Leaderboard


Popular Content

Showing content with the highest reputation since 10/15/2018 in all areas

  1. 4 points
    Domani arriva colettore albero e campana in alluminio e finalmente posso chiudere. Oggi ho aperto il mozzo posteriore e messo i rapporti lunghi della CIF, il mio mozzo era a 13 giri ed è cortissimo. Mi sono informato e i CIF sono il giusto compromesso (mi pare 9 giri) i malossi invece oltre che costosi sono anche troppo lunghi (sui 7 giri). Ho montato anche la molla di contrasto malossi gialla e mollette frizione grige. Ho anche completato il telaio e manca, appunto, solo il motore.
  2. 4 points
    I 22 al litro sinceramente io son riuscito a farli solo con il phbl 24 e senza espansione......quindi quelli son un punti fissi. Poi non so il tuo peso o se farai prevalentemente uso in doppio, ma se vuoi mantenere il motore rilassato e fare quelle velocità a regimi non troppo alti io sceglierei l'opzione 28-69(con uso prevalentemente in doppio), 29-68(uso singolo). Sicuramente ti consiglio come marmitta quella che fa giannelli simil proma, che ha diametro collettore 27(senza restrizioni) e rende discretamente........questo implica fase scarico massima 177.....e secondo il mio punto di vista sceglierei 120-175 come ottima fase per turismo. Altro punto il lamellare.....dai uno sguardo al polini(dove bisogna cambiare le lamelle con roba buona da 0.30) e vmc(stessa cosa per le lamelle).........però, c'è un però, bisogna lavorare i carter per fare un entrata decente e non so se lo hai mai fatto ma è una rottura di palle, soprattutto per il tanto materiale che c'è da portare via e buchetti vari che si fanno con lo "sdremelare ignorante. Ed è qui che Turbo ti propone una cosa.....ho avuto tra le mani il malossi mk3 in ghisa....e devo dire che è un bel cilindrello.....c'è marziali(mrt) che fa un collettore specifico per quel cilindro alimentato al cilindro.....e quindi in questo modo salti la rottura di palle di lavorare i carter per il lamellare......cosa che se hai poco tempo, voglia e non vuoi smadonnare è veramente un tocca sana. Poi il mondo è bello perchè è vario, e quindi fai come ti pare e ci piazzi un bel lamellare del cr250 in mezzo ai carter e siamo tutti più contenti P.S. il suddetto malossi, montato senza menate varie ha proprio quelle fasi che ti ho detto.......
  3. 3 points
    Ora ho visto il video , senza esprimermi sulla forma delle camere di scoppio viste la ,anche le lavorate.. , che dico solo che sono ben lontane dalla forma di una camera ad alto rendimento ; tondo ha ragione sul discorso grado termico - estate inverno . Come dice , la temperatura combustione non cambia , anzi forse è più alta in inverno . Cambia però l utilizzo del mezzo , con il freddo immaginando e vedendomi me stesso uso il gas con molta parsimonia perché sono freddo io ha ha..dunque una candela anche 2 punti piu calda della scala ngk ,nel mio caso ci starebbe ,ed aiuterebbe a far funzionare meglio il motore , sempre a patto che non mi metta a sfidare il gelo a manetta . Su alcune teste la candela cade si al centro , ma è coricata , ed nella camera vi è una nicchia che non è tanto un bene ci sia , in quel caso le elettrodo pronunciato ci possono anche stare . Però io penso che una elettrodo pronunciato , anche dello stesso grado si colori meno dell altra per via che e più lontana dalla radice . Dunque forse il tuo colore se montassi una 8 es normale sarebbe più chiaro . Paletti non è che usi un olio 80-90 e tiri fuori la vespa e come e calda ci fai una tirata ?
  4. 3 points
    Ieri sera ho raccordato i carter puliti e messi tutti i cuscinetti. due osservazioni, i travasi nonostante la foto sono simmetrici li ho contollati piu volte anche se sembrano diversi; seconda cosa le sedi dei cuscinetti son belle strette ho dovuto scaldare davvero tanto per farli entrare
  5. 3 points
    Accensione parmakit venduta; decisione presa vado di SIP by VAPE (mi ricorda tanto i macchinini anti zanzare🤣) corrente continua ed anticipo fisso. L'accensione la acquisterò da Fabbri siccome mi darà la piastra porta statore fatta da lui e quindi non avrò problemi con il montaggio o rotture. Fabio mi ha garantito che questa accensione è ottima ( a parte le piastre che appunto si rompevano) e che sicuramente in futuro, mi ha parlato dell anno prossimo, uscirà il modulo programmabile per questa accensione, questo è il motivo per cui la prenderò fissa
  6. 3 points
    Come giustamente ha detto solovalvola , fa capire che e impossibile prevedere a priori quanto volume serve sul motore che si vuole fare . Si può capire in che direzione andare (aumentare o diminuire) rispetto al motore standard , in base a quello che si vuole andar a fare come fasi e portate ; ma poi bisognerebbe provare per arrivare al risultato che serve . Nello specifico della lunghezza biella , la scelta e più una cosa geometrica&fisica , e logico che poi bisogna compensare . Intendo che : tipo montare una 115 su un polini con il suo pistone stock ...cioè basettando il cilindro di 10mm , crea 31cc di volume in piu solo sotto il pistone ..ce da aggiungere quello dei travasi che non credo sia tanto meno di 25cc; crea un allungamento dei condotti ...le luci sono 10mm + lontane dall aspirazione , ed alla base sono disturbate dalla camicia unità che si trova ora a metà ; tutto più lontano dalla aspirazione . Il motore per me non puo avere prestazionalmente giovamento . Ma se l aspirazione fosse spostata appena sotto il cilindro , il carter venisse chiuso come da separare l albero motore da quello che viene sopra , ecco che i 10mm di biella diventano anche di alluminio nei carter , ed il volume rimane anzi diminuisce per via del albero . A quel unto resta da trovare la fase che per via della lunghezza biella cambia i tempi di travaso ; edecco che magari.. il motore va più forte , ed è meno sollecitato . Senza scrivere ancora , su un motore come questi del post , e meglio non aumentare il volume , anzi ..forse diminuirlo , se si aumenta farlo solo nelle sezioni di portata (travasi - albero tagliato). Biella 5mm in piu pistone 5mm - o 10mm in meno ; biella 10mm+ per forza - 10mm di pistone ..... pistone più leggero e lo spinotto resta sempre dentro il cilindro .
  7. 3 points
    Non è così semplice.... Ti direi che un m1d60 fatto decentemente senza pezzi esoterici lo fa... Ma a mio avviso serve l'espansione in ogni caso... Se usi una proma per contenere i costi e fare un motore più "semplice" difficile fare i 110km/h se non sei sempre a manetta con un blocco fatto decentemente ed i consumi salgono. Ti direi di orientarti su un motore convenzionale con la maggior cilindrata possibile, non troppi giri e rapporto lunghetto con carburatore non enorme
  8. 2 points
  9. 2 points
    .. MALOSSI = gran cilindro veramente un caso quasi unico lo si puo' motare in tutti i modi..il ghisa sia mk1 -mk2 che l'ultimo mk3 hanno scritto la storia ottimi cilindri da coppia ecc ecc. MHR in alluminio siamo in altro pianeta mi sconfinfera ..idee particolari a valvola in corsa 53 , lamellare in corsa 54 ..pero' cè un pero' ossia è un monofascia = anche se una termica di quaita' come dire personalmente -- non andrei oltre il montggio P&P OVVERO nessuna fresatina/limatina...😋.....ultimamente ho visto la realizzazione di un mhr " doppia alimentazione " ossia lamellare al cilindro ed al carter con monocarburatore " generoso"....con qualche ulterire " allargamento "..su strada è un bell'andare ..ora non voglio mettermi a fare paragoni e confronti , ripeto sicuramente una termica che nelle mani giuste puo' fare inaspettate soddisfazioni MA basta un pelo storto e si manda a remengo un cilindro che non è propio regalato !
  10. 2 points
    Sarei anche io per un m1d60. C'è un ragazzo dalle mie parti che ne ha uno fatto esattamente come da istruzioni a valvola, 27/69, 24 phbl, vespatronic, proma. Lui dice che supera abbondantemente i 120 orari e consuma un cicca... ho provato a fare un giro e posso dire che è un bel motore, tanta bella coppia ben spalmata. Altro cilindro di cui ho sentito parlare molto bene è il Malossi Mhr in allumio, (anche del ghisa) farei un pensierino anche su quello. Personalmente quando dovrò rifare il motore del pk 125, punterò su questi cilindri.
  11. 2 points
    I lamellari al carter li lascio a chi li sa fare, dopo tanti sbattimenti tra salda e cuci, sposta prigioniero, stucca etc...pensare che c'è un cilindro turistico alimentato al cilindro che fa quello che farebbe un qualsiasi lamellare al carter anche se devo spendere 100€ in più lo monterei lo stesso
  12. 2 points
    Per fare un motore da 110 costanti, ti prendi un falc 60X54 al carter e lo monti con la primaria più lunga che esiste. Carburo 24 e una marmittina tipo siluro con collettore da 34... Consumi nulla e vai via come un missile... Al limite, girato con espa....ma sempre col 24 Ciao
  13. 2 points
    So già chi gli ha dato il nome CONFUCIO
  14. 2 points
    Allora, week- end @Confucio provvederà a farmi i travasi, alla fine monterò una z48 ed accensione ape, userò un normalissimo 6204 tn9 c4 in quanto li riciclo dai kit cuscinetti degli scooter, e per il momento non ho ulteriori novità
  15. 2 points
    Ho ritirato i carter (grazie Iena) e ho raccordato i travasi. Ho tolto tanto materiare visto che hanno molti scalini. Per chi mi aveva chiesto dei 4 prigionieri. Si è a 4 prigionieri ma assimetrici, penso siano per un cilindro che la Malossi farà in futuro. Per sfizio ho contattato Simonini e mi fornirebbero il cilindro d48 x 44 di corsa. Il problema è l’interasse dei prigionieri che per il simonini è di 51x51. Ho fatto un paio di misure e i fori per i 4p già esistenti si sovrappongono per metà ai fori da fare per un eventuale Simonini. Per far questo sarebbe da trovare dei Mp a 3p così hai il piano libero per forare a 51x51
  16. 2 points
    ciao Green,per esempio 2 settimane fa a 10-15° di temperatura con il freno aria a 120 non tartagliava dal 1/4 ai 3/4,ma non spingeva in allungo Ora con 20°fa il contrario! Secondo me chi si fa di LSD potrebbe smettere di assumerlo,avrebbe gli stessi effetti tentando di carburare il SI 26/26 con differenti tarature!!
  17. 2 points
    Bel lavoro... Secondo me fate un bel rodaggio e lo provate sistemando al meglio di carburazione... Poi se piace si tiene così, altrimenti si alza qualche grado la fase di scarico magari poco alla volta vedendo come va...
  18. 1 point
    Ciao potresti fare un giro su ebay o subito per aver un idea
  19. 1 point
    Paletti arrenditi! Monta il PHBH 30 che montavi sul famoso Pinasco lamellare e vedrai che guadagni in prestazioni e consumi!
  20. 1 point
    Esiste: fissa alternata fissa continua variabile alternata variabile continua
  21. 1 point
    Senza dubbio quello che dice Ros è vero... Si prende un albero corsa 51 a valvola almeno decente che non occorre barenare e monta su cuscinetto originale ed oltre a risparmiare non si hanno rogne... Finezza sarebbe prendere un DRT bilanciato con la spalla volano piena, ma non credo li faccia più col cuscinetto da 20 e poi come al solito ci scappa il pensiero e si finisce sul corsa 53 con misure e basette e altro... Quindi semplicità e un occhio alle opzioni leggermente migliori. Cilindri appunto dal malossi in ghisa, al polini evo1 al quattrini d60 in base al budget e cercando cilindrata La marmitta Giannelli a banana, volendo ha un costoso collettore maggiorato che potrebbe essere interessante Fare un motore lamellare sarebbe meglio, ma sacrificare una valvola sana non ha troppo senso spesso
  22. 1 point
    Dico la mia,ma montare un buon vecchio M1d56 a valvola con 24 e Proma,rapporti 24/61 o 27/69 (che poi si può giocare con pignoni da 26 e 25) sarebbe un'eresia? Come consumi dovresti essere abbondantemente sopra i 22km/it e anche il badget rimarrebbe contenuto.
  23. 1 point
    Verissimo, ma poi servono lavorazioni al carter e pezzi di qualità decente e purtroppo il budget piange
  24. 1 point
    Sottoscrivo , personalmente se fosse per me M1 d60 a valvola , montato girato in corsa 53 senza esagerare con carburatori over 34 ..rapporti ? dipende da vari fattori tra cui il peso del fantino ..per inciso una 24/61 è un pelo piu' lunga di una 27/69 poi pero' i denti elicoidali assorbono piu potenza di quelli dritti ..parer mio una 26/69 se non si è poco pesanti ci sta' tutta e volano di adeguato peso ...se montato e settato per bene ."dovrebbe "anche superarli i 110 km/h ..ossia avere " quasi di passo questa velocita con un pelo di margine ..in piu !
  25. 1 point
    Si certo che da 105 a 116 son 11mm in più ... per avere un pistone con una altezza di compressione di 11mm in meno ci vuole un pistone che somiglia a quello di un 4 tempi Ma a parte questo discorso banale e non perfettamente calzante... io in realtà aveo tirato in ballo la storia di maggior aumento di volume uguale minor pressione nel carter pompa quindi minor velocità dei fluidi uguale minor coppia ma più allungo... è vero? ovviamente sempre parlando di egual quantità di fluidi immessi... L'anno scorso mi ero preso la briga di misurare il volume del carter pompa del px col pistone al pms e al pmi immettendo dal foro valvola dell'olio sae30 con una siringa graduata e mi ero annotato i valori ma non trovo più il foglietto Lo avevo fatto per avere un riferimento col diffusore del carburatore e per capire se il 20mm fosse adeguato o troppo sottodimensionato considerando anche le capacità respiratorie di un 177 ecc ecc...