Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 02/10/2019 in all areas

  1. 4 points
    Ok. .E un 2 travasi molto simile all originale 😯. Ho dato un occhio alle fasi del 150 ...: Aspirazione 140* +- (70*-70*) Travaso 119* ( sorpreso pensavo più basso ) Scarico 142* 😂 .
  2. 3 points
    Ho iniziato ad allestire il blocco motore sul telaio... Il collettore un problema,ho allargato ma mi ritrovo che le fascette incontrano a cavallo del foro e non si svitano/avvitano. Ho dovuto rifare un pezzo del collettore della marmitta al tornio, altrimenti me la ritrovavo davanti al bullone di collegamento motore/telaio e non potevo sfilarlo. Ho spostato il maschio femmina più vicino al cilindro. Ho dovuto tagliare l'angolino della pedana (sacrilegio)... Manca da sistemare tante tante cose,probabilmente il blocco da rismontare. Piano piano...
  3. 3 points
    Alla fine credo che come scelta siamo la tra carter largo o stretto, certo con i carter larghi la musica cambia e non di poco.. Eviterei di fare un 150 cc anche perchè la lambretta ha bisogno di coppia e anche di cilindrtata purtroppo. se vuoi rimanere su carter piccolo e ghisa puoi vedere il gran turismo 185 (lamellare) se no appunto andare su alluminio per quanto riguarda i cambi quello 125 li3 è comunemente chiamato pacemaker ma c'è da sottolineare una cosa: quel cambio è il migliore di tutta innocenti come spaziatura ma ci sono 2 versioni, una montata sulle 125 li3 ultime prodotte e l'altra montava sulla 150 special. quello delli 125 con un motore elaborato si spacca l'ingranaggio della terza mentre quello del 150 tiene senza problemi come riconoscerli? basta prendere l'ingranaggio del secondario della terza marcia e misurare la larghezza di 5 denti, se misurano 33 mm è quello 125, se misurano 33,8 mm è del 150. per quanto riguarda lo sconosciuto si tratta di un 125 DL/Special molto corto montato con la 15/46..troppo corto per avere un'idea vi posso dire che con cilindri carter stretti non si scende mai o raramente sotto i 5,00 di ratio in quarta marcia, metre con carter larghi si può scendere anche a 4,4..dipende sempre da quanta coppia ha il motore. allego una foto con il ratio del pacemaker e del cambio 125 special
  4. 2 points
    Vi ringrazio tutti per gli ottimi consigli. Vi farò sapere. Per il momento l'M1 lo lasciamo sullo scaffale
  5. 2 points
    Dico la mia, carbone li ho montati un paio di volte e nessuno si è lamentato. Gli YSS invece ne ho montati davvero a decine. Da nuovi sono rigidi, poi non so bene perchè si ammorbidiscono il giusto e diventano godibilissimi, credo che qualcosa dell'idraulica dopo un po' si lasci leggermente andare. La versione a gas al posteriore, quella con gli attacchi ricavati dal pieno, mi piace un sacco e mi ci trovo davvero bene. Sono montati su vari modelli di vespe, dalle large old ai px alle small, con chilometraggi molto differenti e mai uno mi ha dato un problema. L'unica coppia che dovrò sostituire a breve ha circa 45.000km e non perdono una goccia di olio, ma li cambio perchè si sente che sono un po' fiacchi.
  6. 2 points
    Capisco bene il titolo ma se non vuoi diventare ancora più "povero" in futuro buttando via un cilindro, un albero e rimanendo con la vespa ferma per un tempo indefinito, pensaci due volte prima di montare tutto così com'è, ecco... È facile fare danni purtroppo con le cose arrangiate e fidati che poi per riparare il danno vai a spendere ben più di quanto spenderesti ora a fare i lavori fatti bene
  7. 2 points
    Comunque, se posso dire la mia, ti consiglio VIVAMENTE di metterti una mano sul cuore e l'altra nel portafogli e spendere il giusto per creare una base SOLIDA e affidabile per questo cilindro... E penso di non essere l'unico a dirti questa cosa. Per esperienze già fatte, posso dirti che i motori "arrangiati" durano molto poco e la stragrande maggioranza delle volte la causa della breve durata sono proprio i carter. Purtroppo praticamente tutti i carter originali piaggio hanno il piano storto, questo causa il montaggio del cilindro non perfettamente perpendicolare all'asse dell'albero, di conseguenza la biella lavora male e dopo pochi km cede la gabbia a rulli. Ho fatto fuori due alberi e due cilindri in questo modo, si parla di 130 Polini distrutti dopo solamente 4000km, neanche fossero motori da 12000giri... da quando, invece, ho iniziato a lavorare i carter nel modo giusto tutto improvvisamente ha iniziato a funzionare perfettamente e a durare. Questo per dirti che, se non vuoi buttare via l'm1, prendi i carter e rifai quanto meno il piano, poi io ti consiglio anche di dargli un piccolo riportino in zona travasi e attorno alla valvola, dato che la creazione di un condotto lamellare fatto BENE richiede l'asportazione di una quantità non trascurabile di materiale; infine già che ci sei dai un occhio alla sede del perno del selettore delle marce che, se non è mai stata rifatta, sicuramente darà problemi di trafilaggio. Una volta sistemati i carter ci sono altre due cose che cambierei: l'albero in primis, meglio andare sul sicuro, non serve spendere cifre astronomiche per comprare alberi aerospaziali, basta un albero drt e vai tranquillo, c51 b97 spalla piena lato volano, oppure anche c51 spalle piene da 83 non va affatto male per i lamellari al carter, così ti risparmi pure la barenatura. L'accensione io personalmente la prenderei e la metterei sullo scaffale all'istante, lascia pur perdere le idm, trova una 6 poli piaggio col volano da 1.6kg e con quella ti troverai egregiamente, ne ho due a casa, una col volano originale e l'altra col volano tornito a 1.3kg, vanno una favola. Per quanto riguarda il resto della configurazione io direi che hai degli ottimi componenti, tutti adeguati al motore che verrebbe fuori, la vmc silent può funzionare molto bene con quel cilindro, fai attenzione che il collettore abbia lo stesso diametro del foro di scarico sul cilindro, se non è così provvedi a renderlo tale che puo creare problemi al raffreddamento, quindi alle prestazioni e soprattutto all'affidabilità del motore. Ricorda: "più spendi meno spendi" Con questo voglio dirti che è meglio magari fermate la vespa 1 mese ed affrontare una spesa giusta e fare tutti i lavori fatti BENE per poi dare gas a scanno senza troppi pensieri, piuttosto che andare a risparmio e continuare a correre finché dura e sperando che colui-il-quale ce la mandi buona. Saluti💪
  8. 2 points
    Montaci un vibratore a scoppio e ne produci di altre che sincronizzino quelle che hai già
  9. 2 points
    Le accensioni SIP appunto non sono IDM sono fatte per vespa con un volano ben fatto, ventola altrettanto e puoi averle sia ad anticipo fisso che variabile e AC o DC in base a come la vuoi. Ti direi di chiamare lauro e visto che hai un motore particolare dei suoi chiedergli se funzionerebbe bene ad anticipo fisso e come settarlo o se magari ti consiglia qualcosa
  10. 2 points
    Esatto ros! Deve portare lo scarico a 186 gradi, per usare quella marmitta
  11. 1 point
    Ciao, credo basti mandare un mp a @Colui il quale
  12. 1 point
    Se vuoi risparmiare mal che vada l'albero tuo puoi tenerlo, ma io sladerei quantomeno lo spinotto e devi sempre affidarti ad un centro dove hanno esperienza per fare un buon lavoro. Si deve centrare bene l'albero, dare due punti al tig e ricontrollare la centratura. Ma il piano devi, almeno quello è d'obbligo farlo in asse. Se saldi, salda con i cuscinetti e un albero montato a carter chiusi, per imbarcare il minimo possibile.
  13. 1 point
    I carter devi portarli in qualche centro rettifica/torneria dove hanno esperienza in campo vespa e possono spianarli in asse. Perché ci vuole una dima specifica. Di quanto devi spianarli lo vedi ad occhio, il minimo possibile che ti possa garantire un buon piano di tenuta, tenendo conto della grandezza dei travasi del cilindro.
  14. 1 point
    Zambe, quoto quoto tutto, ma ho da ridire su una cosa, l'accensione. Io personalmente ho uno scatolo pieno di 6 poli e le ho provate, per carità funzionano ma la idm anche se ha una curva sbagliata, anche se ad alti giri a causa della mancanza di pick-up non sarà precisissima, anche se non puoi essere sicuro della curva che ha perché con la strobo non puoi vederla a causa della doppia scintilla e di conseguenza non sai realmente cosa fa, nella realtà è superiore. Non per sentito dire, ma perché l'ho provato. In primis perché a bassi giri puoi avere un anticipo alto dando molta forza, cosa che non si può avere con la 6 poli fissa, pena altissime temperature del gruppo termico. Cosa totalmente diversa se invece prendiamo una fissa seria come ad esempio la pvl, con cui possiamo benissimo vedere che anche se diamo anticipo il gt non scalda. Sarà perchè le 6 poli hanno anni alle spalle, sarà quel che sarà ma è così.
  15. 1 point
    Mi manca ma fra poco torna più forte di prima
  16. 1 point
    Comunque ridiamo maa , alla fine sui motori seri esiste , e si chiama contralbero .
  17. 1 point
    Aggiornamento in sezione gadget.
  18. 1 point
    Non l' ho mai provata la sip, ma alla fine è una idm che genera più vattaggio e anticipo variabile ma non programmabile, io resto per una idm con modulo elven o zeltronic , oppure se non ti frega di avere le luci e hai soldi da spendere prendi una rotore interno con camma e batteria
  19. 1 point
    Ok, non tocca per quello😉 Perchè alzando il culo avresti avuto ancora più problemi.
  20. 1 point
    dimenticavo, con un motore elaborato ti conviene mettere la campana senza parastrappi, le molle sono destinate a spaccarsi e c'è già un parastrappi sul pignone. Inoltre puoi sostituire le 2 gabbie a rulli del ragnetto frizione con la bronzina
  21. 1 point
  22. 1 point
    Bel colpo Davide! Anche io ho una 125 special prima serie, del 66. Spero a breve di chiudere il motore e poi di iniziare a sistare i lamierati.
  23. 1 point
    I primi Pinasco li faceva Carbone. Non so se li faccia ancora lui, ma se guardate sono praticamente la copia degli Hi-Tech Cambia solo il colore
  24. 1 point
  25. 1 point
    Allora, la prima cosa che ti consiglio è irrobustire i carter, la seconda comprare un albero buono con la corsa più lunga, perché, se vedi che poi il tuo polini in ghisa non va come ti aspetti hai già il tavolo apparecchiato per ospitare ospiti più importanti.