descrizione. Però per quello vecchio che aveva la biella ramata simil originale diciamo è presente la seguente descrizione: Albero motore lamellare POLINI per Vespa 200 Rally VSE1T 33997 ->/P200E/PX200 E/Lusso /MY/Cosa valvola a disco rotante, corsa: 57,0mm, biella: 110,0mm, spinotto pistone Ø 16mm, fas.. ..atura: 141°/6° a pms, bilanciato Alberi da corsa sono un aggiornamento regolazione semplice ed efficace per ogni motore rotativo valvola a cassetto. Un albero da corsa diventa più alto giri, il motore sarà agile e avere più pep. Una migliore accelerazione e velocità massima superiore sono il risultato. Un albero da corsa ha notevolmente i tempi di aspirazione più lunghi rispetto ad un basamento originale. Il pieno di carburante sarà anche più alto. La manovella flange sono semplificate e lucidati, blocchi di turbolenza e il flusso si riduce. La biella è in parte una bacchetta lucido bordato di collegamento, il cuscinetto inferiore biella è un cuscinetto d'argento. Tutti i carter sono consegnati con tomaia bronzine di biella. Alberi da corsa di alta qualità dal produttore MAZZUCCHELLI italiani hanno tolleranze di produzione minima, abbassato il gioco dei cuscinetti e di un ottimo rapporto prezzo / prestazioni. Velocità elevate e durata nel tempo assoluto sono una garanzia. Stiamo offrendo un supplementare finemente versione bilanciata. In questa versione, la biella è bilanciata a ore 12. Questo albero opera straordinariamente silenzioso. Gli alberi da corsa da MEC EUR dotati di ottime moulding compound, con conseguente in RPM stabile alta ed altissima resistenza garantita. Pinasco alberi da corsa hanno lucidato snella flange. La biella è lavorazione di alta qualità lucido e viene fornito con lettering Pinasco e cuscinetto d'argento. Per la lubrificazione ottimale, è dotato di fori di lubrificazione supplementare / fessure Risultati: Questa non deve essere combinato con un cilindro di regolazione; si otterrà una performance più evidente quando viene utilizzato con il cilindro originale.