iena

Members
  • Content Count

    130
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    4

iena last won the day on September 17

iena had the most liked content!

Community Reputation

45 Good

About iena

  • Rank
    Advanced Member

Personal Information

  • Birthday
    01/27/1980
  • Place
    Verona

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. Chi è quel giovanotto indisponente con la Vespa scoppiettante che disturba la mia pubblica quiete? Citazione dovuta a parte, il fatto di avere sempre la candela che tende al bianco mi ha fatto puntare verso altre vie: ho verificato anticipo, squish, e alla fine RDC. Ho scoperto che quella merda di testa Pinasco a candela centrale ha una cupola che a pistone al PMS tiene meno di 15cc portando il RDC a circa 14:1 Ho quindi rifatto la cupola, ho decompresso un sacco e per sicurezza ho pure messo una basetta da 0.5mm. Nonostante tutto la candela è rimasta biancastra. I casi sono due: o la candela silver della Bosch perde argento e quindi si colora di grigio, o c'è qualcos'altro che non va. La tua testimonianza mi porta a voler fare qualche prova, abbassando il max invece che alzandolo.
  2. Sono arrivato ad un 138 di max e non si scuriva, ora ho il 128 e il colore è rimasto invariato... Freno aria sempre il solito 160
  3. Niente di che: Polini 177 ghisone basettato di 0,5mm, con testa Merdasco a candela centrale (nammerda di testa, ho dovuto riprofilare sia banda di squish che volume cupola) e pistone su base Meteor di PISTONE GRIPPATO (Felice Gemelli), albero anticipato su base Piaggio, SI24 lavorato nei condotti e ovalizzato e una vecchia Megadella. Il tutto raccordato. Il SI ha su un 128 di max, BE3 e 160 con getto minimo 50/160. Ghigliottina quella con l'unghiata leggera, mi pare la 1 ma non ne sono sicuro.
  4. Vedo solo ora. La cosa è fattibile, il problema è che il passaggio del tubo lato cambio, dopo l'alesatura diventa molto sottile e quindi con le vibrazioni si spacca facilmente. Prima di alesare sarebbe opportuno fare dei riporti di materiale o magari trovare il modo per rinforzarlo.
  5. Devo misurare il garage. Mi sa però che con 12M sono proprio al limite. Ora ne ho uno che si avvolge a mano da 20 metri e non è che me me avanzi poi così tanto ... Grazie intanto.
  6. MAGARI! Ci metterei la firma ad avere a disposizione una mobilità che mi permetta di poter usare "il motore" solo quando devo divertirmi e poterne fare a meno per tutti gli altri spostamenti esclusivamente logistici.
  7. Sembra la descrizione della mia candela ... Provo a scendere qualche punto, vediamo che succede 🙂
  8. Non è che hai foto di come risultava la candela? Era chiara che tendeva al bianco o più al grigio?
  9. Lunghezza massima tubo?
  10. iena

    Cerco accensione cono 19 smallframe

    Sbaglio o è quella della PK 125 questa?
  11. Non ti conviene togliere il materiale dove hai riportato alla base del cilindro? Mi pare che di ciccia ce ne sia parecchia lì
  12. E sempre i Tedeschi, che da qualche parte leggevo avevano a cuore la produzione di energia tramite il carbone ... https://www.lifegate.it/persone/stile-di-vita/germania-rinnovabili-totale-elettricita Si tratta di un record di quel momento, ma è un forte messaggio: con i giusti investimenti si possono ridurre drasticamente le emissioni.
  13. Ah, tra parentesi: il rendimento di una centrale termoelettrica a combustibile fossile (petrolio e derivati) è di circa il 60%, quindi, in ogni caso, anche allo stato attuale, dal punto di vista del rendimento energetico, è ancora più conveniente un motore elettrico rispetto ad un endotermico.
  14. Beh, ma per produrre corrente ci sono molte alternative al carbone, è solo questione di tempo. Il gasolio lo produci solo col petrolio o al più con qualche olio vegetale. Diciamo che hai due possibilità: una che ti lascia qualche spiraglio di avere scampo un domani, l'altra che ti porterà sicuramente alla disfatta...
  15. Io credo che ancora giriamo su stufe con le ruote solo perché non c'è stata alcuna spinta allo sviluppo di una mobilità alternativa alla attuale. Riguardo produzione e smaltimento, allo stato attuale abbiamo ancora un impatto che nulla ha a che vedere con quello dato dalla produzione (e smaltimento per combustione) del petrolio per autotrazione che avevano alla fine dell'800, quindi ci sono tutti i margini per migliorare anche questo aspetto. Inoltre sono tutti aspetti facilmente centralizzabili e ottimizzabili. Ah, questa mattina in tangenziale c'era una Audi A4 in fiamme. Per i motori endotermici prendere fuoco fa parte della quotidianità, una Tesla che brucia fa notizia in tutto il mondo 🙂 Riguardo l'efficienza... Appunto, parli di un motore ENORME inutilizzabile per l'uso civile. E comunque il 50%, il CINQUANTAPERCENTO dell'energia sviluppata viene dissipata in calore. Il motore endotermico è estremamente svantaggioso dal punto di vista del rendimento. Non c'è storia. Leggevo giusto ieri che una Prius riesce ad arrivare ad avere un rendimento del 30% ... fa conto te ...