iena

Utente
  • Content Count

    285
  • Joined

  • Last visited

  • Days Won

    7

iena last won the day on April 3

iena had the most liked content!

Community Reputation

96 Good

About iena

  • Rank
    Advanced Member

Personal Information

  • Birthday
    01/27/1980
  • Place
    Verona

Recent Profile Visitors

The recent visitors block is disabled and is not being shown to other users.

  1. iena

    Lako ti Karta - 24.08.2019

    No, non c'ero. Ero a Trieste 🙂 O intendevi Yena?
  2. Quello HP ha già due bobine in serie non a massa con le due uscite giallo e rosso (vado a memoria, non ci scommetterei), poi un'altra con un polo a massa e l'altro in uscita sul grigio (per l'alternata) e poi quella BT per la candela. Più ovviamente il pickup. Quindi direi di no, non è modificabile, per lo meno non facilmente come nell'articolo.
  3. Ma quindi tu hai trovato degli stabilizzatori che mantengono i 12V anche in caso di bassi giri? Io senza una batteria tampone non sono mai riuscito a fare nulla...
  4. Questo articolo mi ha chiarito una valanga di questioni. Molto interessante. Ma ovviamente poi va modificato in parte l'impianto della Vespa prima di poter attaccare il tutto com'era
  5. iena

    Primo avviamento dopo ricostruzione valvola, fallito

    Curiosità: ma avevi provato a togliere gli spessori prima di rifare la valvola? Intendo, con un 57 al posto del 60 hai almeno 1,5mm di squish di troppo e una camera di scoppio con quasi 6cc in più rispetto al C60...
  6. iena

    Frizione che strappa...

    Boh, con il mio Polinetto ghisone giro da quasi sempre con kit 4 dischi Newfren e le sue molle. Olio Castrol Garden SAE30 e mi dà una buona modulabilità e un'ottima tenuta. Per un periodo ero passato al kit 4 dischi Ferodo (perché il mio rivenditore non teneva più i Newfren) e non sono mai riuscito a farli funzionare. ho provato lio diverso, boccole diverse, ho montato pure il clutch slider ... Niente, mi strappava in scalata e, da caldo, anche a salire. Poi ho rimesso i Newfren e tutto è tornato a funzionare a meraviglia. Nessun trascinamento, niente strappi e nessun segno di slittamento.
  7. Il passeggero DEVE essere DIETRO al guidatore. Lo impone la legge e anche la sicurezza. La legge dice che il passeggero deve sedere sul posto del passeggero, che è appunto dietro al conducente. La sicurezza dice che deve stare dietro in quanto, in caso di frenata brusca, il trauma maxillo-facciale e toracico è quasi scontato. Il "Sediolino" è una delle cose più illegali che abbiano mai venduto nell'età moderna come accessorio per la Vespa. Se il passeggero dietro "non ci sta" oppure "non si riesce ad aggrappare bene" semplicemente non lo si trasporta.
  8. Fico. Mi piacciono queste cose :-) Inoltre come prezzi non sono male
  9. In realtà no. Lo specchietto deve essere "specifico per il mezzo e montato senza modifiche o adattamenti".
  10. Quindi posso montare lo specchietto del Fiat Ducato e sono a posto visto che ha stampigliato la "E3" ... Giusto?
  11. Vendo coppia di semiasse Ape. Non mi servono perché non ho un Ape. Comprensivi di planetari del differenziale. Chiedo 100€ totali
  12. Questo non lo so, ma so per certo che se monto uno specchietto omologato per Ducati Scrambler sulla Vespa è come se montassi uno specchietto non omologato. Poi, ripeto, non ho idea di come possano le FdO sapere se un dato specchietto è o meno omologato per il mezzo in questione, salvo ovviamente adattamenti palesemente artigianali.
  13. Parlo di specchietti per PX. Se monti specchietti per altri mezzi, anche se omologati, è come se non lo fossero. Ovviamente è da capre in che modo le FdO ti possono contestare la cosa ...
  14. Parlando di PX, solo sulla Vespa PX 200 e T5 è obbligatorio il secondo specchietto. Sono gli unici modelli che in fase di omologazione hanno velocità over 100Km/h La legge dice che sopra i 100Km/h servono 2 specchietti.
  15. Così, per buttare un po' di carne al fuoco: https://www.moto.it/news/specchietti-moto-e-specchietti-scooter-tutto-quello-che-c-e-da-sapere.html Qualora si circoli con uno o più specchietti danneggiati, mancanti o non omologati, si è soggetti alla sanzione amministrativa (ovvero il pagamento di una multa) per una somma da 74 a 296 euro, dunque la rottura non è una scusa valida. Attenzione perché teoricamente, in caso di specchietti mancanti o non omologati, la pattuglia che vi dovesse fermare potrebbe contestarvi una violazione dell’art.78 del codice stradale (“Modifiche delle caratteristiche costruttive dei veicoli in circolazione e aggiornamento della carta di circolazione”, interpretazione sicuramente forzata ma che ha qualche precedente, e che comporta il ritiro della carta di circolazione, la revisione e una sanzione ben più dolorosa – da 419 a 1.682 euro. Visto che la fortuna è cieca ma la sfiga ci vede benissimo, io per non saper ne leggere né scrivere monto uno specchietto col marchio di omologazione. Ovviamente quelli da 8/10€ NON sono omologati.